unci banner

:: Evidenza

Falcomatà: “Bene proroga bilanci, adesso aspettiamo misure a sostegno delle finanze locali”

Falcomatà: “Bene proroga bilanci, adesso aspettiamo misure a sostegno delle finanze locali”

“La proroga della scadenza per l’approvazione dei bilanci di previsione per i Comuni in piano di riequilibrio è una buona notizia e rappresenta un segno positivo della volontà politica di risolvere le criticità intervenute a...

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Dal Falco pecchiaiolo alla Tortora selvatica, dalla Balia dal collare al Verzellino: 66 specie censite, alcune di grande valore conservazionistico, per creare una check-list degli uccelli nidificanti nel Parco dell’Aspromonte, integrare la banca dati a...

Torna in riva allo Stretto l'attore Gennaro Calabrese con un live tutto da ridere

Torna in riva allo Stretto l'attore Gennaro Calabrese con un live tutto da ridere

Torna in riva allo Stretto nella sua città natale, l'attore comico e volto e voce di Alice Tv e radio Kiss Kiss, Gennaro Calabrese con l'esilarante spettacolo "Gennaro Calabrese show". Un imitatore inimitabile, espressione di...

Si conclude domani 25 aprile la Fiera dei Librai Reggini “Il Cavaliere, il Libro e una Rosa”

Si conclude domani 25 aprile la Fiera dei Librai Reggini “Il Cavaliere, il Libro e una Rosa”

Si concluderà domani 25 aprile “Il Cavaliere, il Libro e una Rosa” Fiera dei Librai Reggini, organizzata dal Comune di Reggio Calabria, il Circolo Anassilaos e la Parrocchia di San Giorgio al Corso, presso il...

Ordine dei Medici: l’assise ha approvato, all’unanimità, conto consuntivo e bilancio preventivo

Ordine dei Medici: l’assise ha approvato, all’unanimità, conto consuntivo e bilancio preventivo

Si è svolta presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici l’assemblea annuale degli iscritti con l’approvazione del conto consuntivo 2018 e del bilancio preventivo 2019 all’unanimità dei presenti. Il tavolo presidenziale, come di consueto, è stato composto...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Medici a confronto per “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”

Medici a confronto per “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”

Pubblicato in ATTUALITA' Domenica, 18 Novembre 2018 14:47

Un intenso di confronto per “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”. Di questo e tanto altro se ne è parlato durante l’evento informativo dell’associazione Linfovita la cui mission è l’informazione vista come prima cura da offrire al paziente. Negli ultimi 20 anni, ci sono stati significativi progressi in tutto il settore delle patologie ematologiche ed in particolare, nei linfomi. Si è passati da un’era in cui le malattie si curavano solo con la chemioterapia e radioterapia, ad oggi in cui prevale la target terapia e l’immunoterapia sempre più evoluta. Le ultime frontiere sono quelle in cui viene potenziato il sistema immunitario per evitare che le cellule tumorali disattivano i T linfociti che sono cellule deputate alla difesa ed infine, si prepara il paziente stesso, ingegnerizzando i propri linfociti, a combattere il tumore con le proprie cellule.

L’ultima arma è l’impiego delle “CAR T cell”. Linfovita durante l’incontro “Prendersi cura della persona, non solo del paziente” svoltosi venerdì pomeriggio alla sala “Monteleone” di Palazzo Campanella e moderato dalla giornalista Eva Giumbo, ha voluto informare il paziente dei progressi avvenuti nel campo della ricerca in particolare nel settore dei linfomi per dare più forza ad affrontare la malattia e rafforzare la speranza. A confronto tanti studiosi esperti mondiali del settore: il Professor Michel Meignan venuto da Parigi che ha illustrato il valore della PET, metodica di diagnostica per immagini che consente di individuare precocemente le malattie, di valutarne le dimensioni e localizzazioni. I dottori Carmelo Tuscano e Said Al Sayyad Direttore dell’ U.O di Radioterapia del Grande Ospedale Metropolitano Bianchi Melacrino Morelli di Reggio Calabria che hanno presentato invece il ruolo della Radioterapia attuale nella cura delle malattie illustrando come si è evoluto anche questo settore e come l’utilizzo delle nuove tecniche radioterapiche ad intensità e dose modulata personalizzate per paziente garantiscono una sicura efficacia e ne riducono gli effetti tossici. La programmazione di un percorso di cura è oggi, quindi, effettuato in maniera multidisciplinare ed ematologo e radioterapisti lavorano fianco a fianco. Il Professor Massimo Federico, illustre oncologo modenese, ha posto l’accento sull’importanza della comunicazione medico-paziente, un rapporto centrale per l’efficacia del percorso di cura di ogni paziente.
“Ho iniziato la mia carriera di medico nel 1986 quando sono arrivata in ematologia. Nel mio percorso di medico ho sempre sentito la vicinanza al paziente e ho voluto fare qualcosa in più per loro, qualcosa che va oltre la malattia e che si avvicina ai loro bisogni per considerali totalmente – afferma la dottoressa Caterina Stelitano - Pensare a loro non solo per curare la malattia ma anche come persone rendendoli partecipi ed attivi. Cosi è nata Linfovita che fa da ponte tra medico e paziente migliorandone la loro qualità di vita. Questi concetti rappresentano le radici della medicina poiché anche anticamente Paracelso ed il padre della medicina Ippocrate segnalavano la necessità di una visione globale del paziente ponendo, quindi, attenzione alla sua totalità cioè ad un benessere fisico, mentale, morale per un reinserimento sociale”.

