unci banner

:: NEWS

Cataforio, il sogno si infrange a 29'' dalla fine. Non basta  il cuore dei reggini che concludono una spettacolare stagione

Cataforio, il sogno si infrange a 29'' dalla fine. Non basta il cuore dei reggini che concludono una spettacolare stagione

In uno scenario surreale dove tutto l'inimmaginabile prende forma, il Cataforio abbandona il parquet alzando bandiera bianca, al termine di una vera e propria messinscena. La calamita del destino, tira...

Europee: nel reggino la Lega rispecchia il trend nazionale, in città è il PD il primo partito

Europee: nel reggino la Lega rispecchia il trend nazionale, in città è il PD il primo partito

La Lega nella provincia reggina si conferma primo partito a questa tornata elettorale europea, e con il 22,77% svetta seguita dal Partito Democratico con il 20,67% cui segue il M5S...

Europee, affluenza in calo nel reggino: 39,11%. Comunali: stesso trend, in controtendenza: Sant'Alessio, Sant'Ilario e Stignano

Europee, affluenza in calo nel reggino: 39,11%. Comunali: stesso trend, in controtendenza: Sant'Alessio, Sant'Ilario e Stignano

A urne chiuse i dati vedono un’affluenza alle urne nella provincia reggina per le Europee del 39, 31%. La precedente tornata aveva visto un’affluenza del 41,39%. Reggio (alle 12: 8,58%...

Enjoy Lamezia accede alle Finals per la Serie B

Enjoy Lamezia accede alle Finals per la Serie B

I campioni di Calabria dopo aver battuto la concorrenza regionale battendo nel PlayOff Nuovo Basket Soverato, Scuola di Basket Viola e la Vis Reggio vincono anche lo spareggio tra regioni...

Ciak finale per "Sandrino - Il film" di Pasquale Caprì

Ciak finale per "Sandrino - Il film" di Pasquale Caprì

Con un lungo quanto soddisfatto “Stooop”, seguito da un grande applauso, si sono concluse le riprese di “Sandrino – Il film”, il lungometraggio con protagonista il personaggio ideato e portato...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Creazzo: “Dopo mio appello, Anas interverrà per manutenzione su Strada Sp2 d’Aspromonte”

Creazzo: “Dopo mio appello, Anas interverrà per manutenzione su Strada Sp2 d’Aspromonte”

Pubblicato in ATTUALITA' Sabato, 20 Aprile 2019 10:08

“Nei giorni scorsi ho ricevuto una lettera da parte di Anas SpA in riscontro alla mia nota inviata al Coordinamento Territoriale Calabria nello scorso Gennaio, con la quale chiedevo interventi urgenti di messa in sicurezza nella SP2 (ex SS 112) d’Aspromonte, storica “dorsale” di collegamento tra i comuni della fascia tirrenica e jonica del reggino, che attraversa le zone più interne della nostra montagna costituendo la principale via d’accesso e di collegamento verso numerosi centri abitati del Parco Nazionale dell’Aspromonte”.
È quanto afferma in una nota il Vice Presidente del Parco dell’Aspromonte, Domenico Creazzo, che spiega come

“Anas, attraverso la garbata comunicazione, mi ha anticipato che “a seguito dei sopralluoghi e delle attività di monitoraggio effettuati sulla SP 2 (ex SS112) e sulla SP3 (ex SS183 Aspromonte- Jonio), avvierà una prima fase di interventi, a partire dalla seconda metà del mese di Maggio, che riguarderanno circa 25 km di pavimentazione nel tratto SP2 compreso tra i comuni di Sant’Eufemia d’Aspromonte e Santa Cristina d’Aspromonte e circa 11,5 km di pavimentazione nel tratto della SP 3 compreso tra l’innesto con la SP2, in località Brandano, e la frazione di Gambarie di Santo Stefano in Aspromonte”.

