unci banner

:: NEWS

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Palmi ospiterà il prossimo 24 agosto il PrimarEtnoFest, un importante appuntamento musicale, previsto all'interno del ricco cartellone di eventi della “Varia di Palmi” in programma dal 10 al 25 agosto....

Laboratorio civico Impegno per Condofuri: impegno e partecipazione nel primo incontro estivo

Laboratorio civico Impegno per Condofuri: impegno e partecipazione nel primo incontro estivo

“L’estate culturale” del “Laboratorio civico Impegno per Condofuri” ha preso il via, all’insegna di civismo, stare insieme fra riflessione e divertimento, cultura. Un via, quello della manifestazione che ha il...

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Presentato al Castello Aragonese il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia (Città del Sole Edizioni). “Caulonia, la piccola città greca fondata dagli Achei verso la fine dell’VIII...

Una traversata notturna dello Stretto del 1677 rivive alla Lega Navale Italiana

Una traversata notturna dello Stretto del 1677 rivive alla Lega Navale Italiana

Presso la sede della Lega Navale, Sezione di Reggio Calabria, si è tenuta la preannunciata conferenza avente per tema: "Una traversata notturna dello Stretto", a cura del prof. Filippo Arillotta,...

Il consiglio dell’esperto: “Ustioni” da medusa, cosa fare?

Il consiglio dell’esperto: “Ustioni” da medusa, cosa fare?

Anche quest’anno, il tanto atteso bagno a mare, viene messo a repentaglio dalle meduse, creature marine dal caratteristico aspetto gelatinoso, a volte trasparenti e anche per questo insidiose, divenute ormai...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Lavoro, Sbarra (Cisl): Decreto crescita e sblocca cantieri diano risposte su investimenti e riscatto zone deboli

Lavoro, Sbarra (Cisl): Decreto crescita e sblocca cantieri diano risposte su investimenti e riscatto zone deboli

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 02 Aprile 2019 12:07

Lavoro, Sbarra (Cisl): Decreto crescita e sblocca cantieri diano risposte su investimenti e riscatto zone deboli. Subito tavolo su Ammortizzatori Sociali e Politiche Attive. Il segretario Il 22 giugno a Reggio Calabria manifestazione nazionale per sviluppo Mezzogiorno. "L'obiettivo di una crescita sostenuta, stabile, duratura richiede investimenti produttivi e redistribuzione: non ci sono scorciatoie. Bisogna agire sulle leve delle infrastrutture, delle politiche industriali e del lavoro, di una fiscalità capace di rilanciare capitale produttivo e consumi dove maggiori sono le potenzialità di crescita. La Cisl chiede un netto cambio di marcia nelle politiche economiche del Governo, con misure e risorse adeguate nel decreto crescita e nello sblocca cantieri. Già troppi i ritardi".

Lo ha detto Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl, a margine del convegno "Il nostro progetto per la Calabria", organizzato dalla Cisl regionale a Lamezia Terme.
"C'è una questione Lavoro da affrontare con la massima urgenza e al riparo da scontri di maggioranza. Assolutamente inconcepibile l'inerzia con cui si affronta questo tema: si cominci a sbloccare il decreto interministeriale sugli ammortizzatori già finanziati per le 18 aree di crisi complesse. Da mesi si assiste a uno stallo insensato, che lascia a reddito zero oltre 60 mila lavoratori". Secondo Sbarra, "bisogna dare gambe solide alla coerenza e aprire a una grammatica partecipata dello sviluppo".
“Per il Sud – ha sottolineato il sindacalista - significa tornare allo spirito della programmazione negoziata, ricollegare l'azione pubblica ai bisogni e alle aspettative di territori flagellati da divari inaccettabili. Vuol dire richiamare alla responsabilizzazione le amministrazioni, implementare strumenti partecipati di controllo, ma anche mettere in campo risorse e strumenti sufficienti per il riscatto sociale e produttivo. Servono strategie specifiche, con risorse aggiuntive e buona qualità della spesa su progetti che rilancino occupazione, competitività e benessere sociale".
“Un meridione guadagnato alla crescita "è la frontiera avanzata della sfida nazionale per lo sviluppo". Per questo "Cgil, Cisl, Uil scenderanno in piazza in maniera unitaria a Reggio Calabria il 22 Giugno in una grande manifestazione nazionale per invocare un radicale cambio di rotta nelle politiche per il Mezzogiorno e per il lavoro", ha concluso Sbarra.

