unci banner

:: NEWS

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

"Iniziative come questa sono la testimonianza che, tutti uniti lavorando verso una direzione comune, possiamo definitivamente spezzare i tentacoli della piovra mafiosa". Così, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha salutato gli...

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Con riferimento al Bando Anci Conai per la comunicazione locale – edizione 2019, il comune di Villa San Giovanni è stato ammesso al cofinanziamento di 45mila euro per il progetto...

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

S’è tenuto questa mattina, nella sala “Monsignor Ferro” di Palazzo Alvaro, l’incontro istituzionale tra il cardinale Ernest Simoni e il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà – introdotto da Marcello Condorelli, portavoce...

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Comunia (Lazzaro), Crea (Ancadic/Oliveto): verificare dissesto del terreno nell'area interessata dalla discarica

Comunia (Lazzaro), Crea (Ancadic/Oliveto): verificare dissesto del terreno nell'area interessata dalla discarica

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 03 Luglio 2019 11:05

Nelle osservazioni e successive integrazioni presentate dalla scrivente associazione agli uffici competenti della regione Calabria e agli Enti interessati alla conferenza dei servizi, abbiamo fortemente evidenziato la condizione di dissesto diffuso ed inquinamento ambientale nella vasta area di Comunia, inclusa l’area circostante alla discarica. Al riguardo l’Autorità di Bacino regionale della regione Calabria ci confermava il parere espresso in conferenza di servizi comunicandoci che l’area di interesse non rientra nel piano stralcio per l’Assetto Idrogeologico (PAI) all’interno di aree perimetrate a rischio frana o idraulico, precisando che l’area non è interessata dal reticolo idrografico.

Atteso che agli occhi del comune cittadino osservatore il dissesto appariva palese anche in considerazione delle frane e smottamenti di terreno che si sono registrati nel corso degli anni, abbiamo interessato l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale di Casertache dopo aver esaminato la copiosa documentazione da noi trasmessa, con nota dello scorso 25 giugno inviata al Comune di Motta SG, al Dirigente Generale Dipartimento Ambiente e Territorio della regione Calabria, al Dipartimento Urbanistica e Beni Culturali, alla Direzione Generale dell’ARPACAL, alla Città Metropolitana di Reggio Calabria Ambiente Energia, all’ASP Reggio Calabria, al SPISAL di Reggio Calabria e per conoscenza al Presidente Regione Calabria, all’Assessore alla Tutela Ambiente della Regione Calabria e alla scrivente associazione,dopo un esaustivo excursus circa le ripartizioni dei distretti idrografici, le competenze a questi demandati e le relative norme di legge dello specifico settore, ha specificato tra l’altro che:“in relazione alle nuove perimetrazioni delle condizioni di pericolosità idraulica, seppur non ancora in vigore ed in fase di aggiornamento, l’area di interesse ricade in un’area con pericolosità intermedia (P3). Il segnalato dissesto diffuso nell’area in questione congiuntamente alle summenzionate problematiche di natura idraulica, necessità di verifiche delle effettive condizioni di pericolosità idrogeologica locali e a scala di Bacino, anche per eventuali interferenze con il sottosuolo/sistema acquifero. Alla luce dello scenario su configurato, non avendo a disposizione elementi specifici sull’area in parola si ritiene, quindi necessario un sopralluogo congiunto al fine di fornire il supporto tecnico per individuare azioni e misure, laddove necessarie da porre in essere. Nelle more dell’organizzazione del suddetto sopralluogo, continua la comunicazione, si chiede agli Enti in indirizzo ogni utile informazione e/o documentazione inerente la problematica segnalata con la nota in oggetto.Pertanto si resta a disposizione comunicando i dati del funzionario in riferimento”. Ringraziamo l’Autorità distrettuale di Bacino per l’interessamento, la solerte iniziativa intrapresa e la gradita comunicazione e rimaniamo in attesa di conoscere gli esiti del sopralluogo.

Vincenzo CREA
Referente unico dell’A.N.CA.DI.C
Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”

Lazzaro (Motta San Giovanni) 3 luglio 2019

Letto 154 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Motta, il sindaco Verduci ringrazia i lavoratori percettori di mobilità in deroga e chiede la proroga dei loro contratti

    “Per quanto da loro fatto, intendo ringraziare i 25 lavoratori percettori di mobilità in deroga assegnati al Comune di Motta San Giovanni e che nei prossimi giorni, purtroppo, concluderanno i loro progetti”.
    Esordisce così il sindaco Giovanni Verduci che nei giorni scorsi con una lettera ha chiesto al presidente della Regione Mario Oliverio di prorogare l’esperienza di questi lavoratori.
    “Al presidente Oliverio – aggiunge il primo cittadino – ho chiesto di fare un’attenta riflessione perché la proroga consentirebbe ai 25 lavoratori di proseguire la propria esperienza formativa, aumentare ulteriormente il proprio bagaglio di conoscenze, essere davvero pronti ad affrontare il mercato del lavoro con sempre maggiori mezzi.

  • L’ANCADIC, dopo le numerose segnalazioni ottiene l’interessamento dell’On. Maria Tripodi per la rupe di Capo d’Armi

    Dopo le numerose segnalazioni effettuate da questa associazione sin dal 2015 per quanto riguarda la pericolosità della rupe di Capo d’Armi, finalmente registriamo la nota positiva dell’interessamento dell’Onorevole Maria Tripodi che, nel silenzio delle Autorità cui spetta la competenza, ha deciso dopo un esame della copiosa documentazione da noi inviatele, di presentare una interpellanza urgente al parlamento per chiedere delucidazioni su questa delicata questione della rupe di Capo d’Armi al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. L’ANCADIC ha apprezzato molto la presa di posizione dell’On. Maria Tripodi in virtù anche del suo personale intervento alla Camera dei Deputati sulla questione dell’Ospedale Tiberio Evoli di Melito di Porto Salvo, in merito al quale questa associazione ha più volte richiesto anche agli Organi di Governo nazionale interventi di messa in sicurezza e rivalorizzazione.

  • Svincolo Bocale e sicurezza 106, Verduci chiede che il tavolo tecnico si occupi del tratto Reggio - Capo d'Armi

    “Il tavolo tecnico istituito presso il Comune di Reggio Calabria potrà individuare le più opportune soluzioni per limitare i disagi alla circolazione e scongiurare ripercussioni negative sugli insediamenti produttivi, il tutto senza sacrificare o rinunciare alla necessaria sicurezza della SS.106”. Commenta così Giovanni Verduci, sindaco di Motta San Giovanni, la chiusura dello svincolo di Bocale e l’esito della riunione tenutasi presso gli uffici della prefettura.

  • Nessun incubo per gli studenti della scuola media di Motta San Giovanni

    Al fine di evitare strumentalizzazioni, stigmatizzando le dichiarazioni di chi, pur di creare ingiustificato allarmismo, non si fa scrupoli a sacrificare la magia, la bellezza e l’emozione del primo giorno di scuola spaventando gli alunni e le loro famiglie, continuando ad offendere il lavoro e l’impegno altrui con fantasiose esternazioni che non trovano alcun fondamento, si rende necessario fare alcune precisazioni sul nuovo anno scolastico e sulla scuola media di Motta San Giovanni.

  • Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

    Divertitevi, siate attenti e curiosi.  Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la consapevolezza che state vivendo un momento importantissimo della vostra vita.
    A voi tutti, bambine e bambini, presente del nostro territorio e speranza della nostra comunità, auguriamo un anno scolastico ricco di soddisfazioni, di scoperte affascinanti, di nuove amicizie, di indimenticabili esperienze.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.