unci banner

:: Evidenza

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

In occasione del 49^ Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri ( ANMCO ), tenutosi a Rimini di recente, sono state rinnovate le cariche con l’elezione...

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Vi drogate? Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più...

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

Si è tenuta una vera e propria festa nel quartiere della Tonnara di Palmi per l’inaugurazione dell’entrata del borgo marinaro, grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale...

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Il Premio alla carriera della XV edizione del Premio letterario “Giomo Trichilo”, in programma a Siderno (RC) in Piazza Vittorio Veneto, il prossimo 4 agosto,...

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

“Ci dispiace che Roberto Saviano non ci abbia risposto. Non è indifferenza ... ne siamo certi. Presto lo Scrittore uscirà allo scoperto per annunziare al...

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

Conferito alla brillante stilista reggina Annamaria Manduci, il premio speciale Eccellenza Moda Calabrese della XVII Edizione “La Calabria che lavora”. Il prestigioso riconoscimento le è...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Arci: Nessun uomo è uno zero

Arci: Nessun uomo è uno zero

Pubblicato in ATTUALITA' Domenica, 03 Giugno 2018 21:47

Gli attacchi volgari e indecorosi da parte del neo Ministro dell’Interno Matteo Salvini al Sindaco di Riace Mimmo Lucano meritano una risposta ferma e un’unanime condanna da parte della società civile.
Il Comune di Riace ha inaugurato un modello di accoglienza esemplare, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, e dal quale tante realtà sociali ed istituzioni hanno tratto ispirazione. Si tratta di un modello che nulla ha a che vedere con il tanto vituperato “business dell’accoglienza”, che pure conosciamo e condanniamo; nella stessa terra in cui le cosche si sono arricchite sulle spalle dei migranti, dei più deboli, di chi scappa da guerre e povertà, il sindaco Lucano è riuscito a realizzare, nel proprio comune

, un’accoglienza umana e sostenibile, che ha coinciso con la rinascita economica, culturale ed artistica dello stesso borgo e – cosa di primaria importanza – con la creazione di circa 70 posti di lavoro, in una zona caratterizzata da decenni da un altissimo tasso di disoccupazione.
Un abisso dunque rispetto a quello che purtroppo continua a verificarsi in altre zone della stessa Calabria, come testimonia drammaticamente quanto avvenuto il giorno 2 giugno nel vibonese, dove un uomo ha sparato ripetutamente contro tre migranti, “colpevoli” solamente di cercare, in una fabbrica dismessa e abbandonata, lamiere con le quali costruire un riparo di fortuna. Il tragico bilancio è di un morto e un ferito, gli ennesimi, gli ultimi di una lunga serie di aggressioni incivili delle quali in quanto italiani ci vergogniamo profondamente. Crediamo che questi avvenimenti non siano accidentali ma l’esito prevedibile e diretto di una campagna di odio e intolleranza che quotidianamente alcune parti politiche alimentano.
Con le parole pronunciate, Matteo Salvini ha offeso al contempo due istituzioni: certamente il Comune di Riace e il sindaco Lucano, ma anche – cosa non meno grave – il proprio ruolo istituzionale, la carica di Ministro dell’Interno che da appena due giorni ha assunto e che pretendiamo venga ricoperta con rispetto. A tal proposito, invitiamo il Ministro Salvini, prima di pronunciarsi nuovamente sulla figura di Mimmo Lucano, a leggere la relazione ispettiva della Prefettura di Reggio Calabria – che fa appunto capo al Ministero dell’Interno – sul sistema Riace, resa pubblica nel mese di febbraio 2018 e riguardante ben quattro ispezioni attuate nel corso dell’anno 2017.
Le parole sciocche, arroganti e grettamente propagandistiche, pronunciate da Salvini, hanno infine offeso tutti noi, e tutti i calabresi che lavorano quotidianamente per costruire una società più giusta, umana e ricca di cultura. Quel popolo cioè che costruisce veramente il cambiamento e che il neo Ministro ha sin qui dimostrato di non difendere né rappresentare nella maniera più assoluta.
Pretendiamo dunque che il Ministro dell’Interno porga ufficialmente le sue scuse al sindaco Mimmo Lucano, persona che dà lustro all’Italia intera e quindi anche all’istituzione che lui stesso da pochi giorni rappresenta.

