unci banner

:: NEWS

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Palmi ospiterà il prossimo 24 agosto il PrimarEtnoFest, un importante appuntamento musicale, previsto all'interno del ricco cartellone di eventi della “Varia di Palmi” in programma dal 10 al 25 agosto....

Laboratorio civico Impegno per Condofuri: impegno e partecipazione nel primo incontro estivo

Laboratorio civico Impegno per Condofuri: impegno e partecipazione nel primo incontro estivo

“L’estate culturale” del “Laboratorio civico Impegno per Condofuri” ha preso il via, all’insegna di civismo, stare insieme fra riflessione e divertimento, cultura. Un via, quello della manifestazione che ha il...

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Presentato al Castello Aragonese il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia (Città del Sole Edizioni). “Caulonia, la piccola città greca fondata dagli Achei verso la fine dell’VIII...

Una traversata notturna dello Stretto del 1677 rivive alla Lega Navale Italiana

Una traversata notturna dello Stretto del 1677 rivive alla Lega Navale Italiana

Presso la sede della Lega Navale, Sezione di Reggio Calabria, si è tenuta la preannunciata conferenza avente per tema: "Una traversata notturna dello Stretto", a cura del prof. Filippo Arillotta,...

Il consiglio dell’esperto: “Ustioni” da medusa, cosa fare?

Il consiglio dell’esperto: “Ustioni” da medusa, cosa fare?

Anche quest’anno, il tanto atteso bagno a mare, viene messo a repentaglio dalle meduse, creature marine dal caratteristico aspetto gelatinoso, a volte trasparenti e anche per questo insidiose, divenute ormai...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Lettera aperta del SUL al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Lettera aperta del SUL al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Pubblicato in ATTUALITA' Venerdì, 19 Aprile 2019 17:55

Egregio Sig. Presidente, Lei ha deciso di tenere il Consiglio dei Ministri nella nostra Regione ed a Reggio Calabria, scegliendo, così, di lanciare un messaggio di attenzione al Sud ed alla Calabria. Già nelle settimane precedenti abbiamo assistito all’intervento del Governo per facilitare la definizione delle questioni societarie relative al Porto di Gioia Tauro, premessa indispensabile per l’auspicato rilancio di questa importante e strategica struttura.
Tuttavia, pur nella considerazione positiva che ne abbiamo dato e nella speranza che si sia trovata la soluzione perché il Porto torni a movimentare i traffici di pochi anni or sono, converrà con noi che si tratta di una scelta difensiva. Che non vogliamo certo sminuire perché il valore della difesa del posto di lavoro e dell’economia esistente è parte fondamentale del nostro lavoro e della stessa ragione della nostra esistenza e sarebbe ingiusto verso chi si prodiga in questa direzione.

La difesa ed il rilancio del Porto vanno accompagnati ad una politica di sviluppo, di migliore impiego del retroporto e dell’area industriale, di uso di ogni occasione che favorisca la realizzazione di questi obiettivi.
Ad oggi ci sono tre strumenti che vanno messi rapidamente in funzione: lo stanziamento europeo per il completamento di alcune infrastrutture funzionali al Porto, la Zona Economica Speciale (ZES) di cui vanno definiti i presupposti attuativi, e la cosiddetta “Via della Seta” per la quale il Governo ha sottoscritto importanti protocolli con la Repubblica Cinese.
Riteniamo un errore avere escluso il Porto di Gioia Tauro da questo accordo che potrebbe avere importanti ricadute positive e di prospettiva. Con questo non intendiamo stabilire una concorrenza conflittuale con altri porti ed altre aree sul territorio nazionale, perché anch’esse necessitano di un rafforzamento utile all’intera economia nazionale. Non possiamo esimerci, però, dal sottolineare come l’inserimento di Gioia Tauro nella “Via della Seta” potrebbe significare una valida alternativa a porti ed aree di altre nazioni europee al centro del Mediterraneo e con strutture atte ad accogliere i moderni traffici per mare, potrebbe rafforzare il complesso della portualità italiana con una formidabile partnership con uno stato in continua espansione economica. In definitiva, si tratterebbe di aggiungere al lodevole lavoro di salvaguardia del Porto di Gioia Tauro e dei posti di lavoro ad esse connessi, una possibilità concreta e riscontrabile di sviluppo dell’area grazie ad un accordo stipulato con chi ha dimostrato di essere ben propenso ad investimenti corposi in altri Paesi ed anche con una attenzione particolare e giustificata ai porti mediterranei, basti vedere il forte insediamento al Pireo che, pure, manifesta la sua insufficienza strutturale, logistica e geografica.
Pertanto Le chiediamo di voler prendere in considerazione l’ipotesi di inserire Gioia Tauro nei rapporti italo-cinesi non in alternativa, ma in aggiunta e completamento a quanto già stabilito nei protocolli redatti.
Vogliate gradire i nostri saluti.

