unci banner

:: Evidenza

Reggio Calabria ospita la riunione della Giunta Nazionale del Coni

Reggio Calabria ospita la riunione della Giunta Nazionale del Coni

Reggio Calabria. Momento storico in Calabria: per la prima volta nella sua lunga storia, la Giunta Nazionale del Coni si riunirà nella città di Reggio Calabria. Si terrà proprio a Palazzo Alvaro, sede della Città...

Reggio Calabria. Strutture psichiatriche, sbloccati i pagamenti: la soddisfazione dell' USB

Reggio Calabria. Strutture psichiatriche, sbloccati i pagamenti: la soddisfazione dell' USB

Reggio Calabria. "La lotta dei lavoratori delle cooperative che gestiscono le strutture psichiatriche reggine ha dato i suoi frutti e finalmente, a seguito dell’ennesima giornata di presidio davanti all'ASP di Reggio Calabria, sono stati sbloccati...

L’ANPI fa proprio l’appello di Libera ed invita “l’altra Reggio” a mobilitarsi contro le mafie la criminalità

L’ANPI fa proprio l’appello di Libera ed invita “l’altra Reggio” a mobilitarsi contro le mafie la criminalità

Cinque anni fa, nel 2013 (anche allora era novembre), i "soliti ignoti" della notte ridussero in fumo i locali e soprattutto gli strumenti musicali, raccolti con passione e cura, da quanti avevano deciso di realizzare...

Presentata la VII edizione del Festival Miti Contemporanei

Presentata la VII edizione del Festival Miti Contemporanei

di Giusi Mauro - Un Festival sui Miti che sta diventando esso stesso “mito”. O forse lo è già. E’ giunto così alla sua VII edizione, il Festival Miti Contemporanei, ideato dalla compagnia Scena Nuda...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'A Polistena II edizione del progetto “Fare scuola fuori dalle aule”

A Polistena II edizione del progetto “Fare scuola fuori dalle aule”

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 08 Novembre 2018 18:55

In questi giorni si è conclusa con successo la II edizione del progetto “Fare scuola fuori dalle aule”, che ha visto impegnati gli allievi delle classi 4^ e 5^ della scuola Primaria, 1^, 2^ e 3^ della scuola Secondaria di Primo Grado dell’IC Capoluogo Brogna di Polistena, alle prese con percorsi di didattica esperienziale inerenti alla “Matematica del Cosmo”.
Grande entusiasmo e partecipazione da parte dei ragazzi, che insieme a un team di esperti coadiuvati dalla partecipazione dei docenti, del Dirigente Scolastico Antonio D’Alterio e il suo primo collaboratore Giuseppe Sarleti, hanno vissuto intensamente sei giorni di attività didattiche all’insegna della condivisione, della collaborazione e del divertimento, immersi nel fascino naturalistico della Sila Piccola alla scoperta del Cosmo in tutte le sue sfaccettature.

Il progetto ha avuto come punto di riferimento l'Osservatorio Astronomico Lillio, nel comune di Savelli, in cui i ragazzi hanno potuto assaporare con stupore e meraviglia la visione notturna del cielo, di oggetti quali la Luna, Saturno, ammassi stellari, ecc., attività che ha rappresentato un'esperienza emotiva e culturale molto importante, garantendo ai ragazzi la possibilità di esplorare, conoscere, sperimentare e riscoprire il naturale ed istintivo processo di esplorazione e di apprendimento in un contesto di altissima tecnologia e innovazione scientifica.
Le lezioni e le attività laboratoriali diurne, inoltre, hanno approfondito argomenti quali Il Sole e Il Sistema Solare, la Luna e i suoi mille volti, La terra e i suoi movimenti, il tutto in un viaggio che ha visto trasformarsi a tratti il sapere scientifico in linguaggio poetico per la magia delle emozioni che sono scaturite nei ragazzi.
Entusiasmante è apparso, agli occhi increduli degli allievi, il lancio del razzo, che gli stessi hanno costruito durante le attività laboratoriali con gli esperti. Un’esperienza, quest’ultima, che ha rafforzato nei ragazzi l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità, l’attitudine a lavorare in gruppo, la consapevolezza dell’importanza del rispetto degli altri e dell’ambiente e l’acquisizione di modalità comunicative efficaci e positive.
Durante il campo scuola non sono mancati momenti ludici di svago e condivisione che hanno contribuito a saldare i legami della relazione educativa tra discenti e tra questi e i docenti, innescando processi di comunicazione e dialogo degni di una grande famiglia, con l’unico intento comune di imparare divertendosi.
Passeggiate, escursioni, arrampicate, giochi di squadra, balli e canti hanno allietato le giornate dei partecipanti, che si sono mostrati soddisfatti della proposta progettuale intrapresa e carichi di un bagaglio esperienziale che li ha ricondotti a casa con un vigore e una carica motivazionale non indifferente, e che hanno saputo trasmettere agli altri e trasferire nell’immediato nella didattica curriculare.
Il Dirigente insieme a tutti i suoi collaboratori, a conclusione di questa brillante iniziativa, si sono mostrati positivi e propositivi verso progetti di questa portata, al fine di aprire la scuola sempre più verso orizzonti di pratiche esperienziali, che mettano i propri allievi in contatto con realtà concrete, in modalità di apprendimento innovative e inclusive.
Alla luce della positiva esperienza, l’Istituto, per i progetti finanziati con fondi PON-FSE, dedicherà alcuni dei moduli dei prossimi progetti ad esperienze di didattica residenziale.

