unci banner

:: Evidenza

Sissy Trovato Mazza, il governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro

Sissy Trovato Mazza, il governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro

A seguito della mia interpellanza parlamentare sull'omicidio dell'agente Sissy Trovato Mazza, il Governo ha intrapreso azioni ineludibili alla ricerca della verità sui fatti tristemente noti, e oggi, tramite il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Vittorio...

Alberi rasi e nidi distrutti in piazza San Giorgio: gli storni sfrattati con la forza

Alberi rasi e nidi distrutti in piazza San Giorgio: gli storni sfrattati con la forza

La presenza degli storni nelle città, da sempre rappresenta un rapporto di amore e odio. Indimenticabili nei loro voli di gruppo nel cielo all’alba o al tramonto, quando a sera tornano tra gli alberi insieme...

LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

Reggio Calabria. La Reggina cade al “Fanuzzi” di Brindisi contro la Virtus Francavilla. Manuel Sarao a dieci minuti dalla fine dal dischetto decreta la sconfitta amaranto. La partita è stata fortemente condizionata dal terreno di...

Agape e  Libera insieme a scuole e istituzioni per rilanciare il progetto del presidente Di Bella

Agape e Libera insieme a scuole e istituzioni per rilanciare il progetto del presidente Di Bella

Fuori dalla ndrangheta un’altra vita è possibile? Si’, se Liberi di scegliere. Questo il tema scelto dal centro Comunitario Agape e dal coordinamento regionale di Libera per la campagna di sensibilizzazione che ha programmato e...

Successo per la sesta edizione di Facce da Bronzi vinta da Matteo Cesca

Successo per la sesta edizione di Facce da Bronzi vinta da Matteo Cesca

In un gremito teatro “Francesco Cilea”, il festival “Facce da Bronzi” ieri sera, chiude un’altra travolgente avventura artistica eleggendo il vincitore della sesta edizione. Il prestigioso premio della kermesse nazionale del cabaret, ideata e prodotta...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Reggio Calabria. Liberi di scegliere, domani su Rai1 il film sostenuto da Calabria Film Commission

Reggio Calabria. Liberi di scegliere, domani su Rai1 il film sostenuto da Calabria Film Commission

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 21 Gennaio 2019 18:38

Reggio Calabria. Marco Lo Bianco è un giudice del Tribunale dei minori di Reggio Calabria e ha un sogno: strappare i ragazzi alla ‘ndrangheta. Lo Bianco è il personaggio protagonista di “Liberi di scegliere”, il nuovo film diretto da Giacomo Campiotti (regista della fortunata serie Rai “Braccialetti Rossi”) che andrà in onda, in prima serata, domani martedì 22 gennaio, su

Rai1. Prodotto da Rai Fiction e BIBI Film TV con il sostegno della Calabria Film Commission. Girato a Reggio Calabria, grazie al contributo della fondazione Calabria Film Commission, hanno partecipato alla realizzazione del film per la tv numerose maestranze tecniche e artistiche del  territorio. “Liberi di scegliere è una produzione importante a livello nazionale e il sostegno della Film Commission Calabria alla sua realizzazione ha portato nel nostro territorio buone opportunità di lavoro - afferma l'assessore alla Cultura della Regione Calabria, Maria Francesca Corigliano - Anche il tema trattato, delicato, ma fondamentale rappresenta, sia pure in un ambito molto specifico, il pensiero portante di tante scelte operate a favore dei giovani calabresi. Essere liberi di scegliere significa avere una visione propria, avere opportunità oltre i vincoli culturali ed economici della famiglia, ma con l'aiuto delle istituzioni. Sono certa che la fiction sarà un successo – conclude l'assessore -  il risanamento della Film Commission, voluto dal Presidente Oliverio è stato un eccellente investimento in virtù della ricaduta positiva a livello economico e di immagine per la Calabria”.  “Liberi di Scegliere” racconta uno spaccato di vita vera, quella che vede intrecciarsi le storie delle giovani leve della ‘ndrangheta a quella degli uomini di Stato che tendono loro la mano per aiutarli a realizzare un futuro diverso da quello criminale scritto nel Dna delle loro famiglie. “Perché se la ndrangheta non si sceglie, ma si eredita, allora la Giustizia per essere efficace deve riuscire a spezzare le catene che spingono i figli a emulare i padri e seguire le loro orme”. Nel cast, diretto da Giacomo Campiotti: Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo, Carmine Buschini, Federica Sabatini, Federica De Cola, Corrado Fortuna, Vincenzo Palazzo e con la partecipazione dell'attore calabrese Francesco Colella e della piccola interprete cosentina Karol Mazzei. Il film, ispirandosi all’iniziativa del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, in prima linea dal 2012 nell’adozione di provvedimenti civili che prevedono in questi casi la decadenza o la limitazione della responsabilità genitoriale, racconta un percorso alternativo al carcere che ha l’obiettivo di fornire a questi giovani la possibilità di una crescita sociale e culturale in luoghi e contesti lontani da quelli di provenienza. Una strada difficile e dolorosa da accettare soprattutto per le madri delle ‘ndrine con il cuore spesso stretto tra due fuochi, diviso tra la consapevolezza della necessità dell’allontanamento dei figli da casa e l’ancestrale amore materno che li vorrebbe invece sempre vicini a loro.

