unci banner

:: Evidenza

E' rinvio a giudizio per il "Caso Miramare"

E' rinvio a giudizio per il "Caso Miramare"

Rinvio a giudizio per il primo cittadino Giuseppe Falcomatà e buona parte della Giunta comunale del tempo insieme ad alcuni dirigenti comunali per il “Caso Miramare”. La prima udienza si terrà tra due mesi. Le...

Undici provvedimenti di Daspo: cinque per Reggina-Catanzaro e sei per Palmese-Gela

Undici provvedimenti di Daspo: cinque per Reggina-Catanzaro e sei per Palmese-Gela

Non si è fatta attendere la risposta del Questore della Provincia di Reggio Calabria dopo i deprecabili episodi del 27 gennaio e del 3 febbraio scorso, relativi rispettivamente all’incontro disputato allo stadio Lo Presti di...

Sissy Trovato Mazza, il governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro

Sissy Trovato Mazza, il governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro

A seguito della mia interpellanza parlamentare sull'omicidio dell'agente Sissy Trovato Mazza, il Governo ha intrapreso azioni ineludibili alla ricerca della verità sui fatti tristemente noti, e oggi, tramite il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Vittorio...

Alberi rasi e nidi distrutti in piazza San Giorgio: gli storni sfrattati con la forza

Alberi rasi e nidi distrutti in piazza San Giorgio: gli storni sfrattati con la forza

La presenza degli storni nelle città, da sempre rappresenta un rapporto di amore e odio. Indimenticabili nei loro voli di gruppo nel cielo all’alba o al tramonto, quando a sera tornano tra gli alberi insieme...

LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

Reggio Calabria. La Reggina cade al “Fanuzzi” di Brindisi contro la Virtus Francavilla. Manuel Sarao a dieci minuti dalla fine dal dischetto decreta la sconfitta amaranto. La partita è stata fortemente condizionata dal terreno di...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Marinelli (Cisl) in Calabria per illustrare il nuovo contratto per gli statali

Marinelli (Cisl) in Calabria per illustrare il nuovo contratto per gli statali

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 18 Gennaio 2018 15:53

"Lo hanno aspettato per oltre 8 anni questo CCNL i lavoratori del nuovo Comparto delle Funzioni Centrali, che racchiude Ministeri, EPNE, Agenzie Fiscali, CNEL, AGID, ENAC. I c.d. “statali” hanno protestato, scioperato, lottato con tutti i mezzi garantiti dal vigente sistema di relazioni sindacali e dopo un lungo periodo di blocco imposto dalla normativa di rigore, meglio

conosciuta come “spending review”, ecco che finalmente si è vista la luce in fondo al tunnel con la firma apposta lo scorso 23 dicembre sull’Ipotesi del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro che riconosce un incremento retributivo medio lordo di 85 euro a questi dipendenti ed un articolato normativo dal taglio decisamente innovativo che punta a considerare il lavoratore pubblico, quale “motore del buon funzionamento della Pubblica Amministrazione”. Questo è il pensiero di Luciana Giordano, Segretario Generale della CISL Funzione Pubblica Calabria. Un CCNL che restituisce in parte ai lavoratori e alle Organizzazioni Sindacali quell’autonomia negoziale depauperata dalle scorribande legislative dell’ultimo decennio, che tanti danni hanno procurato al sistema pubblico e che riafferma la centralità della contrattazione quale autorità salariale e fonte di regolamentazione del rapporto di lavoro. Oltre ad introdurre nuove forme di partecipazione sindacale, quali il confronto e l’Organismo paritetico per l’innovazione, strumenti di negoziazione che, se utilizzati bene, consentiranno alle forze sociali di intervenire su materie, quali l’organizzazione del lavoro ed il rapporto di lavoro, esercitando così pienamente il naturale ruolo di intermediazione. Nuove tutele normative, ferie e riposi solidali per i dipendenti cha hanno bisogno di prestare assistenza ai figli minori; normativa di sostegno per le donne vittime di  violenza; migliori forme di conciliazione dei tempi di vita con i tempi di lavoro; estensione delle tutele per i lavoratori soggetti a terapie salvavita, a visite, esami diagnostici e prestazioni specialistiche, che comportino incapacità lavorativa del dipendente anche per i giorni successivi all’esame o alla terapia. Ma il nuovo CCNL punta molto sulla valorizzazione del merito, pur riconoscendo che la vera leva del cambiamento sia da individuare nella performance organizzativa degli Enti piuttosto che nella performance individuale. Un CCNL che ha una vigenza triennale sia per la parte normativa che economica, 2016-2018 e che ha il compito di traghettare il lavoro pubblico verso un sistema innovativo che deve puntare sulla valorizzazione delle professioni. A tale scopo ha previsto l’istituzione di una Commissione paritetica che dovrà definire, entro il prossimo mese di giugno, il nuovo Ordinamento professionale ed il nuovo sistema di classificazione del personale.  Sarà il segretario nazionale della CISL FP, Angelo Marinelli, ad illustrare i contenuti e gli aspetti salienti del nuovo CCNL, in occasione dell’assemblea aperta a tutti i dipendenti, iscritti CISL e simpatizzanti, in servizio presso gli Uffici dello Stato, degli Enti Pubblici Non Economici e delle Agenzie Fiscali del territorio calabrese, convocata dalla CISL Funzione Pubblica Calabria per il giorno 19 gennaio 2018. La riunione si terrà presso  la Sala Riunioni dell’ Unione Regionale Camera Commercio Calabria, sita in Via delle Nazioni, 24 - Lamezia Terme (CZ). Ai lavori parteciperà il segretario generale della USR CISL Calabria, Paolo Tramonti. Luciana Giordano, ritiene che l’assemblea sia un’occasione di approfondimento e di confronto sull’Ipotesi del CCNL Comparto Funzioni Centrali da non perdere ed invita tutti gli iscritti alla CISL ed i simpatizzanti a partecipare all’evento.

