unci banner

:: NEWS

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri...

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

«Sono felice e per questo ringrazio il sindaco di Villa San Giovanni e tutta l'amministrazione, perché con la firma di oggi si intraprende un percorso virtuoso e questo comune è...

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Il 27 agosto alle 21.30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria avrà luogo l’ultimo appuntamento del Reggio Live Fest 2019, la serie di eventi frutto della sinergia tra i...

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Edilizia, Ance Calabria: “Crisi settore devastante, pronti a scendere in piazza”

Edilizia, Ance Calabria: “Crisi settore devastante, pronti a scendere in piazza”

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 05 Aprile 2017 12:43

Reggio Calabria 05/04/2017 - “Il settore delle costruzioni in Calabria sta per arrivare ad un punto di non ritorno. Tutti i dati, sia quelli relativi al fatturato delle imprese che alla forza lavoro occupata, indicano il crollo del comparto. E in questi anni il trend è stato, purtroppo, costantemente negativo”. E' quanto afferma il presidente di Ance Calabria, Francesco Berna, che aggiunge: “Come associazione di categoria regionale abbiamo sempre denunciato che, pur a fronte di una mole ingente di risorse a disposizione dei vari enti locali calabresi

(Regione, Comuni, Province, Città metropolitana di Reggio), si assiste ad un'assoluta incapacità di spesa. Le risorse non si traducono in cantieri e ciò è ascrivibile alla presenza di tutta una serie di ‘colli di bottiglia’ che, purtroppo, la politica ad ogni livello non riesce ad affrontare e risolvere”.
Ad avviso del rappresentante del collegio dei costruttori calabresi, “la nostra è una regione in cui si registra una costante incapacità di programmazione e i pochi progetti che nascono sono di scarsissima qualità, mentre la burocrazia a tutti i suoi livelli spadroneggia, bloccando o, nel migliore dei casi, allungando a dismisura tutte le procedure necessarie per arrivare alla cantierizzazione di un’opera. E in tutto questo caos, che è un misto di incapacità, indolenza e menefreghismo, le imprese calabresi continuano a morire e con loro anche la speranza dei lavoratori edili calabresi”.
“L’edilizia e, in generale, il settore delle costruzioni, da sempre asset trainante dell’economia calabrese – dice ancora Francesco Berna - se non dovesse riuscire a ripartire rapidamente è destinata a fallire rischiando, purtroppo, di trascinare con sé tutto il sistema economico e occupazionale regionale. Un dato questo, che deve essere compreso con chiarezza da tutti gli attori in campo, dai politici ai burocrati fino a tutti coloro che hanno un ruolo a qualsiasi titolo. Occorre uno sforzo comune, da parte di tutti i soggetti preposti, volto a eliminare ostacoli e incertezze. Il fattore tempo oggi è un aspetto cruciale. I tempi morti che vanno dalla fase di progettazione definitiva alla cantierizzazione dell'appalto sono una delle principali cause dello stato comatoso della nostra economia. Dalla capacità di aggredire questo problema dipende la sopravvivenza lavorativa di imprese e operai. Purtroppo sempre più spesso, oggi, camminando per le strade noi imprenditori incontriamo persone, in molti casi ex operai, che vivono situazioni davvero disperate ed è preciso dovere della politica intervenire”.
Il presidente di Ance Calabria precisa: “Le associazioni di categoria non hanno strumenti per agire se non la possibilità di segnalare i problemi e indicare soluzioni. I calabresi hanno il diritto di avere un futuro nella propria terra, non possono essere sempre un popolo di emigranti. Le risorse e gli strumenti per impedire tutto ciò ci sono e sono ingenti, si devono però saper mobilitare e spendere. Basti pensare ai fondi previsti tra Patto per il Sud, Patto per la Città metropolitana, Por Calabria, opere Anas, opere ferroviarie, dissesto idrogeologico, edilizia ospedaliera e scolastica solo per citare i principali finanziamenti”.
“L’intera filiera del settore costruzioni considera inconcepibile e non più tollerabile continuare ad assistere alla chiusura di imprese, negozi, piccole fabbriche e all’aumento della disoccupazione e della disperazione di migliaia di lavoratori. Tutti, ciascuno per la propria parte, dal presidente della Regione fino ai sindaci, devono attivarsi per accelerare le procedure necessarie a uscire da questa stagnazione, dalla progettazione della gara fino alla consegna dei lavori. Occorrono interventi diretti e immediati per rimuovere gli ostacoli di natura burocratica ancora esistenti e, se necessario, assumendo personalmente ogni responsabilità. Il momento che stiamo vivendo non consente più alcun rinvio o ritardo e ogni giorno perso lascia sulla coscienza di chi li provoca, le responsabilità di un’imminente catastrofe sociale. Ance Calabria lancia con forza questo ennesimo grido d’allarme e, in sinergia con le organizzazioni sindacali di categoria, laddove non si riscontrasse una presa di coscienza da parte dei soggetti preposti – conclude Francesco Berna - annuncia di essere pronta a scendere in piazza accanto alle imprese che rappresenta, insieme ai sindacati e al fianco dei lavoratori del settore”.

