unci banner

:: NEWS

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

La maturità di un gruppo, la saggezza del suo condottiero, la voglia di raggiungere un traguardo storico, il cuore e la mentalità. Queste sono solo alcune delle componenti che il...

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente...

Cisme e Corecom tracciano il bilancio del laboratori con gli studenti: “Media Education For All” e “Di.Re. Digital research….e non solo”

Cisme e Corecom tracciano il bilancio del laboratori con gli studenti: “Media Education For All” e “Di.Re. Digital research….e non...

Le tecnologie digitali in pochi anni hanno trasformato l'organizzazione sociale del nostro tempo, internet da strumento di comunicazione si è trasformato in principale piattaforma su cui costruire relazioni interpersonali: è...

Al via in Piazza Italia la due giorni dei Biologi Nutrizionisti: consulenze gratuite per i cittadini

Al via in Piazza Italia la due giorni dei Biologi Nutrizionisti: consulenze gratuite per i cittadini

Piazza Italia presa d’assalto per la due giorni all’insegna della corretta alimentazione e del consumo a basso impatto ambientale. Oggi e domani (domenica 19 maggio 2019) dalle 10:00 alle 19:00,...

Polizia di Stato: “Train…to be cool”. Giovani a lezione di sicurezza ferroviaria

Polizia di Stato: “Train…to be cool”. Giovani a lezione di sicurezza ferroviaria

È innanzitutto i più giovani che bisogna educare a tenere comportamenti tali da non mettere a rischio la loro sicurezza; è quello che sta facendo il Compartimento Polizia Ferroviaria per...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'V Ciclo di conferenze Metropolis_2030. Il pensiero progettuale per la città. Il ruolo della ricerca che diventa libro

V Ciclo di conferenze Metropolis_2030. Il pensiero progettuale per la città. Il ruolo della ricerca che diventa libro

Pubblicato in ATTUALITA' Lunedì, 25 Febbraio 2019 10:25

Dopo la conferenza inaugurale della professoressa Paola di Biagi, il 27 febbraio 2019 si terrà il secondo incontro del V ciclo di conferenze dedicato al Pensiero progettuale per la città, con la presenza del prof. Gabriele Pasqui. L’iniziativa vuole condividere le esperienze che hanno portato a significative pubblicazioni scientifiche con il mondo accademico, con gli studenti dei laboratori didattici e con i colleghi professionisti al fine di diffondere un pensiero originale rispetto alla progettazione e la gestione delle nostre città e società.
Il ciclo di conferenze è organizzato dal Lastre (Laboratorio dell’Area dello Stretto per lo Sviluppo del Territorio) del Dipartimento PAU (Patrimonio, Architettura, urbanistica) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, congiuntamente al Corso di Studi L17 Scienze dell’Architettura, al corso di studi LM4 Architettura Restauro, al Dottorato di ricerca Urban Regeneration and Safety Assestment e all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Reggio Calabria.

La conferenza, Urbanistica oggi. Piccolo lessico critico, sarà tenuta dal prof. Gabriele Pasqui, ordinario di Urbanistica e direttore del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, dove insegna Politiche urbane.
«Le voci di questo piccolo lessico critico sono da intendersi come una “mossa di apertura” per alimentare una discussione, paziente ma anche generosa, sulle possibilità e sui limiti del discorso e del fare urbanistica, oggi, in Italia e in Europa. Le voci diventano uno spunto per una riflessione sul senso delle forme tecniche e istituzionali dell’azione di regolazione e progettazione della città e dei territori, una riflessione volta a riconfigurare il ruolo dei saperi e delle pratiche urbanistiche in Italia e in Europa, a partire da una rivisitazione complessiva del proprio senso, dei propri strumenti tecnici, delle proprie istanze politiche e sociali».
Apriranno i lavori il prof. Santo Marcello Zimbone, rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, il prof. Tommaso Manfredi, direttore del Dipartimento PAU, Patrimonio, Architettura e Urbanistica, e l’arch. Salvatore Vermiglio, presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Reggio Calabria.
Seguiranno le conferenze Città, salute e benessere. Nuovi percorsi dell’urbanistica, di Elio Trusiani dell’11 marzo e Terapie urbane. I nuovi spazi pubblici della città contemporanea, di Rossana Galdini del 17 aprile 2019.
Il precedente ciclo, che è stato dedicato alla ricerca che diventa libro per dare spazio al pensiero progettuale, si è avviato con Attilio Belli ad ottobre 2017 e si è concluso con Francesco Indovina il 10 aprile 2018 e ha visto la partecipazione di Daniela De Leo, Michelangelo Savino, Laura Fregolent, Maurizio Carta.
Nei tre anni 2015-17 i cicli sono stati dedicati alla "Città Metropolitana".
La prima edizione ha visto la partecipazione di Rinio Bruttomesso, Maurizio Carta, Carlo Gasparrini, Annae Bekkari e Angel Martinez Baldò che hanno presentato riflessioni sulle metropoli d'acqua volte in particolare alle città di Palermo, Napoli, Tangeri e Valencia. Nella seconda edizione, aprile/giugno 2016, si è discusso sul futuro metropolitano di Torino, Milano, Bologna, Roma e Messina-Reggio Calabria con Grazia Brunetta, Corinna Morandi, Patrizia Gabellini, Laura Ricci, Francesca Moraci e Concetta Fallanca. L' edizione del 2016-17 ha trattato le città di Catania, Cagliari, Bari, Firenze, Genova e Venezia con Paolo La Greca, Corrado Zoppi, Angela Barbanente, Giuseppe De Luca, Roberto Bobbio e Francesco Sbetti.

