unci banner

:: Evidenza

"La libertà è un colpo di tacco" nella nuova sede Arci "Samarcanda"

"La libertà è un colpo di tacco" nella nuova sede Arci "Samarcanda"

di Giusi Mauro - Se pur non si tratta di una prima uscita, la scelta di Arci Reggio Calabria, di inaugurare la nuova sede: “Samarcanda”, li dove una volta vi era l’ex bowling del re...

Taurianova, le riflessioni del commissario UDC, Salvatore Leva

Taurianova, le riflessioni del commissario UDC, Salvatore Leva

Il commissario della locale sezione Udc di Taurianova, Salvatore Leva afferma: appresa la notizia tramite stampa delle dimissioni rassegnate dal vicesindaco Carmela Patrizio credo che sia doveroso che vadano fatte alcune considerazioni da parte da...

Disperso nel Parco d'Aspromonte: ritrovato a Pietra Cappa dagli operai di Calabria Verde

Disperso nel Parco d'Aspromonte: ritrovato a Pietra Cappa dagli operai di Calabria Verde

Reggio Calabria. Il 18 gennaio, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio coordinato del Reparto Carabinieri Parco Nazionale d’Aspromonte di Reggio Calabria, i militari delle Stazioni Parco di Gerace e di San Luca,...

Le congratulazioni di Giovanna Campolo per la nuova nomina di Mattia Emanuele

Le congratulazioni di Giovanna Campolo per la nuova nomina di Mattia Emanuele

"Mi congratulo con l'amico Mattia Emanuele per la nomina a Garante metropolitano per l'infanzia e l'adolescenza della città di Reggio Calabria ricevuta dal sindaco Giuseppe Falcomatà. Si tratta di un incarico di alta responsabilità che...

Rosi Perrone: bene l’incontro con Confindustria, ora si punti al rilancio della Zes

Rosi Perrone: bene l’incontro con Confindustria, ora si punti al rilancio della Zes

La presenza del presidente nazionale degli industriali a Reggio Calabria è un buon segnale, soprattutto in questa fase travagliata per il governo regionale e per la Città Metropolitana. Apprezzando in toto le parole di Vincenzo...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'A Polistena II edizione del progetto “Fare scuola fuori dalle aule”

A Polistena II edizione del progetto “Fare scuola fuori dalle aule”

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 08 Novembre 2018 18:55

In questi giorni si è conclusa con successo la II edizione del progetto “Fare scuola fuori dalle aule”, che ha visto impegnati gli allievi delle classi 4^ e 5^ della scuola Primaria, 1^, 2^ e 3^ della scuola Secondaria di Primo Grado dell’IC Capoluogo Brogna di Polistena, alle prese con percorsi di didattica esperienziale inerenti alla “Matematica del Cosmo”.
Grande entusiasmo e partecipazione da parte dei ragazzi, che insieme a un team di esperti coadiuvati dalla partecipazione dei docenti, del Dirigente Scolastico Antonio D’Alterio e il suo primo collaboratore Giuseppe Sarleti, hanno vissuto intensamente sei giorni di attività didattiche all’insegna della condivisione, della collaborazione e del divertimento, immersi nel fascino naturalistico della Sila Piccola alla scoperta del Cosmo in tutte le sue sfaccettature.

Il progetto ha avuto come punto di riferimento l'Osservatorio Astronomico Lillio, nel comune di Savelli, in cui i ragazzi hanno potuto assaporare con stupore e meraviglia la visione notturna del cielo, di oggetti quali la Luna, Saturno, ammassi stellari, ecc., attività che ha rappresentato un'esperienza emotiva e culturale molto importante, garantendo ai ragazzi la possibilità di esplorare, conoscere, sperimentare e riscoprire il naturale ed istintivo processo di esplorazione e di apprendimento in un contesto di altissima tecnologia e innovazione scientifica.
Le lezioni e le attività laboratoriali diurne, inoltre, hanno approfondito argomenti quali Il Sole e Il Sistema Solare, la Luna e i suoi mille volti, La terra e i suoi movimenti, il tutto in un viaggio che ha visto trasformarsi a tratti il sapere scientifico in linguaggio poetico per la magia delle emozioni che sono scaturite nei ragazzi.
Entusiasmante è apparso, agli occhi increduli degli allievi, il lancio del razzo, che gli stessi hanno costruito durante le attività laboratoriali con gli esperti. Un’esperienza, quest’ultima, che ha rafforzato nei ragazzi l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità, l’attitudine a lavorare in gruppo, la consapevolezza dell’importanza del rispetto degli altri e dell’ambiente e l’acquisizione di modalità comunicative efficaci e positive.
Durante il campo scuola non sono mancati momenti ludici di svago e condivisione che hanno contribuito a saldare i legami della relazione educativa tra discenti e tra questi e i docenti, innescando processi di comunicazione e dialogo degni di una grande famiglia, con l’unico intento comune di imparare divertendosi.
Passeggiate, escursioni, arrampicate, giochi di squadra, balli e canti hanno allietato le giornate dei partecipanti, che si sono mostrati soddisfatti della proposta progettuale intrapresa e carichi di un bagaglio esperienziale che li ha ricondotti a casa con un vigore e una carica motivazionale non indifferente, e che hanno saputo trasmettere agli altri e trasferire nell’immediato nella didattica curriculare.
Il Dirigente insieme a tutti i suoi collaboratori, a conclusione di questa brillante iniziativa, si sono mostrati positivi e propositivi verso progetti di questa portata, al fine di aprire la scuola sempre più verso orizzonti di pratiche esperienziali, che mettano i propri allievi in contatto con realtà concrete, in modalità di apprendimento innovative e inclusive.
Alla luce della positiva esperienza, l’Istituto, per i progetti finanziati con fondi PON-FSE, dedicherà alcuni dei moduli dei prossimi progetti ad esperienze di didattica residenziale.

