unci banner

:: NEWS

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

L' Associazione di Promozione Sociale Italia Night & Day con il patrocinio di S.E. Mons. Francesco Oliva Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace e con il patrocinio del Comune...

Insediata a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana

Insediata a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana

Si è insediata questa mattina a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana di Reggio Calabria.Immediatamente operativo l’organismo, del quale fanno parte Luciano Cama, Giuseppina Palmenta, Eleonora Maria...

Ponte di Paterriti, il cantiere procede speditamente. Falcomatà: "La frazione dice addio all'isolamento"

Ponte di Paterriti, il cantiere procede speditamente. Falcomatà: "La frazione dice addio all'isolamento"

Questa mattina, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha effettuato un sopralluogo sul cantiere del Ponte di Paterriti. L’imponente infrastruttura è fondamentale per gli abitanti della frazione collineare visto che, ad opera...

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l’iscrizione alle Consulte per le associazioni già iscritte all’Albo comunale.Lo comunica l’assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. “Dall’esame dell’Albo delle Associazioni abbiamo rilevato che erano...

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Mancano ormai poche settimane alla partenza della programmazione prevista nella Città metropolitana di Reggio Calabria dalla Esse Emme Musica, che proporrà come di consueto una ricca serie di grandi eventi....

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'“Lager 22 Baracca 12”, presentato il diario - testimonianza di Tito Rosato.

“Lager 22 Baracca 12”, presentato il diario - testimonianza di Tito Rosato.

Pubblicato in ATTUALITA' Domenica, 04 Maggio 2014 19:34

È stato presentato nei giorni scorsi, presso la sala conferenze del palazzo della Provincia di Reggio Calabria, il diario testimonianza del reggino Tito Rosato. Tenuto prigioniero nel campo di concentramento di Linz in Austria dall’8 settembre 1943 al 25 luglio 1945, Tito ha messo nero su bianco i suoi ricordi, ed è nato così “Lager 22 Baracca 12”, edito da Città del Sole. Dopo i saluti di Giuseppe Raffa, presidente Provincia Reggio Calabria e dell’editore Franco Arcidiaco, il giornalista Tonio Licordari, moderatore della serata, ha introdotto i relatori, prima però, ha elogiato l’opera in quanto importante fonte di testimonianza del passato.  I presenti hanno ascoltato la lettura di alcuni brani del libro da parte dell’attrice Cinzia Messina. Ad affermare l’importanza dell’opera è intervenuto il professore Domenico Minuto dell’Accademia dei Vagabondi, che è stato il primo a prendere in mano il diario manoscritto e lo ha accompagnato, di concerto con la casa editrice, nella sua evoluzione in volume; lo ha definito una potente testimonianza della crudeltà umana. La professoressa Rosalba Pristeri si è soffermata sulle vicende storiche del periodo, spiegando come il dramma di un uomo coincida spesso con il dramma di un popolo, costretto a soccombere di fronte alla prepotenza di pochi. La Pristeri ha parlato di Tito Rosato come di «un giovane italiano che si ritrova fra quanti vivranno l’armistizio come una condanna alla deportazione, un abbandono ufficiale da parte di Badoglio e del Re, degli ideali che fino a quel momento stavano inseguendo e difendendo. Per questo motivo il volume rappresenta un’importante fonte storiografica». E’ quindi intervenuto il preside Angelo Vecchio Ruggeri che si è soffermato sull’importanza del libro come strumento di pensiero e di conoscenza. Il libro di Tito Rosato ci fa pensare e capire che certi momenti di buio del passato non si devono e non si possono ripetere e per far sì che questo accada, è bene conoscere il nostro passato per evitare errori nel presente e nel futuro. A concludere gli interventi il dottor Sergio Rosato, figlio di Tito che ha parlato del padre con forte emozione, descrivendolo come un uomo forte che nonostante le sue sofferenze è riuscito a trasmettere ai suoi figli, ai suoi nipoti ed ai suoi amici, generosità ed ottimismo; ha quindi ringraziato i suoi genitori e la generazione da essi rappresentata, che hanno sostenuto grandi sacrifici per consentire ai figli di portare a compimento studi prestigiosi.

Valentina Raffa

Letto 1122 volte

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.