unci banner

:: Evidenza

Dieni: «Nessuna irregolarità, ho restituito tutte le somme»

Dieni: «Nessuna irregolarità, ho restituito tutte le somme»

«Ho restituito tutte le somme che mi ero impegnata a versare nel fondo per il microcredito, tutte fino all’ultimo centesimo». È quanto dichiara la deputata...

Scandalo tv a "Le Iene" : l'arcivescovo Nunnari presenta denuncia e scrive al suo popolo

Scandalo tv a "Le Iene" : l'arcivescovo Nunnari presenta denuncia e scrive al suo popolo

Reggio Calabria. Dopo la vicenda raccontata dalla trasmissione tv "Le Iene" di una giovane donna costretta ad abortire su pressione del sacerdote, che l'aveva messa...

Il CTMO del Grande Ospedale Metropolitano effettua il 2000 trapianto di cellule staminali

Il CTMO del Grande Ospedale Metropolitano effettua il 2000 trapianto di cellule staminali

Reggio Calabria. Il Centro Unico Regionale Trapianti di Cellule Staminali e Terapie Cellulari "A. Neri" (CTMO) del Grande Ospedale Metropolitano "Bianchi Melacrino Morelli" di Reggio...

Reggina: nel derby di Cosenza si chiede un cambio di passo

Reggina: nel derby di Cosenza si chiede un cambio di passo

Torna il derby Cosenza-Reggina, uno dei derby più antichi in Calabria, il 72.mo della storia. E si rigioca di sera, come spesso accaduto. All’andata era...

Alziamo il Sipario: Sold Out per Madama Butterfly che conferma il successo dell’opera di Puccini

Alziamo il Sipario: Sold Out per Madama Butterfly che conferma il successo dell’opera di Puccini

L’opera di Giacomo Puccini Madama Butterfly, non tradisce le altissime aspettative del pubblico reggino. La corsa all’acquisto del biglietto, è stata ripagata da uno spettacolo...

Reggio Calabria, casting per il cortometraggio “In Joy and Sorrow”

Reggio Calabria, casting per il cortometraggio “In Joy and Sorrow”

Reggio Calabria. Si porta a conoscenza che martedì 20 febbraio 2018, alle ore 15:00 presso lo Studio Fotografico di Francesco Nucara sito alla via Orange...

Gambarie: aggiornamenti su viabilità e apertura impianti di risalita

Gambarie: aggiornamenti su viabilità e apertura impianti di risalita

Reggio Calabria. Dopo la tanta neve caduta negli ultimi giorni finalmente Gambarie è pronta ad indossare l’abito giusto per accogliere le migliaia di appassionati che...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Presentati alla Bit di Milano "I Cammini di Calabria"

Presentati alla Bit di Milano "I Cammini di Calabria"

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 13 Febbraio 2018 08:43

Dopo gli affollati appuntamenti in programma alla BIT promossi dalla Regione Calabria, in cui è stato fatto il punto delle azioni e delle strategie messe in campo per rafforzare la Destinazione turistica della Calabria e sono stati illustrati gli ulteriori obiettivi da raggiungere, si è svolta in mattinata la conferenza stampa sul tema dello sviluppo del turismo lento in Calabria attraverso la pratica dei cammini, con la presentazione della guida Touring Club "Cammini di Calabria-Walking in Calabria. Con interventi molto significativi, i relatori -Giuseppe Luzzi, Direttore F.F. del Parco Nazionale della Sila, Mimmo Pappaterra, Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Giuseppe Bombino, Presidente del Parco Nazionale dell'Aspromonte,

