unci banner

:: NEWS

Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

Nei giorni scorsi è stato localizzato e rinvenuto sulla costa reggina, nell’ambito del pattugliamento del tratto di costa compreso tra Melito Porto Salvo e Bianco il primo nido in Italia...

Siderno, Vigili del Fuoco intervenuti per un incendio in una struttura per la lavorazione del miele

Siderno, Vigili del Fuoco intervenuti per un incendio in una struttura per la lavorazione del miele

Intensa giornata quella di ieri per i vigili del fuoco della sede distaccata di Siderno, impegnati dalle 17 circa e per parecchie ore per lo spegnimento di un incendio, sviluppatosi...

Potere al Popolo Reggio Calabria sul dissesto dell'ASP 5 e lo sfascio del diritto alla salute

Potere al Popolo Reggio Calabria sul dissesto dell'ASP 5 e lo sfascio del diritto alla salute

Lo stato di sfascio in cui si trova il sistema dei servizi sanitari nell'ambito dell'ASP 5 di Reggio Calabria pare ormai irreversibile e i commissari, nominati dal Governo per le...

Cannizzaro: "la battaglia in Parlamento continua, al Porto non arriveranno i Tir"

Cannizzaro: "la battaglia in Parlamento continua, al Porto non arriveranno i Tir"

Parola d’ordine: scongiurare l’invasione di Reggio Calabria Porto da parte dei mezzi pesanti gommati. Dopo che la Direzione Generale del Ministero dei Beni Culturali ha espresso il parere favorevole in...

Falcomatà alla XXI Assemblea Europea della Fondazione De Benedetti: "Reggio città aperta ed accogliente"

Falcomatà alla XXI Assemblea Europea della Fondazione De Benedetti: "Reggio città aperta ed accogliente"

“E’ un grande onore per noi poter ospitare a Reggio Calabria questa iniziativa promossa dalla Fondazione Rodolfo De Benedetti. E’ una sorta di riconoscimento del grande lavoro che è stato...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Orto e Mangiato: l’orto della Comunità Sant’Arsenio

Orto e Mangiato: l’orto della Comunità Sant’Arsenio

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 20 Maggio 2019 10:39

Da 5 anni portiamo avanti come cooperativa Comunità Sant’Arsenio la sperimentazione del progetto “Orto e Mangiato”, un orto Comunitario: piccoli appezzamenti di terreno “affittati” a servizio di “nuovi contadini”.
Negli anni abbiamo sperimentato, come Comunità Sant’Arsenio, che per poter gustare il piacere dello stare assieme, bisogna riscoprire valori e soprattutto “velocità” diverse rispetto a quello che la società contemporanea ci obbliga a seguire. I tempi dell’uomo sono diversi dai tempi della tecnologia: è un processo diacronico che deve essere colmato da piccole oasi “temporali” dove tutto va più lento, permette di far gustare, è proprio il caso di dirlo, le relazioni ed i valori che uno stile evangelico richiede.

