unci banner

:: Evidenza

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Reggio Calabria. E' scomparso prematuramente il dott. Filippo Zema, pediatra conosciuto in città per la sua signorilità, per le doti umane e professionali e per quel sorriso che donava con garbo e solarità ai suoi...

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Reggio Calabria. Dopo dieci mesi di reclusione, Giuseppe Scopelliti, ex presidente della Regione Calabria, ha ottenuto l’ammissione al beneficio del lavoro esterno e svolgerà attività di volontariato presso l'Associazione Nuova Solidarietà di Salice. Il Tribunale...

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

Reggio Calabria. “Se ne è andato in silenzio, senza rumore, come era solito fare quando lasciava una riunione, un’assemblea con i lavoratori, un convegno. Mai una nota alta o stonata, sempre attento a non ferire...

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. "In questi giorni il Comune di Reggio Calabria, per il tramite della sua società Hermes, ha inviato mediante posta ordinaria la bolletta del servizio idrico integrato e le sorprese per gli utenti non...

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

di Giusi Mauro - Partiamo da un dato e da una data, il 70% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica monouso. Entro il 2050, il peso di questi rifiuti, supererà...

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella zona industriale di San Ferdinando.L’incendio ha provocato la morte di...

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Rocambolesco incidente ieri sera nei pressi del Ponte della Libertà. Pare a causa della forte velocità un autovettura Alfa Romeo Mito ha finito la sua corsa in Piazza Mino Reitano, al cospetto del...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'10 febbraio, anche Reggio ricorda le vittime delle Foibe

10 febbraio, anche Reggio ricorda le vittime delle Foibe

Pubblicato in ATTUALITA' Domenica, 10 Febbraio 2019 19:17

Anche quest’anno in occasione della “Giornata del Ricordo”, istituita per onorare ogni 10 febbraio le vittime delle Foibe e la tragedia degli esuli giuliano-istriano-dalmati, l’associazione “Reggionamenti” ha voluto celebrare un piccolo momento commemorativo tra i tanti previsti. L’appuntamento, al quale hanno risposto decine di cittadini, si è tenuto questa domenica, nella mattinata, presso l’Area archeologica “Griso Laboccetta” che da 15 anni ospita la targa in memoria di Norma Cossetto, martire della tragedie delle Foibe e simbolo della giornata nazionale. Ai piedi della targa è stato riposto un mazzo di fiori avvolto da un fascio tricolore a simboleggiare che questa pagina di storia, ancora spesso negata, non può essere strumentalizzata politicamente ma deve diventare memoria collettiva di tutta la nazione.

Lo stesso Presidente della Repubblica ha recentemente dichiarato che «celebrare la ‘Giornata del Ricordo’ significa rivivere una grande tragedia italiana», aggiungendo che le vittime delle Foibe non furono dovute a motivazioni politiche ma ad una persecuzione etnica anti-italiana. Cade, così, un altro pezzo di quel muro di omertà e disonestà intellettuale che ancora avvolge quegli anni di terrore, mentre viene edificato un mattoncino che unisce la casa Italia prospettandola con speranza nelle sfide future.
Alla manifestazione ha partecipato anche il Cenacolo Culturale “Stanza101”.

Rc 10 febbraio 2019

Letto 66 volte

Articoli correlati (da tag)

  • 10 febbraio 2019, "Giorno del ricordo": l'appello dell'ANPI alle scuole ed alle Istituzioni

    Così come è avvenuto in occasione del "Giorno della memoria", fissato dalla legge italiana per il 27 gennaio, l'ANPI di Reggio Calabria fa appello alle scuole ed alle Istituzioni affinché la prossima ricorrenza del 10 febbraio , il "Giorno del ricordo", istituito dalla legge n.92 del 2004, sia l'occasione "per non dimenticare " quel che avvenne ma soprattutto per implementare la conoscenza e la comprensione storica degli avvenimenti e delle tragedie del Novecento, che in prossimità del confine italo-sloveno si conclusero con l'orrore delle "foibe". L'ANPI rinnova la propria disponibilità a collaborare e/o organizzare occasioni di incontro con i giovani e con i cittadini al fine di ogni utile approfondimento.

  • Gioventù Nazionale veste col Tricolore la statua di Athena in ricordo delle Foibe

    Foiba. Ci sono voluti più di 50 anni perché qualcuno trovasse il coraggio, finalmente, di pronunciare questa parola e di affacciarsi alle fessure delle cavità carsiche per ascoltare il flebile sibilo di una pagina di storia taciuta per troppo tempo. Nel 1947, con i trattati di Parigi, l’Istria e alcuni territori di confine della Venezia Giulia passavano alla Jugoslavia, ma la mattanza istriano-dalmata ad opera dei partigiani di Tito contro gli italiani era cominciata già 4 anni prima. Agli oltre 10mila italiani morti e ai più di 250mila costretti a lasciare le loro case, una legge travagliata ha restituito una dignità nel 2004 istituendo una ‘’Giornata del ricordo’’ per il 10 febbraio

  • Stanza101: apre la sua sede alla cittadinanza per la visione del film sulle foibe "Red Land"

    Il 10 febbraio in tutta Italia ricorre "Il Giorno del Ricordo" dedicato alla memoria dei ventimila civili italiani assassinati nelle Foibe e dei trecentocinquantamila esuli in fuga dal terrore rosso dei comunisti slavi. Anche a Reggio sono plurime le iniziative di associazioni civiche e metapolitiche di ispirazione identitaria, tra cui anche gli uomini e le donne di Stanza101, che celebreranno questa giornata nazionale.

  • Cerimonia per la Giornata del Ricordo del Comitato 10 febbraio

    Reggio Calabria 10/02/2017 - Nell’area Griso-Laboccetta di Via Torrione, questo pomeriggio cerimonia con deposizione floreale organizzata dal “Comitato 10 Febbraio” presso la targa che ricorda il sacrificio di Norma Cossetto, Medaglia d’Oro al Merito Civile alla memoria, con la seguente motivazione: «Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio» – Villa Surani (Istria) – 5 ottobre 1943

  • Cerimonia del Comitato 10 febbraio nell'area Griso Laboccetta

    Reggio Calabria 10/02/2017 - Nell’area Griso-Laboccetta di Via Torrione, questo pomeriggio cerimonia con deposizione floreale organizzata dal “Comitato 10 Febbraio” presso la targa che ricorda il sacrificio di Norma Cossetto, Medaglia d’Oro al Merito Civile alla memoria, con la seguente motivazione: «Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio» – Villa Surani (Istria) – 5 ottobre 1943

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.