unci banner

:: NEWS

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

Parte da Reggio Calabria il tour elettorale di Carlo Tansi

Parte da Reggio Calabria il tour elettorale di Carlo Tansi

“Ho deciso di scegliere la bellissima Reggio per avviare la prima esperienza politica della mia vita, in segno di rispetto ai miei amici reggini e di tutta la provincia”. A...

A Palazzo Campanella il convegno "Calabria Anima Mediterranea - Ponte tra Meridione e Settentrione"

A Palazzo Campanella il convegno "Calabria Anima Mediterranea - Ponte tra Meridione e Settentrione"

Presentato presso il Palazzo Municipale di Sant’Eufemia d’Aspromonte sil convegno: Calabria Anima Mediterranea - Ponte tra Meridione e Settentrione, organizzato dall’Accademia Progetto Uomo, in programma il prossimo sabato 21 settembre...

Si aggiunge al roster della Pallacanestro Viola il giocatore croato Luka Sebrek

Si aggiunge al roster della Pallacanestro Viola il giocatore croato Luka Sebrek

Luka, nato a Belgrado il 4/09/2000, doppio passaporto serbo e croato, è un’ala piccola e vanta una formazione sportiva italiana: ha infatti militato nelle giovanili del nostro paese prima a...

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Si è svolta a palazzo Alvaro, sede della citta metropolitana di Reggio Calabria, la conferenza stampa di presentazione di “Arte sotto le stelle”, evento nato per festeggiare i 50 anni...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Confindustria Reggio Calabria interviene sulla questione Aeroporto dello Stretto

Confindustria Reggio Calabria interviene sulla questione Aeroporto dello Stretto

Pubblicato in ATTUALITA' Domenica, 11 Agosto 2019 09:31

"Investire bene, investire subito sull'aeroporto dello Stretto. Deve essere questo l’imperativo categorico della classe dirigente e politica cittadina e calabrese dopo lo stanziamento di 25 milioni di euro a favore dello scalo, un finanziamento che può dare davvero l’opportunità al 'Tito Minniti' di intraprendere la strada dello sviluppo infrastrutturale e dunque della crescita sul mercato”. E’ quanto dichiara il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Domenico Vecchio, dopo la conferenza stampa tenuta dal viceministro dell’Economia Laura Castelli, dal deputato reggino Francesco Cannizzaro, dal presidente di Enac Nicola Zaccheo e dal presidente di Sacal Arturo De Felice.

"Come imprenditori certamente ascoltiamo le parole di tutti ma preferiamo i fatti concreti. Per questo, come la nostra associazione ha già avuto modo di dichiarare ufficialmente, ribadisco il plauso all'onorevole Cannizzaro per aver intercettato un finanziamento importante poi sostenuto dalla maggioranza parlamentare. Adesso però occorre cogliere questa opportunità per rendere al più presto l’aeroporto affidabile: presupposto indispensabile per attrarre nuovi vettori aerei, anche low cost, che altrimenti non accetterebbero di atterrare in uno scalo che ancora oggi richiede un adeguamento strutturale ai più recenti standard internazionali di sicurezza. Quei finanziamenti, peraltro, non potevano essere destinati sic et simpliciter alle compagnie aeree per abbassare le tariffe perché sono necessari un provvedimento autorizzativo ministeriale e soprattutto una complessa istruttoria alla Commissione europea per derogare alla disciplina degli aiuti di Stato". Il presidente Vecchio auspica "maggiore spirito di collaborazione tra i rappresentanti politici del nostro territorio, che noi imprenditori vorremmo vedere lavorare assieme alla soluzione dei problemi, magari prendendo a modello ciò che avviene nelle altre province calabresi dove, dinanzi agli interessi superiori della collettività, si superano le visioni di parte e si aggirano gli ostacoli per raggiungere gli obiettivi". Il presidente di Confindustria Reggio Calabria chiede infine "a tutti gli attori in campo di guardare alla dura realtà dei numeri che spiegano come il 'Tito Minniti' sia scivolato addirittura al 28esimo posto in Italia per numero di passeggeri. Un trend che dobbiamo invertire perché oggi siamo schiacciati da aeroporti come Lamezia che conta 2,4 milioni di passeggeri all'anno e Catania che ha un bacino di quasi 10 milioni. Dinanzi a queste cifre, a Reggio, con i nostri 380mila viaggiatori annui, dovremmo smetterla di discutere e piuttosto pensare a operare seriamente".

