unci banner

:: NEWS

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Divertitevi, siate attenti e curiosi. Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la...

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Calabria in Campus 2019: le giornate di impegno per il riscatto in nome del Giudice Antonino Scopelliti

Calabria in Campus 2019: le giornate di impegno per il riscatto in nome del Giudice Antonino Scopelliti

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 05 Agosto 2019 15:03

Si svolgerà dal 6 all'9 agosto l'edizione 2019 di #CalabriaInCampus la manifestazione promossa ed organizzata dalla Fondazione "Antonino Scopelliti" per ricordare la figura del giudice scomparso nel 1991. Anche quest'anno, secondo le indicazioni del presidente Rosanna Scopelliti, saranno i giovani i protagonisti attivi del Campus che avrà diverse location: Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, il Parco nazionale d'Aspromonte e Piale al Museo delle Memorie. Coerentemente con il percorso intrapreso dalla Fondazione durante il 2018, quest’anno al tema della 'Calabria di chi resta' si legano anche quelli dell'identità e del riscatto, sviluppati dagli studenti attraverso percorsi che implicano l’utilizzo delle arti visuali. "Il prodotto da restituire al territorio - ha dichiarato Rosanna Scopelliti - sarà una mappa virtuale dei luoghi culturali di Reggio Calabria e provincia, oltre che di quelli simbolo di testimonianza, impegno e sacrificio contro le mafie.

Il filo conduttore è la valorizzazione di chi sceglie di restare in Calabria - aggiunge - ritrovando quella identità, da troppo tempo smarrita, che ci impedisce di essere comunità viva e coesa, contro le vessazioni della criminalità e l'arroganza della cattiva politica". "Nessuno deve rimanere indietro ed è per questo che, alla luce del protocollo di intesa siglato mesi addietro con il presidente Roberto Di Bella, parte integrante dell’organizzazione del Campus sono stati proprio i minori sottoposti alla tutela del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria.” Saranno circa 40 i giovani coinvolti nelle quattro giornate: alcuni studenti dell'Istituto comprensivo Italo Falcomatà di Reggio Calabria e di altre scuole della provincia, i ragazzi del Tribunale dei minori e il gruppo Scout di Roggiano Gravina (CS). Il momento iniziale di svolgerà il 6 agosto, con i ragazzi impegnati in un tour fotografico nei luoghi più simbolici di Reggio Calabria. Il 7 agosto il Campus si trasferirà a Cannitello di Villa San Giovanni per un secondo tour fotografico ed in serata per partecipare, alle 21.30, all'incontro dal tema: Identità e riscatto; a seguire lo spettacolo di cabaret di Gennaro Calabrese con 'l'Italia vista da mille voci'. L'8 agosto il Campus andrà alla scoperta delle bellezze del Parco Nazionale d'Aspromonte, la sera sarà a Reggio Calabria all'Arena dello Stretto alle 21.30 dove andra' in scena lo spettacolo teatrale di Gregorio Calabretta: Nino, che silenzio stasera; a seguire il concerto dell'orchestra Francesco Cilea diretta dal Maestro Bruno Tirotta che eseguirà le colonne sonore dei grandi film. Il 9 agosto, nell'anniversario della morte del giudice, i ragazzi saranno a Piale di Villa San Giovanni, ospiti dell'associazione Ponti Pialesi all'interno del Museo delle Memorie, impegnati in attività ludiche artistiche. Alle ore 12.00, sempre a Piale, parteciperanno alla cerimonia istituzionale in memoria del giudice Scopelliti alla quale saranno presenti i rappresentati delle istituzioni, della magistratura, delle forze dell'ordine e dell'associazionismo. Il momento conclusivo di #Calabriaincampus avrà luogo alle 21.30 a Campo Calabro a Piazza Martiri di Nassiriya, con la presentazione della 'mappa virtuale' realizzata dai ragazzi durante i tre giorni. Successivamente si terrà lo spettacolo teatrale “Parole d'onore, le voci della mafia” tratto dal libro di Attilio Bolzoni.
"La fondazione Scopelliti resta un punto certo della nostra amministrazione, la riteniamo un nostro valido partner - così Giovanni Siclari sindaco di Villa San Giovanni, intervenuto alla presentazione - per riscattare la nostra terra occorre uno scatto di orgoglio, occorre muoversi concretamente e la fondazione lo sta facendo non solo per mantenere il ricordo del giudice ma anche con una serie di iniziative che avvieremo nelle nostre scuole".
"Ci piace avere tra i nostri partner la Fondazione Antonino Scopelliti, per proseguire quel percorso di rinnovamento del Parco che va inteso con a un'opportunità e non come un vincolo", così il vicepresidente del Parco nazionale d'Aspromonte Domenico Creazzo che ha aggiunto: "l'Aspromonte assume un valore fondamentale per il nostro territorio, rappresenta l'identità di un'area che può offrire opportunità culturali grazie alla ricchezza della sua biodiversità che va rispettata".
"Il MuMe (museo delle memorie) e' un luogo all'interno del quale vogliamo ricordare tutte le persone, come il giudice Antonino Scopelliti, che con il proprio impegno e il loro lavoro hanno perso la vita per la democrazia e la legalità". Così il presidente dell'associazione Ponti Pialesi Franco Marcianò. "Siamo impegnati da tempo - ha aggiunto - affinché sia anche un luogo dopo si possono realizzare progetti di riscatto. Non abbiamo più voglia - ha concluso Marciano' - di restare oppressi dal malaffare".


