:: Evidenza

Operazione Mala Depurazione: sequestrati dalla Guardia Costiera 14 impianti per le acque reflue

Operazione Mala Depurazione: sequestrati dalla Guardia Costiera 14 impianti per le acque reflue

Personale militare della Direzione Marittima - Guardia Costiera - di Reggio Calabria, ha posto sotto sequestro preventivo n° 14 impianti di depurazione acque reflue comunali...

Siclari dopo audizione Scura in Commissione Igiene e Sanità Pubblica del Senato

Siclari dopo audizione Scura in Commissione Igiene e Sanità Pubblica del Senato

«Sono soddisfatto dell’importate risultato ottenuto oggi con la presenza del commissario Massimo Scura in audizione alla Commissione Igiene e Sanità Pubblica del Senato. È il...

Il pecorino di Fattoria della Piana sbarca al Salone del Gusto

Il pecorino di Fattoria della Piana sbarca al Salone del Gusto

"L'amore nutre": questo il primo saluto della Calabria passeggiando per i corridoi principali del padiglione del XII Salone del Gusto - Terra Madre dedicato alle...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Africo Vecchio, il Ponte Tibetano unisce passato e futuro in una visione di insieme

Africo Vecchio, il Ponte Tibetano unisce passato e futuro in una visione di insieme

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 11 Luglio 2018 12:50

Taglio del nastro per il ponte tibetano e le altre opere finanziate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e realizzate dal Comune di Africo, che rientrano nel più ampio e articolato “Accordo di Programma” siglato tra i due Enti nell’Aprile 2016 dal Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino e dalla Commissione Straordinaria presieduta dalla dott.ssa Franca Tancredi, a latere il dott. Roberto Micucci e il dott. Vito Liano. L’Accordo di Programma è finalizzato alla valorizzazione di una delle aree di maggior pregio naturalistico dell’Aspromonte attraverso il ripristino della rete sentieristica, il recupero di immobili da utilizzare per l’ospitalità diffusa degli escursionisti, l’insediamento di attività di animazione territoriale e la creazione di una offerta integrata.


Il Ponte Tibetano è stato realizzato sull’alveo del Torrente Casalnuovo per collegare i due antichi borghi di Africo Vecchio – Casalnuovo; al contempo è stato completato anche l’Ostello della Legalità di Africo Vecchio, che sarà destinato all’Ospitalità degli escursionisti.
Alla conferenza stampa di presentazione delle Opere erano presenti il Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, il Sindaco di Africo Francesco Bruzzaniti ed il Direttore del Parco Sergio Tralongo.
L’Accordo di Programma, che a breve sarà implementato con nuovi interventi, punta al recupero strutturale e funzionale dei borghi di Africo Antico e Casalinuovo e consentirà di riqualificare gli antichi insediamenti dell’entroterra destinandoli all’ospitalità diffusa, a laboratori di educazione naturalistica e ambientale, a scuole e centri di formazione (giornalistica, naturalistica e ambientale, artistica, fotografica e cinematografica) sui temi della montagna. due borghi racchiudono l’ansia e la passione del meridionalista Umberto Zanotti Bianco che contribuì ad edificare una passerella sull’Apòscipo, alloggi nella frazione Campusa e Asili per l’infanzia ad Africo e Casalnuovo; un altro grande uomo e scrittore, Saverio Strati, col romanzo “La Teda” del 1957, diede voce ad Africo ed alla sua gente.
Nel 2008 lo scrittore africese Gioacchino Criaco pubblica il romanzo “Anime Nere” e, dopo Corrado Alvaro, Saverio Strati, Francesco Perri, torna a parlare di un Aspromonte forte e reale.
È il risveglio culturale della nostra montagna d’Aspromonte.

RC 11 luglio 2018

Letto 388 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Operazione Mala Depurazione: sequestrati dalla Guardia Costiera 14 impianti per le acque reflue

    Personale militare della Direzione Marittima - Guardia Costiera - di Reggio Calabria, ha posto sotto sequestro preventivo n° 14 impianti di depurazione acque reflue comunali della provincia di Reggio Calabria, dando esecuzione ai relativi decreti emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Reggio Calabria dott.ssa Maria Cecilia VITOLLA, nell’ambito dell’operazione denominata “Mala depurazione” coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria. E’ stato nominato custode giudiziale di tutti gli impianti, con facoltà d’uso, il Dirigente del Dipartimento 11 Ambiente della Regione Calabria, con obblighi di conformare urgentemente lo stato di fatto e di diritto degli impianti alle prescrizioni di legge e di regolamento applicabili in ragione delle violazioni contestate nei provvedimenti di sequestro, il tutto comunque entro e non oltre giorni 45 dalla notifica del provvedimento cautelare.

  • Gli appuntamenti di oggi in città 20 settembre 2018

    Gli appuntamenti di oggi in città: - presso la Sala Conferenze Terminal Bus di Atam Largo Botteghelle alle ore 11,00 verranno presentate le risultanze del processo partecipativo “Chiamami per nome”, avviato lo scorso aprile per personalizzare i nuovi autobus acquistati mediante il finanziamento del programma europeo Pon metro, in nome della buona mobilità e del rispetto dei beni comuni.
    -Al MArRC a partire dalle ore 15.30, nella Sala Conferenze, si terrà il convegno-corso formativo “Diverse abilità e inclusione”, accreditato presso l’Ordine degli Assistenti Sociali della Calabria, con il riconoscimento di 3 crediti formativi ai partecipanti. Nell’ambito dell’incontro, promosso dall’Associazione Taranta Wine Fest con la Fondazione Meridonare e l’associazione Keluna, sarà presentata la campagna di crowdfunding finalizzata alla realizzazione di un’altalena per bimbi in carrozzina da collocare sul Lungomare Paolo Latella di Pellaro

  • La salita dietro la Chiesa della Candelora è oggi via Gilda Trisolini

    E' stata ufficialmente intitolata a Gilda Trisolini la via alle spalle della Chiesa della Candelora. Una proposta giunta alla Commissione Toponomastica del Comune direttamente dal Circolo culturale Rhegium Julii

  • Sit-in per le strutture psichiatriche: lunedì l'incontro che potrebbe segnare la svolta

    L'USB ma anche gli operatori, i familiari e chi ha voluto mostrare un segno di vicinanza al mondo delle strutture psichiatriche reggine in un momento di forte difficoltà. Uno spiraglio però potrebbe aprirsi a breve, dopo l'incontro previsto per questo venerdì a Catanzaro, lunedì 24 sarà direttamente la Commissione regionale, l'organo competente più alto in tal senso, ad affrontare la questione con le parti coinvolte.

  • Cerimonia di investitura per sette nuovi Cavalieri e Dame nell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

    Reggio Calabria. Si è tenuta presso la Basilica Cattedrale al cospetto delle autorità civili, militari e religiose, la cerimonia di investitura di sette nuovi cavalieri e sette dame nell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Ad officiare la cerimonia mons. Emil Paul Tscherrig, arcivescovo Nunzio Apostolico in Italia, l’arcivescovo della Diocesi Reggio Calabria-Bova mons. Giuseppe Fiorini Morosini, l’arcivescovo emerito mons. Vittorio Luigi Mondello, il vescovo della Diocesi Mileto-Nicotera-Tropea mons. Luigi Renzo, ed il vescovo della Diocesi Oppido Mamertina-Palmi mons. Francesco Milito, che hanno concelebrato la funzione religiosa.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.