Giovanni Bastianelli, Dirigente Settore Turismo- MiBACT, Giulio Lattanzi, Amministratore delegato Touring editore, il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio che ha concluso i lavori- hanno sottolineato nel complesso l'attualità del percorso intrapreso dalla Calabria attraverso le sue Istituzioni, teso a incentivare e promuovere forme di turismo sostenibile. Come è stato da più parti evidenziato, natura, sostenibilità e benessere, intercettano non soltanto il target delle famiglie, ma anche quello dei giovani.
Allo stesso modo il turismo lento, lanciato nel 2016, Anno dei cammini, ha nella Calabria la sua più naturale destinazione. A partire dal 2016, infatti, con la proclamazione dell'anno dei Cammini, il Mibact ha dato rilevante attenzione alla percorribilità lenta del territorio italiano, nell'ambito del turismo sostenibile e della valorizzazione del nostro patrimonio culturale, ambientale, antropologico.
La Regione Calabria, su impulso del Presidente Oliverio ha, da subito, avviato una serie di azioni per consolidare esperienze sparse sul territorio, svilupparne di nuove, e cercare di costruire una strategia complessiva di promozione. Grazie alla interlocuzione tra Regione e Ministero, due cammini calabresi, in possesso di tutti i requisiti di sicurezza e fruibilità, sono entrati a far parte nella primissima versione dell'Atlante Nazionale dei Cammini Italiani, varato nel novembre 2017. Si tratta, in particolare, del Sentiero del Brigante (da Gambarie d'Aspromonte a Serra San Bruno e Stilo) e il Cammino di Francesco di Paola (da San Marco Argentano a Paola e Paterno Calabro). Questi due cammini, costituiscono parte dell'oggetto anche della guida del Touring Editore, che la Regione Calabria ha voluto realizzare, all'interno di una collana prestigiosa, che include i grandi itinerari italiani ed europei, percorribili a piedi. Oltre al Sentiero del Brigante e al Cammino di San Francesco di Paola, per la guida calabrese, il Touring ha selezionato il Cammino di Gioacchino e il Sentiero dell'Inglese. Di tutti questi cammini, Touring Club Italiano con Regione Calabria mettono a disposizione una guida-taccuino per il viaggio in lingua italiana (Cammini di Calabria) una versione in lingua inglese (Walking in Calabria), curate dagli esperti Fabrizio Ardito e Natalino Russo, disponibile in libreria da fine marzo. Nella guida sono reperibili tutte le informazioni tecniche e pratiche per la percorrenza degli itinerari, l'ospitalità sul territorio, la descrizione storico-culturale e ambientale dei cammini segnalati. E nella seconda parte della guida un taccuino per il viaggiatori offre la possibilità di annotare le impressioni di viaggio, come un vero e proprio diario che rimanga strumento della memoria.
La Regione Calabria, attualmente, è al lavoro per consentire che altri cammini, da quello Mariano del Pollino, lungo e articolato, a quelli "gioachimita" e dell'Inglese siano riconosciuti nella prossima versione dell'Atlante nazionale dei Cammini e quindi per il raggiungimento degli standard e dei requisiti indispensabili. Con il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, e altre quattro regioni meridionali, la Regione Calabria, inoltre, ha costruito il progetto interregionale South Cultural Routes, le strade culturali del Sud Italia, con l'obiettivo di promuovere i cammini e il turismo lento all'estero e in Italia, attraverso gli strumenti della comunicazione, con iniziative mirate e la partecipazione ad eventi internazionali del settore. Come ha sottolineato il Presidente della Regione Calabria in conclusione, le azioni di promozione turistica e culturale dei cammini si affiancano a tutte le iniziative fondamentali che la Regione Calabria ha messo in campo, negli ultimi anni, per valorizzare nel modo migliore la grande ricchezza dei suoi parchi nazionali, regionali, riserve e aree marine protette. Un patrimonio naturalistico incommensurabile, di cui, i tre parchi nazionali, Pollino, Sila, Aspromonte, costituiscono il maggior vanto. In Calabria, infatti, si registra la più elevata superficie protetta rispetto al territorio regionale, segno di quanto sia una terra con grande potenzialità per il turismo legato alla scoperta della natura e quindi anche alla percorribilità lenta (a piedi, in bici, a cavallo…). In questo senso, gli interventi sulla sentieristica e la progettazione delle ciclovie tra i parchi, lungo tutto il territorio regionale, sono preziose occasioni di adeguamento a standard qualitativi elevati per l'offerta turistica sulla mobilità lenta, in una regione fortemente vocata a forme di attraversamento e visita che consentano di riconciliarsi con la natura e scoprire tesori inaspettati, di luoghi, riti e tradizioni, date proprio la conformazione del territorio e la presenza millenaria delle popolazioni, alternatesi tra la costa e l'interno, in buona parte incontaminato.La conferenza si è conclusa con un invito da parte del Presidente Oliverio a fare rete, a livello istituzionale tra le regioni del Mezzogiorno, a creare e a portare avanti progetti condivisi, anche cogliendo le opportunità offerte dalla nomina della città di Matera a Capitale europea della cultura 2019. f.d. 

