unci banner

:: NEWS

Già operativo il Track del cuore a Reggio Calabria

Già operativo il Track del cuore a Reggio Calabria

Riparte il Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare, “Truck Tour Banca del Cuore 2019”, promosso dalla Fondazione per il Tuo Cuore - HCF Onlus dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, con il...

Plastica, usa e getta e consumi:  aumenta la sensibilità degli italiani?

Plastica, usa e getta e consumi: aumenta la sensibilità degli italiani?

Ottobre 2019. Negli ultimi anni le azioni di sensibilizzazione e riduzione relative al tema della plastica e più in generale di tutti i prodotti e gli imballaggi usa e getta...

Il maestro brasiliano Henrique Cazes in concerto a Reggio Calabria con l’Orchestra del Conservatorio “Cilea”

Il maestro brasiliano Henrique Cazes in concerto a Reggio Calabria con l’Orchestra del Conservatorio “Cilea”

Il maggior solista al mondo di cavaquinho (la piccola chitarra brasiliana a quattro corde), Henrique Cazes, parteciperà al primo convegno in Italia sul principale genere di musica strumentale brasiliana, lo...

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Anche quest’anno l’Accademia italiana della Cucina, prestigiosa istituzione culturale della Repubblica italiana fondata a Milano nel 1953 da Orio Vergani, ha organizzato lo scorso 17 Ottobre la Cena Ecumenica, una...

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Alla presenza di oltre 600 tifosi, parte col botto il campionato di C Silver della Pallacanestro Viola che vince meritatamente contro la Vis Reggio Calabria di coach D'Arrigo. Primo tempo...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Minori, il garante Mattia plaude la ludoteca al carcere “Panzera” e sollecita l’individuazione di “case famiglia protette” sul territorio

Minori, il garante Mattia plaude la ludoteca al carcere “Panzera” e sollecita l’individuazione di “case famiglia protette” sul territorio

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 07 Marzo 2019 13:07

«Il tema dei “bambini invisibili” condannati a vivere i loro primi anni di vita in carcere è un tema molto dibattuto, nonostante la legge di riforma del 2011. La nascita degli Istituti a custodia attenuata per detenute madri (ICAM) non può essere la sola risoluzione alla problematica. Intanto, qui a Reggio plaudiamo la splendida iniziativa dell’inaugurazione della ludoteca presso la sezione femminile della Casa circondariale “Panzera”, che ha visto come protagonisti la sua dirigenza, il Soroptimist International d’Italia e l’Unicef». Ad affermarlo, in occasione del taglio del nastro della “Ludoteca Spazio Libero” realizzata presso la struttura carceraria di San Pietro e del successivo convegno, è stato il Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza Emanuele Mattia.

«Quella messa in campo al “Panzera” è una positiva azione sinergica di contrasto alla povertà educativa e di ampliamento delle prospettive culturali dei minori che condividono con la madre la detenzione, della quale non possiamo che essere estremamente soddisfatti. Ma il tentativo di individuare “case famiglia protette”, ancora non presenti nel Reggino, sono il chiaro esempio di una mancata attenzione alla particolare problematica che unisce una pluralità di elementi: il diritto della persona, benché in carcere, a non essere lesa nella sua dignità; la garanzia della duplice finalità della pena, punitiva e preventiva, ma anche rieducativa; la prospettiva di vita futura del soggetto ristretto; il dovere dei genitori di educare i figli; il diritto del bambino ad essere accudito dalla madre; il diritto del primo a vivere con le seconda in un contesto esterno a quello carcerario idoneo a garantire la sua integrità psico-fisica e la sua salute» ha detto il Garante davanti alla Presidente nazionale del Soroptmist International d’Italia Patrizia Salmoiraghi e alla sua omologa reggina Laura Giovine, al Provveditore dell’Amministrazione penitenziaria Calabria Massimo Parisi, alla Presidente provinciale dell’Unicef Alessandra Tavella, alla Garante Comunale per l’Infanzia e l’Adolescenza Giovanna Campolo e al Garante dei Diritti delle Persone private della libertà personale Agostino Siviglia. «La “Convenzione Internazionale delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Infanzia” stabilisce che “in tutte le decisioni relative ai fanciulli, di competenza delle istituzioni pubbliche o private, dei tribunali o degli organi legislativi, l’interesse superiore del fanciullo deve essere una considerazione preminente” e la “Carta dei diritti dei figli di genitori detenuti” dell’Autorità Garante Nazionale per l’Infanzia sostiene che “nessun bambino con padre o madre in carcere deve sentirsi diverso, né deve essere lasciato solo ad affrontare il distacco, la perdita, il confronto con gli altri. Il giudizio e la condanna del genitore diventa talora una condanna a essere indicati come figli di un detenuto. Sono figli fragili, che non devono trasformarsi in bambini e ragazzi a rischio. Hanno tutti bisogno di essere sostenuti, informati e aiutati”. Questi principi animano l’azione dei diversi soggetti istituzionali e sociali, come testimoniato dalla bella realtà creata al “Panzera”. E questi continueranno sempre più a ravvivare la nostra attenzione verso gli infanti e gli adolescenti.

