unci banner

:: Evidenza

Pino sradicato dal vento sul Lungomare davanti l'istituto Piria

Pino sradicato dal vento sul Lungomare davanti l'istituto Piria

Un pino di grosse dimensioni è stato sradicato dal vento questa notte sulla via Marina davanti l'istituto Piria. L'albero è finito sulla carreggiata della via Marina Superiore ostruendola completamente.

LegaPro. La Reggina vince e convince: battuta a Lentini la Sicula Leonzio (1-2)

LegaPro. La Reggina vince e convince: battuta a Lentini la Sicula Leonzio (1-2)

Reggio Calabria. La Reggina sbanca Lentini e conquista la prima vittoria stagionale esterna nella 15^ giornata di campionato di LegaPro. Sandomenico su rigore e Solini firmano la vittoria amaranto. Il tabellino della gara:

Reggio Calabria. A Piazza De Nava, grande successo per l’iniziativa “Doni da Donare”

Reggio Calabria. A Piazza De Nava, grande successo per l’iniziativa “Doni da Donare”

Reggio Calabria. Si è tenuto stamattina a Piazza de Nava l'evento organizzato dai Masci in collaborazione con l'Associazione Paolo Costantino "Doni da Donare". Successo straordinario per l'iniziativa inserita dall'Amministrazione Comunale nel cartellone degli eventi del...

Basket. Gran Galà del Molise: secondo posto per la Calabria

Basket. Gran Galà del Molise: secondo posto per la Calabria

Reggio Calabria. Come da pronostico, la fortissima selezione “Campania” vince in scioltezza l’ottava edizione del Gran Galà del Molise. La “Calabria” si arrende contro gli avversari dopo aver conquistato la finalissima della manifestazione battendo le...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Tendopoli Rosarno, Tramonti e Perrone (Cisl): bene tavolo Prefettura su superamento emergenza

Tendopoli Rosarno, Tramonti e Perrone (Cisl): bene tavolo Prefettura su superamento emergenza

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 12 Giugno 2018 19:53

Dichiarazione congiunta del Segretario Generale USR CISL Calabria Paolo Tramonti e del Segretario Generale CISL Reggio Calabria Rosy Perrone. La CISL esprime apprezzamento su quanto emerso oggi al tavolo permanente di confronto convocato dalla Prefettura di Reggio Calabria sulla condizione dei braccianti extracomunitari nella Piana di Gioia Tauro.  E’ importante l’annunciata volontà di procedere in una direzione comune alla ricerca di una soluzione che non sia dettata da eventi emergenziali, o peggio ancora tragici, come nel caso della brutale uccisione di Sacko Soumaila.

Per questi motivi è necessario fare sistema impegnando tutte le parti nell’ambito delle specifiche competenze, affinché si individuino soluzioni strutturali e condivise.
Le priorità, rispetto a qualunque altra decisione, così come convenuto, devono essere quelle della tutela dei diritti dei lavoratori, coniugata a condizioni di sicurezza e legalità, con l’impegno contestuale di trovare soluzioni idonee sotto l’aspetto abitativo.
E’ fondamentale in questo scenario il coinvolgimento e la sinergia delle istituzioni locali e regionali, affinchè i progetti di integrazione possano concretizzarsi al più presto, utilizzando anche le opportunità derivanti dai fondi comunitari.
Pur nell’attuale contesto di criticità, a giudizio della Cisl, ci sono tutte le condizioni affinchè si possa uscire dall’emergenza, dimostrando ancora una volta, che la Calabria non respinge ma è terra di accoglienza e solidarietà.

