unci banner

:: NEWS

Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

Nei giorni scorsi è stato localizzato e rinvenuto sulla costa reggina, nell’ambito del pattugliamento del tratto di costa compreso tra Melito Porto Salvo e Bianco il primo nido in Italia...

Siderno, Vigili del Fuoco intervenuti per un incendio in una struttura per la lavorazione del miele

Siderno, Vigili del Fuoco intervenuti per un incendio in una struttura per la lavorazione del miele

Intensa giornata quella di ieri per i vigili del fuoco della sede distaccata di Siderno, impegnati dalle 17 circa e per parecchie ore per lo spegnimento di un incendio, sviluppatosi...

Potere al Popolo Reggio Calabria sul dissesto dell'ASP 5 e lo sfascio del diritto alla salute

Potere al Popolo Reggio Calabria sul dissesto dell'ASP 5 e lo sfascio del diritto alla salute

Lo stato di sfascio in cui si trova il sistema dei servizi sanitari nell'ambito dell'ASP 5 di Reggio Calabria pare ormai irreversibile e i commissari, nominati dal Governo per le...

Cannizzaro: "la battaglia in Parlamento continua, al Porto non arriveranno i Tir"

Cannizzaro: "la battaglia in Parlamento continua, al Porto non arriveranno i Tir"

Parola d’ordine: scongiurare l’invasione di Reggio Calabria Porto da parte dei mezzi pesanti gommati. Dopo che la Direzione Generale del Ministero dei Beni Culturali ha espresso il parere favorevole in...

Falcomatà alla XXI Assemblea Europea della Fondazione De Benedetti: "Reggio città aperta ed accogliente"

Falcomatà alla XXI Assemblea Europea della Fondazione De Benedetti: "Reggio città aperta ed accogliente"

“E’ un grande onore per noi poter ospitare a Reggio Calabria questa iniziativa promossa dalla Fondazione Rodolfo De Benedetti. E’ una sorta di riconoscimento del grande lavoro che è stato...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'I Contratti di Fiume della Città Metropolitana. Firma della Convenzione con il laboratorio LASTRE dell'Università Mediterranea

I Contratti di Fiume della Città Metropolitana. Firma della Convenzione con il laboratorio LASTRE dell'Università Mediterranea

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 23 Maggio 2019 13:01

Mercoledi 22 maggio, presso la Sala Conferenze del Dipartimento PAU dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, il direttore prof. Tommaso Manfredi e il responsabile scientifico del Laboratorio LaStre del PAU, prof. Concetta Fallanca, hanno sottoscritto con l’ing. Pietro Foti, dirigente del Settore 10 - Pianificazione - Ambiente - Leggi speciali della Città Metropolitana di Reggio Calabria, con la partecipazione del consigliere delegato all’Ambiente ed Energia, avv. Antonino Nocera, una convenzione di collaborazione alle attività di ricerca e di promozione di metodi condivisi per la progettazione del Territorio per lo sviluppo socio economico delle comunità, utilizzando le procedure del Contratto di Fiume.


Il Contratto di Fiume è configurato, nella legislazione nazionale, come un atto volontario di impegno condiviso tra soggetti pubblici e privati finalizzato alla riqualificazione ambientale-paesaggistica ed alla connessa rigenerazione socio-economica di un sistema fluviale e del relativo bacino idrografico unitamente alla gestione del rischio idraulico.

La Città Metropolitana di Reggio Calabria ha avviato da tempo un percorso indirizzato alla formulazione e alla sottoscrizione di Contratti di Fiume quali strumenti operativi di programmazione strategica, che attraverso la predisposizione di progetti pilota (Sant’Agata, Petrace, La Verde e Stilaro), intende integrare le politiche di tutela e dell'ambiente con più ampie politiche di gestione delle risorse paesistico-ambientali. In questo processo ha ritenuto utile dialogare con il Laboratorio LASTRE del PAU, Laboratorio integrato dell’Area dello Stretto per lo sviluppo del territorio che, con l’attività di ricerca del responsabile scientifico e dei professori Antonio Taccone e Natalina Carrà, opera nel campo delle strategie di trasformazione delle città e del territorio, al fine di costruire, attraverso una comune attività di ricerca con i gruppi incaricati alla redazione degli studi degli ambiti dei Contratti di Fiume, metodologie e protocolli per la formazione dei quadri conoscitivi finalizzati alla individuazione di elementi/sistemi/azioni su cui basare un nuovo patto di sviluppo sociale e produttivo da condividere con le comunità interessate. Alla messa a punto e alla condivisione di uno scenario strategico per un orizzonte medio-lungo conseguirà la formulazione del primo programma di azione con una realizzabilità a breve periodo, per il successivo triennio. Uno specifico punto della convenzione prevede l’elaborazione di una sintesi della sperimentazione sotto forma di indicazioni metodologiche utili per la definizione di una strategia procedurale, una sorta di protocollo operativo/concettuale, capace di assicurare una visione integrata nei territorio di bacino che racchiudono universi unici di espressioni naturalistiche, paesaggistiche, ambientali e socio-culturali in contesti che in questo momento storico sono di degrado e di abbandono.