Rc 18 novembre 2018

Letto 193 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Linfovita, secondo appuntamento del progetto “LINFOTOUR, incontri sul territorio"

    Nell'incantevole cornice del Parco archeologico della "Villa Romana di Casignana", si è svolto il secondo appuntamento del progetto "LINFOTOUR, incontri sul territorio".
    L'area archeologica, situata tra i comuni di Bianco e Bovalino, rappresenta uno dei complessi archeologici più importanti, risalenti all'epoca romana, dell'Italia meridionale. Grazie ai lavori intrapresi alla fine degli anni '90 dal comune di Casignana e dalla sovrintendenza ai beni culturali, è stato possibile riportare alla luce opere di inestimabile valore storico: impianti termali, pavimenti a mosaico, lastre di marmo colorato proveniente dall'Asia Minore e opere di alta ingegneria per le quali i romani sono passati alla storia.

  • Primo incontro di educazione nutrizionale di Linfovita

    Continuano gli incontri di Linfovita a Reggio Calabria. Si svolgerà il prossimo 12 gennaio alle ore 16 presso il ristorante “Windy Hill”, il primo incontro di educazione nutrizionale rivolto ai pazienti, famiglie, personale medico e paramedico, figure socio-sanitarie interessate alla tematica.  “Nutrirsi bene per vivere meglio – afferma l’ematologa Caterina Stelitano – Anche una corretta alimentazione aiuta ad affrontare i malesseri ed effetti collaterali secondari alla malattia e terapia. Comunque, l’Educazione Nutrizionale è utile a tutti. All’incontro approfondiremo quindi, l’importanza della nutrizione personalizzata a supporto delle terapie quale diritto fondamentale del paziente onco-ematologico”.

  • Il cuore dei Linfomatti a Reggio Calabria fa la differenza. Primo anno di vita del gruppo volontari

    Ha compiuto un anno di vita il gruppo Linfosocial che opera a Reggio Calabria nell’associazione Linfovita e con i suoi preziosi volontari fornisce informazioni e comunicazioni ai pazienti e ai familiari. E’ un vero gruppo di sostegno, di forza e di riferimento che spegne la sua prima candelina tra i ringraziamenti della dottoressa Caterina Stelitano in prima linea nella lotta contro i linfomi.
    Linfovita nasce a Reggio Calabria nel 2013 e si trasforma in nazionale nel 2015 dall’impegno e dalla sinergia tra ematologi italiani, pazienti ed ex pazienti affetti da linfoma, familiari, simpatizzanti e persegue i fini della solidarietà sociale, umana, civile e culturale.

  • Venerdì incontro di LinfoVita “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”

    “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”. E’ questo il tema dell’incontro di LinfoVita che si svolgerà venerdì 16 novembre alla sala “Federica Monteleone” di Palazzo Campanella e che vedrà esperti del settore confrontarsi e dialogare sull’importanza della ricerca e della prevenzione. Insieme alla responsabile del progetto, dottoressa Caterina Stelitano e del responsabile scientifico Massimo Federico, il progetto realizzato da LinfoVita Onlus prevede incontri periodici a carattere scientifico in cui si vuole mettere in pratica la centralità del paziente con la collaborazione e partecipazione di professionisti di alto profilo scientifico e culturale sia a livello nazionale che internazionale.

  • Primo viaggio Linfotour di Linfovita

    Nell’ambito del progetto Linfoshow, domenica scorsa, si è svolto il primo evento degli “Incontri su territorio” organizzato da Linfotour che ha avuto come meta il Museo della Memoria Ferramonti di Tarsia.
    La comitiva di Linfovita ha avuto modo di conoscere una pagina di storia a molti sconosciuta, di apprezzare e meditare nello stesso tempo che pur trattandosi di un luogo nato per internare le persone alla fine ha messo in risalto l’umanità, l’ospitalità, la solidarietà e l’integrazione della gente del luogo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.