unci banner

:: NEWS

L’associazione Innamorarsi di Sbarre al lavoro per la riqualificazione della Villetta di Via Botteghelle

L’associazione Innamorarsi di Sbarre al lavoro per la riqualificazione della Villetta di Via Botteghelle

Su Via Botteghelle, alla presenza del direttivo completo, degli associati e dei privati cittadini del quartiere, prosegue intensamente l'attività dell'associazione "Innamorarsi di Sbarre". Oggi, sabato 21 settembre, intera mattinata dedicata...

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

Maltrattava e perseguitava l’ex compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

La Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della locale Squadra Mobile, in esito a delicatissime indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, diretta...

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

Giornata mondiale dell'Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

In occasione della XXVI Giornata Mondiale dell'Alzheimer, il Castello Aragonese di Reggio Calabria resterà illuminato a colori dal 20 al 23 settembre. L'iniziativa, fortemente voluta dall'assessore alle politiche sociali del...

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Undici milioni destinati all'edilizia residenziale pubblica, la proposta passa in Commissione Bilancio

Più di 11 milioni di euro del Decreto Reggio saranno destinati al settore dell'edilizia residenziale pubblica per l’ampliamento del patrimonio di alloggi comunali destinati dall’Amministrazione alle famiglie più bisognose. La...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Intimidazione Nuccio Azzarà, la solidarietà di Confindustria Reggio Calabria

Intimidazione Nuccio Azzarà, la solidarietà di Confindustria Reggio Calabria

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 30 Aprile 2019 18:30

“Solidarietà a Nuccio Azzarà, segretario provinciale dell’UIL di Reggio Calabria, destinatario di un inquietante messaggio intimidatorio dinanzi al quale esprimiamo profonda preoccupazione”. Lo afferma il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera, che esprime i sentimenti di “amicizia e stima verso un esponente sindacale impegnato per l’affermazione dei diritti e della legalità. Queste minacce non fermeranno certamente l’azione di Azzarà ma anche di tutti i rappresentanti delle parti sociali e datoriali che lavoranno nella stessa direzione, quella che deve condurre al riscatto della nostra terra e ad affrancare i reggini e i calabresi dal giogo del malaffare e della criminalità organizzata. A nome di tutti gli industriali della provincia di Reggio Calabria - conclude Nucera - rivolgo la vicinanza ad Azzarà e a tutti i dirigenti sindacali che lo affiancano”.

Rc 30 aprile 2019

Letto 205 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Nucera (La Calabria che vogliamo": "bene regionalismo differenziato"

    "Non sono contrario al regionalismo differenziato, anzi. L'autonomia differenziata non è un qualcosa contro le Regioni del Sud, può essere al contrario quella chiave di volta che stiamo attendendo da anni". Così Giuseppe Nucera, promotore del movimento "La Calabria che vogliamo", già presidente di Confindustria a Reggio Calabria, candidato a governatore della Regione, risponde alle polemiche di questi giorni sul tema del regionalismo differenziato.

  • Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

    Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla crisi profonda in cui versa la sua terra e permettere alla Calabria di diventare il traino economico per tutto il Mezzogiorno. Giuseppe Nucera, imprenditore ed ex presidente di Confindustria a Reggio Calabria, scioglie la riserva in vista delle prossime elezioni regionali e annuncia di voler "contribuire in prima persona", con "La Calabria che vogliamo", con cui "pretendere di prendere parte alla guida della Regione".

  • Nucera (La Calabria che vogliamo): ora i fatti, pronto a contribuire in prima persona

    "La questione meridionale è stata eliminata dal dibattito politico nazionale. Serve una visione strategica, un'azione concreta per lo sviluppo del Sud e della Calabria". A chiedere un cambio di passo deciso, rispetto alle "passerelle" del passato, è l'imprenditore Giuseppe Nucera, già presidente di Confindustria Reggio Calabria, oggi promotore dell'Associazione "La Calabria che vogliamo", che in un'intervista al Tempo, sull'operato dell'ex ministro per il Sud Lezzi, afferma: "È sembrata un'apparizione mistica, ma senza miracolo. Un passaggio che non ha lasciato alcun segno o, per essere buoni, pochi ne hanno percepito l'esistenza".

  • Nucera (La Calabria che vogliamo): basta chiacchiere e passerelle, azioni concrete per il Mezzogiorno

     "Adesso basta con le solite promesse a vuoto e le inutili passerelle di ministri, buone solo per farsi immortalare su qualche rivista. Siamo stanchi delle solite chiacchiere a vuoto e non siamo disposti ad accettare un 'Lezzi bis' per il Mezzogiorno". A richiedere a gran voce, da Reggio Calabria, un "vero cambio di passo", rispetto all'azione portata avanti in questi anni nelle politiche di sostegno al Mezzogiorno, è l'imprenditore Giuseppe Nucera, già a capo di Confindustria nella città, oggi promotore dell'Associazione "La Calabria che vogliamo".

  • Direttivo Confindustria Reggio accetta dimissioni Nucera. Presidente facente funzione Siclari

    Si e' riunito questa mattina il nuovo direttivo di Confindustria Reggio Calabria, alla presenza del presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca, del presidente della Territoriale di Catanzaro e della Piccola Industria regionale, Aldo Ferrara, del presidente di Ance Calabria, Francesco Berna, e della presidente regionale del Gruppo giovani imprenditori, Marella Burza. Dell'organismo, formatosi in seguito alle elezioni per il rinnovo delle sezioni merceologiche degli industriali calabresi, fanno parte:

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.