unci banner

:: Evidenza

Sciolto dal CdM il Consiglio comunale di Platì

Sciolto dal CdM il Consiglio comunale di Platì

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL),...

Ordine dei Medici, bilanci approvati e decani premiati

Ordine dei Medici, bilanci approvati e decani premiati

Si è svolta, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri, l’assemblea annuale per l’approvazione del conto consuntivo 2017 e del bilancio preventivo 2018, passati...

Viola, Baldassarre va al Lugano

Viola, Baldassarre va al Lugano

La Viola Reggio Calabria comunica il trasferimento dell’ala/pivot Patrick Baldassarre al Lugano Basket Tigers. La società ha concesso il “nulla osta” al giocatore per disputare...

Uilpa: "Che fine hanno fatto le sedi distaccate dei Vigili del Fuoco di Monasterace e Ricadi?"

Uilpa: "Che fine hanno fatto le sedi distaccate dei Vigili del Fuoco di Monasterace e Ricadi?"

Reggio Calabria. Oblìo o “sindrome del marinaio”? Questo è l’interrogativo che si pone la UILPA dei Vigili del Fuoco Calabrese, sempre attenta alla sicurezza dei...

Il presidente della Conferenza per l'Area dello Stretto Domenico Battaglia sull'aeroporto "Tito Minniti"

Il presidente della Conferenza per l'Area dello Stretto Domenico Battaglia sull'aeroporto "Tito Minniti"

“Rivolgo un invito affinché cessi lo scontro politico-istituzionale e si superino le roventi polemiche di queste settimane. Ciascuno si assuma le proprie responsabilità e collabori...

Il ruolo della donna nella società: la riflessione di Cinzia Nava (Crpo)

Il ruolo della donna nella società: la riflessione di Cinzia Nava (Crpo)

Reggio Calabria. Cinzia Nava, presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità, intervenendo in merito al ruolo della donna nella società e soffermandosi in particolare...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Cgil: la Casa Circondariale di Arghillà in crisi

Cgil: la Casa Circondariale di Arghillà in crisi

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 17 Luglio 2017 11:34

Ancora una volta siamo costretti a portare all’attenzione dell’opinione pubblica la crisi di risorse umane dell’istituto cittadino di ARGHILLA’. In questo fine settimana, il personale si è ridotto all’osso, con la chiusura addirittura dell’ufficio matricola, per la partecipazione ad una manifestazione che ha visto impegnate alcune unità di personale, sottovalutando le annose problematiche di carenza di organico che in questo periodo è già ridotto dal piano ferie in atto. Ricordando che l’Istituto penitenziario, è una Casa Circondariale,

cioè una struttura tenuta alla ricezione di nuovi giunti, così come analoghe difficoltà si sarebbero rilevate nell’ipotesi di  invio urgente in ospedale di qualche detenuto che avrebbe richiesto la presenza di risorse interne, teniamo a precisare che l’impegno in altre attività ha creato grave disagio alle poche risorse rimaste in servizio. Infatti, i pochi agenti di polizia penitenziaria sono stati costretti a fare più di dodici ore di turno, su di essi è gravata completamente la gestione di 353 detenuti di vari circuiti detentivi, questi lavoratori che necessariamente hanno sacrificato i loro diritti, hanno dato prova di elevata professionalità, senso del dovere ed attaccamento al Corpo, a loro la Fp Cgil esprime solidarietà e vicinanza.  Un corpo in agonia che nonostante tutto è al servizio dello stato, garantendo, giorno dopo giorno, la propria silenziosa opera di reale e onesto servizio, ha bisogno di essere tutelato con responsabilità, ha bisogno che l’Amministrazione Penitenziaria con consapevolezza si adoperi per rinforzare gli organici ed approntare una organizzazione dei servizi che dia respiro agli agenti e consenta il pieno esercizio dei diritti dei lavoratori che svolgono le loro mansioni con abnegazione in una situazione già estremamente critica per le note carenze.

RC 17 luglio 2017

Letto 111 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sentenza Armellini, Cgil: "La morte di Matteo non sia vana. Più sicurezza sul lavoro”

    Reggio Calabria. "Secondo il giudice monocratico di Reggio Calabria Matteo Armellini è stato ucciso a causa di mancati controlli e omissioni; la sua vita è stata schiacciata da un palco che non si poteva montare in quel dato modo, fra l'altro in una struttura, quella del Palacalafiore, non idonea ad ospitare un concerto", dichiarano in una nota stampa la CGIL Calabria, la SLC

  • Pititto (Cgil): il Sud merita uguaglianza, non differenziazioni

    La CGIL di Reggio Calabria – Locri, in qualità di organizzazione sindacale che promuove e auspica uno sviluppo di qualità per la città e per la regione intera, si sente chiamata in causa da alcune delle affermazioni rilasciate nel corso di un’intervista pubblicata su “Il Dispaccio” dal presidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera. Dato atto al Governo regionale ed alla Città Metropolitana di avere proficuamente collaborato affinché quella di Gioia Tauro non fosse l’unica porzione di territorio reggino ricadente nel perimetro della Zes, è necessario vigilare affinché vengano individuati fondi aggiuntivi regionali e affinché siano accresciute le risorse dei contratti di sviluppo e della Legge 181 per le aree industriali colpite da crisi.

  • Baldari (Cgil) interviene su stabilizzazioni personale ospedale

    La Segretaria Generale della FP CGIL Reggio Calabria, Alessandra Baldari, scrive al Direttore Generale del Grande Ospedale Metropolitano esprimendo forte preoccupazione per il ritardo sulle stabilizzazioni del personale precario che possiede i requisiti richiesti dalla normativa recente. Tale apprensione, scrive la FP CGIL, nasce anche da un possibile nuovo blocco del turnover che farebbe ricadere la sanità calabrese e quella della città metropolitana, in particolare, in quella stagione depressiva di ristrettezze delle politiche del personale che tanto danno hanno portato all’assistenza sanitaria.

  • Oliverio a Gioia Tauro per l'iniziativa Cgil " L'Italia del Mezzogiorno"

    " Il tema posto al centro di questa iniziativa è più che mai attuale, più che mai un tema che assume il cuore di una questione nazionale. Ripartire dal sud per costruire una ipotesi di sviluppo, per aprire opportunità al nostro Paese e all'Europa è fondamentale”. E’ quanto ha affermato il presidente della Regione Mario Oliverio intervenendo a “L’Italia del Mezzogiorno. Una strategia nazionale per la crescita, l’occupazione e lo sviluppo del Paese”, iniziativa della Cgil tenuta a Gioia Tauro nella mattinata, all’interno dell’Auditorium dell’I.I.S. “Severi Guerrisi”, conclusa dal segretario generale dell’organizzazione sindacale Susanna Camusso.

  • La Cgil aderisce al presidio del Comitato Sindaci Locride per mobilità e sicurezza

    La CGIL di Reggio Calabria – Locri aderisce al Presidio Democratico, indetto per il 14 ed il 21 aprile, dal Comitato dei Sindaci della Locride per ribadire il diritto alla mobilità ed alla sicurezza dei cittadini del comprensorio. "Da sempre denunciamo lo stato precario in cui versa la Statale 106, principale arteria di comunicazione della Ionica – dichiara Gregorio Pititto, segretario generale della Cgil Reggio Calabria – Locri – Siamo stanchi di contare le vittime su quella che può essere drammaticamente definita una strada della morte. Difendiamo il diritto ad una viabilità di respiro europeo e ad una mobilità a sostegno dello sviluppo economico e sociale della Locride a dimostrazione del fatto che i cittadini di questi territori non sono cittadini di seconda serie.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.