Labecom

Letto 440 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Dati Anac su interdittive, Berna e Siclari: "Riforma urgente, strumento ormai inadeguato"

    I presidenti di Ance Calabria, Francesco Berna, e di Ance Reggio Calabria, Francesco Siclari, esprimono “forti perplessità” dopo la recente pubblicazione del report dell'Anac sulle imprese colpite da interdittive antimafia. “Il fatto che, nel periodo 2014-2018, il 27% delle misure abbia riguardato aziende calabresi e l'esponenziale incremento delle sanzioni – sostengono i rappresentanti dei costruttori edili – sono indici di un'evidente anomalia che può essere spiegata solo con l'inadeguatezza di uno strumento datato e ormai inadeguato a contrastare l'economia criminale”. Secondo Berna e Siclari, “i dati riportati dall'Autorità nazionale anticorruzione sembrano condannare definitivamente l'economia del nostro territorio e, di riflesso, l'intera società calabrese a un marchio d'infamia. Non possiamo accettarlo”.

  • Davanti al cantiere del Palazzo di Giustizia fa tappa la protesta "Nastri gialli contro il degrago"

    Ha fatto tappa a Reggio Calabria “Nastri gialli contro il degrado” la protesta dell'ANCE sulle incompiute e i cantieri bloccati. Non a caso per la nostra città, come luogo della manifestazione è stato scelto, il nuovo palazzo di giustizia, un simbolo che dovrebbe rappresentare la legalità, ma che è diventato l'esatto opposto, come ha dichiarato il rappresentante dell'ANCE nazionale. L'iniziativa Ance per mettere in evidenza situazioni di degrado lungo il territorio, è partita Il 10 maggio da Genova, ed attraverserà tutto lo stivale. L'obiettivo è portare la protesta direttamente tra i cittadini, invitandoli a segnalare ovunque nel proprio territorio luoghi o spazi abbandonati e trascurati. Dai monumenti ai parchi giochi fino alle strade dissestate. Per ogni luogo di degrado, un nastro giallo per mettere in evidenza alla cittadinanza la necessità di un intervento.

  • Venerdì 24 maggio sit-in “nastri gialli #bloccadegrado” promosso dall’Ance

    Venerdì 24 maggio 2019 con inizio alle ore 11.00 presso l’ingresso del cantiere del Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria si terrà il sit-in di denuncia di ANCE Reggio Calabria, unitamente ai sindacati provinciali di settore ed ai presidenti degli ordini professionali, nell’ambito dell’iniziativa “nastri gialli #bloccadegrado” promossa dall’Ance a livello nazionale per contrastare il degrado e lo stato di incuria e abbandono in cui versa il nostro Paese.
    “Si tratta di una grande mobilitazione civile che punta a coinvolgere direttamente i cittadini che, anche attraverso comitati civici e associazioni, potranno segnalare e condividere facilmente, in prima persona, le situazioni di disagio e di difficoltà che vivono ogni giorno” dichiara il presidente di ANCE Reggio Calabria, Francesco Siclari.

  • Rapporto Sud: domani al Teatro "Cilea" il ministro Barbara Lezzi

    Reggio Calabria.  Il peso del Sud per il rilancio dell’economia del Paese è il tema che l’Ance ha scelto per il convegno “Rapporto Sud - Emergenze e opportunità per far ripartire l’Italia dal Mezzogiorno”, che si terrà presso il Teatro Comunale "Francesco Cilea" di Reggio Calabria, il 27 settembre 2018, a partire dalle ore 15. Obiettivo dell’evento è quello di analizzare, grazie al

  • Berna Costruzioni presenta “Green Bim”, innovazione e digitalizzazione per il rilancio dell’edilizia

    “Un progetto che mira a rimodellare le strutture aziendali, adeguandosi agli obiettivi prefissati a livello nazionale ed europeo”. Con queste parole il presidente di Ance Calabria ed amministratore unico dell’impresa Berna Costruzioni, Francesco Berna, ha presentato al salone convegni di Confindustria Reggio Calabria (i lavori sono stati coordinati dal direttore di Ance Reggio Calabria, Antonino Tropea) il progetto denominato “GREEN BIM – Green Building Information Modeling: Ricerca e Sviluppo per la modellazione, la digitalizzazione e la sostenibilità dell’impresa Berna Costruzioni Srl”, finanziato dal POR FESR-FSE Calabria 2014-2020.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.