unci banner

:: NEWS

Brunori SAS torna con un nuovo tour. Il 5 aprile concerto al PalaCalafiore

Brunori SAS torna con un nuovo tour. Il 5 aprile concerto al PalaCalafiore

Farà tappa anche al PalaCalafiore di Reggio Calabria il tour 2020 di Brunori SAS. Lo rende noto la Esse Emme Musica che organizza il concerto del cantautore calabrese in programma...

Presentato in Pinacoteca il programma del primo Festival Olistico Morgana

Presentato in Pinacoteca il programma del primo Festival Olistico Morgana

È stato presentato nella Pinacoteca del Comune di Reggio Calabria il programma della prima edizione del Festival Olistico Morgana, organizzato dall’Associazione culturale Maradan, che si terrà dal 20 al 22...

Art Bonus, incontro formativo in Biblioteca

Art Bonus, incontro formativo in Biblioteca

Mercoledì 18 Settembre l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, si renderà promotrice di un incontro formativo-informativo sugli strumenti dell’Art bonus e del Fundraising a supporto degli interventi di recupero e valorizzazione...

Il concerto di Carmen Consoli chiude l'Estate reggina 2019

Il concerto di Carmen Consoli chiude l'Estate reggina 2019

Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà l’aveva presentata a inizio giugno, nella Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, come un contenitore ricco di grandi appuntamenti nazionali e internazionali...

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

Al via la XIII Edizione Pentedattilo Film Festival

L’affascinante borgo di Pentedattilo è pronto per trasformarsi ancora una volta in un suggestivo cinema all’aperto in cui Cortometraggi dal mondo animeranno piazza San Pietro e Paolo, la biblioteca delle...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Oggi in Piazza Italia la raccolta firma per l'Hospice, tanta vicinanza e solidarietà dal territorio

Oggi in Piazza Italia la raccolta firma per l'Hospice, tanta vicinanza e solidarietà dal territorio

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 15 Luglio 2019 08:21

In queste ultime settimane si fa sempre più urgente la risoluzione della questione dell’Hospice “Via delle Stelle” di Reggio Calabria. Nella conferenza stampa dello scorso 10 luglio, il presidente della Fondazione che amministra l'Hospice, il dr. Trapani Lombardo, ha tracciato un quadro della situazione abbastanza grave, affermando che, a fronte di tantissime persone, associazioni e schieramenti politici che hanno sostenuto la struttura (anche dal punto di vista economico), quello di cui c’è bisogno ora è un contratto da parte dell’ASP, pena la sospensione dei servizi a partire dal 15 luglio prossimo.

L’Hospice è un’eccellenza insostituibile nella nostra città ed è riconosciuta tale anche fuori dalla Calabria, perché, attraverso una rete di professionisti, rende un servizio molto qualificato per uno dei drammi più pesanti che possa accadere nella vita di ognuno di noi, quello della malattia terminale. L’équipe dell’Hospice mette a disposizione la propria altissima competenza per tante famiglie che, senza questo aiuto, sarebbero esposte ad una maggiore disperazione.
Noi membri della CVX (Comunità di Vita Cristiana) insieme ai PP. Gesuiti, diciamo in modo fermo il nostro no all’eventuale chiusura dei servizi dell’Hospice, perché, oltre ai motivi precedentemente detti, come donne e uomini credenti siamo certi che, oggi più che mai, ci sia bisogno di promuovere il senso di umanità, alimentando la speranza nel cuore di ogni persona. Chiudere l’Hospice per questioni di carattere economico potrebbe rappresentare una resa rispetto al desiderio e al progetto di riscatto di un popolo come il nostro e per questo chiediamo che la decisione dell’ASP sia a tutela dei livelli essenziali di assistenza.
Esprimiamo il nostro sostegno a fianco del dr. Trapani Lombardo, di cui conosciamo la grandezza umana e morale (oltre che quella professionale), a tutto il consiglio di amministrazione e all’équipe in servizio all’Hospice, che in questi tredici anni, hanno avuto come punto di riferimento l’aiuto ai malati e alle loro famiglie senza perseguire alcun interesse di carattere economico, né, tantomeno, di prestigio personale.
prof. Giuseppe Licordari, coordinatore della CVX (comunità di vita cristiana)

