unci banner

:: NEWS

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri...

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

«Sono felice e per questo ringrazio il sindaco di Villa San Giovanni e tutta l'amministrazione, perché con la firma di oggi si intraprende un percorso virtuoso e questo comune è...

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Il 27 agosto alle 21.30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria avrà luogo l’ultimo appuntamento del Reggio Live Fest 2019, la serie di eventi frutto della sinergia tra i...

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Medici a confronto per “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”

Medici a confronto per “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”

Pubblicato in ATTUALITA' Domenica, 18 Novembre 2018 14:47

Un intenso di confronto per “Prendersi cura della persona, non solo del paziente”. Di questo e tanto altro se ne è parlato durante l’evento informativo dell’associazione Linfovita la cui mission è l’informazione vista come prima cura da offrire al paziente. Negli ultimi 20 anni, ci sono stati significativi progressi in tutto il settore delle patologie ematologiche ed in particolare, nei linfomi. Si è passati da un’era in cui le malattie si curavano solo con la chemioterapia e radioterapia, ad oggi in cui prevale la target terapia e l’immunoterapia sempre più evoluta. Le ultime frontiere sono quelle in cui viene potenziato il sistema immunitario per evitare che le cellule tumorali disattivano i T linfociti che sono cellule deputate alla difesa ed infine, si prepara il paziente stesso, ingegnerizzando i propri linfociti, a combattere il tumore con le proprie cellule.

L’ultima arma è l’impiego delle “CAR T cell”. Linfovita durante l’incontro “Prendersi cura della persona, non solo del paziente” svoltosi venerdì pomeriggio alla sala “Monteleone” di Palazzo Campanella e moderato dalla giornalista Eva Giumbo, ha voluto informare il paziente dei progressi avvenuti nel campo della ricerca in particolare nel settore dei linfomi per dare più forza ad affrontare la malattia e rafforzare la speranza. A confronto tanti studiosi esperti mondiali del settore: il Professor Michel Meignan venuto da Parigi che ha illustrato il valore della PET, metodica di diagnostica per immagini che consente di individuare precocemente le malattie, di valutarne le dimensioni e localizzazioni. I dottori Carmelo Tuscano e Said Al Sayyad Direttore dell’ U.O di Radioterapia del Grande Ospedale Metropolitano Bianchi Melacrino Morelli di Reggio Calabria che hanno presentato invece il ruolo della Radioterapia attuale nella cura delle malattie illustrando come si è evoluto anche questo settore e come l’utilizzo delle nuove tecniche radioterapiche ad intensità e dose modulata personalizzate per paziente garantiscono una sicura efficacia e ne riducono gli effetti tossici. La programmazione di un percorso di cura è oggi, quindi, effettuato in maniera multidisciplinare ed ematologo e radioterapisti lavorano fianco a fianco. Il Professor Massimo Federico, illustre oncologo modenese, ha posto l’accento sull’importanza della comunicazione medico-paziente, un rapporto centrale per l’efficacia del percorso di cura di ogni paziente.
“Ho iniziato la mia carriera di medico nel 1986 quando sono arrivata in ematologia. Nel mio percorso di medico ho sempre sentito la vicinanza al paziente e ho voluto fare qualcosa in più per loro, qualcosa che va oltre la malattia e che si avvicina ai loro bisogni per considerali totalmente – afferma la dottoressa Caterina Stelitano - Pensare a loro non solo per curare la malattia ma anche come persone rendendoli partecipi ed attivi. Cosi è nata Linfovita che fa da ponte tra medico e paziente migliorandone la loro qualità di vita. Questi concetti rappresentano le radici della medicina poiché anche anticamente Paracelso ed il padre della medicina Ippocrate segnalavano la necessità di una visione globale del paziente ponendo, quindi, attenzione alla sua totalità cioè ad un benessere fisico, mentale, morale per un reinserimento sociale”.

