unci banner

:: Evidenza

E' morto Antonio Megalizzi, rimasto gravemente ferito nell'attentato di Strasburgo

E' morto Antonio Megalizzi, rimasto gravemente ferito nell'attentato di Strasburgo

E’ morto Antonio Megalizzi, il 29enne reporter rimasto ferito martedì nell’attentato ai mercatini di Natale a Strasburgo. Ferito alla testa da un proiettile, le condizioni del giovane da subito sono state giudicate molto gravi. Sale...

Circolo Zavattini, va in scena la rassegna: Visioni di cine(ma) indipendente

Circolo Zavattini, va in scena la rassegna: Visioni di cine(ma) indipendente

di Giusi Mauro - Prende il via l’iniziativa dal Circolo del Cinema Zavattini, “Visioni di cine(ma) indipendente”. Dopo il successo della prima parte, “L'(in)atteso ’68” si apre la seconda parte, “Après mai”, che da oggi...

Grande Ospedale Metropolitano, la lettera di commiato del Direttore Generale Dott. Frank Benedetto

Grande Ospedale Metropolitano, la lettera di commiato del Direttore Generale Dott. Frank Benedetto

Accomiatarsi non è mai facile, specie quando si va via da un posto al quale si tiene particolarmente, per questo motivo quando ho deciso di scrivere una lettera di congedo da Direttore Generale di questa...

Crisi da sovraindebitamento e conciliazione: il convegno alla Camera di Commercio

Crisi da sovraindebitamento e conciliazione: il convegno alla Camera di Commercio

di Tatiana Muraca - La Camera di Commercio di Reggio Calabria è stata oggi sede di un interessante convegno intitolato “La procedura di risoluzione della crisi da sovraindebitamento e la conciliazione”. Seduti al tavolo per...

Viola Reggio Calabria, Carnovali: "Spero di vedere la squadra nella parte alta della classifica"

Viola Reggio Calabria, Carnovali: "Spero di vedere la squadra nella parte alta della classifica"

Reggio Calabria. Ai microfoni di "Break In Sport" Tommaso Carnovali rivolge l'attenzione della Viola Reggio Calabria alla prossima sfida contro Salerno. "Potrebbe essere simile alle gare con Matera e Palestrina, Salerno ha caratteristiche simili a...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Petizione popolare per sollecitare interventi alla viabilità in Contrada Gagliardi

Petizione popolare per sollecitare interventi alla viabilità in Contrada Gagliardi

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 09 Agosto 2018 17:13

Apprendiamo e riteniamo opportuno informare i mezzi di stampa che in data odierna è stata depositata al Comune di Reggio Calabria una petizione popolare per sollecitare l’intervento in ordine alia viabilità della contrada denominata Gagliardi — loc. Arangea — Reggio Calabria. La strada comunale denominata Via Contrada Gagliardi, in località Arangea di Reggio Calabria, versa in condizioni di estrema pericolosità a causa delle caratteristiche fisiche e della mancanza di alcun intervento manutentivo; detta strada, a doppio senso di marcia, è caratterizzata da una pendenza estremamente elevata, da una carreggiata limitata, da curve pericolose e da una scarsa illuminazione pubblica; tali condizioni sono ulteriormente aggravate dalla scarsa o inesistente manutenzione della sede stradale

e dei sotto servizi presenti (perdite idriche, buche, disconnessioni, ....); tale strada è l’unica via d’accesso a una zona ad elevatissima densit3 residenziale e quindi ad elevatissimo traffico veicolare, con conseguente livello di rischio e pericolo; tale arteria, infatti, oltre a servire i cittadini del quartiere Cda Gagliardi, costituisce l’unico accesso alla System House srl principale azienda reggina che occupa circa 1.000 lavoratori.
Come rappresentanti dei lavoratori riteniamo pertanto doveroso manifestare alla stampa che i lavoratori della System House srl sono costretti ad utilizzare l’autovettura a proprio rischio e pericolo per raggiungere il luogo di lavoro; appare evidente infatti che l’Azienda dei Trasporti Pubblica cittadina non ha previsto una linea dedicata per raggiungere il sito ove e occupata una gran parte dei cittadini di Reggio Calabria, i quali devono usare come unico mezzo di trasporto l’autovettura e pertanto, se non ne dispongono , sono costretti a rinunciare al lavoro.
Onde scongiurare anche la possibilità che l’azienda possa essere costretta a trasferire presso altre sedi già presenti in ambito nazionale, i propri servizi, in considerazione del disagio arrecato ai lavoratori, referenti dei propri clienti (alcune delle maggiori aziende presenti a livello nazionale), si richiede una tempestiva valutazione della petizione oggi presentata al fine di predisporre un idoneo intervento risolutivo.
Le RSU SYSTEM HOUSE di Reggio Calabria, auspicano nel minor tempo possibile di richiedere alle Istituzioni competenti un incontro al fine di conoscere to stato di avanzamento della petizione firmata da oltre 500 lavoratori e cittadini presentata dall’azienda e dai cittadini in data odierna.

RSU SLC CGIL RSU FISTEL CISL RSU UILCOM UIL

Rc 9 agosto 2018

Letto 134 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Una petizione per chiedere il diritto a curarsi

    La Costituzione all’art. 32 preveda che “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti”. È da questo principio fondamentale che le associazioni: “Gli Angeli della Piana”, la “Compagnia della Stelle”, la “Danza della Vita” e l’Associazione Sociologi Italiani, lo scorso autunno hanno dato il via ad una petizione popolare basata sulla: “Tutela della salute e la salvaguardia del sistema sanitario pubblico”, che questa mattina è stata presentata nel salone delle conferenze della Città Metropolitana di Piazza Italia. Il diritto a curarsi dei cittadini, a causa dello smantellamento dello stato sociale, continua ad essere negato a larghe fasce di cittadini costretti a fare i conti con gli effetti delle politiche neoliberiste che alle vecchie aggiungono nuove e drammatiche povertà.

  • Petizione popolare proposta dal MASCI

    Reggio Calabria 01/07/2016 - Il prossimo mercoledì 6 luglio, leComunità MASCI RC 4“Mons. Giovanni Ferro” e MASCI RC5, su invito del Consiglio Nazionale del M.A.S.C.I., proporranno alla città di Reggio Calabria una raccolta di firme per la presentazione, al Parlamento Italiano ed al Parlamento Europeo, di una Petizione popolare per il riconoscimento dei diritti umani degli immigrati. Per non dover mai rispondere con un “Non lo so” alla domanda “Dov’è tuo fratello”, per essere custodi dei nostri fratelli migranti vittime di guerre, persecuzioni, catastrofi e dittature. L’iniziativa, oltre che costituire occasione preziosa di riflessione e confronto con altre realtà, confessionali e laiche, nonché con singoli cittadini interessati alla problematica particolarmente avvertita nella nostra città,è finalizzata, tra l’altro, ad individuare corridoi umanitari sicuri per consentire il transito ai migranti ed a realizzare percorsi di integrazione.

  • Cinquemila firme per la richiesta di risarcimento

    Reggio Calabria 31/05/2016 – Il centro destra reggino incontra la stampa nella sede di Azione Nazionale per fare il punto della situazione sulla petizione lanciata qualche mese addietro per la richiesta di un risarcimento alla città dopo il commissariamento. Poco meno di cinquemila firme già raccolte mentre le varie sigle dell’area annunciano per fine giugno un nuovo importante appuntamento con la politica locale e regionale. Il punto nell’intervista video:clicca qui

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.