unci banner

:: NEWS

Comunali: i nuovi sindaci del reggino eletti nella tornata del 26 maggio 2019

Comunali: i nuovi sindaci del reggino eletti nella tornata del 26 maggio 2019

A Bivongi eletto sindaco Vincenzo Valenti (Uniti per Bivongi) con l’85,49% delle preferenze. A Canolo il primo cittadino eletto è Rosario Larosa (Uniti per valorizzare Canolo), unico candidato si aggiudica...

Cataforio, il sogno si infrange a 29'' dalla fine. Non basta  il cuore dei reggini che concludono una spettacolare stagione

Cataforio, il sogno si infrange a 29'' dalla fine. Non basta il cuore dei reggini che concludono una spettacolare stagione

In uno scenario surreale dove tutto l'inimmaginabile prende forma, il Cataforio abbandona il parquet alzando bandiera bianca, al termine di una vera e propria messinscena. La calamita del destino, tira...

Europee: nel reggino la Lega rispecchia il trend nazionale, in città è il PD il primo partito

Europee: nel reggino la Lega rispecchia il trend nazionale, in città è il PD il primo partito

La Lega nella provincia reggina si conferma primo partito a questa tornata elettorale europea, e con il 22,77% svetta seguita dal Partito Democratico con il 20,67% cui segue il M5S...

Enjoy Lamezia accede alle Finals per la Serie B

Enjoy Lamezia accede alle Finals per la Serie B

I campioni di Calabria dopo aver battuto la concorrenza regionale battendo nel PlayOff Nuovo Basket Soverato, Scuola di Basket Viola e la Vis Reggio vincono anche lo spareggio tra regioni...

Ciak finale per "Sandrino - Il film" di Pasquale Caprì

Ciak finale per "Sandrino - Il film" di Pasquale Caprì

Con un lungo quanto soddisfatto “Stooop”, seguito da un grande applauso, si sono concluse le riprese di “Sandrino – Il film”, il lungometraggio con protagonista il personaggio ideato e portato...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'Unione d’intenti e responsabilità per il futuro di Reggio Calabria città metropolitana

Unione d’intenti e responsabilità per il futuro di Reggio Calabria città metropolitana

Pubblicato in ATTUALITA' Giovedì, 04 Aprile 2019 11:43

Costruire un percorso condiviso che possa offrire proposte concrete alla città metropolitana in un momento altamente drammatico per il tessuto socio-economico e soprattutto per la filiera produttiva. E’ questo lo spirito con il quale le segreterie confederali metro Cgil, Cisl Uil si sono riunite. Occorre lasciarsi alle spalle le annosità che dividono e allontanano, per lavorare sui punti di relazione che possono rappresentare strumenti efficaci per affrontare le diverse criticità che sta vivendo l'intero territorio della Città metropolitana. Dalla questione sanità, alla carenza infrastrutturale e di servizi, alla crisi del comparto agricolo ed edilizio, alla delicata fase che sta vivendo il Porto di Gioia Tauro, al mai risolto assillo del dissesto idrogeologico che frantuma le bellezze naturali della nostra terra, e in ultimo - non certo per importanza - al lavoro: piaga sociale che attanaglia le giovani generazioni, e non solo!

Il nostro appello è rivolto a tutte le forze economiche, sociali e politiche, attive nei comuni della Città Metropolitane, e che vogliono scommettere sul rilancio della nostra città: occorre unione d’intenti e responsabilità per uscire dalle secche dell’immobilismo. L’invito ad un approccio collaborativo vogliamo dunque coinvolga amministratori, politici, imprenditori, associazioni, ordini professionali, commercianti, artigiani e cittadini, al fine di individuare e determinare soluzioni condivise per poter programmare insieme gli interventi non più rinviabili, per non far morire la città metropolitana di Reggio Calabria.
E proprio su questo principio era stato siglato il partenariato sociale con la Metrocity…
Servono infrastrutture, opere per la salvaguardia del territorio, interventi di riqualificazione urbana, utilizzando e attivando energie rinnovabili e basso impatto ambientale, adeguamento sismico sul patrimonio edilizio pubblico, per ridurre la percentuale di strutture mancanti di certificati di agibilità. C’è l’assoluta esigenza di una burocrazia al passo con i tempi, che consenta il riconoscimento di una strategia complessiva di sviluppo per tutta l'area metropolitana, puntando su servizi innovativi, turismo e cultura, armonizzando sul territorio della ionica e dell’area grecanica un piano di rilancio delle attrattive storiche di cui gode il territorio.
Le emergenze che sviliscono la città metropolitana sono sotto gli occhi di tutti, ma il dovere di delegazione ci spinge a lavorare per la costruzione di una responsabilità civica, indispensabile per raccogliere energie, combinare esperienze e approcci differenti, che consentano a queste esperienze di entrare in connessione e prendere forma collettiva, generando una società partecipata. In altre parole, riteniamo che investire in cultura ed impegno sociale, costituisca un passo fondamentale per poter dare forza alla voce di chi come i giovani, le donne, gli anziani, gli immigrati i cittadini dell’aerea metropolitana, oggi faticano a far valere i propri diritti essenziali di cittadinanza, e soprattutto, a coloro i quali il sindacato ha l’onore di rappresentare.

