Stampa questa pagina

All'Arena la Giornata per la distruzione delle armi

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 05 Giugno 2017 08:21

Reggio Calabria 05/06/2017 - Tra gli ideali dell’UNESCO che tutte le Federazioni e tutti i Club e Centri per l’UNESCO del mondo diffondono capillarmente in maniera appassionata e puramente volontaria presso le collettività, occupa un significativo posto la promozione di una cultura di pace, intesa sia come rigetto sociale delle guerre tra le popolazioni e le Nazioni, che come filosofia di vita o promozione di un comportamento totalmente rispettoso del prossimo, della natura animale e vegetale, e del mondo inanimato. 

Questo tema è spesso contrastato dalla attuale società mondiale, nella quale la vendita delle armi occupa il secondo posto delle entrate economiche, tra le attività finanziarie degli Istituti bancari e la vendita dei farmaci. Ma forse soprattutto oggi il pianeta ha bisogno di pace, nell’intimo di ogni persona e nei programmi di ogni Nazione. Dalla Pace nasce la Fratellanza, e da qui una società felice, serena e positivamente produttiva. Con tali premesse il Club per l’UNESCO Re Italo di Reggio ha organizzato, nella mattinata di sabato 10 giugno, una Giornata per la distruzione delle armi. L’appuntamento con tutti è presso l’Arena dello Stretto “Ciccio Franco” sul Lungomare reggino “Italo Falcomatà”, alle ore 11. Il Club reggino, come tutti i 157 Club italiani e le migliaia di Club del mondo, diffonde e vive, attraverso l’esempio concreto quotidiano di ogni Socia e di ogni Socio, gli ideali di Pace dell’UNESCO, ponendosi come guida culturale delle popolazioni verso uno stile di vita più apprezzato, che tenga sì conto in maniera obiettiva della ricchezza del patrimonio architettonico/artistico/archeologico/naturale/sociale del pianeta, ma che sappia anche fornire le più corrette soluzioni per renderlo più vivibile e più a scala d’uomo e di donna. Alla Manifestazione del 10 giugno, nel corso della quale saranno distrutte armi giocattoli a scopo dimostrativo, hano aderito: la Nuova Scuola Pitagorica, Accademia Kronos, Sandhi, la joia di Potnia, il Circolo Calcidese. Sono stati invitati a partecipare esponenti delle diverse Fedi Religiose: Cristiana (Cattolica, Ortodossa, Valdese), Musulmana, Bahà ì, Buddista, Ebraica; nonché gli Organi di Informazione (Testate Giornbalistiche e Stazioni Televisive).
Club per l’UNESCO Re Italo di Reggio

Letto 416 volte

Articoli correlati (da tag)