unci banner

:: NEWS

Paolo Arillotta è il commissario cittadino Udc per Reggio Calabria. La soddisfazione di Paola Lemma

Paolo Arillotta è il commissario cittadino Udc per Reggio Calabria. La soddisfazione di Paola Lemma

«Un altro piccolo tassello lungo il percorso che farà ritornare l’Udc alle percentuali di consenso di un tempo e che, ancora oggi, rappresentano l’effettiva consistenza dell’elettorato moderato calabrese che aspetta...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Tutti insieme in cammino per celebrare l’Aspromonte. Torna domenica 21 luglio con la terza edizione la Giornata dell’Amicizia, evento straordinario che riunisce tutte le associazioni escursionistiche in un unico momento...

Il taglio giusto per l’estate 2019? Lo svela l’hair stylist reggino Gianni Scopelliti

Il taglio giusto per l’estate 2019? Lo svela l’hair stylist reggino Gianni Scopelliti

di Tatiana Muraca - Siamo nel vivo dell’estate e tra salsedine, umidità e cambi repentini di temperature, sono i capelli di una donna a risentirne maggiormente. L’immagine, si sa, fa...

Proclamazione stato di agitazione dipendenti Villa Aurora, l'intervento di Aldo Libri (SUL)

Proclamazione stato di agitazione dipendenti Villa Aurora, l'intervento di Aldo Libri (SUL)

Dichiarazione di Aldo Libri, Segretario del SUL Calabria: Diverse Organizzazioni Sindacali hanno proclamato lo stato d'agitazione a Villa Aurora, dopo aver inutilmente e ripetutamente provato ad intavolare un confronto che...

Kaulonia Tarantella Festival, il valore della programmazione

Kaulonia Tarantella Festival, il valore della programmazione

La parola d’ordine della riflessione politica e istituzionale, a latere della conferenza stampa di presentazione del ricco programma della XXI edizione del Kaulonia Tarantella Festival è: “programmazione”. Il KTF ha...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Il Sindaco Falcomatà e il Vicesindaco Neri fanno il punto sulla situazione rifiuti

Il Sindaco Falcomatà e il Vicesindaco Neri fanno il punto sulla situazione rifiuti

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 17 Giugno 2019 15:08

“Vogliamo fare il punto sulla situazione rifiuti”. Parte da qui il videomessaggio settimanale del sindaco della Città di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà accompagnato, per l’occasione, dal vicesindaco con delega all'Ambiente Armando Neri, impegnato nella “task-force che sta affrontando la situazione legata al circuito di raccolta e smaltimento dei rifiuti nel territorio urbano di Reggio Calabria. “Abbiamo passato una settimana difficile perché abbiamo dovuto registrare un blocco di tre giorni all’impianto di Sambatello dovuto al fatto che l’impianto era pieno di scarti di lavorazione – argomenta il vicesindaco Neri - l’impianto di Sambatello stava aspettando un’omologa dall’impianto di Crotone, unica discarica calabrese attualmente accessibile e utile a risolvere la problematica: l’impianto reggino, dunque, essendo “pieno” non poteva raccogliere tutti i rifiuti che stavamo intercettando per pulire tutte le zone della Città, tutto l’indifferenziato e tutte le micro discariche.


Finalmente, dopo una settimana impegnativa, durante la quale più volte siamo stati anche a Catanzaro per interloquire con la Regione, quest’omologa è arrivata: sin da stamattina (lunedì 17 giugno 2019) abbiamo ricominciato a rimuovere le micro – discariche presenti sul territorio cittadino".

"Stiamo continuando a spron battuto le nostre operatività di monitoraggio e controllo ambientale e tutte le attività di sanzione e repressione rivolte ai cittadini incivili che sporcano la città. Il lavoro in questione sta avvenendo attraverso il supporto costante della Polizia Municipale e degli Ispettori ambientali. In questa settimana - continua il vicesindaco Neri - completeremo tutto l’iter procedurale per la creazione di questa squadra dedicata che coadiuverà Polizia Municipale ed Ispettori Ambientali nell'attività di vigilanza e monitoraggio ambientale: si faranno turni “no-stop” diurni e notturni per “intercettare” in flagranza tutti quei soggetti che sporcano la nostra città".

"Stiamo continuando ad usare le telecamere: ci sarà un dispiegamento di forze importante per combattere questa situazione intollerabile che offende i cittadini per bene che fanno la differenziata e pagano la Tari regolarmente. Abbiamo avuto un incontro in Prefettura nella settimana scorsa: l’inserimento della attività dell’abbandono dei rifiuti, come detto dal Prefetto, sono stati inseriti nel Focus Ndrangheta: questo è un ausilio fondamentale perché ci permettere di essere ancora più incisivi nella nostra azione di repressione”.

Quanto illustrato dal Vicesindaco Neri è stato oggetto della riflessione finale del primo cittadino.

