unci banner

:: NEWS

San Roberto, ecco il campo “G. SCIREA”: esempio per i giovani, trionfo dello sport

San Roberto, ecco il campo “G. SCIREA”: esempio per i giovani, trionfo dello sport

Una giornata meravigliosa, una manifestazione splendida, una festa enorme. Può sintetizzarsi così la cerimonia di intitolazione del campo sportivo nel parco comunale di San Roberto a Gaetano Scirea. Davanti ad...

Oltre 1 milione di euro occultato in auto, denunciato per ricettazione un cittadino della Locride

Oltre 1 milione di euro occultato in auto, denunciato per ricettazione un cittadino della Locride

Militari della 1^ e della 2^ Compagnia del Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati finanziari...

Il presidente Oliverio interviene su nomine Commissari Asp e Aziende Ospedaliere

Il presidente Oliverio interviene su nomine Commissari Asp e Aziende Ospedaliere

Ho appreso che questa mattina il Commissario Cotticelli, accompagnato dal sub commissario, si è recato all'ufficio protocollo della Regione per notificare un elenco di nomi che hanno deciso di nominare...

Villa, depurazione e balneabilità. Siclari: "certificate acque eccellenti in tutto il litorale, sintomo che il depuratore funziona"

Villa, depurazione e balneabilità. Siclari: "certificate acque eccellenti in tutto il litorale, sintomo che il depuratore funziona"

Quello della depurazione è sempre stato un problema non indifferente per tutta la città ma dopo anni, finalmente, il Governo certifica direttamente nel portale acque la qualità eccellente delle acque...

Avviato un dialogo tra ASP e enti del Terzo settore, ma i servizi di cure domiciliari restano sospesi

Avviato un dialogo tra ASP e enti del Terzo settore, ma i servizi di cure domiciliari restano sospesi

Si è svolta ieri 22 maggio, come preannunciato, la riunione convocata dai Commissari Straordinari dell’ASP di Reggio Calabria con una delegazione degli enti del Terzo settore impegnati nei servizi di...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'L’Associazione Attendiamoci ONLUS presenta il Campus Residenziale di Orientamento Universitario

L’Associazione Attendiamoci ONLUS presenta il Campus Residenziale di Orientamento Universitario

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 14 Marzo 2019 09:25

Attendiamoci, l’associazione che opera dal 2001 al servizio dei giovani reggini promuovendone lo sviluppo personale e la formazione, propone la 15esima edizione del campus residenziale di Orientamento Universitario e Decision Making “Orientiamoci”. Tale oppotunità, rivolta agli studenti frequentanti il IV e V anno della scuola secondaria di secondo grado, offrirà a 20 ragazzi, selezionati tra i primi che effettueranno l’iscrizione e supereranno un colloquio motivazionale, un’esperienza residenziale unica nel suo genere, incentrata su tematiche quali decision making, empowerment, relational training, metodologia di scelta e, non ultimo, l’orientamento ai fini della scelta universitaria.

Il campus si terrà nei giorni 28, 29, 30 e 31 marzo 2019 presso il “Villaggio dei Giovani”, struttura confiscata alla criminalità organizzata e già teatro, nel corso degli anni, di diverse esperienze residenziali di empowerment e prevenzione del disagio che hanno avuto grande riscontro in termini di partecipazione da parte dei giovani del territorio.
Gli studenti selezionati potranno confermare la propria adesione versando un contributo di 75 euro, a copertura delle spese relative all’esperienza formativa, vitto ed alloggio.
Grazie all’esperienza consolidata ed affinata negli anni, un’equipe formativa guiderà i ragazzi attraverso formazione frontale, attività laboratoriali, role playing e simulazioni, testimonianze significative, incontri con esperti (orientatori, imprenditori, docenti universitari). Ogni attività, organizzata mediante l’aiuto di collaboratori a titolo volontaristico, sarà volta ad aiutare i ragazzi a mettere ordine rispetto alle loro idee sul futuro e fare chiarezza sulle scelte importanti che saranno alla base della costruzione del loro domani.
Per partecipare al campus è necessario prescriversi tramite apposito form online (reperibile sul sito www.attendiamoci.it) e successivamente integrare la documentazione che verrà consegnata in sede di colloquio (scheda di iscrizione, liberatoria e regolamento).
E' possibile contattare l'Associazione Attendiamoci per qualunque richiesta inerente il corso di orientamento attraverso l’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero telefonico 0965 312689.

