unci banner

:: Evidenza

Domenica donazione sangue: raccolta straordinaria presso Avis di Reggio e presidio Morelli

Domenica donazione sangue: raccolta straordinaria presso Avis di Reggio e presidio Morelli

Domenica 17 dicembre porte aperte presso il centro raccolta sangue dell’Avis comunale di Reggio Calabria, sezione “Evelina Plutino Giuffrè”. Si tratta della terza e ultima...

Pedina e minaccia di morte l’ex compagna: le Volanti arrestano stalker

Pedina e minaccia di morte l’ex compagna: le Volanti arrestano stalker

Nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato ha eseguito l’arresto in flagranza di reato di uno stalker. Nel dettaglio, personale della Polizia di Stato...

Il questore Grassi premia Giada con l'attestato di Poliziotta honoris causa

Il questore Grassi premia Giada con l'attestato di Poliziotta honoris causa

Oggi, il questore della Provincia di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha incontrato nei propri uffici Giada Geraci che ogni venerdì e per l’intera durata del...

Nuovo “Ospedale Metropolitano”: stipula concessione terreni area Morelli tra Comune e G.O.M.

Nuovo “Ospedale Metropolitano”: stipula concessione terreni area Morelli tra Comune e G.O.M.

Questa mattina, nell’Ufficio Patrimonio del Centro Direzionale del Comune di Reggio Calabria, si è giunti alla firma del contratto di concessione dei terreni del Presidio...

Asi Calabria Nuoto: grande successo per la prima tappa winter

Asi Calabria Nuoto: grande successo per la prima tappa winter

Solito clima di festa e grande giornata di competizione per il collaudato Trofeo Furfaro. Nove società per 300 atleti che si sfidano in vasca per...

Dichiarazioni Ceccardi: nota congiunta dei presidenti degli Ordini dei Medici della Regione

Dichiarazioni Ceccardi: nota congiunta dei presidenti degli Ordini dei Medici della Regione

I Presidenti degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri delle 5 Province Calabresi esprimono il loro sdegno per le inaccettabili e farneticanti tesi espresse...

L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

Accogliere le altre culture è importante ma, ancor più importante, è non perdere la propria. Sulla base di questo principio l’assessorato al Welfare e Minoranze...

Italia Nostra alla riscoperta delle radici culturali della Città Metropolitana

Italia Nostra alla riscoperta delle radici culturali della Città Metropolitana

Le attività del settore Educazione al Patrimonio per l’anno 2017/2018 tra studio e ricerca-azione Con la stagione autunnale riprendono alla grande le attività del settore...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Ance Calabria: chiediamo un cambio di rotta

Ance Calabria: chiediamo un cambio di rotta

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 05 Dicembre 2017 14:29

Era emerso già all’interno del dossier sulle opere pubbliche, che l’ Ance Reggio Calabria, aveva reso noto lo scorso mese che la Calabria, dal punto di vista degli appalti pubblici, è alla paralisi. Opere per centinaia di milioni di euro, a causa dei motivi più disparati, sono bloccate. Un blocco che ha fatto registrare dal 2008 –inizio della crisi- a giugno 2017 un calo delle imprese di circa 390 unità, quasi il 26,32%. Con conseguente diminuire dell’occupazione. In un territorio come il nostro, dove le imprese non investono, il lavoro scarseggia, le poche aziende o imprese che potrebbero spingere l’economia locale e far risalire la china, devono fare i conti con quelli che, il presidente di Ance Calabria, Francesco Berna, ha definito “lunghezze burocratiche inutili”.

Berna, insieme ai presidenti delle cinque associazioni territoriali Giovanbattista Perciaccante  (Cosenza), Massimo Villirillo (Crotone), Alessandro Caruso (Catanzaro), Gaetano Macrì (Vibo Valentia) e Francesco Siclari (Reggio Calabria), hanno fatto il punto sulle criticità del settore edilizio, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la “Giuditta Levato” del Consiglio regionale. L’ Ance Calabria, ha voluto porre al centro l’analisi e le proposte dell’associazione dei costruttori calabresi per far fronte alle criticità del comparto dell’edilizia nel territorio regionale, con particolare riferimento allo sblocco delle opere pubbliche e allo snellimento delle procedure d’appalto.