Rc 18 novembre 2018

Letto 263 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Al Teatro Cilea conto alla rovescia per il Linfo Varietà

    Mancano davvero pochi giorni e la massima culla dell'arte reggina sarà "invasa" dal "Linfo varietà", spettacolo organizzato dai pazienti del reparto di ematologia del Grande ospedale Metropolitano.
    Lo show, in programma il prossimo 14 Luglio alle ore 20,30 al teatro "Francesco Cilea" e condotto dalla giornalista Eva Giumbo, vedrà la partecipazione di 45 pazienti alle prese con sketch, balletti e tanta buona musica.
    "E' un progetto i cui protagonisti sono i nostri pazienti - spiega la dottoressa Caterina Stelitano - In questi anni, Linfovita ha messo in contatto i pazienti tra loro, li ha valorizzati, apportando alla comunità una nuova visione del paziente stesso”.

  • Domani 4 luglio la presentazione dello spettacolo "Linfo varietà"

    Si svolgerà domani mattina presso la sala Conferenze di palazzo "Alvaro" alle ore 10, la presentazione dello spettacolo "Linfo varietà" organizzato e promosso dai volontari dell'associazione Linfovita e dai pazienti del reparto di ematologia dell'ospedale "Bianchi-Melacrino-Morelli". L'evento, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla ricerca per lo studio e la cura del cancro, si svolgerà giorno 14 luglio al teatro "Francesco Cilea".
    Risate, musica e tanto cabaret per una serata che anche quest'anno, consoliderà il binomio "spettacolo-solidarietà".

  • I pazienti del "Linfo varietà" pronti a stregare il Cilea

    Aiutare la ricerca e nello stesso tempo, fare in modo che il malato possa riprendersi la sua vita. Questi sono i principali obiettivi dell'associazione Linfovita che ritorna al teatro “Francesco Cilea” con uno straordinario spettacolo dove non mancheranno tante risate e buona musica. E’ tutto pronto per il “Linfovita varietà” in programma il prossimo 14 Luglio alle ore 20,30 e i protagonisti saranno ancora una volta, i pazienti del reparto di ematologia del Grande Ospedale Metropolitano in prima linea per raccogliere fondi a sostegno della ricerca. L’associazione Linfovita ha come obiettivo quello di promuovere iniziative a favore dei pazienti affetti da linfoma e dei loro familiari e vuole essere una guida per meglio comprendere la diagnosi e la malattia attraverso informazioni semplici e facilmente comprensibili.

  • Linfovita, secondo appuntamento del progetto “LINFOTOUR, incontri sul territorio"

    Nell'incantevole cornice del Parco archeologico della "Villa Romana di Casignana", si è svolto il secondo appuntamento del progetto "LINFOTOUR, incontri sul territorio".
    L'area archeologica, situata tra i comuni di Bianco e Bovalino, rappresenta uno dei complessi archeologici più importanti, risalenti all'epoca romana, dell'Italia meridionale. Grazie ai lavori intrapresi alla fine degli anni '90 dal comune di Casignana e dalla sovrintendenza ai beni culturali, è stato possibile riportare alla luce opere di inestimabile valore storico: impianti termali, pavimenti a mosaico, lastre di marmo colorato proveniente dall'Asia Minore e opere di alta ingegneria per le quali i romani sono passati alla storia.

  • Primo incontro di educazione nutrizionale di Linfovita

    Continuano gli incontri di Linfovita a Reggio Calabria. Si svolgerà il prossimo 12 gennaio alle ore 16 presso il ristorante “Windy Hill”, il primo incontro di educazione nutrizionale rivolto ai pazienti, famiglie, personale medico e paramedico, figure socio-sanitarie interessate alla tematica.  “Nutrirsi bene per vivere meglio – afferma l’ematologa Caterina Stelitano – Anche una corretta alimentazione aiuta ad affrontare i malesseri ed effetti collaterali secondari alla malattia e terapia. Comunque, l’Educazione Nutrizionale è utile a tutti. All’incontro approfondiremo quindi, l’importanza della nutrizione personalizzata a supporto delle terapie quale diritto fondamentale del paziente onco-ematologico”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.