unci banner

:: Evidenza

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Reggio Calabria. E' scomparso prematuramente il dott. Filippo Zema, pediatra conosciuto in città per la sua signorilità, per le doti umane e professionali e per quel sorriso che donava con garbo e solarità ai suoi...

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Reggio Calabria. Dopo dieci mesi di reclusione, Giuseppe Scopelliti, ex presidente della Regione Calabria, ha ottenuto l’ammissione al beneficio del lavoro esterno e svolgerà attività di volontariato presso l'Associazione Nuova Solidarietà di Salice. Il Tribunale...

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

Reggio Calabria. “Se ne è andato in silenzio, senza rumore, come era solito fare quando lasciava una riunione, un’assemblea con i lavoratori, un convegno. Mai una nota alta o stonata, sempre attento a non ferire...

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. "In questi giorni il Comune di Reggio Calabria, per il tramite della sua società Hermes, ha inviato mediante posta ordinaria la bolletta del servizio idrico integrato e le sorprese per gli utenti non...

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

di Giusi Mauro - Partiamo da un dato e da una data, il 70% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica monouso. Entro il 2050, il peso di questi rifiuti, supererà...

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella zona industriale di San Ferdinando.L’incendio ha provocato la morte di...

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Rocambolesco incidente ieri sera nei pressi del Ponte della Libertà. Pare a causa della forte velocità un autovettura Alfa Romeo Mito ha finito la sua corsa in Piazza Mino Reitano, al cospetto del...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Consorzio Macramè e Università per Stranieri “Dante Alighieri” firmano protocollo per il Laboratorio di Ricerca e Studi

Consorzio Macramè e Università per Stranieri “Dante Alighieri” firmano protocollo per il Laboratorio di Ricerca e Studi

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 11 Febbraio 2019 17:00

Welfare e inclusione, Cultura e sviluppo del territorio i temi al centro del protocollo di intesa sottoscritto oggi – 11 febbraio 2019 – a Reggio Calabria tra l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” e il Consorzio Macramé, che si concretizzerà con l’istituzione di un Laboratorio di Ricerca e Studi, uno spazio dove incrociare e condividere i saperi di ricercatori universitari e operatori del sociale. Il Rettore prof. Salvatore Berlingò ed il Presidente Gianni Pensabene hanno inteso rafforzare, con la firma del protocollo, un rapporto fatto di collaborazioni e sinergie ormai consolidatosi nell’ultimo anno. Lavorare fianco a fianco su specifici ambiti di intervento del privato sociale, ad esempio povertà, disabilità, terza età, disagio, periferie, ma anche approfondire studi e ricerche sul campo in tema di valorizzazione del patrimonio storico – culturale della Città di Reggio Calabria.

L’attività di formazione e ricerca, missione principe dell’Università “Dante Alighieri” incontra la vocazione del Consorzio Macramè di sostenere e qualificare i sistemi di welfare territoriale. Un rapporto organico tra i due soggetti, finalizzato a migliorare la realizzazione dei rispettivi fini istituzionali, ma soprattutto a sviluppare e promuovere iniziative e attività di formazione, ricerca e innovazione sociale a “servizio” del territorio.

Rc 11 febbraio 2019

Letto 60 volte

Articoli correlati (da tag)

  • L'Albero della legalità, nasce una Communitas sul terreno confiscato alle mafie di Rosarno

    Mercoledì 28 novembre p.v., dalle ore 9:30, in occasione della “Festa dell’Albero”, sarà celebrata l’inaugurazione della “Communitas della biodiversità” sul terreno confiscato sito a Rosarno in località Carmine. Il terreno, situato alla confluenza dei fiumi Mesima e Metramo, è stato affidato proprio dal Comune di Rosarno al Consorzio Macramè. Grazie al progetto “Mestieri legali”, sostenuto da Fondazione con il Sud, Macramè e i partner del progetto - Città Metropolitana di Reggio Calabria, Comune di Rosarno, Dipartimento dArTe dell’Università Mediterranea, Legambiente, Arci, Associazione Omnia e le cooperative sociali Alba e Mani e Terra - hanno dato vita ad una comunità che associa alle attività puramente agricole, interventi di carattere educativo e ambientale i cui attori principali sono i migranti.

  • Open week all'Università Dante Alighieri dal 2 al 5 ottobre 2018

    Dal 2 al 5 ottobre 2018 si svolgerà presso l’Università internazionale “Dante Alighieri” di Reggio Calabria un’“Open Week”: gli studenti delle scuole superiori e tutti coloro che fossero interessati all’offerta formativa dell’Ateneo potranno assistere – anche senza essere iscritti – alla prima settimana di lezione.
    Il programma prevede lezioni – anche laboratoriali – che interessano diversi ambiti disciplinari: da quello sociologico a quello giuridico, da quello psicologico a quello economico, da quello manageriale a quello linguistico. Frequentando le lezioni, i partecipanti potranno così sperimentare attivamente i vari aspetti della didattica offerta dall’Ateneo e praticare, per alcuni giorni, la vita universitaria.

  • Università Mediterranea: parte la prima International Summer School

    Partirà ufficialmente il prossimo 9 luglio la prima edizione dell’International Summer School #PaesaggiSolidali - #JointLandscape, il concept che propone un workshop sperimentale sui beni confiscati alla criminalità organizzata nel Comune di Rosarno e affidati in gestione al Consorzio Macramè.
    Saranno due settimane intense, fino al 21 luglio, nel corso delle quali studenti italiani ed egiziani, migranti e maestranze locali svilupperanno la progettazione e la realizzazione in situ di Padiglioni Effimeri, tramite un processo di coesione come testimonianza di legalità.
    Una sorta di “cantiere creativo”, come è stato definito durante la conferenza stampa di presentazione del progetto, che vede coinvolta in prima linea l’Università Mediterranea di Reggio Calabria:

  • Riacquistato il trattore rubato alla Cooperativa Alba, premiato anche l’olio di Macramè

    E’ stato riacquistato il trattore oggetto del furto subito nella notte tra il 5 e il 6 febbraio scorsi, nel magazzino della cooperativa sociale Alba, a Polistena. Ignoti si erano introdotti e avevano sottratto il trattore, un automezzo (successivamente rinvenuto dalle forze di polizia), decespugliatori ed attrezzi vari. La reazione del Consorzio Macramè era stata repentina e chiara: nessun passo indietro di fronte a quello che è apparso, da subito, come un chiaro segno intimidatorio. Macramè, dopo la conferenza stampa tenuta al Comune di Polistena insieme alla cooperativa Alba, aveva lanciato un appello di solidarietà con una raccolta fondi dedicata al riacquisto dei mezzi rubati.

  • Intimidazione a Valle del Marro, la solidarietà di Macramè

    Il Consorzio Macramè Trame Solidali nelle Terre del Sole esprime piena solidarietà alla cooperativa Valle del Marro vittima dell'ennesima vile intimidazione.
    Un atto gravissimo, su un terreno dove sono state tagliate ed estirpate ben 200 piante di kiwi, da parte di chi, evidentemente, non accetta che la ricchezza accumulata con attività di stampo mafioso venga restituita alla comunità e riutilizzata per creare lavoro e sviluppo.
    Il Consorzio Macramè, che ha subito recentemente analoga intimidazione con il furto di beni per un valore di 80.000 euro, sempre nella Piana di Gioia Tauro, ritiene che, per contrastare questo stillicidio di attentati, sia giunto il momento di pensare ad una strategia

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.