unci banner

:: NEWS

A Scilla domenica 26 maggio torna il trekking urbano "A spasso nel mito"

A Scilla domenica 26 maggio torna il trekking urbano "A spasso nel mito"

Si svolgerà domenica 26 maggio il trekking urbano a Scilla alla scoperta di uno dei luoghi più belli della provincia reggina. Il percorso "A spasso nel mito" nasce dalla collaborazione...

Esperienza nazionale per Scuola di Basket Viola, Lumaka e Bim Bum Rende

Esperienza nazionale per Scuola di Basket Viola, Lumaka e Bim Bum Rende

Alle Finali Nazionali Join The Game di Jesolo doppio successo, in campo femminile, delle squadre romane Alfa Omega Roma e Basket Roma che vincono rispettivamente lo scudetto under 13 e...

Davanti al cantiere del Palazzo di Giustizia fa tappa la protesta "Nastri gialli contro il degrago"

Davanti al cantiere del Palazzo di Giustizia fa tappa la protesta "Nastri gialli contro il degrago"

Ha fatto tappa a Reggio Calabria “Nastri gialli contro il degrado” la protesta dell'ANCE sulle incompiute e i cantieri bloccati. Non a caso per la nostra città, come luogo della...

Il consiglio comunale si riunisce e approva in prima battuta il consuntivo 2018

Il consiglio comunale si riunisce e approva in prima battuta il consuntivo 2018

Con 16 voti favorevoli e uno contrario è stato approvato dal Consiglio Comunale riunitosi in prima seduta il rendiconto di gestione per l’esercizio 2018, come da unico punto previsto all’ordine...

Giornata dei Parchi, Noemi Evoli e l’Aspromonte al Quirinale

Giornata dei Parchi, Noemi Evoli e l’Aspromonte al Quirinale

Anche il Parco Nazionale dell’Aspromonte con la Guida Noemi Evoli ha fatto parte della delegazione Federparchi– Europarc Italia, guidata dal Presidente Giampiero Sammuri in rappresentanza delle Aree protette italiane, ricevuta...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Nuovi guasti scoperti alla condotta del Tuccio, necessario deviare il corso del fiume

Nuovi guasti scoperti alla condotta del Tuccio, necessario deviare il corso del fiume

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 08 Novembre 2018 19:01

Sono più seri del previsto i danni causati dall'esondazione dell'acquedotto Tuccio nel comune di Melito Porto Salvo. Da domenica è interrotto il servizio idrico per i Comuni di Reggio Calabria (Zona sud fino a Pellaro), Montebello Jonico, Roghudi, San Lorenzo e Motta San Giovanni e la Sorical ha attivato pozzi e ed effettuate manovre per limitare i disagi alla popolazione. E' da martedì che le squadre della Sorical stanno lavorando ininterrottamente per ripristinare tratti di condotta spazzati via dalla furia dell'ondata di piena di domenica.

Oggi pomeriggio, dopo le riparazioni fatte in località San Fantino, Chorio e Musupuniti, era ripresa l'erogazione ma, constatato la mancanza di pressione, le squadre hanno iniziato una verifica puntuale a piedi lungo il resto dell'asta fluviale. Dopo 5 km a sud dei lavori già eseguiti, è stato individuata un'altra interruzione. Un tratto dell'acquedotto, che attraversa la fiumara, in località Prunello, è stata spezzata e distrutta insieme alla briglia di contenimento. Nei giorni scorsi, con la piena del fiume, tali danni non erano visibili.
I lavori riprenderanno domani mattina a causa dell'impraticabilità del sito, bisogna deviare il corso del fiume per poter operare in sicurezza e costruire opere di contenimento in cemento armato.
Al momento i tecnici della Sorical non sono in grado di prevedere la tempistica della riparazione.

Rc 8 novembre 2018

Letto 373 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sorical a supporto del Comune di Brancaleone per rientro potabilità su fonti comunali

    Sorical, avendo supportato l'amministrazione straordinaria del Comune di Brancaleone, non può che essere soddisfatta della revoca dell'ordinanza che limitava l'uso a consumo umano dell'acqua ad una parte consistente della popolazione, quella residente nel centro storico, alimentata esclusivamente da fonti comunali.
    Il centro del paese, da decenni, è approvvigionato dal alcuni pozzi comunali che, nel tempo, hanno dato problemi di varia natura. Su richiesta dalla commissione straordinaria, Sorical ha fornito sempre massima disponibilità tecnica ed operativa per giungere ad una soluzione delle problematiche, nello spirito che un bene pubblico come l'acqua deve essere sempre garantito.

  • Reggio Calabria. Sorical, collegato il serbatoio Trabocchetto all'Ipot Menta

    Reggio Calabria. Sono state ultimate le opere idrauliche per portare l'acqua della Diga del Menta nel centro della città di Reggio Calabria. I tecnici della Sorical hanno sostituito tutte le saracinesche e sono iniziate da alcune ore le operazioni di lavaggio e sanificazione delle condotte e del serbatoio "Trabocchetto" (chiamato anche "Reggio Campi") per essere pronto ad

  • Sorical: "Dopo anni nel quartiere di Archi l'acqua è potabile"

    Dopo anni di non potabilità, a causa dell'alta concentrazione di fluoruri superiori ai limiti di legge, finalmente ad Archi, popoloso quartiere di Reggio Calabria, l'acqua che esce dai rubinetti torna potabile. Lo ha comunicato la Sorical al Comune di Reggio Calabria, dopo le risultanze dei campionamenti dell'acqua al serbatoio in testa alla rete idrica di Archi.

  • Arsenico nell'acqua di Masella (Montebello Jonico), Sorical costruirà impianto per abbatterlo

    Preso atto che non esistono in nuove fonti di approvvigionamento di acqua potabile, Sorical procederà alla costruzione, entro fine anno, di un impianto di filtrazione per risolvere il problema della concentrazione di arsenico, oltre i valori di legge, soprattutto nei periodi estivi, nelle acque emunte dai pozzi e distribuite nella frazione Masella di Montebello Jonico. La società lo ha comunicato alle autorità locali. La frazione Masella di Montebello Jonico, in un'all'ulteriore piccola frazione di Località Lianò del medesimo Comune, è servita da un piccolo acquedotto - denominato appunto Masella - alimentato dalle acque emunte dalla falda c/o il "Campo pozzi Masella" posto nel Comune di Melito Porto Salvo.

  • Sorical: frana mette a rischio acquedotto "Anguilla2" per Rosarno

    Una consistente frana ha compromesso lo schema acquedottistico regionale "Anguilla 2" al servizio del Comune di Rosarno. Lo ha comunicato Sorical alla Protezione Civile Regionale e all'ufficio Difesa del Suolo della Città Metropolitana.
    La frana, ricadente nel Comune di Laureana di Borrello, ha scoperto la condotta e senza un intervento rischia di spezzarsi e lasciare senza acqua migliaia di persone a Rosarno. A causare la frana, secondo i tecnici della Sorical, incauti sbancamenti e scaturigini che impregnando il terreno sabbioso l'hanno fatto scivolare a valle, ostruendo il corso del fiume e formando un pericoloso "laghetto".

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.