unci banner

:: Evidenza

L’Hospice "Via delle stelle" apre le porte ai sogni: l'Open day celebra l'inno alla vita

L’Hospice "Via delle stelle" apre le porte ai sogni: l'Open day celebra l'inno alla vita

Reggio Calabria. “L’Hospice apre le porte ai sogni”, è lo slogan scelto dalla struttura di “Via delle stelle” per celebrare l’Open day, giornata di apertura...

Reggio Calabria: l'atleta Scagliola protagonista in Sardegna nel windsurf

Reggio Calabria: l'atleta Scagliola protagonista in Sardegna nel windsurf

Reggio Calabria. Periodo più intenso della stagione per il reggino Francesco Scagliola, alle prese con diversi appuntamenti in Italia e all’estero. Dopo aver mancato di...

Doppio intervento cuore-cervello su due pazienti al Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria

Doppio intervento cuore-cervello su due pazienti al Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria

Nelle scorse settimane la Cardiochirurgia diretta dal Dott. Pasquale Fratto e la Neurochirurgia diretta dal Dott. Mauro Campello hanno operato 2 pazienti complessi con doppia...

L'enogastronomia calabrese ancora protagonista a New York

L'enogastronomia calabrese ancora protagonista a New York

I prodotti e la cucina tipica calabrese sono ancora una volta protagonisti a New York negli store Eataly. Dopo l'evento di inaugurazione in gennaio, che...

Estate reggina 2018 con nuove isole pedonali e zone a traffico limitato

Estate reggina 2018 con nuove isole pedonali e zone a traffico limitato

La giunta municipale ha deliberato nell’ambito delle iniziative per rilanciare la vocazione turistica della città una serie di provvedimenti di limitazione della circolazione stradale con...

Motta San Giovanni, ottenuto un finanziamento regionale per le frazioni Allai e Paolia

Motta San Giovanni, ottenuto un finanziamento regionale per le frazioni Allai e Paolia

“La Regione Calabria ha concesso al Comune di Motta San Giovanni un contributo costante pluriennale, per un totale di 60mila euro, per l’intervento di ripristino...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Cgil: la Casa Circondariale di Arghillà in crisi

Cgil: la Casa Circondariale di Arghillà in crisi

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 17 Luglio 2017 11:34

Ancora una volta siamo costretti a portare all’attenzione dell’opinione pubblica la crisi di risorse umane dell’istituto cittadino di ARGHILLA’. In questo fine settimana, il personale si è ridotto all’osso, con la chiusura addirittura dell’ufficio matricola, per la partecipazione ad una manifestazione che ha visto impegnate alcune unità di personale, sottovalutando le annose problematiche di carenza di organico che in questo periodo è già ridotto dal piano ferie in atto. Ricordando che l’Istituto penitenziario, è una Casa Circondariale,

cioè una struttura tenuta alla ricezione di nuovi giunti, così come analoghe difficoltà si sarebbero rilevate nell’ipotesi di  invio urgente in ospedale di qualche detenuto che avrebbe richiesto la presenza di risorse interne, teniamo a precisare che l’impegno in altre attività ha creato grave disagio alle poche risorse rimaste in servizio. Infatti, i pochi agenti di polizia penitenziaria sono stati costretti a fare più di dodici ore di turno, su di essi è gravata completamente la gestione di 353 detenuti di vari circuiti detentivi, questi lavoratori che necessariamente hanno sacrificato i loro diritti, hanno dato prova di elevata professionalità, senso del dovere ed attaccamento al Corpo, a loro la Fp Cgil esprime solidarietà e vicinanza.  Un corpo in agonia che nonostante tutto è al servizio dello stato, garantendo, giorno dopo giorno, la propria silenziosa opera di reale e onesto servizio, ha bisogno di essere tutelato con responsabilità, ha bisogno che l’Amministrazione Penitenziaria con consapevolezza si adoperi per rinforzare gli organici ed approntare una organizzazione dei servizi che dia respiro agli agenti e consenta il pieno esercizio dei diritti dei lavoratori che svolgono le loro mansioni con abnegazione in una situazione già estremamente critica per le note carenze.

