unci banner

:: NEWS

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

L’affascinante borgo di Pentedattilo è pronto per trasformarsi ancora una volta in un suggestivo cinema all’aperto in cui Cortometraggi dal mondo animeranno piazza San Pietro e Paolo, la biblioteca delle...

Bilancio positivo per Taurianova Summer 2019

Bilancio positivo per Taurianova Summer 2019

Un’estate da incorniciare, quella trascorsa a Taurianova, grazie al cartellone “Taurianova Summer 2019” che ha animato le serate con appuntamenti di intrattenimento e di divertimento per tutte le età. Bilancio...

Delegazione dalla Polonia in visita a Palazzo Alvaro

Delegazione dalla Polonia in visita a Palazzo Alvaro

Ricevuti a Palazzo Alvaro, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Bozena Kaminska, rappresentante del Parlamento polacco e il Presidente della città di Suwalki, Czeszlaw Renkiewicz, insieme ad una delegazione...

Assenza assistenza autonomia e comunicazione minori con disabilità: il garante Mattia sostiene Marziale

Assenza assistenza autonomia e comunicazione minori con disabilità: il garante Mattia sostiene Marziale

«Bene ha fatto il Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Marziale ad evidenziare incresciosi fatti legati all’assenza di assistenza ad alunni disabili per l’autonomia e la comunicazione, vere e proprie...

Il sindaco Falcomatà alla Giornata del portatore: la città ha bisogno di esempi positivi da seguire

Il sindaco Falcomatà alla Giornata del portatore: la città ha bisogno di esempi positivi da seguire

Nella “Giornata del portatore” il sindaco Giuseppe Falcomatà ha premiato don Gianni Licastro, padre spirituale e “voce” storica ed inconfondibile di chi la vita la dedica e l’ha dedicata alla...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'CISL FP Calabria: Ed ecco l’ennesimo commissariamento di un’ASP calabrese. Sperando che sia la volta buona!

CISL FP Calabria: Ed ecco l’ennesimo commissariamento di un’ASP calabrese. Sperando che sia la volta buona!

Pubblicato in ATTUALITA' Sabato, 16 Marzo 2019 11:53

Il Comitato Esecutivo della CISL Funzione Pubblica Calabria, riunitosi ieri nella sede regionale della CISL di Lamezia Terme, ha affrontato, fra i punti all’ordine del giorno, quello dell’emergenza sanitaria calabrese, anche alla luce degli ultimi eventi che hanno visto l’ASP di Reggio Calabria “sprofondare” sotto un nuovo commissariamento.
Una situazione analizzata sotto ogni sfaccettatura dal gruppo dirigente della Federazione cislina del pubblico impiego, che conosce bene i problemi legati al mondo della Sanità, perché vissuti e marchiati a fuoco sulla pelle degli stessi operatori sanitari che rappresenta, molti dei quali da anni si battono nelle fila della CISL FP per tentare disperatamente di cambiare questo sistema ormai imploso.

“Speriamo che questa sia la volta buona e non l’ennesimo commissariamento improduttivo (già sperimentato per le tre preesistenti ASL reggine oggi confluite nell’ASP di Reggio Calabria) e speriamo, soprattutto, che l’azione di bonifica, che dovrà assicurare alla giustizia i veri responsabili di questa situazione vergognosa, interessi ogni segmento e ogni articolazione di tutto il Sistema Sanitario Regionale”. Questa la sintesi del dibattito scaturito.
Non è stata tralasciata la valutazione che nonostante ormai da anni la maggior parte delle Aziende Sanitarie continuino ad accumulare debiti, rendendo la spesa sanitaria schizofrenicamente esorbitante a fronte di un Servizio che in molte realtà non riesce nemmeno a garantire i LEA, si abbia la tendenza ad affidare agli stessi manager la direzione strategica delle varie Strutture Sanitarie calabresi.
Da tempo la CISL Funzione Pubblica Calabria ha lanciato il grido d’allarme sul punto di non ritorno in cui è precipitata la Sanità e da anni sostiene che è arrivato davvero il momento di cambiare musica e di forgiare una Governance asettica e avulsa da ogni logica spartitoria, che abbia finalmente la forza e l’autonomia di risanare questa vergognosa situazione.
A nulla servirà, infatti, il plotone di tecnici in arrivo preannunciati dal Ministro della Salute, se non si creano, ORA, le condizioni che dovranno portare al ripristino e al rispetto delle regole nell’intero SSR della Calabria. La sanità calabrese necessita di un’iniezione di etica e di buone prassi, componenti fondamentali per organizzare davvero bene tutto il sistema ed arginare la mobilità verso altre Regioni e la fuga dei nostri professionisti verso altre realtà, attirati dai sistemi ben organizzati, lungimiranti e “vivibili” offerti da altre Regioni.
Perché non si possono creare anche in Calabria le stesse condizioni? Perché in questa Terra tutto ciò che dovrebbe essere ordinario e normale diventa straordinario ed eccezionale? Ma soprattutto perché in questa Regione si registra una tale mancanza di etica da speculare sulla salute della gente e dei propri concittadini?
Il Comitato Esecutivo della CISL FP Calabria ritiene che a tutte queste incognite si possano fornire risposte coinvolgendo direttamente i lavoratori, ascoltandone i bisogni e le proposte e aiutandoli ad emarginare quella parte contaminata di sanità che con il suo agire al di fuori delle leggi e delle regole alimenta una sistema che finisce per risucchiare tutti quanti, indistintamente, nel vortice della vergogna!