Daniele Caratozzolo Antonio Pronestì
Segretario Generale Nazionale SUL Portuali Segretario SUL Nazionale

Rc 19 aprile 2019

Letto 220 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Libri (SUL) interviene sull'annunciata sospensione del servizio catering negli Ospedali

    L’Azienda Serranò, anche a nome dell’ATI Gerico/Serranò, ha comunicato al SUL che il 31 luglio sospenderà il servizio di catering negli Ospedali a causa delle inadempienze contrattuali dell’ASP, in particolare per i fortissimi ritardi nel pagamento delle fatture.
    Il SUL ritiene che sia un grave errore che si sospenda un servizio essenziale come quello in atto che assicura i pasti ai pazienti ricoverati negli ospedali di buona parte della Provincia. Con questa sospensione vengono, oggettivamente, colpite persone in particolare stato di disagio. Pertanto, chiediamo alle Aziende di voler ripensare le loro decisioni e di recedere dall’intento di non rendere più il servizio.

  • Proclamazione stato di agitazione dipendenti Villa Aurora, l'intervento di Aldo Libri (SUL)

    Dichiarazione di Aldo Libri, Segretario del SUL Calabria: Diverse Organizzazioni Sindacali hanno proclamato lo stato d'agitazione a Villa Aurora, dopo aver inutilmente e ripetutamente provato ad intavolare un confronto che giungesse al pieno rispetto del Contratto Nazionale e delle leggi sul lavoro che sono in vigore. Abbiamo dovuto notare la pervicacia con cui la nuova proprietà aziendale ha evitato di dare risposte, nonostante gli allarmi che questi sindacati hanno più volte lanciato, avvisando l'Azienda che si stava colpevolmente deragliando dal rispetto delle norme per l'accreditamento con la Regione Calabria che permettono di avere i giusti rimborsi per le prestazioni mediche e sanitarie che vengono erogate.

  • Assistenti all'Autonomia ed alla Comunicazione, soddisfazione del SUL dopo l'audizione in commissione senatoriale

    L’audizione alla Commissione Istruzione del Senato del 25 giugno scorso ha prodotto un risultato molto importante, anche se non conclusivo, in direzione della soluzione delle vicende che riguardano gli Assistenti all’Autonomia ed alla Comunicazione. La Commissione doveva dare l’indirizzo sui temi della riforma del decreto legislativo n, 66 sulla inclusione scolastica degli studenti con disabilità.
    La Commissione, infatti, approva un parere su una tematica che è stata una delle richieste più pressanti che il SUL nazionale ha presentato, ossia ottenere il riconoscimento giuridico della figura professionale degli Assistenti, definirne il ruolo e le funzioni, dare loro una veste riconoscibile e operare per unificare i trattamenti economici e normativi su tutto il territorio nazionale, anche, abbiamo detto, con un Contratto nazionale che venga da un lodo del Ministero del Lavoro.

  • Il SUL alla Commissione Istruzione del Senato per l'inclusione scolastica degli studenti con disabilità

    Il 25 giugno si è tenuta presso la Commissione Istruzione del Senato l’audizione sui temi della riforma del decreto legislativo n, 66 sulla inclusione scolastica degli studenti con disabilità.
    Il SUL ha partecipato all’audizione con una sua delegazione formata dal segretario nazionale e da dirigenti territoriali del settore di alcune regioni italiane. Nel corso dell’audizione il SUL ha sostenuto la necessità di dare veste giuridica alla professione degli Assistenti all’Autonomia ed alla Comunicazione, di fornire di un contratto nazionale questi professionisti e di avviare un percorso di stabilizzazione di queste fondamentali esperienza didattico-assistenziali.

  • Questione CORAP, le riflessioni di Aldo Libri (SUL)

    A quanto dice il Direttore Generale del CORAP siamo arrivati al default dell’Ente che non è in grado di andare avanti. Questa situazione non è nuova. Già qualche mese addietro tutte le organizzazioni sindacali rappresentate nel CORAP avevano chiesto alla Regione Calabria ed ai responsabili dell’Ente che si presentasse un chiaro piano di salvezza e sviluppo o che si decidesse di chiudere il CORAP, garantendo il trasferimento di tutti i dipendenti in altri Enti regionali o negli uffici della Regione Calabria. Sono inutilmente trascorsi mesi durante i quali si è presentato un abbozzo di Piano Industriale (chiesto per anni), incompleto e con evidenti errori.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.