Ufficio stampa Confindustria Reggio Calabria
Reggio Calabria, 11 agosto 2019

Letto 97 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Waterfront, il presidente di Confindustria Vecchio: "La rivoluzione di cui Reggio ha bisogno"

    "Il nuovo waterfront con il museo del mare progettato dall'archistar Zaha Hadid è una di quelle opere che possono rivoluzionare il volto di Reggio Calabria e il rapporto tra quest'ultima e il Mediterraneo. Ecco i progetti di cui la città ha bisogno per nutrire le proprie ambizioni e spiccare finalmente il volo. Per questo, a prescindere dalla dialettica politica che non ci interessa, ribadiamo con la massima convinzione la necessità che questa grande opportunità si concretizzi e in fretta, recuperando il tempo perduto". Lo afferma il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Domenico Vecchio, che esprime la posizione degli imprenditori metropolitani nel dibattito, tornato d'attualità, sull'avveniristica e suggestiva proposta dell'archistar irachena scomparsa nel 2016.

  • Aeroporto, Bombino (Cultura e Identità): ecco cosa avrebbero dovuto fare Amministrazione comunale e Sacal

    “Che Blu Panorama Airlines avrebbe anticipato la chiusura della rotta Reggio Calabria – Milano Bergamo non è per nulla una sorpresa. La compagnia aerea, infatti, da circa due anni, da quando, cioè, si è insediato il nuovo management, aveva comunicato l’intenzione di diversificare l’offerta dei propri servizi privilegiando la charteristica. Non a caso, la nuova proprietà ha recentemente acquistato 8 aeromobili dislocandoli in Polonia.
    E Reggio Calabria …? Come mai la città più baricentrica e avanzata nello spazio euro-mediterraneo non è stata considerata nel piano di sviluppo di Blu Panorama Airlines? Sapete perché? Semplicemente perché né l’Amministrazione Falcomatà, né tantomeno la SACAL hanno mai negoziato alcunché per la nostra Città.

  • Confindustria Reggio Calabria: Giuseppe Febert eletto vicepresidente

    Il consiglio direttivo di Confindustria Reggio Calabria ha eletto Giuseppe Febert alla carica di vicepresidente. Febert, 56 anni, è sposato e ha due figlie, dal 1981 lavora nell'azienda di famiglia, la Febert Srl, dal 1962 realtà imprenditoriale leader nel mercato degli impianti elevatori. Dal 1994 Febert ne è legale rappresentante con incarichi tecnici e gestionali. Già componente del Cda della Banca popolare delle province calabre, Febert ricopre attualmente la carica di presidente Anacam Calabria e di vicepresidente nazionale della stessa associazione di categoria. Ha inoltre fatto parte del Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Reggio Calabria di cui è stato anche vicepresidente. In seno alla territoriale di Confindustria Reggio Calabria ha presieduto la sezione Meccanica e Impiantistica e, dallo scorso 8 maggio, guida la stessa sezione a livello regionale, nell'ambito di Unindustria Calabria.

  • Sanità, Confindustria Reggio Calabria chiede di incontrare i commissari Asp: "Situazione drammatica"

    “A distanza di quattro mesi dall'approvazione del cosiddetto 'Decreto Calabria', la situazione della sanità nella nostra regione ed in particolare nella provincia di Reggio appare sempre più drammatica”. E' quanto si legge in un comunicato di Nino Cuzzucoli, presidente territoriale per Confindustria Reggio della sezione Sanità di Unindustria Calabria. La nota prosegue: “Gli ospedali pubblici sono allo stremo per mancanza di personale o per difficoltà negli approvvigionamenti, mentre la sanità privata è al collasso a causa del blocco totale dei pagamenti relativi al 2018, oltre che per l'incertezza che avvolge quelli futuri.

  • Aeroporto dello Stretto, le riflessioni di Tilde Minasi

    Le recenti notizie riguardanti l’aeroporto, e cioè l’abbandono di Blue Panorama, rappresentano l’ultimo tassello di una tragedia annunciata, mentre Sacal, quasi come fosse uno scherzo, dichiara di essere soddisfatta per l’incremento dei voli di Alitalia. Certamente saranno soddisfatti i reggini, soprattutto coloro che lavorano e che purtroppo devono raggiungere Roma o Milano per problemi di salute a dover scegliere tra un paio di collegamenti a prezzi proibitivi e ad orari particolari o a raggiungere Lamezia che, guarda caso, sotto la stessa gestione vede crescere il proprio volume a livello di offerta e passeggeri.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.