Liberi di Scegliere. Marco Lo Bianco è un giudice del Tribunale dei minori di Reggio Calabria e ha un sogno: strappare i ragazzi alla ‘ndrangheta. Giorno dopo giorno ha visto sedersi nella stessa aula di tribunale tutti i ragazzi delle più importanti famiglie mafiose della provincia. E ha capito che le famiglie si assicurano il potere sul territorio grazie alla continuità generazionale, costringendo i figli a fare il mestiere dei padri.Quando incontra Domenico, ultimo componente di una cosca, ma anche fratello minore di unragazzo che ha inutilmente arrestato anni prima, Lo Bianco decide che è arrivato il momento di dire basta. Con una scelta che non ha precedenti, dispone l’allontanamento del ragazzo dalla Calabria e il decadimento della responsabilità genitoriale non solo per il padre latitante, ma anche per la madre. Inizia una strada difficile che costringerà tutti ad abbandonare le proprie certezze. Lo Bianco e i suoi assistenti si confronteranno con i codici e i sentimenti di famiglie che hanno considerato sempre e solo come cosche criminali. Domenico e sua sorella Teresa impareranno che esiste anche uno Stato fatto di persone che non vengono per arrestarti, ma per tenderti la mano e aiutarti a sognare un futuro diverso, in cui poter essere, finalmente, liberi di scegliere. (fonte e foto Ufficio Stampa Giunta Regione Calabria)

Reggio Calabria 21 gennaio 2019

Letto 332 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Via libera alla Zes, Biondo (Uil): "Potrebbe essere un’ottima notizia per Gioia e per la Calabria"

    Reggio Calabria. "La pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto “Semplificazioni” ha dato il via libera operativo alle Zone economiche speciali. L’articolo 3 del decreto, in particolare, sbocca le modalità delle semplificazioni autorizzative per le Zes e per le Zone Logistiche Semplificate.  Per la Calabria e, in particolare per Gioia Tauro questa potrebbe essere un’ottima

  • Gli appuntamenti di oggi in città 18 febbraio 2019

    Gli appuntamenti di oggi in città: - alle ore 16:45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, promossa dai componenti del Comitato Scientifico del CIS della Calabria, si svolgerà la tavola rotonda “Sapere scientifico, sapere umanistico: strumenti e modelli verso l’unità della conoscenza”.
    - Incontro aperto a tutti e informale per condividere progetti, idee sul percorso che ha preso forma con Nomi, Cose, Città R come Reggio. Per discutere di questa nostra Polis, proporre, condividere, costruire. Per discutere dei prossimi eventi, inventare nuove iniziative, per aprire nuove strade. dalle 19:30 presso Via Lavinia, via sbarre inferiori 34

  • LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

    Reggio Calabria. La Reggina cade al “Fanuzzi” di Brindisi contro la Virtus Francavilla. Manuel Sarao a dieci minuti dalla fine dal dischetto decreta la sconfitta amaranto. La partita è stata fortemente condizionata dal terreno di gioco in pessime condizioni e dall’espulsione di Diego Conson a ridosso del quarto d’ora della ripresa. 

  • Agape e Libera insieme a scuole e istituzioni per rilanciare il progetto del presidente Di Bella

    Fuori dalla ndrangheta un’altra vita è possibile? Si’, se Liberi di scegliere. Questo il tema scelto dal centro Comunitario Agape e dal coordinamento regionale di Libera per la campagna di sensibilizzazione che ha programmato e che prevede sette eventi che si terranno in quattro istituti di secondo grado della città di reggio, in strutture penitenziarie per adulti e minori ed al centro sociale di Melito P.S. Tutti i destinatari dell’iniziativa si stanno preparando a questi eventi prendendo visione della fiction trasmessa da Rai Uno, elaborando le loro riflessioni ed i loro contributi che saranno presentati ai loro interlocutori istituzionali durante gli incontri previsti.

  • Arghillà Nord, emergenza rifiuti: il Coordinamento di quartiere chiede l’intervento delle Autorità

    Reggio Calabria. Il Coordinamento di Quartiere di Arghillà, composto da associazioni e cittadini della zona impegnati nella difesa dei beni comuni, a distanza di 7 giorni dalla denuncia dell’emergenza rifiuti nel quartiere, senza che nulla sia stato attivato per rimuoverne gli effetti devastanti di degrado e abbandono, si rivolge al prefetto Michele Di Bari, al sindaco Giuseppe

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.