Ciò che viene chiesto, ha spiegato Berna, “è che in Calabria, venga utilizzato, quale criterio per la scelta delle ditte per l’affidamento dei lavori pubblici, il metodo anti turbativa. Un metodo che, non solo garantirebbe un criterio di trasparenza ma, garantirebbe una velocizzazione dell’assegnazione dei lavori”. Oggi, infatti, in Calabria viene utilizzato dalle stazioni appaltatrici, il metodo dell’offerta a ribasso o economicamente più vantaggiosa. Un metodo fa notare Perciaccante, che “è, non solo poco trasparente, perché prevede la modifica in corso del progetto a discrezione delle commissioni ma, dispendioso per gli imprenditori e, soprattutto per la buona riuscita del progetto. Questo perché –spiega- l’iter per affidare il lavoro si protrae, con aumento esponenziale dei costi e di tempo. Infatti, capita che la gara d’appalto, duri più della costruzione dell’edificio o della strada”. Questo tipo di metodo, hanno spiegato i singoli presidenti, “ha come conseguenza l’immobilismo del settore”. È necessario, “che si cambi il codice degli appalti”, non solo a livello locale, sottolinea Caruso, ma anche “a livello nazionale, perché le aziende e le imprese, possano concorrere ed essere competitive anche fuori la regione d’appartenenza”. Se si vuole far ripartire questa terra, bisogna “sbloccare il lavoro e tutto quello che ne consegue”.

di Giusi Mauro

Rc 5 dicembre 2017

Letto 42 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Presentata la II edizione del Corso di Alta Formazione in Project Management

    Il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (Di.Gi.Ec) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il Laboratorio di Metodi e Modelli Decisionali per le Scienze Sociali (Decisions_LAB), organizzano per l'anno accademico 2017/2018, la IIa edizione del Corso di Alta Formazione in Project Management - propedeutico all’acquisizione della certificazione ISIPM-Base©, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Project Management® (l’ISIPM). Il coordinatore scientifico e didattico del Corso è il prof. Massimiliano Ferrara.
    Il Corso si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a rispondere alle richieste territoriali in termini di approfondimento, aggiornamento e, in generale, di diffusione della cultura del Project Management.

  • Gli appuntamenti di oggi in città 15 dicembre 2017

    Gli appuntamenti di oggi in città: - ore 9,30 davanti l’aula bunker sita in Viale Calabria 1a, presidio in coincidenza con un'altra udienza del processo al branco di Melito

    -cerimonia di scambio di auguri con il Signor Questore, che si terrà presso la Sala Calipari della Questura di Reggio Calabria alle ore 9.45 (rservato stampa)

  • Natale per tutti...abbattiamo muri, costruiamo ponti

    Una bella iniziativa quella promossa dalla Biesse Associazione Culturale Bene Sociale, Alzheimer Cafe’, Agi Duemila, dal titolo "Natale per tutti...abbattiamo muri, costruiamo ponti”. Un importante momento di aggregazione e condivisione che ben si sposa con questo periodo, e di cui la città ha estremo bisogno, e quale modo migliore per farlo se non con i canti natalizi della tradizione cristiana. Ben tre i cori che si sono da prima alternati sopra il palco e poi cantato insieme: gli anziani dell’Alzheimer Cafe ‘ con la  Presidente Maria Pennisi che tanto fa sul territorio per i malati affetti da questa patologia e per i loro familiari, i ragazzi dell’Agi Duemila con la Presidente Sara Bottari da anni in prima linea nella difesa e nella tutela dei diritti di chi si trova a vivere nella disabilità, e la Scola Cantorum.

  • Ance, Francesco Berna eletto presidente nazionale del Comitato Mezzogiorno

    Il presidente di Ance Calabria, Francesco Berna, è stato eletto all'unanimità per il prossimo triennio presidente nazionale del Comitato per i problemi del Mezzogiorno e delle Isole dell'Ance. Berna, che raccoglie il testimone da Giovan Battista Perciaccante, attuale presidente di Ance Cosenza, assumendo la guida dell'organo dell'Associazione nazionale costruttori edili entra anche di diritto nell'esecutivo della stessa Ance.

  • Massimo Ripepi (FdI): "Zes a Lamezia e Reggio tagliata fuori"

    Massimo Ripepi (Fratelli d’Italia) torna sulla questione Zes ma questa volta non per lanciare l’allarme ma dare conferma di quanto già precedentemente paventato. La Zes si sposta nell’area del lametino andando ad escludere completamente Reggio. L’appello ad unire le forze con la dirimpettaia Messina.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.