Rc 2 aprile 2019

Letto 153 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Taverriti e Sera: "Solidarietà ai lavoratori dell'Hospice di via delle Stelle"

    Come già annunciato, gli effetti nefasti della paralisi della Sanità dell'ASP della Città Metropolitana di Reggio Calabria, dei servizi sanitari e socio sanitari si sta concretizzando in chiusura di reparti ridimensionamento di servizi, ma ancora più grave si sta riversando su tutte quelle aziende/cooperative in convenzione con l'ASP, che hanno sempre garantito l'attività loro affidata. Così dichiarano il Segretario Generale della CISL FP di Reggio Calabria Vincenzo Sera ed il Responsabile Aziendale dell'Asp di Reggio Calabria. I servizi sanitari e socio sanitari fin oggi garantiti, continuano Sera e Taverriti, in termini di prestazioni e qualità è stato possibile garantirli, esclusivamente, grazie alla dedizione ed alla professionalità degli operatori sanitari e non, a fronte di una totale mancanza di una vera e qualificata Governance.

  • Il cordoglio di Sbarra e della Cisl per la scomparsa di Mimmo Bova

    "A nome mio personale e di tutta la Cisl  Nazionale esprimo il più profondo cordoglio alla famiglia di Mimmo Bova, dirigente politico e uomo delle istituzioni di assoluto valore". Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl. "Mimmo – aggiunge - nella sua  lunga e intensa esperienza politica al servizio delle istituzioni regionali e nazionali ha dedicato tutta la sua vita alle cause dei più deboli, allo sviluppo sociale e del lavoro, al riscatto della nostra Calabria e del Sud.  Lo ha fatto con idealità , coraggio , passione , animato da un profilo  etico e morale  carico di umanità  .  Ai suoi cari giunga il senso più profondo della nostra vicinanza e la consapevolezza che il suo esempio e la sua testimonianza continueranno a vivere nel cuore e nelle menti di chi lo ha conosciuto", conclude Sbarra.

  • Porto di Gioia Tauro, Rosi Perrone (CISL): “Dolore e sgomento per la morte di Agostino Filandro”

    Sconcertata per la morte di un giovane operaio del Porto di Gioia Tauro. Non si può morire a quarant’anni svolgendo il proprio lavoro. Un dolore che toglie il fiato e che arriva nei giorni in cui celebriamo, proprio a Reggio Calabria, la difesa e il rilancio del lavoro. Sicurezza e lavoro, un binomio sul quale abbiamo sempre indirizzato il nostro impegno sindacale. Ma adesso non è il tempo di reclamare ma è il tempo di indagare. Le cause del gravissimo incidente che si è verificato questa mattina nel piazzale della ‘Zen’ - azienda privata che produce scafi e che opera all'interno dello scalo - vanno subito accertate, anche se dalle prime ricostruzioni degli organi inquirenti, sembrerebbe che il povero Agostino Filandro, sarebbe stato colpito da un cavo spezzatosi improvvisamente.

  • Rubino e Pace (Cisl FP) intervengono sul settore sanità tra Polistena, Gioia e Palmi

    Gli Ospedali di Polistena, Gioia Tauro e Palmi, possibile modello di integrazione, in realtà esempio di disorganizzazione e isolamento operativo.
    Il giro di Assemblee che la CISL FP di Reggio Calabria sta effettuando sul territorio dell'ASP Reggina evidenzia la totale sfiducia da parte dei Lavoratori, rassegnati dalla mancanza di svolte operative ed organizzative ma soprattutto indignati da quella discontinuità attesa dal Commissariamento ma non ancora attuata.

  • Cisl FP: il 118 "in emergenza" chiede rapidi interventi organizzativi

    Il “118” numero unico di soccorso sanitario che opera sul territorio della nostra Provincia sin dal Giugno del 1997, raccoglie tutte le richieste di urgenza-emergenza sanitaria al fine di ridurre il numero delle morti evitabili attraverso l’invio tempestivo del mezzo più idoneo sul luogo dell’evento ed il trattamento più qualificato già sul territorio della persona.
    Per la nota disorganizzazione della Sanità Territoriale e l'intasamento conseguente nella rete ospedaliera, già di suo carente di risorse tecnico-strumentali e soprattutto di organico sanitario, il compito del 118 si è appesantito in modo esponenziale, senza la garanzia del fabbisogno minimo previsto, in termini logistici, di parco macchine e di risorse umane.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.