La Segretaria Generale
Luciana Giordano

Rc 16 marzo 2019

Letto 259 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giordano (Cisl Fp Calabria): manifestazione nazionale 22 giugno, appello al popolo dei pubblici dipendenti calabresi

    Sono tante le ragioni per cui tutto il grande popolo dei pubblici dipendenti calabresi è chiamato a scendere in piazza e a partecipare alla grande Manifestazione Nazionale Unitaria Cgil Cisl Uil #futuroallavoro, Ripartiamo dal Sud per unire il Paese, che si terrà a Reggio Calabria il prossimo 22 giugno. Un Settore, quello della Pubblica Amministrazione calabrese, messo in ginocchio dal mancato ricambio generazionale, tante volte annunciato e mai realizzato, che ha dimezzato la forza lavoro negli Ospedali, negli Uffici Giudiziari, nelle Questure, nelle Prefetture, negli Ispettorati Territoriali del Lavoro, nelle Agenzie Fiscali, negli Uffici del Ministero dei Trasporti e del Ministero dei Beni Culturali, in tutti gli Enti Pubblici non Economici, nei Centri per l’Impiego e nei Comuni, giusto per citarne alcuni.

  • Giordano (CISL FP Calabria): iniziativa sul Reddito di cittadinanza importante occasione di confronto

    Si è svolta ieri, 29 maggio 2019, nella splendida cornice del Popilia Resort di Maierato (VV) l’iniziativa organizzata dalla CISL Funzione Pubblica Calabria ““Reddito di cittadinanza: quale impatto sui Centri per l’impiego, sull’Inps, sugli Ispettorati del lavoro della Calabria e sul bisogno di lavoro dei calabresi?
    Iniziativa che ha visto la preziosa e autorevole partecipazione del Segretario Generale Nazionale della CISL Funzione Pubblica, Maurizio Petriccioli e del Segretario Generale Nazionale Aggiunto della CISL, Luigi Sbarra.
    I lavori sono stati presieduti dal Segretario Generale della CISL Calabria, Tonino Russo, che ha sapientemente condotto il dibattito.

  • Giorano (CISL): cambiano i ministri della Pubblica Amministrazione ma non cambia la musica

    Ci risiamo, anche la nuova ministra della Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, perpetua l’errore di chi l’ha preceduta, inseguendo il tentativo di cambiare, rinnovare, riorganizzare la Pubblica Amministrazione con interventi legislativi che perseguono sempre gli stessi fini punitivi nei confronti del lavoratore pubblico.
    Ed ecco che dopo i tentativi riformatori dell’ultimo decennio, ascrivibili a Renato Brunetta e a Marianna Madia, che si sono risolti in un nulla di fatto dal punto di vista del miglioramento ed efficientamento dei servizi pubblici, arriva anche l’alchimia normativa della ministra di ferro, l’avvocatessa Giulia Bongiorno, che si spinge addirittura oltre lo stesso Brunetta, con le misure restrittive contenute nel suo ddl Concretezza.

  • Sanità, i sindacati incontrano il presidente Mario Oliverio

    Si è tenuto ieri pomeriggio e si è prolungato fino a tarda serata, l’incontro con i Sindacati convocato dal Presidente della Giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio. Erano presenti anche il delegato regionale alla sanità, Franco Pacenza e il Direttore Generale del Dipartimento regionale alla Salute, Antonio Belcastro. In apertura dei lavori, il Presidente Oliverio ha immediatamente affrontato il cuore del problema chiarendo che in atto non esiste alcuno scontro fra la Presidenza regionale e la Struttura commissariale ma che è necessario ribadire che tutti i poteri e le scelte sono in capo ai Commissari e non alla Regione, in quanto la Giunta non approva nessun atto riguardante la Sanità. Tutti i poteri ordinari della Giunta in materia di sanità sono assorbiti dalla gestione commissariale, dalle assunzioni agli Atti aziendali e agli accreditamenti e quant’altro.

  • CORAP, spiragli di salvezza: la nota delle segreterie regionali dei sindacati

    Reggio Calabria. "Si sono intravisti spiragli di salvezza per il CORAP nella riunione tenuta ieri pomeriggio alla Cittadella fra le scriventi Organizzazioni Sindacali e i rappresentanti del Consorzio e della Giunta regionale della Calabria". Lo affermano Alessandra Baldari FP CgilLuciana Giordano, Cisl FP, Elio Bartoletti Uil FPL,  Barbara Fontana, Findici e  Aldo Libri SUL. Avevano

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.