Gli psicologi liberi professionisti a supporto dell'Hospice "Via delle Stelle"
L'Associazione di Categoria PLP – Psicologi Liberi Professionisti esprime profonda preoccupazione per l'ipotesi di chiusura dell'Hospice "Via delle Stelle" di Reggio Calabria.
Insieme alla collega Francesca Arvino, psicologa dell'Hospice e attiva socia PLP, abbiamo vissuto la crescita di una realtà che offre un indispensabile supporto alle persone che, sofferenti nella dimensione biologica e conseguentemente in quella psichica, necessitano, insieme alle proprie famiglie, di un'accoglienza centrata su di loro; un piano di cura progettato ad personam, perché ogni persona è unica.
Dalla nascita dell'Hospice il percorso di sviluppo è stato sempre difficile e determinato, prevalentemente, dai professionisti coinvolti che, a loro spese, non hanno lesinato le energie dedicate all'aggiornamento continuo, divenendo specialisti stimati nelle diverse comunità professionali (psicologi; medici; infermieri).
Stimati professionisti capaci di mettere al servizio della comunità reggina anche notevoli capacità empatiche, necessarie in ambito oncologico più che altrove, con il costante rischio di burnout.
I pazienti oncologici, e le loro famiglie, hanno bisogno che questa preziosa realtà continui ad esistere; ne ha bisogno tutta la comunità territoriale per percepire che, nonostante le difficoltà che la vita improvvisamente ci presenta, c'è certezza di una rete che resistente, morbida e accogliente garantisce la dignità della persona fino alla fine.
Faremo di tutto affinché la comunità reggina non subisca l'ennesimo scippo della possibilità di cura; affinché le cittadine e i cittadini possano, in equilibrio con i doveri garantiti dagli stessi, vedersi assicurato il diritto sancito dall'art. 32 della nostra Costituzione.
Se l'hospice muore, con esso morirà la speranza di un territorio a dimensione di persona.

#iostoconlequipedellhospice #iostoconhospice

AltraPsicologia Calabria intende esprimere il proprio sostegno in favore degli operatori dell'Hospice Via delle Stelle, struttura che da 13 anni eroga un servizio di cure palliative specialistiche oncologiche e non (per patologie cronico degenerative a prognosi infausta) nel territorio reggino. Le notizie degli ultimi giorni ci restituiscono l'imminente possibilità di sospensione del servizio in caso di mancato rinnovo della contrattualizzazione tra l'ASP e la Fondazione responsabile della struttura. Tale eventualità metterebbe in seria discussione la continuità assistenziale nell'ambito delle cure palliative per la provincia di Reggio Calabria e aprirebbe scenari di incertezza in merito al futuro lavorativo di un'equipe composta da: psicologi, medici, infermieri, operatori socio sanitari, fisioterapisti, assistente sociale, ausiliari, cuochi, autista e personale amministrativo, punto di riferimento per il diritto di cura del malato. Con l'auspicio che le tante vertenze e le diverse situazioni di sofferenza, presenti nella nostra regione in ambito sanitario, vengano attenzionate a livello nazionale, senza perdere mai di vista il diritto alla salute dei cittadini, i Referenti reggini di AltraPsicologia e tutta AltraPsicologia Calabria, si uniscono al coro unanime a sostegno dell'Hospice, i cui dipendenti organizzeranno oggi (15 luglio) un sit-in presso la Prefettura di Reggio Calabria con relativa raccolta firme e a cui invitiamo i colleghi tutti a partecipare.

Santo Cambareri - Coordinatore AltraPsicologia Calabria

Biesse sta con Hospice dalla parte della cultura che cura

Appuntamento oggi lunedì 15 luglio ore 11 di fronte Palazzo del Governo. È gradita la partecipazione di ognuno di voi con un contributo artistico da svolgere in loco: reading letterario, musicisti, danzatori, pittori, vignettisti...Il nostro sostegno all'equipe dell'hospice sarà sotto il segno della Cultura come già sperimentato in questi anni all'interno del contenitore "Spazio cultura, la cultura che cura"
Tutti presenti per firmare la petizione.
L'Hospice non può chiudere, struttura di vitale importanza per la città, per l'immenso servizio che offre per i malati e i familiari, siamo vicini anche agli operatori che da anni lavorano presso la struttura e che ora si ritrovano senza lavoro.
Non rimaniamo indifferenti salviamo l'Hospice.
La Presidente Biesse
Bruna Siviglia

Letto 105 volte

Articoli correlati (da tag)

  • I Consulenti del Lavoro intervengono sulla questione Hospice

    I Consulenti del Lavoro della provincia di Reggio Calabria, insieme a tutte le articolazioni sindacali ed associative, intendono esprimere grande preoccupazione rispetto alla chiusura dell’ Hospice reggino.
    “La struttura di Via delle Stelle, aldilà dei tecnicismi burocratici che non possono e non devono passare in secondo piano, ha un alto impatto sociale per il nostro territorio rappresentando, in molti casi, l’unica possibilità per i pazienti terminali ed i loro congiunti per affrontare con dignità un momento così difficile. La fine della vita, infatti, è un momento che ognuno vive in modo diverso: ogni individuo ha esigenze differenti, sia per quanto riguarda l’informazione sia per quanto concerne il sostegno fisico e psicologico. I pazienti ed i familiari, fino ad oggi, presso la struttura di via delle stelle hanno trovato risposte a domande e preoccupazioni da un team di professionisti che hanno sempre messo al centro l’uomo e la sua dignità aldilà degli aspetti meramente sanitari.

