unci banner

:: Evidenza

Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica a Roccella Jonica

Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica a Roccella Jonica

Nella mattinata odierna, presieduta dal Prefetto Michele di Bari, si è tenuta, presso la Sala Consiliare del Comune di Roccella Jonica, una riunione straordinaria del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica con la...

Palmi al via il laboratorio di conservazione in sinergia con l’Università della Calabria e la Soprintendenza per i Beni Culturali

Palmi al via il laboratorio di conservazione in sinergia con l’Università della Calabria e la Soprintendenza per i Beni Culturali

È stato presentato ieri, presso la Biblioteca della Casa della Cultura di Palmi, il nuovo progetto per lo studio, la conservazione e il restauro dei calchi in gesso presenti all’interno della Gipsoteca “M. Guerrisi”, parte...

Viola: aspettando Costa d'Orlando, il punto di Allen Agbogan

Viola: aspettando Costa d'Orlando, il punto di Allen Agbogan

Alla vigilia della gara contro la Costa d'Orlando, Allen Agbogan ha presentato il prossimo impegno ai microfoni di Radio Touring 104. La guardia della Mood Project, ospite di "Tutti i Figli di Campanaro" vuole riscattare...

Falcomatà: “Passi in avanti contro ipotesi dissesto, il Governo sta rispettando gli impegni assunti con Reggio”

Falcomatà: “Passi in avanti contro ipotesi dissesto, il Governo sta rispettando gli impegni assunti con Reggio”

Il sindaco Giuseppe Falcomatà: “Passi in avanti contro ipotesi dissesto, il Governo sta rispettando gli impegni assunti con Reggio” “Possiamo registrare un sostanzioso passo in avanti da parte del Governo nella direzione della stabilità finanziaria...

Il Sidaco di Milano Giuseppe Sala in visita a Reggio Calabria

Il Sidaco di Milano Giuseppe Sala in visita a Reggio Calabria

Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, a Reggio per una visita alla Hitachi Rail Italy, è stato ricevuto a Palazzo Alvaro dal Vicesindaco Metropolitano Riccardo Mauro. Di seguito il discorso integrale del Vicesindaco Mauro: “È...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Cisl Calabria e Fai CISL Calabria: "Superare i 'ghetti' attraverso l'ospitalità diffusa nelle aziende agricole"

Cisl Calabria e Fai CISL Calabria: "Superare i 'ghetti' attraverso l'ospitalità diffusa nelle aziende agricole"

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 10 Gennaio 2019 19:41

Garantire un sistema di accoglienza che rispetti maggiormente la dignità umana e i diritti universalmente riconosciuti ai tanti migranti attualmente presenti in Calabria. A partire dai lavoratori già impegnati nelle campagne agricole a livello regionale.
Ed evitare inoltre che questa situazione possa sfuggire di mano con conseguenze pesanti anche sul piano dell'ordine pubblico.
Con questo obiettivo la Cisl Calabria e la Fai Cisl Regionale rilanciano il progetto territoriale 'Lavoratori agricoli immigrati fuori dal ghetto' ed invitano la Regione Calabria ad avviare un tavolo regionale, coinvolgendo tutti gli attori interessati, per discuterne l'attuazione e per affrontare con un nuovo approccio il fenomeno dell'emergenza abitativa scatenata dall'arrivo negli anni di migliaia di persone sul suolo calabrese. Attualmente, stando ai dati del ministero dell'Interno, circa 6.420 migranti - pari al 4% dell'intera massa di persone presenti in Italia - sono ospitati negli Hotspot, nei Centri di accoglienza e negli Sprar della regione. Spesso però in condizioni disumane.