Successivamente è prevista una seconda fase nella quale verranno messi in sicurezza altri tratti dell’importante arteria montana con particolare attenzione alla zona jonica.
Nel ringraziare l’Area Compartimentale Calabria di Anas per l’attenzione e la sensibilità manifestata, nonché per la velocità con cui ha provveduto ad attivare i percorsi di monitoraggio e di programmazione degli interventi, il Vice Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Domenico Creazzo, sottolinea come “questi interventi rispondono concretamente e celermente ad una esigenza ormai non più procrastinabile per i nostri territori, costretti a macroscopici e penalizzanti problemi di accessibilità che limitano anche lo sviluppo delle aree interne. Con particolare riferimento ai centri abitati del comprensorio – prosegue Creazzo - tale carenza, sia in termini di sicurezza che di percorribilità, penalizza le attività agricole e le imprese, la mobilità cittadina e la possibilità di fruire di una normale viabilità per gli spostamenti quotidiani. Grazie agli interventi annunciati da Anas si potrà dunque alleviare un disagio particolarmente avvertito dalle nostre comunità, dalle imprese e dalle attività produttive, garantendo finalmente ai cittadini dei Comuni interessati il diritto alla normalità e, di conseguenza, alla vivibilità delle Aree Interne”.


Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte
v.i.

Rc 20 aprile 2019

Letto 95 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giornata dei Parchi, Noemi Evoli e l’Aspromonte al Quirinale

    Anche il Parco Nazionale dell’Aspromonte con la Guida Noemi Evoli ha fatto parte della delegazione Federparchi– Europarc Italia, guidata dal Presidente Giampiero Sammuri in rappresentanza delle Aree protette italiane, ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Giornata Europea dei Parchi del 24 maggio, data che ricorda simbolicamente l’istituzione, nel 1909, dei primi Parchi in Europa (Svezia).
    Il sistema delle Aree Protette offre alla collettività un contributo di primaria importanza nella difesa della biodiversità e nel contrasto ai mutamenti climatici, oltre a rappresentare un patrimonio inestimabile di bellezza e natura, comunità e territori da preservare, il fondamentale ruolo svolto dai Parchi è stato evidenziato nel corso dell’incontro.

  • Incontro Natura dedicato al ritorno del Capriolo in Aspromonte

    Prosegue a Reggio Calabria il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea.
    Agli “Incontri di Natura”, giunti al sesto appuntamento, giovedì 23 Maggio si parlerà di uno degli animali più interessanti dell’Aspromonte, il Capriolo.
    Si tratta di un mammifero di grande valore conservazionistico, perché il Parco ospita la sottospecie tipica italiana, mentre al Nord Italia e sulle Alpi è presente soltanto il Capriolo europeo. Proprio l’Ente Parco, con un eccellente progetto di reintroduzione tra il 2008 e il 2011, lo ha riportato sulla nostra montagna dopo un lungo periodo di assenza.

  • “Segni, impronte e armonie d’Aspromonte”, nuovo progetto di educazione ambientale del Parco

    Un “eco progetto” innovativo con l’intento di far conoscere la biodiversità dell’Aspromonte ed educare all’importanza della tutela degli ecosistemi, coinvolgendo attivamente la collettività nel processo di salvaguardia e di rispetto dell’ambiente.
    “Segni, impronte e armonie di un Aspromonte che educa” è il nuovo progetto di educazione ambientale a cura del Parco Nazionale dell’Aspromonte e selezionato tra i soggetti beneficiari del finanziamento promosso dalla Regione Calabria nell’ambito del Por 2014-2020 Piano di Azione 6.5.A.1 “Azioni previste nei Prioritized Action Framework (PAF) e nei Piani di gestione della Rete Natura 2000”.

  • Il mondo misterioso dei pipistrelli agli “Incontri di Natura” del Parco

    Gli “Incontri di Natura” giungono a metà percorso: il ciclo di eventi promossi e organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, arriva al suo sesto appuntamento. Giovedì 16 maggio, a Reggio Calabria, sono di scena i pipistrelli, i Chirotteri (in termini scientifici).
    Creature indubbiamente misteriose, mammiferi volanti, animali che vivono nell’oscurità: queste originali caratteristiche hanno attirato da sempre l’uomo, che ha poi trasferito sui pipistrelli, come spesso accade, tutte le proprie fantasie.

  • Il recupero ambientale tema degli “Incontri di Natura” del Parco Aspromonte

    Quarto “Incontro di Natura” questa settimana a Reggio Calabria: giovedì 9 maggio il ciclo di conferenze organizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, affronta un tema interessante per chi si occupa di gestione del territorio.
    Sarà il direttore del Parco, Sergio Tralongo, a relazionare sul recupero ambientale, ossia sulle tecniche utilizzate per ripristinare aree degradate da azioni umane poco attente al rispetto degli equilibri naturali.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.