Milano 13 febbraio 2018

Letto 43 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Calabria a FICO (BO): cronaca di uno straordinario successo

    Migliaia di visitatori e significative presenze istituzionali come quella del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti e del patron di Eataly, Oscar Farinetti hanno decretato il successo della Regione Calabria a FICO, la Fabbrica Italiana Contadina di Eataly World, il più grande parco agro-alimentare del mondo inaugurato a Bologna lo scorso mese di novembre. Lo stand istituzionale della nostra regione, fortemente voluto dal presidente Mario Oliverio, presenta ogni giorno decine di eventi e degustazioni dove vengono proposti i migliori prodotti dell'agricoltura regionale, grazie all'impegno del Dipartimento di Presidenza – Settore Internazionalizzazione della Regione Calabria e dell'Arsac, l'Azienda regionale per lo sviluppo dell'agricoltura calabrese.

  • La Calabria Regione Ospite di Identità Golose a Milano
    La Calabria sarà la “Regione Ospite” della XIV edizione di “Identità Golose”, l’evento gastronomico dedicato all’alta cucina italiana, in programma al Centro Congressi di Milano dal 3 al 5 marzo. Oltre 16 mila sono state le presenze complessive della scorsa edizione, tra invitati, espositori e operatori del settore, più di 6 mila i visitatori nei tre giorni della Scuola di cucina. Oltre 1.400 tra giornalisti, fotografi, blogger e professionisti della comunicazione sono intervenuti nelle varie fasi del Congresso, di cui oltre 150 in rappresentanza di testate giornalistiche estere. Numeri che hanno fatto di questa manifestazione uno dei brand del settore più famosi a livello internazionale.
  • Mantenuto il riconoscimento delle OP Olivicole Calabresi

    La Regione Calabria, con un decreto del Dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari, ha proceduto al mantenimento del riconoscimento delle Op, organizzazioni di produttori, del settore olivicolo. Il mantenimento del riconoscimento, per quanto riguarda le attività del triennio 2018/2020 relative ai programmi di sostegno delle Op olivicole, è stato disposto per venti organizzazioni operanti nel territorio calabrese. La Regione, nel rispetto dei termini stabiliti dal Mipaaf, ha inviato allo stesso Ministero e ad Agea, gli adempimenti amministrativi, in modo che a partire da oggi, le Op riconosciute possano inserire sul Sian, i Sistema informativo Nazionale, i dati relativi ai propri programmi di sostegno.

  • Fondi post 2020: la consultazione online

    La Commissione europea ha lanciato una consultazione online pubblica per valutare l'impatto della politica di coesione rivolta a tutti i cittadini e le parti interessate alle politiche europee, compresi i beneficiari dei programmi e dei fondi dell'UE, come le autorità nazionali, regionali e locali, gli organismi intergovernativi e non governativi, le istituzioni accademiche, le organizzazioni della società civile e le imprese. L'obiettivo dell'iniziativa è realizzare un'attenta valutazione di quel che ha funzionato e di quel che è possibile migliorare in futuro, raccogliendo le priorità di tutte le parti interessate su come sfruttare al meglio le risorse del bilancio dell'UE.

  • Regione: ingenti risorse destinate al servizio idrico integrato

    L'attuale Giunta Regionale, fin dal suo insediamento, ha dato un significativo impulso al processo di riorganizzazione del servizio idrico integrato, che registrava una situazione di stallo fin dall'approvazione della legge regionale 34/2010. Con quel provvedimento, l'amministrazione Scopelliti aveva cancellato gli ATO provinciali disegnando un ambito unico coincidente con l'intero territorio regionale nel cui contesto organizzare il servizio. Da allora, però, nessun passo avanti era stato fatto: né per l'approvazione della necessaria legge di settore, né in termini di contributi ai Comuni per il segmento del ciclo attivo dell'acqua (nonostante le reti distributive calabresi registrino perdite superiori al 60%).

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.