unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Area Integrata dello Stretto, il plauso del TCI di Reggio Calabria e Messina

Area Integrata dello Stretto, il plauso del TCI di Reggio Calabria e Messina

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 06 Marzo 2019 11:53

I Club di Territorio del TCI di Messina e Reggio Calabria esprimono il loro apprezzamento alla sottoscrizione dell’accordo per l’Area Integrata dello Stretto, avvenuta il 2 marzo u.s. a Palermo. Il TCI nel novembre 2017 con l’organizzazione del Workshop “Lo Stretto di Messina | da terra di frontiera a hub turistico” sottolineava che lo Stretto, in quanto braccio di mare, è percepito come confine e non come connessione, ostacolando così un reale processo di integrazione tra le due comunità residenti sulle due rive. Tale processo rappresenta una sfida ormai ineludibile per le attuali condizioni macro-economiche, le deficienze infrastrutturali e la continua contrazione demografica in entrambe le regioni che si affacciano sullo Stretto.

Infatti solo garantendo servizi essenziali alle popolazioni locali ed ai fruitori stagionali dell’area potrà farsi crescere l’offerta turistica. Al primo punto delle attività da organizzare, sempre secondo il TCI, vi è la creazione di un sistema di trasporti integrati fra le due sponde.
È allora importante che l’accordo sottoscritto, tra le regioni Calabria e Sicilia e le due città metropolitane di Messina e Reggio Calabria, preveda il diritto di spostamento dei cittadini di Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni.
Le proposte del TCI, quindi, sono state fatte proprie dalla società civile dell’area dello Stretto e normate in un accordo operativo interregionale. I Club di Territorio di Messina e Reggio Calabria assicurano alle istituzioni la loro disponibilità a collaborare per ulteriori sviluppi dell’accordo.

Rc 6 marzo 2019

Letto 246 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Politica al lavoro per un trasporto integrato dello Stretto

    Da Reggio a Messina con un unico biglietto. Da Messina a Reggio in qualsiasi orario, così da poter assaporare appieno e vivere ogni aspetto ludico, culturale, artistico ed economico delle due città separate soltanto da una lingua di mare. Il Trasporto integrato dello Stretto torna protagonista nel dibattito politico e, questa mattina, è stato il sindaco Giuseppe Falcomatà ad aprire la tavola rotonda organizzata dall’amministratore unico dell’Atam, Francesco Perrelli, iniziando a riflettere proprio sul ruolo e la centralità dell’azienda di trasporto pubblico comunale issandola a paradigma dei grandi passi in avanti fatti in questi anni: “Un’azienda che era sull’orlo del fallimento è stata salvata, grazie al duro e costante lavoro di tutti gli attori interessati, ed oggi è protagonista di quella che può considerarsi una vera e propria rivoluzione nel sistema dei trasporti e della mobilità nello Stretto”.

  • Il trasporto pubblico a Reggio Calabria - stato dell'arte e prospettive anche in termini di offerta turistica

    Il 17 maggio 2019, alle ore 18,00 presso la sede del Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell'Università Mediterranea [Palazzo Zani – via dei Bianchi]– avrà luogo un incontro pubblico sul tema "Il trasporto pubblico a Reggio Calabria- stato dell'arte e prospettive anche in termini di offerta turistica– parliamone con Giuseppe Marino (assessore comunale alla mobilità), Francesco Perrelli (amministratore Unico A.T.A.M.) e Piero Gaeta (Giornalista di Gazzetta del Sud)." In tempo di fake news il Club di Territorio preferisce rivolgersi direttamente alle fonti per ottenere le informazioni sullo stato del trasporto pubblico nella città di Reggio Calabria e nell'area dello Stretto.

  • Domani 17 aprile incontro del TCI: "La fondazione di Reggio Calabria, dal mito alla storia"

    Il Club di Territorio di Reggio Calabria del T.C.I. unitamente al Dipartimento di Giurisprudenza Economia e Scienze Umane dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, ed in collaborazione con la delegazione di Reggio Calabria del FAI, con l'associazione Anassilaos, con l'associazione Amici del museo di Reggio Calabria e con il circolo culturale Rhegium Juli, ha organizzato la conferenza del Prof. Felice Costabile sul tema "La fondazione di Reggio Calabria, dal mito alla storia" che avrà luogo mercoledì 17 aprile 2019 alle ore 18,00 presso l'aula magna Quistelli dell'Ateneo nella cittadella Universitaria.

  • Le rondini d'Aspromonte protagoniste dell'Incontro Natura

    La famiglia delle rondini protagonista dell'incontro natura di questa settimana organizzato dal Parco Aspromonte insieme al Touring Club Italiano. Tante curiosità per la fauna della nostra montagna che proprio nel vecchio borgo di Roghudi vede una delle colonie migratorie più grandi d'Europa per la rondine rossiccia

  • “Incontri di Natura”: un ciclo di appuntamenti per conoscere il Parco dell’Aspromonte

    di Tatiana Muraca - Promozione e tutela del territorio, affiancate alla formazione diretta in particolar modo ai giovani: questi gli obiettivi degli “Incontri di Natura”, un programma di dieci eventi divulgativi dedicati alla biodiversità e alla geodiversità dell’Aspromonte, aperti al pubblico con ingresso gratuito. Promotori dell’iniziativa, l’Ente Parco in collaborazione con l’Università Mediterranea ed il Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria.
    Durante la conferenza stampa odierna organizzata presso la Cittadella Universitaria, sono stati forniti agli operatori dell’informazione ulteriori dettagli utili: il primo incontro si terrà domani, giovedì 21 marzo in occasione dell’inizio della primavera nella Sala Conferenze del Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, in via Campanella n.38.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.