unci banner

:: Evidenza

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

In occasione del 49^ Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri ( ANMCO ), tenutosi a Rimini di recente, sono state rinnovate le cariche con l’elezione...

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Vi drogate? Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più...

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

Si è tenuta una vera e propria festa nel quartiere della Tonnara di Palmi per l’inaugurazione dell’entrata del borgo marinaro, grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale...

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Il Premio alla carriera della XV edizione del Premio letterario “Giomo Trichilo”, in programma a Siderno (RC) in Piazza Vittorio Veneto, il prossimo 4 agosto,...

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

“Ci dispiace che Roberto Saviano non ci abbia risposto. Non è indifferenza ... ne siamo certi. Presto lo Scrittore uscirà allo scoperto per annunziare al...

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

Conferito alla brillante stilista reggina Annamaria Manduci, il premio speciale Eccellenza Moda Calabrese della XVII Edizione “La Calabria che lavora”. Il prestigioso riconoscimento le è...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Confindustria, sotto la lente le tecnologie che stanno cambiando il mondo

Confindustria, sotto la lente le tecnologie che stanno cambiando il mondo

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 13 Marzo 2018 14:28
E' stato ospitato nel salone di Confindustria Reggio il workshop dal titolo ICO, Crypto valute, Smart manufacturing, Startup & C. - Le tecnologie che stanno cambiando il nostro presente, organizzato dalla sezione Terziario Innovativo dell'associazione degli Industriali reggini. Un appuntamento nato nell’ambito della “Settimana europea delle startup” e organizzato in collaborazione il gruppo di lavoro dello “Sportello ImprendiReggioCalabria” e l'associazione Reboot. I lavori hanno visto protagonisti docenti universitari, professionisti e imprenditori, sui diversi temi che riguardano il mondo dell'innovazione e sulle opportunità e strumenti che stanno cambiando in modo profondo lo sviluppo delle imprese e della stessa società.
L'evento si è aperto con i saluti del presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera e dei referenti delle sezioni Agroalimentare e Terziario innovazione, Giuseppe Quattrone e Angelo Marra.
Diversi gli argomenti trattati nel corso del workshop che ha fatto registrare la partecipazione di tanti studenti, dallo smart manufacturing, all'intelligenza artificiale, ai rischi e opportunità dell'ecosistema crypto, fino alle startup e alle possibilità di sopravvivenza delle giovani imprese.
“In Calabria - ha detto Riccardo Barberi, ordinario Fisica Unical e presidente Calpark - è in corso il bando per i poli d'innovazione e uno di questi è dedicato allo smart manufactoring. Esiste dunque un potenziale calabrese di rilievo in questo ambito come testimoniano ad esempio le esperienze del Calpark che riguardava l'innovazione nel campo dei materiali e della produzione, ma anche il distretto Matelios di Lamezia. Dunque un potenziale importante, in larga parte di natura pubblica, che andrebbe messo a sistema in stretta sinergia con i bisogni delle aziende”.
Sulle criptovalute si è poi soffermato Antonio del Pozzo, ordinario di Contabilità e bilancio università di Messina evidenziando che “i bitcoin sono solo la punta di un iceberg molto più grande. Si tratta di capire quale di queste valute riuscirà a conquistare la fiducia delle persone soprattutto come strumento di implementazione di applicazioni, ad esempio gestione di archivi, tracciabilità dei prodotti, gestione dei clienti”.
Il maker, Paolo Mirabelli, ha parlato di intelligenza artificiale e realtà virtuale ricordando che “proprio in questi giorni Google ha rilasciato un nuovo corso online gratuito. Dunque si tratta di un settore in costante evoluzione, tanto nell'ambito civile quanto in quello militare e legato alla sicurezza”.
Gli esisti di un’indagine empirica sono stati poi illustrati da Domenico Nicolò, ordinario di Economia università Mediterranea, in merito al rischio finanziario delle startup. “Quest’ultimo è un fattore che influisce negativamente sulla sopravvivenza delle imprese a cinque anni, specie su quelle che non hanno un'adeguata capitalizzazione. Quelle che invece nascono con un capitale sociale di almeno 50mila euro sopravvivono, sia pur con elementi di criticità sotto i profili operativo e finanziario. Per fare un'impresa, dunque, e sperare che essa sopravviva occorre puntare su una solida capitalizzazione. Poi si può anche far ricorso all'indebitamento, si può anche investire tanto ma se ha risorse proprie riesce a superare le forche caudine che ci sono al passaggio tra il quinto e il sesto anno.
Spazio anche al tema ICO, ovvero la raccolta fondi per le imprese, effettuata tramite monete virtuali (Bitcoin, Ethereum etc). “Uno strumento - ha detto Eugenio Ionà, associazione Innovativamente e co founder Noibot.com - in grado di raggiungere cifre sopra il milione di dollari in tempi brevissimi.  La nostra community tecnologica per startup e liberi professionisti, in forte crescita in Calabria, ha deciso di far rete tra tutte quelle "figure" che si occupano di Blockchain, ICO e Criptovalute (programmatori, imprenditori e investitori). A breve a Catanzaro, organizzeremo un grande evento sul tema”.
Ufficio Stampa Confindustria Reggio Calabria
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 13 marzo 2018
Letto 73 volte