Rc 25 febbraio 2019

Ufficio stampa

Università Mediterranea

Letto 135 volte

Articoli correlati (da tag)

  • All'Università Mediterranea incontro su: "L'educazione alla Legalità: la mafia teme più la scuola o la giustizia?"

    Martedì 21 maggio alle ore 12.00, presso l’aula Magna Quaroni di Architettura dell’Università Mediterranea, si svolgerà l’evento dal titolo “L’educazione alla Legalità: la mafia teme più la scuola o la giustizia?” con l’intervento del Direttore della DIA, Giuseppe Governale. Buona parte dei problemi che minacciano la convivenza pacifica o la tutela dell’ambiente, sono attribuibili non solo a fattori economici, naturali, storici, ma anche ad azioni che trascurano l'interesse della collettività per privilegiare interessi particolari.

  • Alla Mediterranea il Corso di alta formazione in Economia, diritto e management della Sanità

    Il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane (DiGiES) dell’Università Mediterranea, in collaborazione con l’Ordine dei Medici chirurghi e degli odontoiatri e il Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, ha attivato per l’Anno accademico 2017/2018, il Corso di alta formazione manageriale per la dirigenza sanitaria Economia, diritto e management della Sanità, accreditato dalla Regione Calabria (DGR 66 del 6/3/2017). II Corso, rivolto ai dirigenti sanitari (medici, veterinari, odontoiatri, farmacisti, biologi, chimici, fisici, psicologi), è articolato in 5 moduli didattici per complessive 120 ore di formazione per un numero massimo di 30 partecipanti.

  • Il Comando Militare Esercito "Calabria" presenta il progetto "Riserva Selezionata"

    Nell'Aula magna Antonio Quistelli nella Cittadella universitaria, il Comando Militare Esercito "Calabria" in collaborazione con l’Università Mediterranea e gli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti, ha incontrato professionisti e laureati del territorio reggino per presentare il progetto “Riserva Selezionata”, quale componente altamente specializzata di cui la Forza Armata dispone attingendo ad un particolare bacino composto da professionisti con requisiti d’eccezione.

  • Alla Mediterranea il consuntivo dei tre anni di percorso Alternanza Scuola Lavoro

    Dopo 3 anni di percorso, si è conclusa la Rete del Percorso di Alternanza Scuola Lavoro, che ha visto protagonista l’Università Mediterranea, in sinergia con tantissimi Istituti Scolastici calabresi, di secondo grado. Il percorso, che vede il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria istituto capofila della Rete, è iniziato nell’anno 2016/17 in via sperimentale come Progetto pilota in Italia, anticipando gli ultimi sviluppi normativi che hanno portato all’evoluzione dei percorsi di ASL in “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”(Legge di Bilancio 2019 n.145 del 31 Dicembre 2018).

  • Confronto studenti-aziende nell'ICT day organizzato dal dipartimento DIIES dell'Università Mediterranea

    Ieri, 14 maggio, è stata una giornata speciale per il Dipartimento DIIES dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Aule trasformate in sale per colloqui, studentesse e studenti dei corsi di laurea del Dipartimento davanti a manager di HR e tecnici di grandi aziende del settore ICT (Information and Communication Technology) , CV in mano, tanta voglia di mostrare il bagaglio culturale che stanno costruendo e il desiderio di proiettarsi al più presto nel mondo del lavoro. Un mondo, quello dell’ICT, che rappresenta senza dubbio il principale driver dello sviluppo dei prossimi anni, nel quale gli ingegneri ICT saranno tra i protagonisti e gli artefici. E per il Dipartimento DIIES, la formazione di Ingegneri ICT, è il principale pilastro della sua missione.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.