unci banner

:: NEWS

La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane...

Serata Tchaikovsky al Teatro Cilea con l’Orchestra del Conservatorio

Serata Tchaikovsky al Teatro Cilea con l’Orchestra del Conservatorio

Per la prima volta a Reggio Calabria una "Serata Tchaikovsky" al Teatro Cilea dedicata al celeberrimo compositore russo che tanto amò l’Italia. Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 20:30, il...

Il XXXIV Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 esalta l’antica lingua degli Incas e i versi di uno svizzero-italiano

Il XXXIV Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 esalta l’antica lingua degli Incas e i versi di uno svizzero-italiano

Un progetto senza confini: il Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 va ex-aequo a una lirica composta nell’antica lingua “quechua” del popolo andino degli Incas e ad una poesia di...

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

L’Associazione Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, Settore Ambiente, Servizio Agricoltura e verde pubblico, porta a compimento l’iniziativa avviata lo scorso mese...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Caritas Italiana e delegazione regionale in visita alla tendopoli di San Ferdinando

Caritas Italiana e delegazione regionale in visita alla tendopoli di San Ferdinando

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 08 Maggio 2019 12:57

Accolti dal Diacono Vincenzo Alampi e dalla Caritas della Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi, sempre impegnata in prima linea dinanzi al fenomeno migratorio, si è tenuto a S. Ferdinando l’incontro della Delegazione Regionale delle Caritas della Calabria.
Alla presenza di Oliviero Forti e Caterina Boca dell’Ufficio politiche migratorie e protezione internazionale di Caritas Italiana, la giornata si è aperta con la visita alla Tendopoli. Don Nino Pangallo, delegato regionale Caritas, ha evidenziato la finalità dell’incontro: «a riflettori spenti, è necessario verificare i problemi legati all'accoglienza dei migranti in Calabria ed aprire il confronto sulle modalità con cui la rete di solidarietà Caritas ha tentato di rispondere alle esigenze dei territori, tentando di elaborare per il futuro un sistema d'accoglienza che possa essere paradigma di riferimento per tutte le diocesi».

All’incontro nella Tendopoli hanno partecipato alcuni rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine, insieme ai direttori e operatori delle 12 Caritas della Calabria.
In rappresentanza della prefettura, la dott.ssa Surace ha riportato la volontà del prefetto Michele Di Bari - neo responsabile del dipartimento libertà civili e immigrazione del Viminale - di: «avviare il superamento della situazione con un'accoglienza diffusa, affinché venga garantita un'integrazione sociale ed economica nella piana di Gioia Tauro». Il dott. Diego Trotta, dirigente del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, è intervenuto per la questura, sottolineando l’opera delle Forze dell’Ordine, svolta con professionalità e umanità, e ringraziando l’Associazionismo cattolico e, in particolare la Caritas Diocesana, per la collaborazione.
Il sindaco di San Ferdinando, Andrea Tripodi, è intervenuto indicando i valori della cultura mediterranea come linea guida da seguire: “viviamo un continuo affanno emergenziale e a questo problema vorremmo dare una risposta articolata, definitiva e umana”. La Segretaria Generale della Cgil della Piana di Gioia Tauro, ha evidenziato l’impegno del sindacato per ridare dignità al lavoro agricolo degli immigrati.
S.E. Mons. Francesco Milito, Vescovo della Diocesi di Oppido Mamertina –Palmi, ha evidenziato l’impegno della Caritas Diocesana nella fase emergenziale, ha ringraziato per l’attenzione sempre mostrata verso il territorio e ha ribadito che il sostegno ecclesiale continuerà nelle forme individuate, attraverso il discernimento comunitario e la collaborazione con Caritas Italiana.
Il tavolo di lavoro tra Caritas Italiana e i referenti delle diocesi è stato ricco di riflessioni con un confronto franco e costruttivo sulle tematiche legate all’immigrazione.
Sono stati affrontati i tre punti fondamentali per la programmazione del lavoro di Caritas sia nel territorio calabrese che nazionale.
Il primo tema discusso è stato quello inerente allo sfruttamento del lavoro agricolo. Dinanzi al fenomeno è necessario rilanciare il Progetto Presidio, promosso da Caritas Italiana, finalizzato ad offrire ascolto ed accompagnamento per dare dignità al lavoro agricolo, in sinergia con altre realtà impegnate sul medesimo fronte.
Poi si è dato spazio all'esperienza dei Corridoi umanitari. Questi rappresentano una via possibile di accoglienza ed integrazione. Il protocollo siglato tra Governo Italiano e CEI permette l’accoglienza di nuclei familiari provenienti direttamente da campi profughi. La modalità rappresenta un canale sicuro e offre risposte durature a protezione dei migranti e dei rifugiati.
In ultimo si è preso in considerazione il progetto Rifugiato a casa mia, esperienza che ha rappresentato una risposta alternativa all'utilizzo dei bandi pubblici, e prevede un sistema di accoglienza che riconosce come protagonisti le famiglie e gli operatori delle diocesi.

