unci banner

:: Evidenza

La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

E' iniziato il lungo pomeriggio dell'Istituto "Piria". Sulla scalinata di Palazzo Campanella gli studenti, della scuola più antica di Reggio Calabria, protestano per dire "no"...

Inarrestabile la battaglia del "Piria": "Stanchi di subire imposizioni che stravolgono scelte condivise"

Inarrestabile la battaglia del "Piria": "Stanchi di subire imposizioni che stravolgono scelte condivise"

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato del "Piria": "In democrazia vale (?) il principio della maggioranza. Se gli studenti non scelgono il Ferraris bisognerebbe...

Reggio Calabria: arrestata badante per maltrattamenti nei confronti di un'anziana

Reggio Calabria: arrestata badante per maltrattamenti nei confronti di un'anziana

Nella nottata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione ordinanza di applicazione di misura...

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani: tutti gli appuntamenti nella Diocesi

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani: tutti gli appuntamenti nella Diocesi

Avrà inizio oggi e si concluderà il 25 gennaio la 110^ Settimana di preghiera per l'Unità dei Cristiani. L'iniziativa ecumenica si svolgerà nella città dello...

Musica e passione al PalaCalafiore: Antonacci infiamma i fan. La dedica ad Armellini

Musica e passione al PalaCalafiore: Antonacci infiamma i fan. La dedica ad Armellini

di Dominella Trunfio - “Ogni sera, prima di andare a dormire sento un solo coro: il vostro. Per questo, su questo palco, fino all’ultima goccia...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'"Note di Rivolta", una festa nel ricordo dei Moti di Reggio Calabria

"Note di Rivolta", una festa nel ricordo dei Moti di Reggio Calabria

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 17 Luglio 2017 11:16

I Moti di Reggio quest’anno sono diventati una festa! Il 14 luglio, un centinaio di ragazzi e meno giovani hanno gremito piazza Martiri della Rivolta,nel quartiere di Sbarre, per partecipare allo spettacolo “Note di Rivolta”, organizzato dalle associazioni Nfp e Stanza101. All'iniziativa ideata per celebrare il 47esimo anniversario di quella Rivolta popolare che scosse tutta la città di Reggio

Calabria, si è esibito l’artista locrese Francesco Bono che fra una canzone e l’altra, è stato intermezzato da alcune letture tratte dal libro “Buio a Reggio”, che hanno raccontato alcuni momenti salienti delle radiose giornate reggine, mentre a fare da cornice alla piazza è stata allestita una mostra sui fatti di Reggio, dall’archivio fotografico di Benito Di Pietro. La cronaca del 14 luglio, l’arrivo dei blindati in città, la Repubblica di Sbarre, il primo Consiglio regionale a Reggio, le provocazioni, gli scontri, le barricate, i feriti, gli arresti, storie che insieme alla musica hanno animato una piazza mai così tanto gremita forse dal giorno della sua inaugurazione. Insomma, una festa che ha unito diverse generazioni nella speranza che la memoria di quei giorni possa finalmente trovare spazio anche nella storiografia ufficiale e soprattutto possa finalmente diventare coscienza condivisa del popolo reggino. I Moti di Reggio, infatti, furono un’appassionata rivendicazione identitaria di tutta la città dello Stretto, senza distinzioni di sorta. Uno scatto d’orgoglio che ha unito i reggini nella più grande rivolta popolare in Italia dal dopo guerra ad oggi. A quasi 50 anni da quelle giornate infuocate sarebbe bello ed utile cominciare a riconoscere e valorizzare la memoria della Rivolta di Reggio, e forse una festa come quella di quest’anno può essere il primo passo per un nuovo approccio partecipato, ampio, pacifico e pacificante. A fine serata, piazza Martiri della Rivolta è stata perfettamente ripulita dagli organizzatori.

Reggio Calabria 17 luglio 2017

Letto 95 volte Ultima modifica il Lunedì, 17 Luglio 2017 11:24

Articoli correlati (da tag)

  • Motta San Giovanni: pubblicato avviso per affidamento bene confiscato

    È stato pubblicato l’avviso per la concessione, ad uso gratuito, di un bene confiscato alla criminalità organizzata e trasferito al patrimonio indisponibile del Comune di Motta San Giovanni per finalità sociali. Si tratta di un appartamento sito a Lazzaro, posto al quinto piano e facente parte del lotto B del complesso edilizio denominato “porto di Sant’Elia Residence”, trasferito al

  • La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

    E' iniziato il lungo pomeriggio dell'Istituto "Piria". Sulla scalinata di Palazzo Campanella gli studenti, della scuola più antica di Reggio Calabria, protestano per dire "no" al dimensionamento scolastico, voluto dalla Città Metropolitana. Il dirigente scolastico Ugo Neri e una rappresentanza del corpo docente illustreranno, prima della seduta del Consiglio regionale, al presidente

  • A Palazzo Alvaro la seconda edizione del progetto "Legalità è Cultura"

    Legalità è cultura, giunto alla seconda edizione, è il progetto che coinvolge una rete nazionale di scuole fra cui alcuni istituti superiori di Reggio e provincia, ed una delegazione degli istituti di Bari e Busto Arsizio (VA). Nella mattina di sabato 20 gennaio gli studenti illustreranno i lavori prodotti per il riutilizzo di un bene confiscato ideale, per la realizzazione del quale ciascuna

  • Marinelli (Cisl) in Calabria per illustrare il nuovo contratto per gli statali

    "Lo hanno aspettato per oltre 8 anni questo CCNL i lavoratori del nuovo Comparto delle Funzioni Centrali, che racchiude Ministeri, EPNE, Agenzie Fiscali, CNEL, AGID, ENAC. I c.d. “statali” hanno protestato, scioperato, lottato con tutti i mezzi garantiti dal vigente sistema di relazioni sindacali e dopo un lungo periodo di blocco imposto dalla normativa di rigore, meglio

  • Riferimenti, Musella: "Restituiamo allo Stato i beni a noi affidati"

    "I beni confiscati alla cosca Mancuso ed affidati al Coordimento Antimafia Riferimenti ritornano al mittente". A tale scopo, Adriana Musella, per conto del Coordinamento, ha chiesto un incontro col prefetto di Vibo Valentia. Su proposta progettuale della stessa Musella era stata realizzata in quei beni l'Università dell'antimafia che avrebbe dovuto ospitare studenti da tutta

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.