unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Reggio, giovedì 28 febbraio parte il progetto "Crescendo a scuola di creatività" con il sottosegretario Giuliano

Reggio, giovedì 28 febbraio parte il progetto "Crescendo a scuola di creatività" con il sottosegretario Giuliano

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 25 Febbraio 2019 13:51

"Creatività significa semplicemente collegare cose. Quando chiedi a persone creative come hanno fatto qualcosa, si sentono quasi in colpa perché non l'hanno fatta realmente: hanno solo visto qualcosa e, dopo un po', tutto è sembrato chiaro. Questo perché sono stati capaci di collegare le esperienze vissute e sintetizzarle in nuove cose". Così Steve Jobs, icona ed inventore del mondo moderno, sintetizzava il proprio modo di intendere la creatività. Ma come metterla a disposizione delle nuove generazioni e di una classe docenti che ha sempre più bisogno di nuovi metodi educativi, soprattutto nelle scuole primarie e secondarie, dove è più forte l'impatto con i forti cambi culturali e sociali di questo periodo storico?

Occorrono nuovi strumenti. Occorrono nuovi linguaggi, capaci di aiutare gli insegnanti ad avvicinarsi agli studenti ricreando il giusto flusso di scambi educativi. Due anni fa il Miur ha stimolato il territorio a proporre idee nuove per individuare questi nuovi linguaggi. Il risultato è stato il progetto sperimentale "Musica è scuola": il Cnapm (Comitato Nazionale per l'Apprendimento Pratico della Musica creato e presieduto da Luigi Berlinguer) e quattro istituti scolastici nazionali (in Calabria, Emilia Romagna, Lazio e Veneto) hanno dato il via a quella che da una sperimentazione, raccontata nel libro omonimo edito da Sabbiarossa, è diventata una rete. L'IC Falcomatà-Archi di Reggio Calabria, uno dei quattro poli del progetto nazionale - e scuola polo regionale - sta ampliando gli ottimi successi ottenuti con il nuovo progetto "Crescendo: a scuola di creatività". Si tratta di una seconda edizione formativa: chiuso il progetto "Musicando: la scuola di ad... opera", l'IC reggino, che sta lavorando per la costituzione di un gruppo regionale di supporto alla didattica con sperimentazioni di area musicale e creativa, dà il via a nuove attività laboratoriali in sinergia con il Liceo Statale "Vito Capialbi" di Vibo Valentia.

La creatività al servizio dell'educazione scolastica, dunque, una non solo. Proprio come spiegava Steve Jobs, l'obiettivo è collegare le cose con la creatività, ma anche fare rete grazie alla creatività stessa, per diffondere sul territorio nuovi metodi e nuovi linguaggi.

Il progetto "Crescendo: a scuola di creatività" partirà ufficialmente con il convegno dal tema "La casa creativa del nostro essere e la ricerca di nuove strategie d'insegnamento/apprendimento. Valorizzazione e riscoperta del patrimonio culturale e umanistico nazionale" che si terrà giovedì 28 febbraio, a partire dalle ore 15:30, nella Sala "F. Perri" di Palazzo Alvaro (Piazza Italia) a Reggio Calabria. Aprirà i lavori un momento musicale, con l'esecuzione dell'Inno nazionale da parte degli oltre 100 alunni del Coro delle scuole della Rete Regionale. Dopo i saluti istituzionali delle autorità, sono previsti gli interventi moderati dalla giornalista Paola Bottero: Serenella Corrado, DS IC Falcomatà-Archi, Scuola polo regionale potenziamento musicale e teatrale, Salvatore Giuliano, Sottosegretario di Stato all'Istruzione, Università e Ricerca, Umberto Margiotta, pedagogista, Maria Montalto, psicologa e psicoterapeuta, Pasqualina Zaccheria, Dirigente tecnico Miur, Maurizio Piscitelli, Dirigente tecnico Miur, Annalisa Spadolini, Coordinatore gruppo operativo Cnapm. Inizierà così il percorso di formazione dei docenti iscritti al progetto: laboratori e unità formativa nelle sedi delle sue scuole, reggina e vibonese, su argomenti come lo strumento musicale e la musica d'insieme, con approfondimento sul linguaggio dei suoni, lo sviluppo dell'espressione musicale attraverso l'ascolto, la pratica musicale, le musica d'insieme, la tecnologia attraverso pratiche musicali e di teatro musica sperimentale, la corporeità e la danza.