San Ferdinando 8 maggio 2019

Letto 186 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Arrestato un cittadino del Senegal nella Tendopoli di San Ferdinando

    Nell’ambito dei servizi disposti dal Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, all’esterno della tendopoli di San Ferdinando e finalizzati a garantire le normali condizioni di sicurezza degli ospiti della tendopoli e degli operatori delle associazioni e del Comune che vi operano, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro e del Reparto Mobile di Reggio Calabria hanno arrestato, nella flagranza dei reati di resistenza, violenza, oltraggio e lesioni a Pubblico Ufficiale, un cittadino senegalese di 23 anni, irregolare sul territorio nazionale, che ha aggredito il personale della Polizia di Stato con lo scopo di accedere alla tendopoli in evidente stato di alterazione e senza averne titolo.

  • Carità è cultura, a Scanzano Jonico per divenire “Artisti di carità”

    Si è tenuto a Scanzano Jonico, in provincia di Matera presso l’Hotel Villaggio Portogreco, nella Diocesi di Matera-Irsina, nei giorni scorsi l 41° Convegno nazionale delle Caritas diocesane dal titolo "Carità è cultura”. Tra i 522 delegati, provenienti da tutta Italia anche la Caritas reggina, rappresentata dal Direttore, Don Nino Pangallo; da Don Nino Russo, da Domenica Belmondo e da Angela Branca presente anche il diacono Enzo Petrolino, in qualità di presidente della Comunità Diaconale in Italia, che nel prossimi mesi terrà, in collaborazione con Caritas Italiana, l’annuale convegno Nazionale.

  • Rogo nella nuova Tendopoli di San Ferdinando: un morto

    Un migrante ha perso la vita in un rogo scoppiato questa notte nella nuova Tendopoli di San Ferdinando. A prendere fuoco una delle tende a sei posti nell’insediamento realizzato dalla Protezione Civile e oggi gestito dalla Caritas che si trova a poca distanza dall'ex baraccopoli recentemente smantellata dopo che in poco meno di un anno a causa degli incendi hanno perso la vita tre braccianti 

  • Incontro giovani Servizio Civile. Il racconto dei reggini: "La buona politica è al servizio della pace"

    Reggio Calabria. "È sulla via di ritorno, nei pressi di Napoli, che inizia a snodarsi il resoconto della piccola, ma intensa esperienza che noi ragazzi in Servizio Civile della Caritas diocesana Reggio Calabria-Bova abbiamo vissuto in questi ultimi giorni e che si è conclusa da qualche ora". Inizia così il racconto dei reggini che hanno partecipato a Firenze al XIV incontro dei

  • In Prefettura nuovo incontro con i Sindaci dopo lo sgombero della baraccopoli di San Ferdinando

    In Prefettura questa mattina l'esame della situazione della Piana di Gioia Tauro dopo lo sgombero della Baraccopoli di San Ferdinando. Presenti oltre ai rappresentanti delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco, i Sindaci di Candidoni, Cittanova, Polistena, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e Taurianova. Insieme all'assessore ai Servizi sociali del Comune di Palmi, il Vice Sindaco del comune di Melicucco, il Consigliere delegato per la Città Metropolitana e le Commissioni Straordinarie di Gioia Tauro e Laureana di Borrello. Al centro dei lavori la verifica della disponibilità effettiva a sistemare in ciascun comune, due dei 30 moduli abitativi, da 8 posti ciascuno, messi a disposizione nella passata riunione per l'accoglienza dei migranti

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.