:: Evidenza

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

Il punto Slow Food a Piazza Castello ha ospitato l’evento in cui Carmelo Basile ha presentato l’azienda e il nuovo nato “Pecoritaly” con i presidenti...

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

Reggio Calabria. Buona la prima degli amaranto davanti al pubblico dell' Oreste Granillo. La Reggina supera il Bisceglie grazie alla rete di Salvatore Sandomenico. Il...

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

A seguito delle promesse non mantenute dal Sindaco Falcomatà, rispetto alla consegna della scuola Lombardo Radice di Catona, cittadini e genitori dei bambini iscritti, indignati...

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Reggio e Messina per sopravvivere e svilupparsi vincendo le sfide del futuro devono stare insieme. Insieme per la vita o per la morte. La regione...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Tendopoli Rosarno, Tramonti e Perrone (Cisl): bene tavolo Prefettura su superamento emergenza

Tendopoli Rosarno, Tramonti e Perrone (Cisl): bene tavolo Prefettura su superamento emergenza

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 12 Giugno 2018 19:53

Dichiarazione congiunta del Segretario Generale USR CISL Calabria Paolo Tramonti e del Segretario Generale CISL Reggio Calabria Rosy Perrone. La CISL esprime apprezzamento su quanto emerso oggi al tavolo permanente di confronto convocato dalla Prefettura di Reggio Calabria sulla condizione dei braccianti extracomunitari nella Piana di Gioia Tauro.  E’ importante l’annunciata volontà di procedere in una direzione comune alla ricerca di una soluzione che non sia dettata da eventi emergenziali, o peggio ancora tragici, come nel caso della brutale uccisione di Sacko Soumaila.

Per questi motivi è necessario fare sistema impegnando tutte le parti nell’ambito delle specifiche competenze, affinché si individuino soluzioni strutturali e condivise.
Le priorità, rispetto a qualunque altra decisione, così come convenuto, devono essere quelle della tutela dei diritti dei lavoratori, coniugata a condizioni di sicurezza e legalità, con l’impegno contestuale di trovare soluzioni idonee sotto l’aspetto abitativo.
E’ fondamentale in questo scenario il coinvolgimento e la sinergia delle istituzioni locali e regionali, affinchè i progetti di integrazione possano concretizzarsi al più presto, utilizzando anche le opportunità derivanti dai fondi comunitari.
Pur nell’attuale contesto di criticità, a giudizio della Cisl, ci sono tutte le condizioni affinchè si possa uscire dall’emergenza, dimostrando ancora una volta, che la Calabria non respinge ma è terra di accoglienza e solidarietà.

Rc 12 giugno 2018

Letto 94 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Strutture psichiatriche, CISL: "Aprire un confronto che possa spazzare via le distanze tra le parti"

    La situazione in cui versano le strutture psichiatriche di Reggio Calabria non è più sostenibile. Al netto del procedimento giudiziario che farà il suo corso, e porterà certamente dei chiarimenti qualora dovessero riscontrarsi delle storture nel sistema di convenzioni tra ASP o dipartimento regionale della Salute e istituti accreditati, urge aprire un tavolo di discussione per garantire la dignità ai lavoratori e soprattutto dei degenti. Dunque chiediamo, come organizzazione sindacale, un incontro tematico e risolutivo, oltre che per far chiarezza sul livello occupazionale, per garantire la continuità del servizio e soprattutto per tutelare la dignità della salute degli utenti e delle loro famiglie.

  • Cisl: Allarmanti i dati sulla sicurezza scolastica

    ‘Con la sicurezza degli studenti non si scherza’. Occorre intervenire subito, anche con strumenti d’emergenza per arginare l’allarme scaturito dai dati Miur, secondo i quali, moltissime scuole - a Reggio Calabria - non sarebbero agibili o non avrebbero fornito le informazioni documentali per sconfessare il dato. Con una presa di posizione forte, chiediamo anche interventi eclatanti e non con lo scopo di alimentare o diffondere paura, ma per la salvaguardia dell’incolumità di migliaia di studenti e tantissimi operatori del mondo scolastico. La fotografia restituita dai numeri del ministero è inquietante: solo il 4,5% degli istituti ha il certificato di agibilità/abitabilità, anche se l’1,2% che non lo possiede riguarda gli istituti costruiti prima del 1970; l’8,6% invece non possiede l’agibilità e, un numero elevatissimo di scuole invece, vige in uno status di informazione assente, ossia non ha fornito la documentazione che possa attestare i requisiti, o meno, di agibilità.

  • Cisl Fp: crescono gli echi dell’indignazione per una Sanità da rottamare

    La CISL Funzione Pubblica, che da sempre segue con grande attenzione e determinazione propositiva i problemi della Sanità Calabrese, sente l’esigenza di intervenire ancora una volta sul grave stato in cui la stessa è precipitata, facendo registrare serie criticità su tutto il territorio regionale. La Segretaria Generale della CISL FP Calabria, Luciana Giordano, è convinta da tempo che, se opportunamente riorganizzata, l’intera rete territoriale ed ospedaliera del Sistema Sanitario calabrese sarebbe in grado di soddisfare pienamente la richiesta di salute di tutta la cittadinanza, che invece si vede negare quotidianamente anche le più basilari forme di assistenza sanitaria e costretta a “peregrinare” altrove per procacciarsi quel soccorso negato nella propria terra.

  • Fp Cgil e Cisl Fp esultano. Regione avvia procedura stabilizzazione precari Centri per l’Impiego

    Grande soddisfazione esprimono le Segretarie generali regionali Alessandra Baldari della Fp Cgil e Luciana Giordano della Cisl Fp insieme ai 70 precari e ai 17 lavoratori part -time dei Centri per l’Impiego della Calabria a conclusione dell’incontro svoltosi ieri presso la Cittadella Regionale a Catanzaro. La lunga battaglia sindacale, iniziata dopo la riforma Delrio, condotta a tutti i livelli, prima con il Governo nazionale e, poi, sul territorio nel corso di serrati confronti con le province, la Città metropolitana e con il governo regionale, finalmente vede in dirittura d'arrivo la soluzione per i lavoratori e le lavoratrici che hanno vissuto lunghe giornate di incertezza sul loro futuro, ma che, sostenute dalle sigle sindacali, con tenacia hanno continuato ad incalzare le istituzioni per ottenere il giusto riconoscimento e la definitiva collocazione in Regione, così come stabilto dall'ultima legge di bilancio.

  • UST CISL: domani martedì 11 settembre il Consiglio Generale Reggio Calabria

    Domani martedì 11 settembre alle ore 9.30 presso il Grand Hotel Excelsior di Reggio Calabria, si terrà il Consiglio Generale Rc della CISL. Relazionerà Rosi Perrone - Segretario provinciale, interverrà Paolo Tramonti - Segretario regionale. Concluderà i lavori Luigi Sbarra - Segretario Generale aggiunto. Il Consiglio accoglierà la relazione di Rosi Perrone, centrata su temi di scottante attualità e soprattutto, delineata su quelle che sono le politiche e le sfide sindacali di cui la Cisl dovrà farsi carico. Lavoro, infrastrutture, Zes, diritti, scuola e welfare saranno i pilastri sui quali poggerà l’intervento del Segretario provinciale, esplicati attraverso un unico filo conduttore, ossia: analizzare, studiare e proporre un nuovo approccio rispetto alle potenzialità della Città Metropolitana.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.