unci banner

:: NEWS

Successo a Bocale per la giornata ecologica promossa da Pro Loco e Legambiente

Successo a Bocale per la giornata ecologica promossa da Pro Loco e Legambiente

Una giornata all’insegna della sensibilizzazione rispetto ai tempi del rispetto dell’ambiente. È stato questo il leit motiv dell’iniziativa tenutasi qualche giorno addietro presso il litorale di Bocale, promossa ed organizzata...

Avviata la cabina di regia per le festività mariane 2019

Avviata la cabina di regia per le festività mariane 2019

Avviata la macchina organizzativa per le iniziative culturali e musicali previste nel calendario dei festeggiamenti civili delle celebrazioni mariane per il prossimo mese di settembre. Si è riunita questa mattina...

Palmi, ambiente e territorio: riunione tra i sindaci per chiedere immediati provvedimenti

Palmi, ambiente e territorio: riunione tra i sindaci per chiedere immediati provvedimenti

Continua senza sosta il lavoro dell’Amministrazione Comunale per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e del nostro patrimonio naturale. Questa mattina il sindaco Giuseppe Ranuccio ha preso parte ad una...

Reggio Live Fest 2019: Arena dello Stretto gremita e standing ovation per Max Weinberg e Alessandro Quarta

Reggio Live Fest 2019: Arena dello Stretto gremita e standing ovation per Max Weinberg e Alessandro Quarta

“Due serate eccezionali, generi diversi ma con un comune denominatore: l’Arte, la creatività e le emozioni della grande Musica dal vivo ai massimi livelli internazionali... La location unica al mondo...

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

L’Asd Cataforio C5 Reggio Calabria, comunica di avere ingaggiato Angelo Creaco, universale-pivot classe 1989 di Reggio Calabria. Nelle ultime due stagioni ha contribuito al doppio salto di categoria del Futal...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Primo incontro operativo progetto “Una Scuola Amica delle bambine dei bambini e degli adolescenti”

Primo incontro operativo progetto “Una Scuola Amica delle bambine dei bambini e degli adolescenti”

Pubblicato in ATTUALITA' Venerdì, 25 Gennaio 2019 14:18

All’insegna del dialogo partecipativo e propositivo si è svolto, ieri, presso l’Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Calabria l’incontro di formazione/informazione rivolto ai docenti referenti delle scuole del territorio reggino che partecipano al progetto “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti” promosso su scala nazionale da MIUR e UNICEF e finalizzato ad attivare prassi educative volte a promuovere la conoscenza e l’attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
L’iniziativa, che segna l’avvio delle attività per le 38 le istituzioni scolastiche che hanno aderito al progetto nell’anno scolastico 2018/2019, è stata promossa dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Calabria e dal Comitato Provinciale di Unicef per il trasferimento degli aspetti cardine del programma e delle principali indicazioni operative per rendere maggiormente efficaci le attività previste nell’ambito del protocollo attuativo siglato dall’Ufficio Scolastico Regionale e il Comitato Unicef Calabria.

Presenti all’iniziativa, tra gli altri, la docente Maria Carmela Siclari in rappresentanza del Direttore generale USR Calabria, Pasqualina Zaccaria la responsabile nazionale Unicef “Scuola Amica” Manuela D’Alessandro, il Segretario del Comitato provinciale di Unicef Alessandra Tavella, la docente, il referente per l’area Tirrenica del Comitato provinciale di Unicef Mario Ceravolo e le referenti territoriali del Comitato provinciale Unicef del progetto “Scuola Amica” Patrizia Pedà e Giovanna Triunveri.
“L’Unicef su scala globale – ha dichiarato introducendo l’approfondimento operativo il Segretario del Comitato provinciale di Unicef Alessandra Tavella - lotta affinché il diritto allo studio sia accessibile a tutti, un impegno che in ambito locale si traduce nella realizzazione del progetto “Scuola Amica” il cui obiettivo è proprio quello che le scuole si facciano promotrici di buone prassi nella garanzia dei diritti. L’incontro di oggi rappresenta una prima occasione per fornire ai docenti gli strumenti e il materiale per la realizzazione dei percorsi previsti dal progetto ma soprattutto per avviare un dialogo con i referenti nazionali e locali del progetto”.
Ed è stata proprio la referente nazionale del progetto Unicef “Scuola Amica” Manuela D’Alessandro a relazionare sugli aspetti attuativi, illustrando alla platea di docenti le proposte educative per l’anno scolastico 2018/2019 e gli strumenti e le metodologie elaborati per facilitare e supportare i vari percorsi.
“Con questo primo incontro – ha affermato Manuela D’Alessandro - diamo il via al progetto che si rinnova ormai da oltre 9 anni per diffondere la conoscenza e la pratica dei diritti dei minori nelle scuole. I percorsi, che si articoleranno secondo le nostre proposte educative, hanno l’obiettivo di promuovere tra gli studenti i principi di responsabilità, di consapevolezza e di cura dell’altro. Puntiamo l’attenzione sui temi dell’ascolto e della partecipazione e, a partire da quest’anno, ci occupiamo anche di fenomeni come il bullismo e cyber bullismo. L’attività di formazione/informazione che destiniamo oggi ai docenti referenti delle “Scuole amiche dei bambini” si focalizza sia sugli aspetti contenutistici che metodologici del progetto riflettono la particolare attenzione che poniamo sul ruolo di docenti che sono una risorsa indispensabile e preziosa per la realizzazione delle nostre proposte a livello territoriale”.
“L’impegno dei volontari del Comitato provinciale Unicef nel territorio – racconta il referente per l’area Tirrenica dell’Unicef di Reggio Calabria Mario Ceravolo - racconta la passione e le azioni concrete messe in campo a favore dei bambini. In un’epoca come quella che viviamo, in cui i valori di umanità sembrano affievolirsi attraverso l’azione di Unicef e il progetto “Scuola amica” vogliamo aumentare la consapevolezza e la conoscenza dei percorsi di solidarietà che sono qualificanti per il percorso di crescita di coloro che saranno la futura classe dirigente del nostro Paese”.
Dall’incontro sono emerse, infine, diverse considerazioni che hanno portato alla individuazione condivisa di proposte e soluzioni. Tra queste è stata sollecitata l’adozione di una piattaforma telematica congiunta in cui le scuole possano fare rete e massimizzare confronto e sinergie e potenziare i risultati delle attività del progetto.