Letto 160 volte

Articoli correlati (da tag)

  • "La felicità delle parole gentili": la nuova stagione de i caffè letterari dell´Itis Conte Milano di Polistena

    Gli incontri con la lettura denominati "Caffè Letterari" dell´ITIS Conte Michele Maria Milano di Polistena, che ormai si possono burocraticamente definire storicizzati, prenderanno vita domani, giovedì 10 gennaio alle ore 10.30 nell´Aula CISCO dell´Istituto polistenese guidato dal Prof Franco Mileto, e si concluderanno il 21 marzo 2019.

    L´appuntamento di apertura è con Nicola H Cosentino, vincitore del Premio Brancati giovani 2018 con “Vita e morte delle aragoste” (Voland), romanzo con il quale gli studenti si sono confrontati in questi mesi di preparazione all´incontro con l´autore.

  • Under 19, il Cataforio si conferma al primo posto

    Altra vittoria per il Cataforio che espugna per 6-2 il campo del Traforo. Cataforio sul doppio vantaggio nel primo tempo. Tante azioni da rete da una parte e dall’altra. Ottimi interventi del portiere reggino Laganà; reti bianconere che portano le firme di Campolo ed Alessio Labate. In mezzo ai due gol, l’espulsione di Attinà (e del numero 10 locale per reciproche scorrettezze) ed anche un palo colpito da Labate. Reggini che si vedono recuperare, in avvio di ripresa, il doppio vantaggio, pur sfiorando ripetutamente il tris. A quest'ultimo ci pensa Morabito che ha riportato in vantaggio i suoi, non prima dell'incrocio dei pali colpito da Campolo.

  • Inaugurazione Anno Accademico Istituto Armando Curcio presso l'ITIS «Milano» di Polistena

    Polistena, 20 novembre 2018. In seguito all’apertura della sede distaccata dell’Istituto Armando Curcio, presso l’ITIS «Milano» di Polistena, martedì alle ore 9.00 ci sarà l’inaugurazione dell’anno accademico 2018/2019.
    Durante la giornata la prof.ssa Sabrina Aulitto, Project Manager Coordinator dei Dipartimenti di Scienze editoriali e Scienze linguistiche, il prof. Mauro Ortolani, Project Manager Coordinator del Dipartimento di Design della sede di Roma, il docente Antonello Romeo coordinatore del Dipartimento di Design della sede di Polistena, il professor Marino D’Amore, docente di Storia del giornalismo e di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e la docente Barbara Brocchi, insegnante di Illustrazione editoriale, incontreranno gli studenti iscritti ai corsi di formazione erogati dall’Istituto.

  • Coppa Italia, serie B. Il Cataforio cala il poker al Polistena

    Reggio Calabria. Caparbietà e determinazione, forza d'animo e lucidità. È questo il Cataforio visto mercoledì sera al "Palazzetto dello Sport" di Polistena, nell'ultima giornata del girone 29 di Coppa Italia di Serie B e che si riprende quel qualcosa in più che non era riuscito a confezionare sabato scorso in campionato. Un successo meritatissimo, quello ottenuto dai bianconeri,

  • Cataforio fermato dal Polistena: 2-2

    Girandola di emozioni al "PalaMazzetto" in un derby rocambolesco ed aperto, fino all'ultimo, a qualsiasi esito. Alla fine "vince" la parità tra le due calabresi che si presentavano orfane dei rispettivi capitani (Cilione e Creaco con quest'ultimo in panchina solo ad onor di firma). Locali che ai punti avrebbero meritato qualcosa in più, ospiti imprecisi negli ultimi istanti quando hanno fallito due tiri liberi. Animi opposti in funzione dei risultati della vigilia, tre vittorie consecutive per i locali, due invece le sconfitte di fila per i rossoverdi.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.