Commenta la dirigente Serenella Corrado: «Collegare le cose, poi collegare le esperienze vissute per sintetizzarle in nuove cose: ritrovo nella semplicità del grande visionario Steve Jobs esattamente il processo che stiamo portando avanti, con grande fatica ma altrettante soddisfazioni, per dare risponde nuove ed efficaci al bisogno della scuola di crescere. Perché, se è vero che ogni istituto scolastico ha come priorità assoluta quella di accompagnare la crescita dei suoi studenti, è altrettanto vero che la crescita deve essere anche e soprattutto della scuola, dei metodi di insegnamento, dei linguaggi. Musica e creatività rompono le barriere ed arrivano in modo molto più immediato e coerente con quello che è il nostro orizzonte: includere, crescere e far crescere. Sono sicura che con questa seconda sperimentazione aggiungeremo altri traguardi agli ottimi obiettivi raggiunti nei precedenti anni scolastici».

Rc 25 febbraio 2019

Letto 250 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Cerimonia di intitolazione al cantante Mino Reitano del Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina dell’IC Falcomatà Archi

    Pieno successo ieri sera a Reggio Calabria, della cerimonia di intitolazione al celebre cantante Mino Reitano del laboratorio musicale della scuola primaria di Santa Caterina dell’istituto comprensivo Falcomatà Archi di Reggio Calabria, e per la seconda edizione del Festival canoro e coreutico “La Scuola che inCanta”. Sono stati questi, promossi nell’ambito del “Piano delle Arti 2018”, i due eventi clou del fine anno scolastico organizzato dall’istituto comprensivo diretto dalla dirigente Serafina Corrado, una scuola pubblica in Calabria, Polo Regionale per il potenziamento delle attività musicali e teatrali. Il festival si è svolto in due giornate di esibizione dei giovani alunni, ed è stato tenuto presso lo spazio verde antistante la scuola di Santa Caterina affollato di genitori e docenti e tanti giovani artisti.

  • A Santa Caterina la manifestazione "La Scuola che inCanta"

    “Attraverso l’educazione alla musica ed al canto, state scoprendo i valori della cultura, della solidarietà, della bellezza, dell’amicizia, dell’aiutarsi l’uno con l’altro e, quindi, i valori della legalità. State gettando le basi per diventare una grande classe dirigente del futuro”. Il sindaco Giuseppe Falcomatà si è rivolto ai bambini ed alle bambine dell’istituto comprensivo “Falcomatà-Archi” in una piazza, a San Caterina, gremita da famiglie, docenti e cittadini riuniti dalla manifestazione “La scuola che inCanta”. La due giorni, dedicata alla musica ed organizzata dalla scuola diretta dal dirigente scolastico Serafina Corrado, si è aperta ieri proprio con il saluto del primo cittadino che ha voluto ringraziare la comunità scolastica ed i residenti del quartiere nord rivolgendo loro un messaggio sull’importanza della collaborazione fra istituzioni quale elemento fondamentale per la creazione di una società giusta.

  • L'I.C. Falcomatà Archi intitola al cantante Mino Reitano il Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina

    Reggio Calabria - Sarà intitolato al celebre cantante Mino Reitano il laboratorio musicale del plesso Santa Caterina dell’istituto comprensivo Falcomatà Archi di Reggio Calabria. La cerimonia è in calendario nella serata di sabato 9 giugno 2019 prossimo, ed aprirà la seconda giornata de “La scuola che inCanta: Festival canoro e coreutico”, promosso dall’istituto scolastico diretto dalla dottoressa Serafina Corrado per valorizzare gli alunni eccellenti che si sono distinti nei diversi settori delle arti e dei saperi.

  • Al campus della legalità della Fondazione A Scopelliti partecipano anche gli alunni dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria – Aperto agli studenti calabresi, proseguirà anche ad agosto con il "campus della legalità" di quattro giornate di attività tra Reggio e Campo Calabro, il progetto finalizzato a sensibilizzare i ragazzi sui temi della solidarietà e dell'inclusione attraverso percorsi didattici di cittadinanza attiva e di formazione artistica. Denominato "Differenze in gioco" il progetto è organizzato dalla Fondazione "Antonino Scopelliti", stilato dalla dottoressa Anna Maria De Luca dirigente scolastico e responsabile scuola della stessa Fondazione, e vede la partecipazione anche dell'istituto comprensivo Falcomatà Archi diretto dalla dottoressa Serafina Corrado.

  • Reggio in bici, progetto di mobilità sostenibile dei ragazzi dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria - Ha preso avvio nei giorni 20 e 21 maggio 2019 scorsi, nei plessi delle scuole primarie di Archi e di San Brunello, dell'ic Falcomatà Archi, diretto dalla Dirigente Serafina Corrado, il progetto educativo "Reggio in bici". Il progetto è inserito nel Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola, casa-lavoro, previsto dalla legge 28 dicembre 2015, n.221 "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali". "Reggio in bici" mira ad una maggiore diffusione della cultura della mobilità sostenibile nelle scuole attraverso attività educative, di sensibilizzazione e di informazione per contrastare l'inquinamento urbano.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.