L’idea dell’orto in affitto nasce in funzione di questo “rallentamento”: dare la possibilità, per lo più a famiglie con bambini, di poter fermarsi e fare qualcosa di diverso insieme, come raccogliere i pomodori o scoprire la meraviglia dei fiori di zucca. La maggior parte dei nuovi contadini sono famiglie che vivono in città: giovani coppie con figli che sperimentano lo stile della Comunità Sant’Arsenio in un momento che va dall’educazione ambientale ed alimentare alla sperimentazione della loro manualità. C’è anche l’aspetto relazionale, la possibilità di contaminarsi positivamente con le famiglie che della Comunità Sant’Arsenio fanno parte in una relazione biunivoca di valori e stili.
Non è secondario il valore del ritorno alla terra, della possibilità di avere un cibo coltivato in maniera genuina senza né concimi né pesticidi, con il solo stallatico degli asini che ormai fanno parte dell’immaginario collettivo della Comunità Sant’Arsenio, quegli asini che hanno, anche loro, ripreso il tema del rallentamento: fare la raccolta differenziata porta a porta con gli asinelli nel paese di Armo, invece che con i mezzi meccanici, riporta ai tempi dell’uomo, quelli fatti di pause, di relazioni con le persone, di sguardi e di parole dette e non scritte attraverso uno schermo.
L’orto ha numerosi significati, di aggregazione sociale, di ritorno alla terra, di trasmissione di valori, di recupero del paesaggio storico, ma soprattutto di civiltà: dall’accompagnare i nuovi contadini ad essere responsabili verso il creato a sperimentare esperienze di agricoltura comunitaria, dall’aiutare i cittadini a riappropriarsi del territorio in cui si vive e a contribuire alla conservazione delle tradizioni dal favorire l’incontro intergenerazionale all’educazione di tecniche di coltivazione basate sul principio della sostenibilità ambientale, fino ad arrivare a promuovere le “buone prassi” nella conduzione degli orti attraverso forme di educazione ambientale.
Ma soprattutto l’orto è un laboratorio emozionale dove si possono sperimentare la fatica durante la sistemazione del terreno, l’attesa, la cura e la gioia della raccolta: vi è un valore che va oltre quello materiale che è quello umano.
Attraverso i nostri nuovi contadini, rivive l’orto che Sant’Arsenio nell’anno 800 curava e coltivava, dando gusto sia alla vita terrena che alla vita celeste in una via che conduce alla santità che è sempre stata di casa nella vallata di Sifurio di Armo.
Ora si parte con la stagione estiva (c’è tempo fino al 31 maggio per prenotarsi): la formula è semplice: si scelgono i prodotti da piantare, gli operatori della Comunità Sant’Arsenio piantano e curano l’orto, i nuovi contadini raccolgono con il risultato pratico di avere cibi sani, sicuri, gustosi, esclusivamente stagionali e sostenibili. Esiste anche la consegna a domicilio, ma è una pratica sconsigliata dalla Comunità Sant’Arsenio proprio per avere la possibilità di sperimentare quel laboratorio emozionale che è l’orto, per un ritrovato contatto con la terra.

Contatti: Pagina FB @Coop Comunità Sant'Arsenio, Cell: 346 088 1685

Francesco Vita.

Rc 20 maggio 2019

Letto 100 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Seconda edizione “Cammini di Natale” organizzato dalla Parrocchia Maria SS. Assunta di Armo

    Ritorna, dopo la prima edizione dello scorso anno, l’evento “Cammini di Natale” organizzato dalla Parrocchia di Maria SS Assunta di Armo.
    "Cammini di Natale" è un modo di essere della Comunità Parrocchiale di Armo: da sempre in cammino per perseguire il bene comune.
    Il cammino è sempre evocativo di una via da seguire che spesso si fa meglio se in compagnia ed a piedi per poter essere vissuto appieno: per poter conoscere un luogo, le sue tradizioni, i suoi diversi volti percorrendone, lentamente, l’itinerario.

  • Fine settimana alla scoperta della Comunità di Sant'Arsenio ad Armo

    Entra nel pieno delle attività la Comunità di Sant'Arsenio che insieme al suo orto condiviso, sta già preparando i prossimi appuntamenti di Natale. Oggi e domani la comunità di Armo (Gallina) apre al territorio per una due giorni di attività. Chiunque lo volesse può andare a visitarla.

  • Avviati i lavori di riqualificazione della Armo – Santa Venere

    Sono stati avviati nella giornata di ieri i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione complessiva della strada Armo - Santa Venere, arteria viaria fondamentale per la mobilità nell'area collinare della zona sud della Città, che collega il borgo di Santa Venere al centro cittadino. Un intervento molto atteso dalla cittadinanza, sul quale il Sindaco Giuseppe Falcomatà si era impegnato personalmente, nel corso di numerosi incontri con i cittadini residenti nella frazione di Santa Venere, storicamente penalizzati dalle precarie condizioni della viabilità di accesso all'area collinare.

  • Ordine del giorno di Imbalzano per la salvaguardia dei livelli occupazionali delle maestranze del Dissalatore

    Di seguito il testo dell'ordine del giorno sottoposto all'approvazione del Consiglio Comunale odierno a firma del consigliere Pasquale Imbalzano:

  • Domani disservizi idrici ad Armo, Aretina e contrada Gurnali

    A causa di lavori di manutenzione al serbatoio comunale, domani venerdì 25 maggio sono previsti disservizi idrici nelle zone di Armo, Aretina e contrada Gurnali.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.