RC 14 marzo 2019

Letto 96 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Attendiamoci porta in scena al teatro Francesco Cilea la "Regina di Cuori"

    Un’Alice nuova, diversa, ma allo stesso tempo rassicurante come l’originale, interpretata da un gruppo altrettanto eterogeneo per dar vita ad uno spettacolo coinvolgente e curato nei dettagli. Tutto questo è Regina di Cuori, il musical in scena al Teatro “Cilea” in questi giorni, organizzato dall’associazione Attendiamoci Onlus, dopo il successo di Peter Pan, Mary Poppins e Aladdin. Si tratta di un’opera inedita di Carlo Colico, con la collaborazione per la scenografia da parte dei ragazzi dell’associazione che hanno dato vita ad una performance di livello e con un fine benefico.

  • Regina di Cuori: Il Messaggio educativo di Don Valerio Chiovaro

    Meravigliarsi è saper cogliere l’insolito. Come atteggiamento continuo è cogliere nel solito l’insolito. Saper guardare “il grandioso” che ammira, che stupisce, che…meraviglia.
    Potersi meravigliare, in fondo, è il potere di chi ha lo sguardo capace di accogliere la grandiosità delle cose semplici e la semplicità delle cose grandiose.
    È questa la provocazione e l’occasione del nuovo musical firmato Attendiamoci. Una prima assoluta, una invenzione fatta in casa da Carlo Colico.

  • Gli studenti di Pavia presso il bene confiscato “Villaggio dei Giovani” dell’associazione Attendiamoci

    Terzo giorno di formazione per gli universitari di Pavia, ospiti al Villaggio dei Giovani, bene confiscato alla criminalità organizzata ed in gestione all’associazione Attendiamoci dal 2009.
    Il campo di formazione sulla gestione dei beni confiscati, dal titolo “Dove è odio che io porti l’amore”, è giunto al suo snodo centale: i giovani collegiali pavesi (ricordiamo che il progetto, di cui l’esperienza residenziale costituisce il coronamento, è nato dalla collaborazione di tre Collegi universitari di Pavia – S. Caterina, Cairoli e Cardano – con l’associazione Attendiamoci ONLUS) stanno conoscendo sempre di più gli aspetti tenici e stanno entrando in contatto con le buone pratiche inerenti il variegato e complesso mondo della gestione di un bene confiscato.

  • Campo residenziale: “Dov’è l’odio che io porti l’amore” per la gestione di un bene confiscato

    Tutto pronto al Villaggio dei Giovani per accogliere il gruppo di giovani universitari pavesi che si apprestano a vivere un’esperienza formativa residenziale a Reggio Calabria dal 23 al 28 aprile.
    L’idea nasce circa un anno fa, quando è stato presentato il progetto “Dov’è l’odio che io porti l’amore”, nato grazie alla collaborazione di tre collegi universitari (S. Caterina, Cairoli e Cardano) con la onlus “Attendiamoci” fondata da Don Valerio Chiovaro a Reggio Calabria e da anni attiva nella gestione di beni confiscati alla malavita.

  • Pavia, partito il progetto “Dov’è l’odio che io porti l’amore” per la gestione di un bene confiscato

    Lunedì 8 aprile 2019 presso il Collegio S. Caterina e alla presenza del Prefetto Silvana Tizzano, del Rettore Fabio Rugge e del vice-Presidente dell’EDiSU Alessandro Greco è stato presentato il progetto “Dov’è l’odio che io porti l’amore”, progetto nato grazie alla collaborazione di tre collegi universitari (S. Caterina, Cairoli e Cardano) con la onlus “Attendiamoci” fondata da Don Valerio Chiovaro a Reggio Calabria e da anni attiva nella gestione di beni confiscati alla malavita.
    Il progetto ha infatti come fine ultimo la gestione di un bene confiscato in Pavia ad opera di studenti collegiali e universitari in collaborazione e sotto l’esperta guida di Attendiamoci e dei suoi volontari. La prima fase operativa sarà un campo di formazione a Reggio Calabria, presso il “Villaggio dei Giovani” bene confiscato alla ‘ndrangheta e gestito da Attendiamoci. Il campo si svolgerà dal 23 al 28 aprile e coinvolgerà 14 studenti universitari, quasi tutti alunni dei collegi pavesi, che hanno aderito con entusiasmo alla proposta impegnandosi in un percorso che li vedrà protagonisti.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.