unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'I Contratti di Fiume della Città Metropolitana. Firma della Convenzione con il laboratorio LASTRE dell'Università Mediterranea

I Contratti di Fiume della Città Metropolitana. Firma della Convenzione con il laboratorio LASTRE dell'Università Mediterranea

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 23 Maggio 2019 13:01

Mercoledi 22 maggio, presso la Sala Conferenze del Dipartimento PAU dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, il direttore prof. Tommaso Manfredi e il responsabile scientifico del Laboratorio LaStre del PAU, prof. Concetta Fallanca, hanno sottoscritto con l’ing. Pietro Foti, dirigente del Settore 10 - Pianificazione - Ambiente - Leggi speciali della Città Metropolitana di Reggio Calabria, con la partecipazione del consigliere delegato all’Ambiente ed Energia, avv. Antonino Nocera, una convenzione di collaborazione alle attività di ricerca e di promozione di metodi condivisi per la progettazione del Territorio per lo sviluppo socio economico delle comunità, utilizzando le procedure del Contratto di Fiume.


Il Contratto di Fiume è configurato, nella legislazione nazionale, come un atto volontario di impegno condiviso tra soggetti pubblici e privati finalizzato alla riqualificazione ambientale-paesaggistica ed alla connessa rigenerazione socio-economica di un sistema fluviale e del relativo bacino idrografico unitamente alla gestione del rischio idraulico.

La Città Metropolitana di Reggio Calabria ha avviato da tempo un percorso indirizzato alla formulazione e alla sottoscrizione di Contratti di Fiume quali strumenti operativi di programmazione strategica, che attraverso la predisposizione di progetti pilota (Sant’Agata, Petrace, La Verde e Stilaro), intende integrare le politiche di tutela e dell'ambiente con più ampie politiche di gestione delle risorse paesistico-ambientali. In questo processo ha ritenuto utile dialogare con il Laboratorio LASTRE del PAU, Laboratorio integrato dell’Area dello Stretto per lo sviluppo del territorio che, con l’attività di ricerca del responsabile scientifico e dei professori Antonio Taccone e Natalina Carrà, opera nel campo delle strategie di trasformazione delle città e del territorio, al fine di costruire, attraverso una comune attività di ricerca con i gruppi incaricati alla redazione degli studi degli ambiti dei Contratti di Fiume, metodologie e protocolli per la formazione dei quadri conoscitivi finalizzati alla individuazione di elementi/sistemi/azioni su cui basare un nuovo patto di sviluppo sociale e produttivo da condividere con le comunità interessate. Alla messa a punto e alla condivisione di uno scenario strategico per un orizzonte medio-lungo conseguirà la formulazione del primo programma di azione con una realizzabilità a breve periodo, per il successivo triennio. Uno specifico punto della convenzione prevede l’elaborazione di una sintesi della sperimentazione sotto forma di indicazioni metodologiche utili per la definizione di una strategia procedurale, una sorta di protocollo operativo/concettuale, capace di assicurare una visione integrata nei territorio di bacino che racchiudono universi unici di espressioni naturalistiche, paesaggistiche, ambientali e socio-culturali in contesti che in questo momento storico sono di degrado e di abbandono.

I progettisti dei gruppi incaricati dalla Città Metropolitana sono: archh. Caterina Gironda e Domenico Calabrò per la Fiumara dello Stilaro, responsabile unico del procedimento ing. Carmelo Marmoglia; arch. Patrizia De Stefano e geol. Antonella Lucia Virduci per la Fiumara Laverde, RUP arch. Roberta Amadeo; arch. Massimo Cascimo e geol. Luigi Carbone per la Fiumara Petrace, RUP pian. Annunziato Pannuti; arch. Caterina Trifilò e geol. Maria C. Ambrogio per la Fiumara Sant’Agata, RUP pian. Domenico Gangemi.


La responsabilità scientifica e operativa della ricerca, è attribuita alla prof. Concetta Fallanca per il PAU e all’ing. Pietro Foti per la Città Metropolitana.