Rc 7 marzo 2019

Letto 200 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Vandalismo alla "Don Milani" di Gioia Tauro, la solidarietà del Garante Mattia al dirigente La Valva

    "Ogni atto di vile violenza come il vandalismo è da condannare, figuriamoci quello perpetrato ai danni di una scuola, tra l'altro intitolata ad una grandiosa figura di sapere e riscatto quale don Milani. Stigmatizziamo con forza la messa a soqquadro delle aule, addirittura profanate con urina, e la distruzione di libri ed altri elementi legati alle attività didattiche, artistiche ed sociali che si svolgono al proprio interno. E, soprattutto, ci stringiamo al dirigente scolastico Enzo La Valva, comprendendo il suo stato d'animo di rabbia, delusione ed esasperazione. Ha ragione a dire che è stato violato un luogo sacro, perché la scuola è tale. Ed anche a dire che siamo sull'orlo del baratro culturale e sociale. Ma lo invitiamo a non arrendersi e siamo pronti a sostenerlo nel proseguire la sua brillante azione culturale e sociale a Gioia Tauro". Così il Garante Metropolitano per l'Infanzia e l'Adolescenza Emanuele Mattia sul danneggiamento notturno compiuto da ignoti alle scuole elementari “Don Milani".

  • Violenze su minori, il garante metropolitano Mattia sui fatti di Palizzi Marina

    «Esprimiamo vicinanza ai minori coinvolti e alle rispettive famiglie. Inoltre, non possiamo esimerci dal ringraziare i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Melito di Porto Salvo e dell’intero Comando Provinciale delle Fiamme Gialle, così come il Gip, il Sostituto Procuratore e tutto il Tribunale di Locri. Ed anche gli insegnanti che ogni giorno mettono passione e professionalità, il cui lavoro non può essere svilito da pochissimi loro colleghi che vanno nella direzione opposta. Infine, invitiamo le famiglie a cogliere ogni piccolo segno che possa testimoniare malessere dei propri piccoli e segnalarlo ai soggetti sociali o repressivi per scoprire eventuali tristi fatti, al fianco dei quali ci schieriamo manifestando ogni disponibilità».

  • L’ufficio del garante metropolitano lancia l’iniziativa “Mia diritti dei bambini”

    C’è una nuova…strada verso l’affermazione dei diritti dei bambini. Infatti, l’Ufficio del Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza lancia un ulteriore nuovo percorso a difesa e valorizzazione dei più piccoli: l’intitolazione di una via ai “Diritti dei Bambini” in ogni Comune della Città Metropolitana reggina e le relative attività socio-culturali finalizzate a salvaguardarli ed esaltarli. Il progetto, promosso in vista della giornata del 20 novembre dedicata ai “Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”, è rivolto a tutte le 97 amministrazioni comunali metropolitane, in qualità di referente istituzionale della rispettiva comunità locale, dei servizi, delle agenzie educative, formative, ricreative, culturali, sociali impegnate a vario titolo nella cura e protezione dell’infanzia e dell’adolescenza.

  • Inizio anno scolastico, l’abbraccio del garante Mattia agli studenti

    «Diamo un abbraccio simbolico a tutta la comunità scolastica della Città Metropolitana in vista dell’inizio della stagione che li vedrà impegnati tra banchi e cattedre». Il Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza Emanuele Mattia coglie l’occasione dell’importante appuntamento dell’inizio dell’anno scolastico per ribadire vicinanza e sostegno ai giovani e alcuni concetti che riguardano loro e l’intera comunità, senza dimenticare i più grandi.
    «Ancora una volta, il nostro Ufficio si pone a fianco dei minori. Lo fa pure in occasione di un evento che ogni anno emoziona perché sancisce la ripresa di un percorso di crescita umana, culturale e civile per i giovani che si interrompe solo per qualche mese di giusto riposo e divertimento. E perché la scuola, sebbene venga sempre più bistrattata, con i suoi docenti rappresenta un baluardo sociale, oltre che fonte di conoscenza. Ed è anche a loro, sempre in prima linea, che ci stringiamo» afferma Mattia.

  • Assenza assistenza autonomia e comunicazione minori con disabilità: il garante Mattia sostiene Marziale

    «Bene ha fatto il Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Marziale ad evidenziare incresciosi fatti legati all’assenza di assistenza ad alunni disabili per l’autonomia e la comunicazione, vere e proprie violazione di diritti inalienabili garantiti a livello costituzionale ed internazionale. Non possiamo che plaudire questa denuncia e dichiararci disponibili ad ogni iniziativa comune a difesa dei più piccoli e dei più deboli».
    Così il Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza Emanuele Mattia si schiera a fianco del suo omologo regionale alla luce del mancato sostegno a piccoli disabili nelle scuole della Calabria.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.