unci banner

:: NEWS

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Si è svolta a palazzo Alvaro, sede della citta metropolitana di Reggio Calabria, la conferenza stampa di presentazione di “Arte sotto le stelle”, evento nato per festeggiare i 50 anni...

Al Tempietto luci e suoni off per i bimbi con spettro autistico

Al Tempietto luci e suoni off per i bimbi con spettro autistico

Luci e suoni off per consentire ai bambini che soffrono delle sindromi dello spettro autistico di poter accedere al Luna Park e godere di momenti di svago e divertimento in...

GEP: La memoria ritrovata, l'archivio storico dell'Istituto Tecnico Statele Economico "Raffaele Piria"

GEP: La memoria ritrovata, l'archivio storico dell'Istituto Tecnico Statele Economico "Raffaele Piria"

ln occasione delle Glornate Europèe del Patrimonio 2019, al 21 settembre la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Calabria, in collaborazione con l'Istituto Tecnico Commerciale "R. Pìria" di Reggio Calabria promuove...

"Innamorarsi in Stazione" riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre

"Innamorarsi in Stazione" riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre

Dal 3 ottobre riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre, dopo la breve pausa estiva e le recenti emozioni vissute in occasione della tredicesima edizione del premio Simpatia...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'La Calabria dei Borghi in mostra a Bruxelles

La Calabria dei Borghi in mostra a Bruxelles

Pubblicato in ATTUALITA' Venerdì, 15 Febbraio 2019 21:41

La Calabria possiede un patrimonio storico-artistico, culturale di straordinaria entità racchiuso nei propri centri storici, mille tradizioni, dialetti, angoli e vie a cui fanno da cornice suggestivi paesaggi, che mescolandosi creano una sinfonia che ha l’ambizione di voler uscire dall’omologato e dal consueto per manifestarsi in una propria tipicità su cui questa regione oggi deve ed ha investito. Questa la sintesi del Convegno Europeo che si è tenuto nei giorni scorsi a Bruxelles, presso l’Istituto Italiano di Cultura della capitale d’Europa, organizzato dall’Associazione Calabresi in Europa e che ha visto la partecipazione di diverse personalità istituzionali nazionali ed estere e di molti corregionali che lì risiedono e che hanno avuto modo di apprezzare i diversi interventi, lasciarsi trasportare in un viaggio virtuale attraverso video spot realizzati per l’occasione e poi gustare la tipicità di molti prodotti.

Dopo il benvenuto del direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles il dott. Paolo Luigi Grossi, che così si è espresso: “molto lieti di aver ospitato un incontro di così spessore su un argomento che la stessa Commissione Europea ha esaltato proclamando il 2018 l’anno europeo del patrimonio culturale e i borghi calabresi ne sono altamente rappresentativi”, e i saluti di Berenice Franca Vilardo, Presidente dell'Associazione Calabresi in Europa, che si è contraddistinta in questi anni per l’impegno profuso a far conoscere e rappresentare una Calabria diversa dagli stereotipi produttiva e attrattiva, il testimone è passato al direttore scientifico del convegno Peppino De Rose, docente in Impresa Turistica e Mercati Internazionali all'Università della Calabria, che ha introdotto i lavori sul tema scelto: “Borghi di Calabria: alla riscoperta del patrimonio storico, identitario ed enogastronomico”. Nel suo sentito discorso ha evidenziato come un evento così assume ancora più importanza perché porta la Calabria fuori dai confini regionali e internazionali, indicandola come meta di un nuovo turismo esperienziale e lento e il 2019, dedicato proprio al turismo slow, sarà un anno significativo per una terra che ha molto da dare se riesce ad innescare processi virtuosi di conoscenza, pianificazione e progettazione in linea anche con la programmazione europea. A moderare l’incontro Luciano Gaudio, dirigente Commissione Europea, che ha esaltando il valore intrinseco dei borghi, affermando: “sono uno degli elementi più importanti del forte legame rimasto inalterato nel tempo di noi emigrati, perché nella nostra memoria è vivo il ricordo dei racconti dei nonni e dei profumi che hanno accompagnato la nostra infanzia e che fanno parte del nostro vissuto e del nostro sentire”.
Di spessore e molto apprezzati le relazioni del parterre. Stefania Mancuso, docente di Archeologia UNICAL, che in un excursus storico ha evidenziato come le varie dominazione che si sono susseguite hanno lasciato tracce così indelebili nei territori che se recuperate e valorizzate possono incidere in maniera predominate nel mercato del turismo di qualità e destagionalizzato. Pietro Iaquinta, docente UNICAL in Demografia, ha invece incentrato il suo discorso sull’abbandono e lo spopolamento e sulla necessità di attuare quanto prima politiche attive per un recupero sostenibile dei territori così da invertire la rotta e innalzare le opportunità di crescita sociale ed economica delle aree interne. Tullio Romita, coordinatore corso di Laurea in Scienze Turistiche UNICAL ed uno dei massimi esperti in Turismo di Ritorno o delle Radici: “Non solo la promozione dei borghi consentirà di coinvolgere gli emigrati a ritornare a visitare la terra dei loro avi ma saranno motivati anche a considerare le opportunità di eventuali investimenti e che aiuterà nel recupero e riconversione del patrimonio abitativo che ha segnato in maniera negativa l’aspetto di molti centri storici”. Presente anche il Presidente dell’Enoteca Regionale Calabria Gennaro Covertini, che oltre a curare il buffet di commiato è intervenuto sull’altro grande patrimonio: la Dieta Mediterranea con un passaggio obbligato nel riconoscere alla Calabria di essere stata l’antica Enotria, terra del vino.
L’iniziativa è stata finanziata dal Dipartimento Presidenza - Settore Affari Generali ed Istituzionali della Regione Calabria - Legge Regionale 6 novembre 2012, n. 54 - in materia di relazioni tra la Regione Calabria e le Comunità dei Calabresi all’Estero. Assente per motivi istituzionali il Consigliere Regionale Orlandino Greco, con delega all'emigrazione e all’internazionalizzazione, ma che attraverso un video messaggio ha voluto salutare e ringraziare i presenti sottolineando il lavoro svolto dall’Associazione dei Calabresi a Bruxelles e dalla Consulta dei Calabresi all’Estero che in questi ultimi anni è ritornata ad essere parte integrante delle azioni di questa Regione che ha saputo riconoscerne il valore e la grandezza ed eventi come questi ne sono una prova tangibile.