“Nella giornata di domenica – ha affermato il sindaco Falcomatà - ho pubblicato una fotografia a mezzo social di alcuni controlli riguardanti l’abbandono dei rifiuti ma, sinceramente, ho letto qualche commento che non mi ha fatto piacere: quel che percepisco è che sembra che “quasi quasi “qualcuno “tifi” affinché questi controlli non vadano a buon fine. L’operatività che viene fatta attraverso il ritrovare il numero di telefono dentro la busta di spazzatura, viene fatta risalire all’identità della persona. Il percorso prosegue nella verifica amministrativa riguardante i pagamenti della Tari di questa persona: nel caso contrario, si potrà agire nel comminare la multa ovviamente non per l’abbandono del rifiuto, poichè sarebbe impossibile dimostrarlo con certezza, ma per l’essere “abusivo” e per il mancato ritiro dei mastelli. Noi abbiamo bisogno dei cittadini di Reggio Calabria. A tal proposito, desidero ricordare che abbiamo creato una pagina internet dedicata dove si può interagire in forma anonima che si chiama “Segnaliamo” (qui per visitare la pagina http://segnaliamo.reggiocal.it ) utile per questo tipo di segnalazioni che servono a scovare tutti quei soggetti che non sono nemmeno iscritti al ruolo Tari. Un lavoro che naturalmente stanno facendo anche gli uffici, ad esempio, con il recupero in appena tre mesi, di migliaia di utenze e di ben 5 milioni di evasione totale".


QUI IL LINK AL VIDEO PUBBLICATO SULLA PAGINA FACEBOOK DEL SINDACO GIUSEPPE FALCOMATA': https://www.facebook.com/gfalcomataufficiale/videos/372768343371892/

Rc 17 giugno 2019

Letto 64 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Falcomatà: "Grazie a chi lavora ogni giorno per la legalità e per la sicurezza dei cittadini"

    Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha preso parte all’iniziativa di presentazione dei nuovi distintivi della Polizia di Stato. Nelle sale del Castello Aragonese, che hanno ospitato l’evento, l’inquilino di Palazzo San Giorgio ha avuto modo di ascoltare ed apprezzare le parole del vice capo della Polizia, Antonio De Iesu, che si è detto “favorevolmente colpito dalla bellezza di Reggio Calabria”, del Questore Maurizio Vallone e del prefetto Massimo Mariani. Ripercorrendo le origini dell’aquila, simbolo araldico che caratterizza gli stemmi delle divise blu “adottata dal 1919 durante il governo di Francesco Saverio Nitti che istituì la Regia guardia per la pubblica sicurezza”, l’inquilino di Palazzo San Giorgio ha rimarcato “l’importanza della collaborazione fra le istituzioni”.

  • Il Sindaco Giuseppe Falcomatà: "L'Hospice non può e non deve chiudere"

    REGGIO CALABRIA - «L’Hospice “Via delle Stelle” non può e non deve chiudere. E’ una struttura troppo importante che travalica i confini medico-scientifici dove l’uomo misura concretamente la sua capacità di essere umano. Come sindaco della città, rispetto a quelle che sono le competenze strettamente legate all’Ente che ho l’onore di guidare, non mi risparmierò un solo secondo pur di provare a trovare una soluzione che possa andare incontro innanzitutto alle esigenze dei pazienti e delle loro famiglie, senza tralasciare, ovviamente, l’impegno nei confronti degli operatori e delle operatrici che, quotidianamente, vestono il camice bianco come fossero angeli al fianco degli ammalati e non i medici e gli infermieri che naturalmente e con encomiabile professionalità sono.

  • E' costante emergenza rifiuti, quella che vedete è la situazione al Rione Marconi

    Continua l’emergenza rifiuti sul territorio reggino. Diversi sono i roghi che hanno interessato più punti della città a causa dei cumuli di rifiuti dati alle fiamme. Il caldo acuisce anche il problema degli insetti tipici delle situazioni di scarsa igiene che ormai si vedono anche in pieno giorno. Intanto un nuovo avviso di criticità arriva dall’AVR: Si avvisa la cittadinanza che continuano a persistere criticità nel conferimento dei rifiuti (ORGANICI ed INDIFFERENZIATI) presso gli impianti a servizio del sistema regionale dei rifiuti.
    Pertanto, nostro malgrado, si potrebbero verificare dei rallentamenti nella programmata raccolta dei rifiuti, sia nelle zone interessate dal servizio stradale che porta a porta, nella giornata odierna e a seguire.

  • Il cordoglio del Sindaco Falcomatà per la scomparsa del Professor Enrico Costa

    Il prof. Enrico Costa ha amato la nostra città come se ne fosse stato figlio. Giunto a Reggio nel 1975, assunse il ruolo di incaricato di Urbanistica presso l’Istituto Universitario Statale di Architettura, retto da Antonio Quistelli e fondato da personaggi del calibro di Luigi Vagnetti e Ludovico Quaroni. L’idea dei fondatori di quella che sarebbe diventata l’Università Mediterranea, era di creare un punto di riferimento culturale e scientifico nel bacino del Mediterraneo. Enrico Costa interpretò pienamente questa missione, forte di un bagaglio culturale poderoso e di un estro di saggista mai ingabbiato nel linguaggio tecnico-accademico.

  • Occhipinti (UDC) su emergenza rifiuti nel territorio reggino

    «La riunione della Conferenza della Città Metropolitana per discutere del ciclo dei rifiuti si è conclusa come già si sapeva alla vigilia: si continuerà a fronteggiare l’emergenza con interventi tampone».
    Ad affermarlo è il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti che chiede all’Amministrazione Falcomatà di stilare un reale programma per far tornare la città alla normalità.
    «I ritardi accumulati nel processo di costituzione dell’Ato o le criticità della legge regionale che lo ha istituito non possono essere l’unica giustificazione per una serie di inefficienze che vanno dall’Avr a arrivano fino agli assessori e ai dirigenti di palazzo San Giorgio e palazzo Alvaro – dice ancora Occhipinti –

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.