Letto 84 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Inaugurazione Anno Accademico Istituto Armando Curcio presso l'ITIS «Milano» di Polistena

    Polistena, 20 novembre 2018. In seguito all’apertura della sede distaccata dell’Istituto Armando Curcio, presso l’ITIS «Milano» di Polistena, martedì alle ore 9.00 ci sarà l’inaugurazione dell’anno accademico 2018/2019.
    Durante la giornata la prof.ssa Sabrina Aulitto, Project Manager Coordinator dei Dipartimenti di Scienze editoriali e Scienze linguistiche, il prof. Mauro Ortolani, Project Manager Coordinator del Dipartimento di Design della sede di Roma, il docente Antonello Romeo coordinatore del Dipartimento di Design della sede di Polistena, il professor Marino D’Amore, docente di Storia del giornalismo e di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e la docente Barbara Brocchi, insegnante di Illustrazione editoriale, incontreranno gli studenti iscritti ai corsi di formazione erogati dall’Istituto.

  • Coppa Italia, serie B. Il Cataforio cala il poker al Polistena

    Reggio Calabria. Caparbietà e determinazione, forza d'animo e lucidità. È questo il Cataforio visto mercoledì sera al "Palazzetto dello Sport" di Polistena, nell'ultima giornata del girone 29 di Coppa Italia di Serie B e che si riprende quel qualcosa in più che non era riuscito a confezionare sabato scorso in campionato. Un successo meritatissimo, quello ottenuto dai bianconeri,

  • Cataforio fermato dal Polistena: 2-2

    Girandola di emozioni al "PalaMazzetto" in un derby rocambolesco ed aperto, fino all'ultimo, a qualsiasi esito. Alla fine "vince" la parità tra le due calabresi che si presentavano orfane dei rispettivi capitani (Cilione e Creaco con quest'ultimo in panchina solo ad onor di firma). Locali che ai punti avrebbero meritato qualcosa in più, ospiti imprecisi negli ultimi istanti quando hanno fallito due tiri liberi. Animi opposti in funzione dei risultati della vigilia, tre vittorie consecutive per i locali, due invece le sconfitte di fila per i rossoverdi.

  • Al Rechichi concerto del fisarmonicista Lorenzo Albanese

    Vincitore del premio Amadeus Factory 2017, Lorenzo Albanese, già allievo dell’indirizzo musicale del “Rechichi” a Cinquefrondi, tornerà tra le aule scolastiche per presentare il CD nato dal concorso e allietare studenti e professori con la sua fisarmonica, mercoledì 17 ottobre alle ore 11.
    Albanese, allievo del M° Luca Colantonio, docente del Liceo, prima del concerto, dialogherà con il Dirigente Scolastico Francesca Maria Morabito e con il docente, per raccontare la sua esperienza artistica dopo la maturità.

  • Nicolò: “Occorre ripristinare con urgenza la piena funzionalità del ‘Santa Maria degli Ungheresi’ di Polistena”

    “Occorre ripristinare con urgenza la piena funzionalità del ‘Santa Maria degli Ungheresi’ di Polistena”. È quanto dichiara il consigliere regionale Alessandro Nicolò, che in merito, ha depositato un’ulteriore interrogazione “per comprendere le motivazioni che ostano all’adozione dei provvedimenti volti a fronteggiare le problematicità che riguardano il presidio ospedaliero, in un’ottica volta a scongiurare l’ipotesi di chiusura dello stesso.
    Lo impone la salvaguardia dei servizi alla salute per un bacino di utenza che supera i 180 mila abitanti”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.