Cgil Rc Locri - Gregorio Pititto
Cgil Gioia Tauro - Celeste Logiacco
Cisl metropolitana - Rosi Perrone
Uil metropolitana - Nuccio Azzara

Rc 4 aprile 2019

Letto 81 volte

Articoli correlati (da tag)

  • A Catanzaro giovedì 30 maggio incontro promosso dalla UIL Calabria sul regionalismo differenziato

    Non chiamatelo campanile. Regionalismo differenziato, opinioni a confronto”. Sarà questa la traccia portante dell’incontro promosso dalla Segreteria regionale della Uil Calabria che si terrà giovedì 30 maggio, a partire dalle ore 15.30, presso l’Aula P dell’Università della Magna Grecia di Catanzaro (posta al piano zero proprio sopra l’ingresso del Rettorato).
    Quello dell’autonomia regionale è un tema di assoluta attualità che coinvolge anche le Organizzazioni sindacali, soprattutto quelle operanti nelle regioni del Mezzogiorno d’Italia che da questa riforma potrebbero essere colpite duramente nelle loro prospettive di sviluppo e, allo stesso tempo, vedrebbero crescere il divario già ampio con il resto del Paese.

  • Cooperative e strutture private, la riflessione di Vincenzo Sera (Cisl FP)

    L’annosa ed ultra ventennale problematica delle Cooperative e delle strutture private che gestiscono servizi socio sanitari per conto dell’Asp di Reggio Calabria, non ravvisa ancora risoluzione e stabilità,
    Dichiara il Segretario Generale della CISL Funzione Pubblica Vincenzo Sera che alcune strutture di servizio sociale operanti nel settore delle cure sanitarie a domicilio hanno interrotto i servizi per la mancata corresponsione degli emolumenti.
    L’assistenza sanitaria domiciliare, fa parte dei livelli essenziali di assistenza e pertanto ha precedenza tra le scelte prioritarie di intervento per i cittadini in particolare condizione di sofferenza

  • A Gioia Tauro, esecutivi unitari CGIL, CSIL e UIL

    Nella sede Cgil di Gioia Tauro, la triplice, si è riunita con esecutivi unitari per dare impulso al percorso comune avviato mesi fa. Celeste Logiacco (Segretario generale Cgil Gioia Tauro) ha fatto gli onori di casa, introducendo i lavori e sottolineando che l’appuntamento odierno è frutto di un lavoro di confronto iniziato da diverso tempo e che è stato possibile grazie alla completa disponibilità di Gregorio Pititto (Segretario generale Cgil RC-Locri), che ha coordinato i lavori della giornata valorizzando l' importanza dell'unitarietà e la piena volontà di lavorare assieme partendo da ciò che unisce le tre sigle confederali metropolitane e mettendo al centro del sentire comune le infrastrutture indispensabili in un territorio poco e male interconnesso che rischia di vedere isolate e conseguentemente abbandonate le preziose aree interne, Rosy Perrone (Segretario generale Cisl Metropolitana) e Nuccio Azzarà (Segretario generale Uil Rc).

  • CISL: “Fondi per il sostegno sociale inutilizzati. I comuni della Metrocity si attivino”

    La Cisl e la Fnp Cisl Metropolitana disponibili da subito ad incontri tematici per alleviare le difficoltà e aiutare a trovare soluzioni ai bisogni sociali quotidiani dei cittadini.
    I fondi ‘SIA’, contributi per il sostegno dell’inclusione attiva in Calabria, sono rimasti quasi totalmente inutilizzati. Uno strumento del Governo studiato per mitigare i disagi delle tante famiglie calabresi che vivono una condizione di disagio e di disgregazione sociale. Oltre 50 milioni previsti nel triennio 2016-2019 per progetti di attivazione sociale e lavorativa, coordinati e programmati da una rete integrata di interventi, indicati dai servizi sociali dei Comuni e coordinati dagli ambiti territoriali.

  • La CGIL ad Africo per il Primo Maggio

    Si è rinnovato anche quest'anno l'appuntamento con il tradizionale corteo per il Primo Maggio lungo le strade di Africo. La CGIL di Reggio Calabria - Locri con tale iniziativa ha voluto sottolineare l'importanza della celebrazione della Giornata del Lavoro in un centro della Locride, simbolo delle innumerevoli potenzialità inespresse della nostra terra. Come segretario generale della Camera del Lavoro, mi duole sottolineare come lo spopolamento di tanti bellissimi Comuni della Locride, con la partenza di tanti giovani, stia segnando il destino di queste comunità.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.