Rc 23 maggio 2019

Ufficio stampa

Università Mediterranea

Letto 113 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Presentata la nuova offerta formativa del Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea

    Presentata la nuova offerta formativa del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea. Rinnovata e strettamente legata all’ambiente, al territorio e al mondo produttivo forestale, agroalimentare e rurale. Dunque flessibilità professionale e specializzazione le parole cardine della nuova offerta formativa. Si consolida l’impegno nell’approfondimento delle tecniche più moderne di coltivazione, allevamento e trasformazione dei prodotti della terra. Ma tanto spazio viene dedicato ad un tema di grandissima attualità: l’Ambiente. In senso ampio con un focus sugli ecosistemi forestali e allo stesso tempo nel quotidiano per la progettazione e gestione delle aree verdi. Attivato un nuovo profilo in Gastronomia e Ristorazione.

  • Gestione dei Corsi d’Acqua, convenzione tra il Dipartimento Diceam della Mediterranea e la Città Metropolitana

    Il Dipartimento DICEAM dell’Università degli Studi “Mediterranea di Reggio Calabria ha incontrato il sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà. L’incontro si è svolto per illustrare le conclusioni del progetto pilota dal titolo “Gestione dei Corsi d’Acqua, valorizzazione delle fasce fluviali e programmi di gestione dei sedimenti”.
    All’incontro hanno partecipato il Consigliere metropolitano Antonino Nocera delegato all’Ambiente ed Energia e Politiche di Bacino, Demanio Idrico e Fluviale, il consigliere metropolitano Fabio Scionti delegato alla Pianificazione Territoriale e Urbanistica e l’ing. Pietro Foti, dirigente del Settore 10 – Pianificazione – Ambiente.

  • Selezionati per la prima edizione Summer School ASVIS due giovani ricercatori della Mediterranea G. Mangano e A. Leuzzo

    Un Comitato Scientifico formato da rappresentanti di Milano 2046, Portavoce ASviS, Rappresentante della Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) e da rappresentanti delle Università, ha selezionato a livello nazionale tra le 50 persone partecipanti alla Milano “Summer School sul benessere e la sostenibilità delle città”, gli architetti Giuseppe Mangano e Alessia Leuzzo formati alla Mediterranea di Reggio Calabria e ancora attivi nella ricerca e didattica presso il dArTe, come cultori della materia Sustainable Innovation Design e nel laboratorio la cui responsabile scientifica è la Prof.ssa Consuelo Nava.

  • Partnership tra Università degli Studi Mediterranea e Grande Ospedale Metropolitano "Bianchi-Melacrino-Morelli"

    “Formazione, ricerca ed innovazione in ambito sanitario” è il tema dell’incontro tra i Rappresentanti del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli” e l’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, tenuto presso la sede del Rettorato dell’Ateneo reggino, nell’ambito dell’Accordo Quadro, stipulato nel 2016 dal Rettore Prof. Pasquale Catanoso e dal Direttore Generale Dott. Frank Benedetto, che ha già consentito la realizzazione di percorsi formativi finalizzati ad affinare le competenze manageriali dei Dirigenti del G.O.M. di Reggio Calabria.

  • S2Home diventa realtà, grazie alla sinergia tra l'imprenditore Antonio De Masi e l'Università Mediterranea

    Momento di festa e orgoglio all'Università Mediterranea per la presentazione della fase II del progetto S2Home che di fatto diventa realtà. Nata da un'intuizione dell'imprenditore Antonio De Masi, quell'idea di modulo abitativo che potesse rispondere alle esigenze di immediatezza in caso di calamità, oggi si presenta oltre che come una soluzione in tal senso anche quale idea innovativa di abitazione temporanea. Commenta così la responsabile del progetto Consuelo Nava: "abbiamo lavorato senza sosta" per una sfida, quella del modulo abitativo "S2Home commissionato da Antonino De Masi, imprenditore perbene e coraggioso, a cui devo dire grazie dal piu' profondo del cuore e con animo fermo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.