unci banner

:: NEWS

I Contratti di Fiume della Città Metropolitana. Firma della Convenzione con il laboratorio LASTRE dell'Università Mediterranea

I Contratti di Fiume della Città Metropolitana. Firma della Convenzione con il laboratorio LASTRE dell'Università Mediterranea

Mercoledi 22 maggio, presso la Sala Conferenze del Dipartimento PAU dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, il direttore prof. Tommaso Manfredi e il responsabile scientifico del Laboratorio LaStre del PAU, prof....

Le Volanti arrestano un uomo responsabile di una lunga serie di reati predatori a danno di cittadini e commercianti

Le Volanti arrestano un uomo responsabile di una lunga serie di reati predatori a danno di cittadini e commercianti

L'attività d’intensificazione del controllo del territorio disposta dal Questore di Reggio Calabria Maurizio Vallone, strutturata attraverso i protocolli operativi specificamente pensati per determinate aree della città, ha fatto registrare un...

Nuovo bando per borse di studio all’Ordine dei Medici dedicate ai giovani iscritti

Nuovo bando per borse di studio all’Ordine dei Medici dedicate ai giovani iscritti

Ci sarà tempo fino al 31 maggio prossimo per partecipare al bando per il conseguimento di alcune borse di studio promosse dall’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di...

Imbalzano: Quanto mai  tragica la mancata spesa di 2,8 milioni di euro per il ripristino dell’agibilità del lido comunale

Imbalzano: Quanto mai tragica la mancata spesa di 2,8 milioni di euro per il ripristino dell’agibilità del lido comunale

“Consideriamo una vera iattura per la città, la mancata spendita di ben 2,8 milioni di euro di Fondi Europei destinati alla manutenzione straordinaria del Lido Comunale, vandalizzato in questi mesi...

La riflessione per la Giornata Europea dei Parchi: intensificare il rapporto tra Parco d’Aspromonte e sistema scolastico reggino

La riflessione per la Giornata Europea dei Parchi: intensificare il rapporto tra Parco d’Aspromonte e sistema scolastico reggino

Non vi è dubbio che in questo inizio di nuovo secolo il Parco nazionale d’Aspromonte ha subito una involuzione nell’immaginario collettivo. Non sto qui certo a far polemiche sul perché...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Un’area giochi nel Parco Longhi Bovetto: al via il progetto “Bambart”

Un’area giochi nel Parco Longhi Bovetto: al via il progetto “Bambart”

Pubblicato in ATTUALITA' Martedì, 04 Dicembre 2018 13:42

di Tatiana Muraca - “Bambart” è il nome dato al progetto promosso dall’Associazione Antigone-Osservatorio sulla ‘ndrangheta, che prevede la costruzione di un parco giochi presso la struttura sportiva “Francesco Cozza” di Croce Valanidi.
Far combaciare divertimento e tempo libero in un’area sportiva: lo ha evidenziato l’assessore con delega alla cittadinanza e alla partecipazione attiva Irene Calabrò, nel corso della conferenza stampa di presentazione odierna presso il Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio. Seduti al tavolo, anche la consigliera delegata ai beni confiscati Nancy Iachino, il consigliere delegato a parchi e giardini Paolo Brunetti, la presidente dell’Associazione Antonella Bellocchio, il responsabile del progetto Pasquale Cutrupi, e Michele Favano in rappresentanza del centro sportivo.


L’Associazione Antigone ha vinto il progetto all’interno del programma europeo “No Planet B”, scegliendo come titolo “Bambart” con la volontà di richiamare due mondi: quello dell’arte e quello dei bambini.
“Precisamente, per noi Bambart è l’arte dell’essere bambini – ci dice Pasquale Cutrupi – è dai bambini che bisogna partire per costruire cultura, ed è da loro che bisogna guardare per imparare, per avere reazioni autentiche ed essere semplici nella quotidianità”.
Il progetto si muove nell’ottica della sensibilizzazione della comunità al tema del riciclaggio creativo, nonché alla cura del verde urbano; non per niente, verranno realizzate delle installazioni e diverse creazioni grazie al Laboratorio Rici-Clown, che prende avvio con la visione dello spettacolo “Ali” (di e con Sara Gagliarducci): si racconta la storia di una buffa clochard di nome Mimì, la quale costruisce il proprio mondo utilizzando l’immondizia che trova in strada in maniera creativa.
In primis, si provvederà alla pulizia degli spazi esterni al centro sportivo, e successivamente all’installazione delle giostre e delle aiuole; tutto collegato all’avvio della campagna “My Green, in cui imprenditori, aziende, associazioni, verranno invitati ad adottare una zona verde o un’aiuola del parco, in modo da poter trovare i fondi necessari per gli ordinari costi di manutenzione.
“Grazie a ciò che questi ragazzi andranno a fare – parole di Michele Favano – la struttura, già bellissima, prenderà un valore aggiuntivo, in quanto finora non è stata sfruttata in tutte le sue potenzialità”.
“Riappropriamoci degli spazi, che sono di tutti”, aggiunge il consigliere Brunetti. Nel frattempo, si dà appuntamento all’intera comunità per domenica 9 dicembre, alle ore 16.30,presso il Parco Longhi Bovetto, “per pensare insieme come realizzare questo progetto”.
RC 4 dicembre 2018

Letto 230 volte

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.