unci banner

:: NEWS

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

"Iniziative come questa sono la testimonianza che, tutti uniti lavorando verso una direzione comune, possiamo definitivamente spezzare i tentacoli della piovra mafiosa". Così, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha salutato gli...

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Con riferimento al Bando Anci Conai per la comunicazione locale – edizione 2019, il comune di Villa San Giovanni è stato ammesso al cofinanziamento di 45mila euro per il progetto...

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

S’è tenuto questa mattina, nella sala “Monsignor Ferro” di Palazzo Alvaro, l’incontro istituzionale tra il cardinale Ernest Simoni e il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà – introdotto da Marcello Condorelli, portavoce...

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Camini e Sant'Alessio nella Rete dei Comuni Solidali

Camini e Sant'Alessio nella Rete dei Comuni Solidali

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 23 Novembre 2016 12:01

Reggio Calabria 23/11/2016 - Negli ultimi anni, sempre più spesso i Comuni si sono interrogati sui temi della pace e della solidarietà internazionale cercando di dare risposte al dibattito in corso e alle nuove sensibilità che si stanno formando tra i cittadini, immaginando e spesso realizzando percorsi praticabili di sviluppo locale, integrazione e accoglienza.

L'esigenza nasce dalla riflessione che l’azione amministrativa e politica delle comunità debba portare con sé un alto contenuto umano. I Comuni, per la loro organizzazione rappresentano un punto fondamentale dal quale partire per la quotidiana affermazione della pratica della democrazia.
La sempre maggiore consapevolezza del proprio ruolo e dunque della possibilità di offrire un contributo concreto alla realizzazione di giustizia sociale, ha recentemente indotto altri sei Enti Locali ad aderire formalmente alla Rete dei Comuni Solidali. Si tratta, in particolare, dei Comuni di Camini (RC), Sant’Alessio in Aspromonte (RC), Rodì Milici (ME); Melpignano (LE); Ostana (CN) e Nomaglio (TO).


Da nord a Sud matura, dal basso, la consapevolezza che si possono condividere buone pratiche e azioni amministrative positive. Alcuni dei nuovi Comuni aderenti, come si è detto, praticano l’accoglienza diffusa attraverso il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati dimostrando che è possibile tradurre il concetto di solidarietà in azioni concrete. Sono ormai quasi 300 i comuni aderenti a Re.co.sol. in rappresentanza di oltre 4 milioni di abitanti. Un benvenuto alle nuove comunità che hanno deciso di fare parte di questa grande rete solidale.

 

Per il gruppo di Coordinamento Recosol
Giovanni Maiolo

Letto 512 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Camini, arte e impegno sociale per gli studenti di Corato ospiti della Eurocoop Jungi Mundu

    La creatività come impegno sociale e scambio tra culture: questo il filo conduttore di idee e laboratori che ha guidato il soggiorno di studio del liceo artistico “Federico II, Stupor Mundi” di Corato, provincia di Bari, a Camini per il P.O.N. di potenziamento dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Nel paese dell’accoglienza, dove integrazione e condivisione sono realtà tangibili attraverso cui apprendere e comprendere il mondo, dall’1 al 13 settembre, trenta studenti, accompagnati dalle docenti Rosanna Quatela e Donatella di Bisceglie, ospiti della Eurocoop “Jungi Mundu” e dell’amministrazione comunale, hanno preso parte a un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE) 2014-2020 con l’obiettivo di rafforzare il lavoro e le competenze professionali legate alle politiche giovanili ed educative con relativa applicazione nel terzo settore.

  • A Camini la proiezione di "Corridoio 5", il film sulla sfida dei piccoli luoghi per resistere alla globalizzazione

    Lunedì 2 settembre, ore 22.00, in Piazza Municipio, a Camini, proiezione di “Corridoio 5”, un film di MANUEL COSER. Subito dopo la proiezione, che si terrà all’aperto nella suggestiva cornice di Piazza Municipio, il Sindaco di Camini, Giuseppe Alfarano, e Rosario Zurzolo, presidente della Eurocoop “jungi Mundu”, dialogheranno con l’autore Manuel Coser e con il pubblico sulle tematiche affrontate dal documentario Corridoio 5: la sfida delle comunità locali montane per non scomparire, nel mondo globalizzato che concentra attività economiche e sociali solo nei grandi centri urbani.

  • “GOOD4YOUth”: si entra nel vivo del progetto, a Camini comunità educanti e giovani da tutta Europa

    Il 31 agosto prenderà il via a Camini il corso di formazione parte del progetto Erasmus + «GOOD PRACTICES FOR A BETTER YOU(th). Empowering youth well-being” finanziato dalla Commissione europea tramite l’Agenzia Nazionale per i Giovani – ANG e coordinato dalla cooperativa sociale EUROCOOP Servizi “Jungi Mundu” in qualità di capofila.
    Si tratta della seconda tappa del progetto, iniziato formalmente il 18 Luglio con la visita di programmazione preliminare APV (Advanced Planning Visit), grazie alla quale i delegati delle organizzazioni partner, provenienti da Germania, Grecia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Romania e Spagna, sono stati accolti a Camini per l’avvio del lavoro comune di pianificazione e un primo vero contatto con le comunità locali.

  • Visite dai quattro angoli di Europa per sopralluoghi operativi a Camini

    Ogni buon progetto che si rispetti deve fondarsi su una seria attività di pianificazione e sulla sequenza di opportune fasi di conoscenza e studio di temi di lavoro, luoghi, organizzazioni e persone, soprattutto se le attività proposte si svolgono in un contesto transnazionale e molteplici lingue. È questo il caso delle iniziative progettuali riguardanti le politiche giovanili, la cittadinanza attiva e la solidarietà internazionale in fase di implementazione a Camini, piccolo borgo della Locride protagonista di esperienze di ripopolamento che negli ultimi anni hanno permesso la crescita demografica e un vero e proprio ringiovanimento della popolazione residente.

  • Camini: il modello svedese del "Navigatorcentrum" presentato grazie ai programmi europei per la gioventù

    È in corso di svolgimento a Camini e a Caulonia la visita strategica del progetto europeo EVS/SVE “MoreNAP – Strategic EVS project in Navigatorcentrum” coordinato dal Dipartimento Lavoro del Comune di Östersunds, città svedese di circa 70.000 abitanti capoluogo della contea dello Jämtland sita 400 chilometri a nord di Stoccolma. Si tratta della prima esperienza di questo tipo per la cooperativa EUROCOOP Servizi “Jungi Mundu” e per il Comune di Camini (RC), con il coinvolgimento anche del partner locale cooperativa Pathos anche in virtù dell’impegno parallelo nell’ambito del nuovissimo programma dei “Corpi Europei di Solidarietà” per il quale entrambe hanno ottenuto l’accreditamento negli ultimi mesi, oltre che della prima visita di questo tipo da parte di funzionari di un ente pubblico di un altro paese europeo per il territorio di riferimento.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.