Reggio Calabria, 5 agosto 2019

Letto 103 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Calabria In Campus 2019, primo giorno di impegno per i ragazzi

    Con un primo tour fotografico nei luoghi più simbolici di Reggio Calabria e' iniziata oggi l'attività di #CalabriaInCampus 2019, la manifestazione promossa dalla Fondazione Antonino Scopelliti che coinvolgerà circa 40 giovani fino al 9 agosto tra Villa San Giovanni, Reggio Calabria e Campo Calabro. I gruppi di lavoro, formati dagli alunni dell'Istituto comprensivo Italo Falcomatà di Reggio Calabria, delle scuole di Rosarno e Bovalino, il gruppo scout di Roggiano Gravina e i ragazzi del Tribunale per minorenni di Reggio Calabria, sono stati accolti da Rosanna Scopelliti presidente della Fondazione e da Maria Cantone coordinatrice del Campus. I ragazzi saranno impegnati nella realizzazione di una mappa virtuale dei luoghi della cultura e simboli della testimonianza di impegno e sacrificio contro le mafie.

  • Al campus della legalità della Fondazione A Scopelliti partecipano anche gli alunni dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria – Aperto agli studenti calabresi, proseguirà anche ad agosto con il "campus della legalità" di quattro giornate di attività tra Reggio e Campo Calabro, il progetto finalizzato a sensibilizzare i ragazzi sui temi della solidarietà e dell'inclusione attraverso percorsi didattici di cittadinanza attiva e di formazione artistica. Denominato "Differenze in gioco" il progetto è organizzato dalla Fondazione "Antonino Scopelliti", stilato dalla dottoressa Anna Maria De Luca dirigente scolastico e responsabile scuola della stessa Fondazione, e vede la partecipazione anche dell'istituto comprensivo Falcomatà Archi diretto dalla dottoressa Serafina Corrado.

  • Alle battute finali le attività di cittadinanza attiva collegate al progetto "Differenza in gioco" dell'IC Falcomatà Archi

    Reggio Calabria - Con le mostre dei lavori effettuati dagli alunni delle classi seconde nei plessi Pirandello e Klearchos dell'ic Falcomatà Archi, si è conclusa lunedì 20 maggio 2019 scorso, l'attività laboratoriale organizzata nell'ambito del progetto "Differenze in gioco" proposto dalla Fondazione Antonino Scopelliti. Il progetto, che ha preso avvio giorno 11 Febbraio nel plesso Pirandello dell'I.C. Falcomatà-Archi, diretto dalla dottoressa Serafina Corrado, mira ad attivare percorsi di legalità e cittadinanza, contribuire a formare una coscienza civica condivisa e sensibilizzare gli alunni sui temi della solidarietà e dell'inclusione.

  • Immigrazione e territorio dopo il DL Sicurezza, corso di alta formazione alla Fondazione Scopelliti

    "Immigrazione e territorio, dalla realtà sociale alle tecniche difensive dopo l'entrata in vigore del D.l. Sicurezza" è il titolo del programma del corso di alta formazione promosso dalla Fondazione Antonino Scopelliti insieme all'Associazione nazionale forense (ANF), Consiglio nazionale forense (CNF) e Ordine degli avvocati di Reggio Calabria. Il corso è suddiviso in quattro date e si svolgerà sempre nella sala biblioteca di Palazzo Alvaro (palazzo della Città metropolitana): 3 maggio dalle ore 15.00 alle 19.00 con argomenti trattati:

  • Fondazione Antonino Scopelliti: soddisfazione per le indagini in corso, siamo pronti a costituirci parte civile

    Dopo aver accolto con grande soddisfazione le ultime notizie sulle indagini dell’assassinio del giudice, la Fondazione Antonino Scopelliti preannuncia la volontà di costituirsi parte civile nell’eventuale giudizio penale contro i responsabili dell’uccisione. La costante attesa del riconoscimento giudiziario della verità e la piena fiducia nell’operato degli Organi di indagine sono stati il motore dell’attività che la Fondazione ha svolto dal 2007 ad oggi, contribuendo alla diffusione di quei valori che hanno caratterizzato non solo il magistrato, ma soprattutto l’uomo Antonino Scopelliti: un grande uomo dalla parte dei deboli e dei dimenticati, un calabrese dalla parte della dignità e della verità.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.