Articoli correlati (da tag)

  • San Luca, istituito lo sportello “Informa lavoro&imprese” di Confindustria

    Confindustria Reggio Calabria guarda al territorio e rilancia la propria azione a sostegno del tessuto produttivo locale. In quest’ottica si colloca la forte azione di rappresentanza che l’associazione di via del Torrione ha intrapreso nelle diverse aree della provincia reggina con particolare attenzione ai distretti considerati strategici nelle dinamiche di crescita economica, imprenditoriale e occupazionale. L’ultimo step di questo articolato percorso vede protagonista San Luca. Nel piccolo centro del versante ionico, Confindustria Reggio Calabria ha infatti deciso di istituire uno sportello permanente con il compito di supportare l’imprenditoria locale.

  • Prosegue il roadshow di Confindustria Reggio e Unindustria Calabria sul territorio nazionale

    Reggio Calabria.  Prosegue il roadshow promosso da Confindustria Reggio Calabria e Unindustria Calabria su tutto il territorio nazionale con l’obiettivo di far conoscere le opportunità di investimento presenti nell’area industriale di Gioia Tauro e contrastare lo spopolamento, soprattutto giovanile, del territorio. Un’iniziativa che sta coinvolgendo il mondo dell’università, con

  • Gioia Tauro, tavolo Confindustria-Sindacati: “su governance Corap e Autorità portuale servono risposte”

    Si è tenuto nella sede di via del Torrione un incontro tra Confindustria Reggio Calabria e gli esponenti territoriali dei sindacati confederali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, presieduto dal presidente degli industriali reggini, Giuseppe Nucera. Al centro del confronto, l’area del porto di Gioia Tauro e il rapporto tra gli operatori attivi nello scalo e gli operai.
    Nel suo intervento iniziale, il presidente di Confindustria Reggio ha auspicato spirito di collaborazione tra le parti:

  • Roma, Confindustria agli studenti della “Sapienza”: “Fare impresa al Sud si può"

    Reggio Calabria. L'Aula V della facoltà di Economia dell'università "La Sapienza" di Roma ha ospitato la prima tappa del roadshow dal titolo "Fare impresa al Sud si può, gli strumenti a sostegno delle start up" promosso da Unindustria Calabria e Confindustria Reggio Calabria in collaborazione con Invitalia. L'iniziativa è la prima tappa di un articolato percorso che gli industriali reggini intendono portare avanti nei vari atenei del centro

  • Confindustria incontra i parlamentari di centrodestra

    Prosegue l’azione di confronto di Confindustria Reggio Calabria con la deputazione calabrese eletta in Parlamento. Nella sede di via del Torrione, gli industriali reggini hanno incontrato il senatore Marco Siclari e i deputati Maria Tripodi e Francesco Cannizzaro per discutere di temi, proposte e programmi che riguardano lo sviluppo e il rilancio del territorio. “I rappresentanti politici della nostra provincia che siedono a Montecitorio e a Palazzo Madama – ha detto in apertura il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera – devono farsi carico delle istanze che provengono dal nostro territorio, attraverso ogni strumento in loro possesso, a partire dall’interrogazione parlamentare.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.