Rc 25 gennaio 2019

Letto 167 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Il Presidente UNICEF Italia Francesco Samengo interviene sul progetto “FBF/Freed By Football”’

     “Nell’alveo della collaborazione con il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, volto ad operare congiuntamente sulle attività di sensibilizzazione per la piena attuazione delle funzioni di tutela dei minori destinatari di provvedimenti giudiziari, si inserisce anche il progetto ‘Freed for Football’ - realizzato dal Tribunale e dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio - volto ad educare, rieducare ed integrare ragazzi in condizioni di disagio, attraverso la conoscenza e la pratica del gioco del calcio”, ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Francesco Samengo, che oggi interviene all’evento/presentazione del Film “FBF/Freed By Football”, promosso dal Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria e dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio/FIGC presso l’Aula Magna “A. Quistelli” dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

  • Unicef presenta la mostra fotografica “Mamma India”

    Un caleidoscopio di colori, emozioni e atmosfere. “Mamma India”, mostra fotografica di scena a Palazzo Alvaro il 27 e 28 giugno prossimi, rappresenta un viaggio per immagini che partendo dalla sofferenza attraversa la contagiante voglia di vivere e la speranza di un popolo. Tra contraddizioni e suggestioni gli scatti del fotografo reggino Pasquale Minniti offrono l’occasione per approfondire temi comuni a tutti i paesi del mondo: la difesa dei diritti dei bambini sanciti dalla Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e le problematiche estreme come l’infibulazione e il fenomeno delle spose bambine.

  • Calorosa partecipazione per la tappa reggina del campionato dedicato a piloti in erba per l'UNICEF

    Convince e coinvolge “Formula UNICEF” la competizione che ha fatto tappa, questa domenica, a Reggio Calabria nell’ambito del tour promosso dal Comitato Nazionale UNICEF che da qui ad ottobre abbraccerà otto città italiane per sostenere la campagna “Bambini in pericolo”.
    La veste del tutto inusuale per piazza Duomo, diventata per un giorno un vero e proprio circuito automobilistico, e la rievocazione storica delle gare anni 50 con bolidi a pedali costruiti artigianalmente sono stati gli ingredienti di successo per una giornata di festa e solidarietà che ha entusiasmato tanti piccoli piloti.

  • UNICEF: mostra delle Pigotte a Varapodio. Taurianova, Città Amica dei Bambini

    Il 21 maggio prossimo, i ragazzi della Scuola Primaria di Varapodio metteranno in mostra le Pigotte realizzate nell’ambito del progetto omonimo, al quale la scuola ha aderito con entusiasmo, per mezzo del punto Unicef di Taurianova. Una grande festa dei bambini per i bambini meno fortunati. Una grande movimentazione di maestranze (sarte, artisti locali) per rendere queste bambole, simbolo dell’Unicef, belle e curate, pronte per essere adottate. Con le bambole confezionate si potranno raccogliere fondi che consentiranno all'UNICEF di acquistare dei kit salvavita per i bambini delle aree più disagiate del mondo.

  • “Formula UNICEF”: gara di solidarietà per “Bambini in Pericolo”

    Reggio Calabria scalda i motori per ospitare, nella centralissima Piazza Duomo, una suggestiva competizione, con riproduzioni di automobili d’epoca a pedali, interamente dedicata ai più piccoli per creare un’occasione di condivisione dei valori della sportività, dell’amicizia e della solidarietà. L’iniziativa Formula Unicef, promossa dal Comitato Nazionale UNICEF per sostenere la campagna “Bambini in pericolo”, dopo aver coinvolto numerose città lungo lo stivale farà tappa in riva allo Stretto domenica 19 maggio, a partire dalle 9.30, per consentire ai piccoli piloti di provare il brivido del Gran Prix a bordo di caratteristici bolidi, costruiti artigianalmente replicando le macchine da corsa degli anni ’50. Pit stop, cambi gomme e prove di sorpasso faranno da cornice alla gara “solidale” in cui ancora una volta saranno protagonisti il cuore e la generosità dei reggini.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.