  • Hospice, Siclari (FI) non è ottimista sulle notizie che arrivano da Roma

    Ennesimo "nulla di fatto" del Governo che certificherà la perdita di una struttura di eccellenza. Il Sottosegretario Armando Bartolazzi risponde all'interrogazione parlamentare del collega Francesco Cannizzaro senza dare alcuna nuova notizia dichiarando soltanto che sarà mantenuta la continuità dell'Hospice tramite la ASP ed è proprio ciò che occorre scongiurare. Mi domando: come fa la ASP di RC che sta dichiarando "il dissesto della stessa" a gestire l'Hospice garantendo la stessa qualità assistenziale che viene data adesso ai pazienti e alle loro famiglie? Bartolazzi dichiara che il commissario ad acta ha comunicato di aver convocato uno specifico tavolo tecnico per il prossimo 23 luglio, già calendarizzata da giorni, che ha pagato l'ordinario ma non fa alcun cenno ai pagamenti dei costi extra budget sostenuti e Documentati dalla Fondazione e per i quali la Fondazione rischia di chiudere.

  • Hospice, interviene il presidente Mario Oliverio: "Struttura indispensabile"

    "Ritengo ormai non più rinviabile un definitivo intervento che consenta all'Hospice di Reggio Calabria di continuare ed ampliare le proprie attività e la propria funzione nel campo delle cure palliative, un ambito di dolore e di sofferenza per i pazienti e le loro famiglie".
    E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione, Mario Oliverio. "Nei mesi scorsi -prosegue- ho avuto modo di visitare l'Hospice e di incontrare il presidente, dott. Vincenzo Trapani Lombardo e il suo staff, ed ho avuto modo di apprezzare una meritoria attività ed una eccellenza sanitaria che, giustamente, trova grande solidarietà e sostegno in tutti i settori sociali della provincia di Reggio Calabria. Ho dato mandato al direttore del Dipartimento della Salute, dott. Antonio Belcastro, di seguire con particolare attenzione le problematiche dell'Hospice ed in tal senso si è svolta già una prima riunione di verifica e di approfondimento della situazione".

  • Hospice, Nicolò: convocata per lunedì 22 luglio la Commissione speciale di vigilanza

    In seguito ad una mia specifica richiesta, dopo aver preso atto delle dichiarazioni sia dei Commissari dell’Asp, che del Presidente dell’“Hospice Via delle Stelle”, è stata convocata dal Presidente On. Morrone, la commissione speciale di vigilanza, per lunedì 22 c.m., con all’ordine del giorno l’audizione del Presidente dell’Hospice, Vincenzo Trapani Lombardo. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Alessandro Nicolò. In merito, la commissione rispetto alle proprie competenze, farà i dovuti approfondimenti e accertamenti. L’Hospice di Reggio Calabria è una vera eccellenza, pertanto- conclude l’On. Nicolò - oltre all’azione di sindacato ispettivo, e’ opportuno quanto necessario, un impegno del Presidente Oliverio, per giungere a soluzioni utili a scongiurare categoricamente la chiusura di tale struttura.

  • Hospice, Siclari (FI): se l'ASP non darà risposte positive già discusso alternativa contro la chiusura

    «L'Hospice è una delle poche realtà eccellenti di tutta la sanità calabrese che, come ormai è noto a tutti, è allo sfascio. Proprio per questo non consentiremo che chiuda perché qui lavorano professionisti qualificati che offrono un servizio di conforto e cure palliative necessarie a chi sta combattendo la sua ultima e dolorosa battaglia con la vita. L'Asp deve promuovere e premiare strutture che offrono un servizio eccellente come quella dell'Hospice ed in questo caso può e deve farlo garantendo un contratto che permetta di proseguire nella loro assistenza agli ammalati. Nell'ipotesi in cui l'ASP non darà la giusta risposta, ho già individuato, con il Presidente della Fondazione, una soluzione alternativa che ci permetterà di salvare comunque l'Hospice».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.