unci banner

:: NEWS

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

La Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della locale Squadra Mobile, in esito a delicatissime indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, diretta...

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

In occasione della XXVI Giornata Mondiale dell'Alzheimer, il Castello Aragonese di Reggio Calabria resterà illuminato a colori dal 20 al 23 settembre. L'iniziativa, fortemente voluta dall'assessore alle politiche sociali del...

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Più di 11 milioni di euro del Decreto Reggio saranno destinati al settore dell'edilizia residenziale pubblica per l’ampliamento del patrimonio di alloggi comunali destinati dall’Amministrazione alle famiglie più bisognose. La...

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale guidato da Irene Calabrò comunica le iniziative del Comune di Reggio Calabria in occasione delle Giornate europee del Patrimonio che si terranno il prossimo...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Cannizzaro: la Gallico-Gambarie è una splendida realtà!

Cannizzaro: la Gallico-Gambarie è una splendida realtà!

Pubblicato in ATTUALITA' Venerdì, 12 Luglio 2019 16:09

AD UN ANNO ESATTO di distanza, accompagnato dalla direzione lavori, dall’impresa e alla presenza del RUP Ing. Domenica Catalfamo, ho ritenuto opportuno effettuare un nuovo sopralluogo sul cantiere della Gallico-Gambarie, il III° Lotto, per poter constatare l'effettivo stato dell'ambiziosa opera infrastrutturale. Con soddisfazione personale e dei presenti abbiamo rilevato la concreta operatività del cantiere con un avanzamento dei lavori pari al 45% del valore complessivo dell’appalto. L'opera più rilevante del progetto, ed emozionante nel “calpestarla”, è senza dubbio il viadotto “S. Alessio”, circa 200 m, che insieme al viadotto “S. Stefano” costituiscono una struttura moderna ed avveniristica composta da materiali di comprovata sicurezza ed affidabilità, come il calcestruzzo e l'acciaio “corten”.

Con la totale posa in opera della piattaforma stradale, le due struttura risulteranno presto finalmente complete. Gli altri due viadotti principali, “San Giorgio” e “San Francesco”, presentano le opere di fondazione ed elevazione al 90% dell’avanzamento e sono in corso le operazioni di assemblaggio dell’impalcato metallico. La previsione e l’auspicio è che entro la fine del 2019 possano essere completati e varati, circa 3 km del tracciato stradale. Proseguendo sulla zona a valle, si notano benissimo le opere in corso di esecuzione relative alla sottofondazione del viadotto “S.Maria” che, insieme alla “Rotatoria Mulini” ed al viadotto “Vallone”, consentiranno già nei primi mesi del 2020, di rendere di fatto visibile il nuovo asse stradale a tutti coloro che percorreranno il vecchio tracciato.

Parallelamente alle opere di maggiore rilevanza tecnica, proseguono incessanti le attività di consolidamento, propedeutiche all'opera nel suo complesso e necessarie anche per il ripristino del tratto di monte, oggetto dei danni causati in occasione degli eventi alluvionali di ottobre e novembre dello scorso anno. Una complessità progettuale di profilo eccelso in tutte le sue parti che, come ben illustrato dai tecnici presenti, possiede un elevato livello tecnologico in termini di materiali, caratteristiche strutturali e modalità costruttive. Un'infrastruttura che trasmette speranza e fiducia e che rappresenta il futuro dell'intera area metropolitana, proiettando le comunità dell'intera vallata a ricoprire un ruolo di protagonisti indiscussi e ponendo quest’ area della Calabria fra quelle riconosciute come volano di crescita e  sviluppo dell'intero territorio regionale.

