unci banner

:: NEWS

Misiti (M5S): Lo smisurato numero di “denunce” ai sanitari in costante e spaventoso aumento stanno fortemente demotivando le professionalità

Misiti (M5S): Lo smisurato numero di “denunce” ai sanitari in costante e spaventoso aumento stanno fortemente demotivando le professionalità

Sono più di 35000 le azioni legali che, ogni anno, vengono intraprese da pazienti che denunciano operatori della sanità, in particolare medici, per presunti casi di malasanità. Il dato che...

Un murale per l’ufficio postale di Delianuova. Inaugurata la seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme nel Territorio”

Un murale per l’ufficio postale di Delianuova. Inaugurata la seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme nel...

Reggio Calabria, 18 giugno 2019 – L’ufficio postale di Delianuova (Rc) vestirà nuovi colori: le sue pareti esterne sono state dipinte con un murale, ideato e realizzato per Poste Italiane...

Avis OdV Comunale Reggio Calabria festeggia "in famiglia"  la Giornata del Donatore

Avis OdV Comunale Reggio Calabria festeggia "in famiglia" la Giornata del Donatore

La commozione della memoria di un luogo significativo adesso divenuto largo dei Volontari del Sangue, i colori di un'aiuola adottata per il bene comuni e per la Città sul Lungomare...

Il SUL interviene per la questione del servizio di parcheggio degli Ospedali Riuniti

Il SUL interviene per la questione del servizio di parcheggio degli Ospedali Riuniti

Il SUL reggino ha richiesto all’Azienda Ospedaliera reggina e all’Azienda Traffic un incontro per affrontare le problematiche relative al servizio di parcheggio degli Ospedali Riuniti cittadini, i cui dipendenti sono...

Operazione “Balboa”: disarticolata associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di cocaina

Operazione “Balboa”: disarticolata associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di cocaina

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza – con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Tonno rosso, Giannuzzi (Blu Calabria): incontro in Ministero per redistribuzione quote in Calabria

Tonno rosso, Giannuzzi (Blu Calabria): incontro in Ministero per redistribuzione quote in Calabria

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 29 Gennaio 2019 19:24

La Calabria con i suoi 800 km di costa e con la sua ricchezza ittica da diversi anni ormai "regala" il suo pescato, nello specifico il tonno rosso, ad altre regioni e nazioni europee. La pesca del tonno e con essa la piccola pesca artigianale negli anni si è ridotta a causa della ripartizione "quote tonno" da parte dell'Unione Europea.  Eppure la Calabria ne è ricca e in alcune aree, come Vibo Valentia, la pesca del tonno aveva una sua storia, ricordiamo Bivona e la "Mattanza del Tonno". Questa tipo di pesca, ora vietata in Calabria, fino a dieci anni addietro impegnava nel vibonese oltre 150 persone, posti di lavoro che si son persi nell'ultimo decennio con tutte le ripercussioni socio-economiche per la Provincia di Vibo.

Ricordiamo che Vibo Valentia è la provincia più povera d'Italia.
Perché dunque perdere un patrimonio storico-culturale ed una economia reale?
Per questi motivi il Presidente del Consorzio Blu Calabria dott.ssa Innocenza Giannuzzi e il vice Presidente Roberto Incoronato hanno richiesto ed ottenuto un incontro che si è tenuto nella giornata odierna presso il Ministero delle Politiche Agricole con il Sottosegretario di Stato on. Franco Manzato su delega del Ministro on. Gian Marco Centinaio.
Dare forza alle economie locali calabresi, in questo caso ittiche, vuol dire dare forza ad un territorio dal punto di vista economico ma anche turistico.
Il Sottosegretario Franco Manzato ha dimostrato sensibilità verso la problematica esposta ed ha rassicurato gli operatori del settore ittico che cercherà di superare le difficoltà legislative comunitarie per dare nuova linfa vitale al settore ittico calabrese.
Il presidente del Consorzio Blu Calabria
Dott.ssa Innocenza Giannuzzi

Roma 29 gennaio 2019

Letto 263 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giannuzzi (Agricoop/Blu Calabria): "La crisi degli Agrumi Calabresi"

    E' di pochi giorni fa la denuncia, durante la riunione della Direzione generale Agricoltura della Commissione Europea, da parte dell'Ava Asaja, associazione valenziana degli Agricoltori, inerente gli accordi firmati tra UE e Paesi Terzi, che ha prodotto un effetto devastante sul settore agrumicolo in Europa.  I numeri parlano chiaro: + 40% l'aumento delle importazioni in 6 anni. Nello specifico i dati del Ministero dell'Agricoltura Iberico dichiarano un incremento degli acquisti: dall'Egitto +88,8%, dal Marocco +112,8% e dal Sud Africa del 26%.

  • Parità di genere non rispettata, Giannuzzi: “siamo ancora nel paleolitico”

    Salvo rinvii “dell’ultima ora” in questo mese di aprile il Consiglio Regionale della Calabria discuterà la legge sulla doppia preferenza di genere. Un tema che ha incontrato ostruzionismi vari nella politica calabrese. La legge Nazionale n° 20 del 2016 chiede alle regioni di inserire norme a tutela dell’equilibrio tra consiglieri uomini e donne, e la Calabria ancora non si è adeguata E’ necessario e non più rimandabile recepire il dettato della legge nazionale in una nuova legge elettorale regionale che garantisca e favorisca una maggiore presenza di donne in politica, una maggiore presenza del genio femminile nei luoghi dove si prendono le decisioni.

  • Via della Seta, Giannuzzi (Blu Calabria): Governo ha deciso di affondare la Calabria con l’esclusione del porto di Gioia Tauro

    Da sei anni parlare di Cina, significa parlare esplicitamente o meno, della “Nuova via della seta“. Il “Belt and Road Initiative”, cioè il grande progetto, oppure sarebbe meglio dire il “Sistema" con cui Pechino punta a rilanciare il connubio infrastrutturale e commerciale della grande massa continentale eurasiatica e a realizzare una nuova architettura economico-commerciale. La nuova via della seta conoscerà numerosi ostacoli durante la sua realizzazione. Infatti, la Cina sta sviluppando una strategia che comporterà il cambiamento degli equilibri internazionali e a vederla da un’altra angolazione sono i Paesi che da essa avrebbero meno da beneficiare, Stati Uniti in primis.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.