unci banner

:: Evidenza

Nicky Nicolai, Stefano Di Battista e Minino Garay chiudono il Roccella Jazz Festival

Nicky Nicolai, Stefano Di Battista e Minino Garay chiudono il Roccella Jazz Festival

Mercoledì 22 agosto il gran finale di Rumori Mediterranei, 38ma Edizione di Roccella Jazz Festival. L'ultima serata al Teatro al Castello di Roccella Jonica esalta...

Gole del Raganello: sale il bilancio delle vittime, continua la ricerca dei dispersi

Gole del Raganello: sale il bilancio delle vittime, continua la ricerca dei dispersi

Sale a diecii il bilancio delle vittime della piena nelle Gole del Raganello. Tre le persone ancora disperse. Le operazioni di ricerca sono andate avanti...

Addio a Mario Congiusta, il ricordo di Libera

Addio a Mario Congiusta, il ricordo di Libera

Si è spento oggi Mario Congiusta, da anni si batteva perchè venisse fatta piena luce sull'omicidio del figlio Gianluca. Il suo ricordo nelle parole di...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Intesa tra Università Mediterranea e Ain-Shams University del Cairo

Intesa tra Università Mediterranea e Ain-Shams University del Cairo

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 13 Febbraio 2018 10:36

Mercoledì 14 febbraio, il Dipartimento Architettura e Territorio - dArTe dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, ospiterà una delegazione di docenti della Ain-Shams University del Cairo, per sottoscrivere un’intesa bilaterale tra i due Atenei. L’accordo di scambio internazionale è il risultato del lavoro e della collaborazione tra il prof. Francesco Carlo Morabito - prorettore all’Internazionalizzazione dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria - il prof. Gianfranco Neri - direttore del dArTe - la professoressa Marina Tornatora - delegata all’Internazionalizzazione del dArTe e gli uffici d’Internazionalizzazione di Dipartimento e di Ateneo, e prevede la mobilità

per professori, ricercatori, dottorandi e studenti. Include l’opportunità di organizzare corsi di studio, summer schools, attività di ricerca, attivare moduli d’insegnamento, conferenze, pubblicazioni scientifiche, mostre.
 
La “mobilità internazionale” tra la Mediterranea e l’Ain-Shams University, che nasce da un progetto del prof. Ottavio Amaro e della prof. Marina Tornatora, responsabili scientifici del gruppo di Ricerca Landscape_inProgress del Dipartimento dArTe, con la collaborazione dei dottorandi Moataz Samir e Cristiana Penna, vuole evidenziare l’importanza della “contaminazione scientifica” come strumento di arricchimento delle conoscenze nell’ambito della complessità delle realtà Mediterranee contemporanee.
 
 
Ufficio stampa
Università Mediterranea

Rc 13 febbraio 2018

Letto 154 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Il Diceam dell'Università Mediterranea presenta la nuova offerta formativa

    Il Dipartimento Diceam dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria ha presentato ufficialmente la nuova offerta formativa per i corsi di laurea in Ingegneria Industriale ed Ingegneria Civile-Ambientale. Internazionalizzazione ma con uno sguardo proiettato al futuro del nostro territorio.

  • Il 24 luglio scade l'iscrizione ai test di accesso dei corsi di Architettura dell'Università Mediterranea

    Entro le ore 15.00 di martedì 24 luglio è possibile presentare la richiesta di partecipazione alla prova di accesso per i corsi di Architettura dell’Università Mediterranea - anno accademico 2018/2019. Sono disponibili 76 posti per il corso di laurea triennale di Scienze dell'Architettura classe L 17, presso il Dipartimento PAU (Patrimonio, Architettura e Urbanistica) e 150 per il corso di laurea magistrale di Architettura classe LM-4, presso il Dipartimento DArTe (Architettura e Territorio).

  • Domani alla Mediterranea premiazione del progetto della Summer School "Paesaggi Solidali"

    Domani alle ore 11.00 nell’aula magna Ludovico Quaroni dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria si concluderà la parte progettuale della 1aEdizione dell’International Summer School #PaesaggiSolidali - #JointLandscape iniziata il Luglio 2018 – Primo workshop sperimentale sui BeniConfiscati alla criminalità organizzata nel Comune di Rosarno e affidati in gestione al Consorzio Macramè. Il workshop è stato concepito come un cantiere creativo nel quale studenti italiani e egiziani hanno sviluppato la progettazione di un padiglione effimero.

  • Santo Marcello Zimbone è il sesto Rettore dell'Università Mediterranea

    Con 216,35 preferenze (voto pesato) contro 77,8 del prof. Francesco Manganaro, la comunità della Mediterranea ha scelto Santo Marcello Zimbone come rettore per il periodo 2018-2024. E’ il sesto rettore della Mediterranea dopo Antonio Quistelli, Rosario Pietropaolo, Alessandro Bianchi, Massimo Giovannini e Pasquale Catanoso. E’ la prima volta che un docente di Agraria viene eletto alla massima carica dell'Ateneo. Santo Marcello Zimbone è professore ordinario di Idraulica agraria e sistemazioni idraulico-forestali. Si insedierà il 14 novembre 2018.

  • Elezioni Rettore Mediterranea: Rsu, Snals e Usb contestano modalità di voto

    Art. 48 2° comma, della Costituzione: “Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico”. Statuto dell’Università Mediterranea: Art. 17 (Elezione del Rettore)
    Comma 1. Il Rettore viene eletto, a scrutinio segreto, tra i professori ordinari in servizio presso l’Università italiana.
    Comma 5. L'elettorato attivo per l'elezione del Rettore spetta:

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.