unci banner

:: Evidenza

Pellaro, recuperata una tartaruga gravemente ferita. Le prime cure al Centro di Brancaleone

Pellaro, recuperata una tartaruga gravemente ferita. Le prime cure al Centro di Brancaleone

Reggio Calabria. Tutti i media parlano dell'ormai conclamato "allarme ambientale", e le immagini che vediamo in tv e nei giornali non lasciano alcun dubbio alla drammatica situazione in atto. Ma averne a che fare con...

Reggio Calabria. Al liceo "Campanella" le lezioni di difesa personale del Sensei Cuzzocrea

Reggio Calabria. Al liceo "Campanella" le lezioni di difesa personale del Sensei Cuzzocrea

Reggio Calabria. In occasione della settimana autogestita presso gli Istituti scolastici superiori, si è conclusa la lezione di difesa personale al Liceo Classico "T. Campanella" di Reggio Calabria, organizzata dall’alunna di V° D Serena Martino...

Da FSC 80 milioni per strade del Sud. Falcomatà: “Comuni più coinvolti in scelte investimento”

Da FSC 80 milioni per strade del Sud. Falcomatà: “Comuni più coinvolti in scelte investimento”

80 milioni di euro per il varo del “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade” nei piccoli Comuni delle aree interne del Mezzogiorno. E risorse per 21 milioni da destinare al “Piano straordinario asili...

Processo "Miramare": chiesti 10 mesi di reclusione per l’ex assessore Marcianò

Processo "Miramare": chiesti 10 mesi di reclusione per l’ex assessore Marcianò

Reggio Calabria. Dieci mesi di reclusione è la richiesta che Walter Ignazzitto, sostituto procuratore di Reggio Calabria, ha chiesto oggi per Angela Marcianò, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune, nell’ambito dell’udienza per il processo...

Caulonia, ritrovata la statua di Sant'Ilarione Abate

Caulonia, ritrovata la statua di Sant'Ilarione Abate

Nell’ottobre dello scorso anno, la comunità caulonese veniva a conoscenza del furto della Statuetta in legno, dipinta a mano, raffigurante S. Ilarione Abate, risalente al periodo compreso tra fine del 1700 e gli inizi del...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'USB sul Tavolo Prefettura: importante il confronto ma rimaniamo distanti sulle proposte

USB sul Tavolo Prefettura: importante il confronto ma rimaniamo distanti sulle proposte

Pubblicato in ATTUALITA' Mercoledì, 13 Giugno 2018 14:31

Nella mattinata di ieri, martedì 12 giugno, si è svolta presso la Prefettura di Reggio Calabria una nuova riunione del tavolo permanente - avviato come ha voluto ricordare lo stesso Prefetto di Reggio Calabria Dott. Di Bari su richiesta di USB Lavoratori agricoli - sul rispetto dei diritti sindacali e sociali dei braccianti nella città metropolitana di Reggio Calabria. La riunione, che ha visto praticamente la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti, è stata convocata a ridosso dell'assassinio del nostro compagno Soumaila Sacko per avviare un confronto sulle modalità da adottare per superare il modello tendopoli e andare verso modelli abitativi diversi, concetti condivisi da tutti nelle finalità, meno nelle pratiche.

A questo scopo le proposte avanzate dalla Prefettura e condivise dalle altre istituzioni presenti sono:

l'inserimento nei circuiti dello SPRAR dei richiedenti asilo e dei titolari di permessi umanitari o sussidiari;

la verifica della disponibilità da parte delle associazioni di categoria di alloggi agricoli nell'area;

la verifica della disponibilità di beni confiscati e di alloggi ERP nei comuni dove non vi sia domanda locale di alloggi popolari;

la realizzazione, fuori dall'area ZES, di una nuova area container per circa 300 posti letto;

il ricorso di concerto con le altre regioni meridionali dove sono presenti braccianti stranieri (Sicilia, Basilicata, Puglia e Campania) al "Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020" (FAMI) per l'avvio di una serie di azioni che vanno dall'accoglienza diffusa all'inserimento lavorativo;

la richiesta formale al Ministero del Lavoro del potenziamento dell'Ispettorato del Lavoro.

Nel condividere il bisogno di un confronto tra le varie parti, al fine di evitare soluzioni calate sulla testa dei lavoratori, ribadiamo l'importanza del tavolo permanente e la necessità che continui e che si intensifichi nei suoi appuntamenti.