Rc 12 luglio 2019

Letto 140 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Gallico - Gambarie, il Collettivo La Strada propone un Consiglio Metropolitano aperto per fare il punto

    Abbiamo recentemente intrapreso un Cammino Urbano nella Vallata del Gallico. Il Cammino Urbano è lo strumento che ci siamo dati per conoscere e incontrare il territorio. Vogliamo andare subito al sodo: crediamo opportuno che il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria convochi una seduta aperta del Consiglio Metropolitano, per discutere la situazione, lo stato dell’arte e il futuro della strada Gallico Gambarie. Riteniamo opportuno che tale Consiglio veda la “partecipazione di Enti, associazioni, aziende, organizzazioni interessate all’argomento” - così come previsto dal regolamento specifico della Città Metropolitana per casi del genere- nonché dei lavoratori che da diverso tempo vivono una situazione difficile, legata proprio al destino della fondamentale arteria.

  • Crisi di Governo, Siclari e Cannizzaro intervengono sulle dichiarazioni di Morra

    "Il Crocifisso l'ho sempre portato sin da piccolo e credo lo porti anche Morra, il Senatore calabrese M5S che, come avete ascoltato in diretta TV, ha dichiarato che "La #Madonna e il Rosario in Calabria sono utilizzati per mandare messaggi alla 'ndranegherà". Sono certo, mi auguro di non essere smentito, che il Senatore (Presidente della Commissione Bicamerale Antimafia) non voleva affermare quanto ha dichiarato, oggi, in aula del Senato. Non ci credo e non voglio crederci!"
    È questa la considerazione amareggiata che il senatore forzista Marco SICLARI ha lasciato sui social dopo aver ascoltato in aula l'intervento del senatore 5stelle, anche lui calabrese, Morra.

  • Cannizzaro, Giovanni Calabrese esempio emblematico di legalità e trasparenza

    L'OPERAZIONE di polizia che nella locride ha permesso di colpire la storica cosca dei "Cordì", ha sicuramente posto un importante freno all'ingerenza della malavita locale nella quotidianità della laboriosa ed onesta comunità jonica. La brillante attività investigativa di Carabinieri e Guardia di Finanza, ed il coordinamento scrupoloso degli inquirenti della Procura, ai quali rivolgo un premuroso quanto sentito ringraziamento, ha sicuramente trovato nella figura del primo cittadino di Locri, Giovanni Calabrese, l'Istituzione necessaria per svolgere al meglio le relative indagini e, soprattutto, emettere i provvedimenti di custodia cautelare di cui oggi apprendiamo.

  • Cannizzaro e Carfagna: Maria Antonietta deve avere giustizia

    "Aiutatemi ad avere giustizia": con queste parole scolpite nella mente Francesco Cannizzaro e Mara Carfagna hanno voluto onorare l'impegno preso durante la visita a Bari con Maria Antonietta Rositani ed oggi, come ampiamente anticipato, I DUE DEPUTATI hanno depositato a firma congiunta un'interpellanza parlamentare che provi a chiarire questa triste vicenda. L'intento, infatti, è quello di fare luce sui tanti aspetti che hanno permesso il realizzarsi di un gesto omicida pur avendo avuto in tempo utile una serie di elementi chiari ed inequivocabili che avrebbero dovuto consentire un'azione in grado di anticipare e, quindi, neutralizzare tale vile aggressione.

  • Hospice, Siclari (FI) non è ottimista sulle notizie che arrivano da Roma

    Ennesimo "nulla di fatto" del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all'interrogazione parlamentare del collega Francesco Cannizzaro senza dare alcuna nuova notizia dichiarando soltanto che sarà mantenuta la continuità dell'Hospice tramite la ASP ed è proprio ciò che occorre scongiurare. Mi domando: come fa la ASP di RC che sta dichiarando "il dissesto della stessa" a gestire l'Hospice garantendo la stessa qualità assistenziale che viene data adesso ai pazienti e alle loro famiglie? Bartolazzi dichiara che il commissario ad acta ha comunicato di aver convocato uno specifico tavolo tecnico per il prossimo 23 luglio, già calendarizzata da giorni, che ha pagato l'ordinario ma non fa alcun cenno ai pagamenti dei costi extra budget sostenuti e Documentati dalla Fondazione e per i quali la Fondazione rischia di chiudere.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.