unci banner

:: Evidenza

Domenica donazione sangue: raccolta straordinaria presso Avis di Reggio e presidio Morelli

Domenica donazione sangue: raccolta straordinaria presso Avis di Reggio e presidio Morelli

Domenica 17 dicembre porte aperte presso il centro raccolta sangue dell’Avis comunale di Reggio Calabria, sezione “Evelina Plutino Giuffrè”. Si tratta della terza e ultima...

Pedina e minaccia di morte l’ex compagna: le Volanti arrestano stalker

Pedina e minaccia di morte l’ex compagna: le Volanti arrestano stalker

Nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato ha eseguito l’arresto in flagranza di reato di uno stalker. Nel dettaglio, personale della Polizia di Stato...

Il questore Grassi premia Giada con l'attestato di Poliziotta honoris causa

Il questore Grassi premia Giada con l'attestato di Poliziotta honoris causa

Oggi, il questore della Provincia di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha incontrato nei propri uffici Giada Geraci che ogni venerdì e per l’intera durata del...

Nuovo “Ospedale Metropolitano”: stipula concessione terreni area Morelli tra Comune e G.O.M.

Nuovo “Ospedale Metropolitano”: stipula concessione terreni area Morelli tra Comune e G.O.M.

Questa mattina, nell’Ufficio Patrimonio del Centro Direzionale del Comune di Reggio Calabria, si è giunti alla firma del contratto di concessione dei terreni del Presidio...

Asi Calabria Nuoto: grande successo per la prima tappa winter

Asi Calabria Nuoto: grande successo per la prima tappa winter

Solito clima di festa e grande giornata di competizione per il collaudato Trofeo Furfaro. Nove società per 300 atleti che si sfidano in vasca per...

Dichiarazioni Ceccardi: nota congiunta dei presidenti degli Ordini dei Medici della Regione

Dichiarazioni Ceccardi: nota congiunta dei presidenti degli Ordini dei Medici della Regione

I Presidenti degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri delle 5 Province Calabresi esprimono il loro sdegno per le inaccettabili e farneticanti tesi espresse...

L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

Accogliere le altre culture è importante ma, ancor più importante, è non perdere la propria. Sulla base di questo principio l’assessorato al Welfare e Minoranze...

Italia Nostra alla riscoperta delle radici culturali della Città Metropolitana

Italia Nostra alla riscoperta delle radici culturali della Città Metropolitana

Le attività del settore Educazione al Patrimonio per l’anno 2017/2018 tra studio e ricerca-azione Con la stagione autunnale riprendono alla grande le attività del settore...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Giornata Sfratti Zero, incontro con il presidente Demetrio Delfino

Giornata Sfratti Zero, incontro con il presidente Demetrio Delfino

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 12 Ottobre 2017 11:17

Non se ne può più. È greve il grido di dolore delle famiglie a basso reddito e prive di un alloggio, mercoledì scorso a palazzo San Giorgio per incontrare, in occasione della giornata nazionale "Sfratti zero"(promossa dall'Unione inquilini), il Presidente del Consiglio comunale Demetrio Delfino. Porte aperte anche per l'Osservatorio sul disagio abitativo (ASIA-USB Reggio Calabria, Comitato Solidarietà Migranti, CSC Nuvola Rossa, CSOA Angelina Cartella,

Società dei Territorialisti/e Onlus, Un Mondo Di Mondi), il movimento Reggio non tace e la Collettiva AutonoMia, pronti a riconoscere la disponibilità di ascolto del presidente Delfino ma anche a denunciare l'immobilismo della classe politica sul tema dell'edilizia residenziale pubblica. A focalizzare l'attenzione sui temi scottanti del settore alloggi popolari, Giacomo Marino di Un mondo di mondi. «È grave che a 240 giorni dall'approvazione della delibera n.3 del 10 febbraio scorso- ha sottolineato Marino - non si siano ancora avviate le verifiche, sugli assegnatari degli alloggi Erp, che la Re.ca.si dovrebbe effettuare per via informatica».

Fermo nelle commissioni consiliari anche il regolamento sull'art. 31, per le assegnazioni in deroga ai bandi per situazioni di emergenza. Nessuna notizia sul numero di beni confiscati da adibire ad alloggi popolari e sulla partecipazione al bando social housing per un eventuale ampliamento del patrimonio Erp. Si attendono anche le nomine di un assessore e un dirigente al ramo, in seguito alla revoca dell'ex assessora Angela Marcianó e della scomparsa dell'ex dirigente Marcello Romano. Sul tema manutenzione degli alloggi non si conosce ancora il piano di impiego di circa un milione di euro già stanziato. «Dallo scorso febbraio ci siamo incontrati diverse volte- ha ribadito Nicola Santostefano per Reggio non tace- e siamo stanchi di ascoltare sempre le stesse cose, a questo punto manca la volontà politica».