I progettisti dei gruppi incaricati dalla Città Metropolitana sono: archh. Caterina Gironda e Domenico Calabrò per la Fiumara dello Stilaro, responsabile unico del procedimento ing. Carmelo Marmoglia; arch. Patrizia De Stefano e geol. Antonella Lucia Virduci per la Fiumara Laverde, RUP arch. Roberta Amadeo; arch. Massimo Cascimo e geol. Luigi Carbone per la Fiumara Petrace, RUP pian. Annunziato Pannuti; arch. Caterina Trifilò e geol. Maria C. Ambrogio per la Fiumara Sant’Agata, RUP pian. Domenico Gangemi.


La responsabilità scientifica e operativa della ricerca, è attribuita alla prof. Concetta Fallanca per il PAU e all’ing. Pietro Foti per la Città Metropolitana.

Rc 23 maggio 2019

Ufficio stampa

Università Mediterranea

Letto 61 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Siglato protocollo d'intesa per la creazione di un Campus tecnologico

    Università Mediterranea di Reggio Calabria, Ferrovie dello Stato Italiane (FS), FS Sistemi Urbani, TIM, Huawei, CONSEL Consorzio ELIS, NTT Data, Engineering e Aubay hanno siglato un protocollo di intesa per l’avvio di uno studio di fattibilità finalizzato alla creazione di un Campus ove sviluppare progetti ad alto contenuto tecnologico, formare nuove figure professionali e promuovere la nascita di imprese attraverso un incubatore/acceleratore di Startup e Spin Off Universitari.

  • L'Università Mediterranea ha conferito la laurea honoris causa al prof. Hojjat Adeli

    Si è svolta questa mattina la cerimonia di conferimento della laurea honoris causa al prof. Hojjat Adeli presso l’Aula magna di Ingegneria “Italo Falcomatà” dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.
    Il rettore, Santo Marcello Zimbone, presidente della Commissione di laurea, ha consegnato la pergamena di laurea magistrale in Ingegneria Civile ad honorem, in riconoscimento della straordinaria competenza interdisciplinare nel campo dell’Ingegneria che ne fa un modello di ingegnere evoluto, in cui la forte competenza settoriale non limita le competenze di carattere generale: singolare scienziato che ha raggiunto risultati rilevanti in quasi tutti gli ambiti dell’Ingegneria, dal Civile all’Industriale, alla Biomedica e all’Informazione.

  • Al Dipartimento d'ArTe della Mediterranea incontro con l'architetto-antropologo Gian Piero Frassinelli

    Martedì 11 giugno 2019 presso il Dipartimento Arte e Architettura (d’ArTe) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria alle ore 15.00 evento con l’architetto-antropologo Gian Piero Frassinelli. Componente di Superstudio (Adolfo Natalini, Cristiano Toraldo Di Francia, Gian Piero Frassinelli, Alessandro Magris, Roberto Magris e Alessandro Poli), gruppo di architetti protagonista principale dell’Architettura Radicale, che negli anni ’60 e ’70 caratterizzò il dibattito nazionale e internazionale sulla condizione urbana contemporanea, ancora è punto di riferimento per le nuove generazioni di architetti.

  • Alla Mediterranea una giornata dedicata allo Tsunami nello Stretto del 1908 con il professor Stephan Grilli

    Giornata di studi d’eccezione all’Università Mediterranea con il prof. Stephan Grilli e la prof.ssa Annette Grilli docenti presso il Department of Ocean Engineering della Rhode Island University. Il prof Grilli, che si distingue a livello internazionale per la sua ricerca nel campo della generazione e propagazione dell’onda di tsunami, l’impatto sulle coste nonché l’analisi di rischio, si è recentemente occupato dello studio del maremoto sullo Stretto di Messina del 1908, insieme con il prof Giuseppe Barbaro del DICEAM, nell’ambito della tesi di ricerca dell’ing. Maria Donatella Gangemi, che ha conseguito il titolo di dottore in ricerca nel corso del XXIX ciclo di dottorato in “Ingegneria idraulica, costruzioni idrauliche e marittime, idrologia e energia dalle acque”.

  • Università Mediterranea. Lo tsunami sullo Stretto e l'energia del mare secondo i prof. Stephan e Annette Grilli

    Il 6 giugno l’Università Mediterranea ospiterà il prof. Stephan Grilli e la prof.ssa Annette Grilli docenti presso il Department of Ocean Engineering della Rhode Island University per un ciclo di seminari che si rivolgono agli studenti laureandi e della scuola di dottorato, nel settore dell’ingegneria marittima. Il prof Grilli, che si distingue a livello internazionale per la sua ricerca nel campo della generazione e propagazione dell’onda di tsunami, l’impatto sulle coste nonché l’analisi di rischio, si è recentemente occupato dello studio del maremoto sullo Stretto di Messina del 1908, insieme con il prof Giuseppe Barbaro del DICEAM, nell’ambito della tesi di ricerca dell’ing. Maria Donatella Gangemi, che ha conseguito il titolo di dottore in ricerca nel corso del XXIX ciclo di dottorato in “Ingegneria idraulica, costruzioni idrauliche e marittime, idrologia e energia dalle acque”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.