Al contempo, come fatto anche ieri e come contenuto nella piattaforma consegnata durante il primo incontro del tavolo permanente, ribadiamo che la nostra soluzione per un inserimento abitativo degno e che riconosca il ruolo di lavoratori, è quella di facilitare la possibilità di affittare le case sfitte, attraverso anche l'attivazione di un Fondo di Garanzia che possa facilitare questa opzione. Questo tenendo conto che nell'area è presente un'enorme mole di vuoto abitativo riscontrata nell'ultimo censimento. Questa soluzione per noi richiederebbe tempi di realizzazione molto più rapidi e al contempo graverebbe nettamente meno sulla casse pubbliche, oltre ad evitare concentramenti e ghettizzazioni.

Coordinamento Lavoratori Agricoli USB

Unione Sindacale di Base Reggio Calabria

Rc 13 giugno 2018

Letto 226 volte

Articoli correlati (da tag)

  • In Prefettura nuovo incontro con i Sindaci dopo lo sgombero della baraccopoli di San Ferdinando

    In Prefettura questa mattina l'esame della situazione della Piana di Gioia Tauro dopo lo sgombero della Baraccopoli di San Ferdinando. Presenti oltre ai rappresentanti delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco, i Sindaci di Candidoni, Cittanova, Polistena, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e Taurianova. Insieme all'assessore ai Servizi sociali del Comune di Palmi, il Vice Sindaco del comune di Melicucco, il Consigliere delegato per la Città Metropolitana e le Commissioni Straordinarie di Gioia Tauro e Laureana di Borrello. Al centro dei lavori la verifica della disponibilità effettiva a sistemare in ciascun comune, due dei 30 moduli abitativi, da 8 posti ciascuno, messi a disposizione nella passata riunione per l'accoglienza dei migranti

  • Reggio Calabria, sciolta l'Asp: la gestione affidata a una Commissione straordinaria

    Reggio Calabria. Nella seduta del Consiglio dei Ministri dello scorso 7 marzo, è stato deliberato lo scioglimento dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria e l’affidamento della gestione ad una Commissione straordinaria composta dal dott. Giovanni Meloni, dalla dr.ssa Maria Carolina Ippolito e dal dott. Domenico Giordano. Nelle more del perfezionamento della

  • Fatture non liquidate alla ditta Edilferr: le precisazioni della Prefettura

    Reggio Calabria. Con riferimento alla lettera aperta indirizzata al Ministro dell’Interno ed al prefetto di Reggio Calabria, pubblicata sul quotidiano Gazzetta del Sud in 10 marzo e sul sito online Stretto Web in data 09-03-2019, dall’imprenditore Rocco Raso titolare della ditta Edilferr, per spirito di verità, si rappresenta quanto segue.  Nel predetto articolo, si sostiene che negli anni pregressi non sono

  • San Ferdinando, migranti. Il Ministero dell’Interno ha messo a disposizione 30 moduli abitativi

    Reggio Calabria. Si è svolta nella mattinata odierna, presso il Palazzo del Governo, convocata dal prefetto Michele di Bari, una riunione finalizzata all’individuazione di soluzione condivise con gli Amministratori della Piana di Gioia Tauro, tese ad offrire ospitalità ai migranti, temporaneamente accolti nella nuova tendopoli e nel vicino attendamento all’indomani dello sgombero della baraccopoli a

  • Il Circolo ReggioSud pianta una mimosa nella Tendopoli per l'8 marzo

    Operazione inversa per il Circolo Reggio Sud (Liberi Uguali- Art.1) di Reggio Calabria: nella ricorrenza dell’otto Marzo, anziché staccare ramoscelli dagli alberi di mimose per omaggiare le donne, una delegazione di iscritti decide di piantare un albero di mimosa in un luogo simbolico-la tendopoli di San Ferdinando.
    Ieri 8 Marzo, il giorno dopo lo sgombero della baraccopoli, S. Ferdinando vuole voltare pagina, affinché non debba più ripetersi il degrado e la disperazione vissuta tra quelle macerie che, a guardarle adesso non si riesce neanche lontanamente ad immaginare possano essere state per anni la “casa” di uomini, donne e bambini.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.