Reggio Calabria 18 gennaio 2018

Letto 208 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Reggio Calabria. Imbrattato a colpi di spray il monumento di Piazza Italia

    Reggio Calabria. Il monumento di Piazza Italia è stato imbrattato, dal solito "decoratore" seriale. Due scritte, disegnate a colpi di spray selvaggio, sul basamento di uno dei patrimoni artistici più antichi di Reggio Calabria. Forse è arrivata l'ora di scoprire chi crea danno alla città?

  • Via libera alla Zes, Biondo (Uil): "Potrebbe essere un’ottima notizia per Gioia e per la Calabria"

    Reggio Calabria. "La pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto “Semplificazioni” ha dato il via libera operativo alle Zone economiche speciali. L’articolo 3 del decreto, in particolare, sbocca le modalità delle semplificazioni autorizzative per le Zes e per le Zone Logistiche Semplificate.  Per la Calabria e, in particolare per Gioia Tauro questa potrebbe essere un’ottima

  • Gli appuntamenti di oggi in città 18 febbraio 2019

    Gli appuntamenti di oggi in città: - alle ore 16:45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, promossa dai componenti del Comitato Scientifico del CIS della Calabria, si svolgerà la tavola rotonda “Sapere scientifico, sapere umanistico: strumenti e modelli verso l’unità della conoscenza”.
    - Incontro aperto a tutti e informale per condividere progetti, idee sul percorso che ha preso forma con Nomi, Cose, Città R come Reggio. Per discutere di questa nostra Polis, proporre, condividere, costruire. Per discutere dei prossimi eventi, inventare nuove iniziative, per aprire nuove strade. dalle 19:30 presso Via Lavinia, via sbarre inferiori 34

  • LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

    Reggio Calabria. La Reggina cade al “Fanuzzi” di Brindisi contro la Virtus Francavilla. Manuel Sarao a dieci minuti dalla fine dal dischetto decreta la sconfitta amaranto. La partita è stata fortemente condizionata dal terreno di gioco in pessime condizioni e dall’espulsione di Diego Conson a ridosso del quarto d’ora della ripresa. 

  • Arghillà Nord, emergenza rifiuti: il Coordinamento di quartiere chiede l’intervento delle Autorità

    Reggio Calabria. Il Coordinamento di Quartiere di Arghillà, composto da associazioni e cittadini della zona impegnati nella difesa dei beni comuni, a distanza di 7 giorni dalla denuncia dell’emergenza rifiuti nel quartiere, senza che nulla sia stato attivato per rimuoverne gli effetti devastanti di degrado e abbandono, si rivolge al prefetto Michele Di Bari, al sindaco Giuseppe

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.