Ufficio stampa Arci
Reggio Calabria, 3 giugno 2018

Letto 161 volte

Articoli correlati (da tag)

  • A Ciambra apre la III edizione di CinemaAmbulante

    Con la proiezione di: "A Ciambra" di Jonas Carpignano, tenutasi presso Cine Teatro Metropolitano DLF, si apre la III edizione di CinemaAmbulante, un progetto culturale di integrazione in Calabria organizzato dall’Associazione La Guarimba Film Festival in collaborazione con Emergency Italia, e con il sostegno del MiBACT con l’obiettivo di creare un impatto positivo sul territorio attraverso la cultura. Il festival si svolge, per la prima volta, nelle quattro province calabresi con l'intento di unire questa terra da sempre divisa, e la prima tappa a Reggio Calabria ha subito segnato il tutto esaurito, per dimostrare come l'inclusione e l'accoglienza faccia ancora parte della cultura di questo popolo.

  • Il Cinemambulante fa tappa domani a Reggio con "A Ciambra"

    Fa tappa domani sullo Stretto il Cinemambulante, un progetto culturale di integrazione in Calabria organizzato dall’Associazione La Guarimba Film Festival con il sostegno del MiBACT con l’obiettivo di creare un impatto positivo sul territorio attraverso la cultura. La rassegna si sta svolgendo in quattro province calabresi, Cosenza, Catanzaro, Crotone e Reggio Calabria, grazie alla collaborazione di diverse associazioni locali. Domani mercoledì 13 giugno alle ore 20:30 l’appuntamento è al Cine Teatro Metropolitano DLF, Via Nino Bixio 44, Reggio Calabria verrà proiettato "A Ciambra" di Jonas Carpignano (Italia)

  • Arci: domani all'ex bowling servizio straordinario consegna mastelli per i cittadini stranieri

    L’Arci Comitato Territoriale di Reggio Calabria si mette ancora una volta a disposizione della città e delle tante comunità che la vivono e la animano. In un momento storico in cui Reggio rischia di essere brutalmente soffocata dall’inciviltà e dal menefreghismo di chi la ricopre di rifiuti di ogni genere, ignorando le direttive e le buone prassi di una procedura che, nonostante tanti e vari ostacoli, è comunque decollata, la nostra Associazione ha deciso di rimboccarsi le maniche e di venire incontro a chi, per motivi vari, non è riuscito a ritirare gli ormai famosi mastelli.

  • Circolo Zavattini: "Indignazione per l'omicidio di Soumayla e solidarietà al sindaco Lucano"

    Reggio Calabria. "Il 2 giugno Sacko Soumayla, ventinovenne del Mali, è stato assassinato a San Calogero, all’interno dell’ex Fornace alla ricerca di lamiere per costruirsi un riparo di fortuna. Sacko, che viveva nella tendopoli di San Ferdinando, si trovava all’interno dell’edificio assieme ad altri suoi due compagni, fortunatamente salvi, ma anche loro mirati per essere “abbattuti”.

  • Cinquefrondi, vicinanza del sindaco Conia a Mimmo Lucano

    Ieri il nostro portavoce Michele Conia, insieme ad una delegazione del movimento è stata a Riace, invitato al congresso di Unione Mediterranea.
    Durante lo svolgimento dei lavori Mimmo Lucano, sindaco di Riace e ospite del congresso, viene informato della diffusione virale in quelle ore di un video, verosimilmente risalente al luglio 2017, periodo in cui Matteo Salvini era a Vibo Valentia per inaugurare il circolo della Lega, nel quale il neo Ministro dell’Interno lo definiva “uno zero, neanche degno di un pensiero”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.