La redazione di un atto d'indirizzo per sollecitare le verifiche sugli assegnatari, è la promessa dei consiglieri Antonio Ruvolo e Demetrio Martino. «Non vogliamo essere ostaggio di nessun burocrate, - ha dichiarato Martino - è necessario far ripartire la macchina amministrativa». Il Presidente Delfino da parte sua annuncia che a breve saranno nominati il nuovo assessore e un nuovo dirigente di settore. «È nostra la volontà di monitorare - ha chiarito Delfino - affinché gli uffici competenti portino avanti le decisioni espresse nella delibera del febbraio scorso sul tema degli alloggi popolari». Grande assente all'incontro, il consigliere delegato al patrimonio edilizio, Giovanni Minniti.
Il malcontento e la sfiducia delle famiglie in attesa di una risposta al proprio disagio abitativo è netto. Nell'eterno discutere degli amministratori reggini, la loro vita continua a scorrere incerta e precaria.

RC 12 ottobre 2017

Letto 53 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Appello alla Regione, la modifica della legge sugli alloggi popolari garantisca il diritto all'alloggio adeguato

    Resta aperta la discussione in Consiglio regionale per la modifica della legge regionale 32/96, in tema di alloggi popolari, di nuovo in aula il prossimo 12 dicembre. Un settore nevralgico, quello dell'edilizia residenziale pubblica,  per garantire il diritto fondamentale all'abitare per le famiglie a basso reddito. Un diritto purtroppo ad oggi   non garantito, nonostante sul territorio regionale  esista un elevato numero di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Un'inefficienza  dovuta anche ai limiti evidenti dell’attuale testo della legge, risalente a 21 anni fa.

  • Alloggi popolari: associazioni pronte alla protesta permanente

    Nessun passo in avanti sul tema delle politiche abitative. Dopo  nove mesi dall’approvazione della delibera n.3 approvata in Consiglio Comunale il 10 febbraio scorso,  le  decisioni assunte dalla massima Assemblea cittadina risultano disattese.
    Le associazioni riunite nell’Osservatorio sul disagio abitativo, il movimento Reggio non tace, la Collettiva AutonoMia e i cittadini coinvolti nella lotta per il diritto all’abitare, hanno ancora una volta sollecitato l’Amministrazione comunale affinché vengano superate le forti criticità del settore, più volte evidenziate. Un ultimatum di 30 giorni, dopo i quali le associazioni   organizzeranno un presidio di protesta permanente in Piazza Italia.

  • Alloggi popolari, regolamento assegnazioni in deroga riavviato iter in commissione

    Riavviato nelle commissioni consiliari comunali l’iter per l’approvazione del regolamento sull’art.31 per le assegnazione in deroga degli alloggi popolari, previsto dalla legge regionale 32/1996. A comunicarlo il presidente della commissione  Regolamento e Statuto, Demetrio Martino, su sollecitazione dell’Osservatorio sul disagio abitativo, il movimento Reggio non tace, la Collettiva AutonoMia e le famiglie impegnate nella lotta per il diritto all’abitare.

  • Alloggi popolari, la politica è ferma ma il disagio abitativo continua a colpire le famiglie senza reddito

    Ennesimo episodio in città di sfratto esecutivo per morosità ai danni di una signora senza reddito. Ancora nessuna risposta dal Comune di Reggio Calabria che stenta a far ripartire il settore degli alloggi popolari a garanzia del diritto alla casa per le persone a basso reddito e prive di un alloggio adeguato. Intanto il disagio abitativo  continua a colpire senza pietà  le famiglie più povere.

  • Osservatorio alloggi: poco incisive le modifiche regionali proposte

    Sono modifiche che non portano ad un reale cambiamento. È quello che l’Osservatorio sul disagio abitativo, lamenta a proposito dell’annunciata modifica della legge regionale sugli alloggi, prevista in discussione nei prossimi giorni nella seduta del Consiglio Regionale. Secondo quanto riferito dai portavoce di alcune delle associazioni coinvolte, questo pomeriggio in conferenza stampa, “le modifiche che verranno presentate alla discussione in Consiglio Regionale non affrontano le problematiche esistenti”.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.