RC 17 luglio 2017

Letto 121 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Cgil in piazza Italia per l'accoglienza e i diritti dei migranti

    La Cgil scende in piazza per difendere una volta di più il diritto al lavoro ed all'accoglienza, per sensibilizzare le autorità sulle gravi condizioni in cui lavorano i migranti della Piana di Gioia Tauro, e il governo in carica rispetto alle scelte prese dal Ministro degli Interni Salvini. Nella protesta svoltasi davanti alla Prefettura di Reggio Calabria, oltre ai rappresentanti sindacali di Cgil Reggio Calabria – Locri e Cgil Piana di Gioia Tauro, anche un nutrito gruppo di ripresentanti dei lavoratori  della Piana.

  • Pititto: la Cgil si stringe intorno al “Modello Riace”

    Il Modello Riace è a rischio. Trecento persone, di cui ottanta bambini, attendono che il Comune ionico si veda assegnate le risorse economiche indispensabili per il proseguimento del progetto di accoglienza e integrazione, che negli ultimi anni ha consentito oltre all’inserimento nel tessuto sociale e produttivo dei rifugiati, anche la rinascita economica del borgo. “Ormai sono oltre due anni che il sindaco Mimmo Lucano non può più contare su strumenti finanziari idonei a portare avanti un piano lungimirante di convivenza fra popoli e fusione di differenti esigenze, trasformando quello che gran parte degli amministratori considerano un problema in una risorsa, donando una speranza a chi fugge dalla fame e dalle guerre e rivitalizzando un territorio che si stava spopolando

  • Blocco porti, la Cgil in piazza il prossimo venerdì 15 giugno

    Quanto sta accadendo in questi ultimi giorni nel nostro paese, che da sempre si è contraddistinto positivamente in termini di solidarietà e accoglienza nei confronti dei più deboli, rappresenta una delle pagine più vergognose dal punto di vista umanitario. La Cgil di Reggio Calabria – Locri insieme alla Cgil della Piana di Gioia Tauro, rifiutandosi di accettare che il Mediterraneo possa trasformarsi per dissennata scelta del governo italiano in una fossa comune e in un teatro in cui va in scena la negazione dei più elementari diritti umani, hanno deciso di organizzare per venerdì 15 alle ore 9:30 un sit-in di protesta presso la Prefettura di Reggio Calabria al fine di sensibilizzare il governo in carica rispetto alle scelte scellerate prese dal Ministro degli Interni Salvini.

  • La Cgil difende il Modello Riace dagli attacchi di Salvini

    Il video in cui Matteo Salvini esterna il proprio giudizio tranciante e offensivo nei riguardi di Mimmo Lucano indigna la Cgil Calabria e la Cgil di Reggio Calabria - Locri nei modi e nel merito.
    “Le legittime divergenze politiche vanno espresse sempre con rispetto dei ruoli e civilmente, anche considerando che qualsiasi carica elettiva è ricoperta in rappresentanza dei cittadini – dichiarano il segretario generale della Cgil Calabria Angelo Sposato e il segretario generale della Cgil di di Reggio Calabria – Locri Gregorio Pititto – Dunque, nel caso di specie, essere sprezzanti con il sindaco di Riace equivale a dileggiare la comunità che rappresenta.

  • La Cgil di Reggio Calabria – Locri vicina al Sindaco Belcastro

    La Cgil di Reggio Calabria – Locri è vicina al sindaco di Caulonia Caterina Belcastro e a tutta l'amministrazione comunale. Il vile gesto di cui sono stati destinatari gli amministratori del Comune della Locride certamente non intimidirà chi, come Caterina, crede fortemente nell'impegno civico come servizio a beneficio della comunità. La sua storia personale parla chiaramente; per questo sono certo che il sindaco di Caulonia proseguirà nel suo impegno con la consueta determinazione.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.