Rc 12 giugno 2018

Letto 130 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Cinquefrondi, Sera (Cisl Fp): vicinanza al sindaco Michele Conia

    Esprimo la mia personale solidarietà e quella di tutta la Federazione che rappresento al Sindaco del Comune di Cinquefrondi. La CISL FP condanna con fermezza il vile atto intimidatorio subito dal dott. Michele Conia che sta portando avanti con grande professionalità l’attività Amministrativa del Comune, garantendo trasparenza e legalità. Sono certo, che il Sindaco andrà avanti con determinazione nell’azione già intrapresa di legalità, quale protagonista attivo ed autorevole delle politiche di sviluppo del Comune.

  • Il coordinatore nazionale Cisl-Fim Anelli a Reggio Calabria: “Lo stabilimento Hitachi, modello vincente di sviluppo dell’industria 4.0”

    Rosi Perrone, segretaria generale Ust Cisl Metropolitana ha fatto gli onori di casa, per la visita di Carlo Anelli coordinatore nazionale Cisl-Fim. “Nel nostro contesto territoriale - ha esordito Perrone - abbiamo punti d’eccellenza da clonare: il polo reggino dell’Hitachi è uno di questi”. La segretaria generale UST ha ribadito la sua posizione rispetto alla necessità di tutelare e valorizzare un patrimonio industriale e dunque sociale per l’intera città metropolitana - “Ho positivamente accolto il piano industriale di Hitachi, già rinvigorito mesi fa dall’accordo tra la divisione “RailItaly” del gruppo giapponese con il ministero dello Sviluppo economico e la Regione Calabria per il potenziamento dello stabilimento di Reggio Calabria.

  • "Assicurare gli stipendi lavoratori legge 15 Comune di Reggio Calabria": la nota della Cisl

    Reggio Calabria. "Combattere per la dignità del lavoro e combattere affinché tale dignità non venga calpestata dalle istituzioni. Mentre è in campo una protesta per garantire la stabilizzazione di 4500 lsu/lpu calabresi, alla quale a quanto sembra il governo centrale non vuol dar seguito, con preoccupazione devo denunciare il ritardo dei pagamenti degli stipendi

  • Falcomatà sul rogo della tendopoli di San Ferdinando: «Momento molto triste per la comunità. Superare condizioni inaccettabili»

    «E' un momento molto triste per la nostra comunità, siamo profondamente addolorati per ciò che è accaduto. Purtroppo l'episodio della morte del giovane Suruwa Jaithe è sintomatico della situazione inaccettabile che si vive all'interno della tendopoli di San Ferdinando dove, evidentemente, non sono rispettate le condizioni minime proprie della dignità di ogni essere umano. E' necessario intervenire con urgenza con l'obiettivo di superare la condizione inaccettabile alla quale sono oggi sottoposte migliaia di persone che vivono in quella situazione”. E' quanto dichiara il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando la tragica scomparsa del diciottenne gambiano Suruwa Jaithe, vittima di un rogo all'interno della tendopoli di San Ferdinando, dove vivono migliaia di lavoratori migranti, impegnati nelle attività agricole stagionali di raccolta degli agrumi sulla piana di Gioia Tauro.

  • CGIL di Reggio Calabria – Locri: la tendopoli di San Ferdinando va smantellata

    Dopo Becki Moses, la nigeriana ventiseienne arsa viva nella tendopoli di San Ferdinando, la CGIL di Reggio Calabria – Locri piange la scomparsa di Jaiteh Suruwa, il giovanissimo migrante proveniente dal Gambia. “Come sindacato – sostiene Nicola Rodi, segretario generale della FLAI CGIL Reggio Calabria – Locri - chiediamo da tempo di abbandonare le logiche emergenziali ed affrontare la questione in modo definitivo, riconoscendo ai fratelli migranti, impegnati nelle attività stagionali di raccolta, la sicurezza e la dignità che meritano. Nessuna legge sul caporalato potrà mai essere abbastanza per proteggere i lavoratori, in particolare i più deboli, se ogni livello istituzionale, dai Comuni alla forze dell’ordine passando per la Regione, non farà la propria parte al fine di garantire diritti civili, lavoro regolare, sicurezza sanitaria.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.