La tendopoli di San Ferdinando non è che uno degli esempi più eclatanti.
Ma non l'unico. Da qui la proposta del progetto che mira alla realizzazione di siti abitativi 'Green Economy and Immigration' per i lavoratori agricoli dell'intera piana di Gioia Tauro.
Un progetto però ripetibile in altre aree della regione.
"In Calabria ci sono tante San Ferdinando – sostengono Tonino Russo e Michele Sapia, rispettivamente segretario della Usr Cisl Calabria e della Fai Cisl Calabria -.
È necessario per questo un nuovo approccio tra le parti interessate per il bene dell'intera comunità calabrese sostenendo anche l'importante strumento della Bilateralità e del confronto".
Secondo i due esponenti sindacali, "i disagi odierni, sono sotto gli occhi di tutti" e per questo "il territorio calabrese ha bisogno di più confronto e non di divisioni e polemiche, specie in temi delicati che riguardano persone, vite umane,lavoro e dignità".
"Dobbiamo ripartire da questa idea progettuale – sottolineano Russo e Sapia - e farlo in tempi contenuti". "Un progetto da valutare, rilanciare e considerare per tutto il territorio calabrese – aggiungono - per superare atavichec riticità, un nuovo modo di fare welfare sociale coniugando tutela ambientale, lavoro di qualità e prodotti di qualità".Da qui l'appello rivolto alla Regione a sostenere "progetti di qualità come questo, una idea progettuale che potrebbe essere finanziato da fondi comunitari e risorse del Psr".
"Ribadiamo – sottolineano i due esponenti sindacali - che non serve smantellare barraccopoli e tendopoli per creare altre realtà similari senza servizi e utenze minime, per non dire delle precarie condizioni igieniche sanitarie, correlate al cibo e relativa alimentazione.
Ma è necessario dare dignità al lavoro e ai tanti lavoratori sia italiani che extra comunitari e comunitari che subiscono ingiustizie e abusi rimanendo in quella sorta di aree 'fantasma'".
" Inoltre oltre alla realizzazione di veri alloggi eco-sostenibili per i braccianti agricoli stagionali – rilanciano - si può pensare a riutilizzare quelle abitazioni abbandonate nelle aree rurali e anche nei centri storici, tramite le norme vigenti, agevolazioni fiscali e avviando ulteriori progetti e azioni coinvolgendo i tanti comuni calabresi che soffrono il fenomeno dello spopolamento e dell'abbandono. Insieme sostenere e concretizzare specifici progetti per superare iritardi infrastrutturali, migliorare la mobilità e il trasporto dei lavoratori, rafforzare la logistica regionale, e coinvolgerei giovani.
Si può fare se tutti insieme condividiamo il percorso della responsabilità e del confronto".
Da qui l'appello "a fare sistema concretamente – concludono - avviando da subito un tavolo regionale per il lavoro nel settore agricolo e agroalimentare anche per concretizzare un nuovo approccio tra istituzioni, politica e parti sociali e datoriali sul comparto e sviluppare un protocollo d'intesa regionale per dare dignità al lavoro agricolo di qualità, alla produzione e affrontare il tema del lavoro nero e del caporalato".

Gioia Tauro 10 gennaio 2019

Letto 124 volte

Articoli correlati (da tag)

  • A tu per tu con Rosi Perrone, Segretario Generale UST CISL Reggio Calabria

    A tu per tu con Rosi Perrone, Segretario Generale UST CISL Reggio Calabria. Ai microfoni di Mimmo Raffa per discutere di lavoro, ma anche ipotesi dissesto e San Ferdinando

  • CISL su commissariamento ASP: “Non sia l’ennesimo colpo ma uno strumento efficace di riordino per la sanità reggina”

    Alla luce del commissariamento dell’Azienda sanitaria provinciale e, al netto di valutazioni affrettate che non fanno bene alla discussione accesa in città da diversi giorni, c’è da evidenziare un fatto gravissimo che per l’ennesima volta, lascia una chiazza indelebile sull’onorabilità di una città che rischia di rimanere ostaggio di logiche delinquenziali delle quali, stato e magistratura, hanno il dovere di estirpare. Ma accanto al lavoro - dei commissari - di affrancamento da questa incrostazione, occorre un forte intervento della magistratura affinché una vola per tutte possa accertare responsabilità e fallimenti di un sistema, evidentemente per anni, non in grado di garantire servizi sanitari adeguati ai bisogni dei cittadini.

  • Sanità, Russo e Giordano (CISL): "Dopo la visita della ministra Grillo arriva “la linea dura"

    Reggio Calabria. "E’ stato necessario uno specifico servizio televisivo condotto da “Le Iene” e tutto il dibattito politico che ne è conseguito perché la Ministra della Salute, Giulia Grillo, a 9 mesi dall’insediamento del suo Governo,  si accorgesse che nel Sistema Sanitario calabrese c’è qualcosa che non funziona davvero e perché, con l’usuale registro di

  • La CISL FP di Reggio Calabria sulla situazione sanitaria

    La CISL FP di Reggio Calabria ha seguito con molto interessei contenuti di un messaggio diffuso nei giorni scorsi per via televisiva avente ad oggetto la già martoriata ASP di Reggio Calabria, devastata dalla mancanza di un’ adeguata Governance e tenuta in vita solo grazie al sacrificio dei "pochi" Dipendenti che hanno, nonostante il numero ridotto e l'età avanzata, consentito la sopravvivenza dei Presidi sanitari dislocati nella Provincia reggina.
    Il servizio televisivo condotto e mandato in onda da “Le Iene” ha rappresentato impietosamente le condizioni in cui versa la sanità reggina, soffermandosi particolarmente sulla situazione indecorosa degli Ospedali Spocke di Locri e Polistena, in tutto il loro rispettivo degrado e mal funzionamento.

  • Reggio Calabria. Sede Cisl Fp: domani inaugurazione dello sportello donna

    Reggio Calabria. Mercoledì 6 marzo, alle ore 18, si procederà  presso la Sede Cisl Fp di Reggio Calabria in Via Mazzini n, 7 all’inaugurazione dello sportello donna CISL Funzione Pubblica, La Coordinatrice Katia Violi, la Segretaria Provinciale Cisl FP Antonella Zema, con delega alle tematiche femminile,  il Segretario Generale Vincenzo Sera annunciano che dopo

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.