Bruxelles 15 febbraio 2019

Letto 218 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Borghi, Oliverio: "Pervenute oltre 3000 domande di privati"

    "Sono oltre 3000 le domande di privati pervenute per accedere ai 36 milioni di euro stanziati dalla Regione per valorizzare e rivitalizzare i borghi calabresi oltre, naturalmente, a quelle presentate dai Comuni, per i quali sono stati messi a disposizione altri 100 milioni di euro che rappresenta il più cospicuo investimento mai realizzato prima in Italia e il cui iter sarà concluso entro la prossima estate".
    E' quanto ha comunicato, con evidente soddisfazione, il presidente della Regione Mario Oliverio nel corso del convegno-dibattito sul tema: "Il Gioco dei Borghi: un'opportunità per fare rete", moderato da Antonio Simarco, che si è svolto nel tardo pomeriggio di ieri presso il Museo di Arte Sacra di Rogliano.

  • Il PE conferma il divieto d’uso della plastica usa e getta entro il 2021

    Il Parlamento EU ha approvato in via definitiva una nuova legge che vieta l’uso di articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e bastoncini cotonati.Posate monouso, cotton fioc, cannucce e mescolatori vietati entro il 2021. Obiettivo di raccolta del 90% per le bottiglie di plastica entro il 2029. Applicazione più rigorosa del principio "chi inquina paga". Mercoledì, il Parlamento ha approvato in via definitiva una nuova legge che vieta l’uso di articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e bastoncini cotonati. La direttiva è stata approvata con 560 voti favorevoli, 35 contrari e 28 astensioni. I seguenti prodotti saranno vietati nell'UE entro il 2021:

  • La Presidente dell’Associazione Calabresi in Europa-Bruxelles, Berenice Vilardo risponde all’Assessore Russo

    Le dichiarazioni dell’Assessore della Giunta Calabrese Franco Rossi in merito all’evento del 12 febbraio organizzato dall’Associazione Calabresi in Europa-Bruxelles, dal titolo “Borghi di Calabria: alla riscoperta del patrimonio storico, identitario ed enogastronomico”, come Consultrice della Regione Calabria in Belgio mi hanno lasciato alquanto perplessa, per diverse ragioni. L’evento a cui l’Assessore all’Urbanistica fa riferimento, è stato inserito nella programmazione della Regione in tema di azioni per la promozione della Calabria all’estero attraverso la Consulta, rispondendo ad un avviso pubblico della stessa (L.R. 6 novembre 2012, n. 54) di cui la Commissione di valutazione ne ha riconosciuto la valenza e l’interesse per la tematica scelta, già dall’ottobre 2018.

  • Il Parlamento EU intitola lo studio radiofonico ad Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski

    Il Parlamento ha nominato lunedì uno studio radiofonico in onore di Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, i due giornalisti assassinati durante l'attentato di dicembre a Strasburgo. Due mesi dopo l'attentato, lo studio radiofonico 1 del Parlamento europeo a Strasburgo è stato intitolato ai giornalisti radiofonici Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, assassinati durante l'attentato terroristico dell'11 dicembre 2018 a Strasburgo. La targa commemorativa è stata svelata dal Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, alla presenza di membri delle famiglie dei due giornalisti.

  • L'assessore regionale Rossi: "Borghi, parliamone assieme"

    “Apprendo dalla stampa la notizia che il 12 febbraio si terrà a Bruxelles, presso il Teatro dell’Istituto Italiano di Cultura un convegno su “Borghi di Calabria”. Lo dichiara l’assessore regionale alla Pianificazione territoriale e urbanistica Francesco Rossi che prosegue:
    “La nuova narrazione del territorio calabrese promossa dal Governo regionale centrata sulla qualità, cultura e caratteristiche del territorio stesso inizia a prendere forma, ad essere condivisa esaltandone la capacità di proporre un futuro possibile. Un sistema di borghi di piccole dimensioni, immersi in una matrice ambientale/paesaggistica pressoché intatta, dove si respira aria pulita, si mangiano prodotto sani, si mantiene il contatto con la natura, si intrattengono relazioni di vicinato”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.