unci banner

:: NEWS

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

"Iniziative come questa sono la testimonianza che, tutti uniti lavorando verso una direzione comune, possiamo definitivamente spezzare i tentacoli della piovra mafiosa". Così, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha salutato gli...

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Con riferimento al Bando Anci Conai per la comunicazione locale – edizione 2019, il comune di Villa San Giovanni è stato ammesso al cofinanziamento di 45mila euro per il progetto...

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

S’è tenuto questa mattina, nella sala “Monsignor Ferro” di Palazzo Alvaro, l’incontro istituzionale tra il cardinale Ernest Simoni e il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà – introdotto da Marcello Condorelli, portavoce...

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

compra calabria

Sei qui: HomeATTUALITA'

ATTUALITA'

Calanna elegge per il secondo anno la sua Castellana. Un evento che ha confermato la bontà di un format che richiama alla storia e alle tradizioni dei nostri territori. Questa sera un nuovo appuntamento sempre nella Vallata del Gallico con il Palio delle Contrade che vede la sinergia di diverse realtà

La grande statua del Cristo benedicente, che veglia silenziosa sulla vetta d’Aspromonte fin dall’inizio del XX secolo, ha accolto la moltitudine di escursionisti, appassionati di montagna, turisti, rappresentanti di Associazioni escursionistiche, Amministratori, convenuti sulla cima di Montalto per celebrare i 25 anni dalla posa in opera della “Rosa dei Venti”, voluta, ideata e progettata dal GEA - Gruppo Escursionisti d’Aspromonte - con il concreto sostegno dei Club Rotary di Reggio Calabria e del Lions Club Host di Reggio Calabria, che hanno entusiasticamente condiviso l’iniziativa, e con la collaborazione del Comune di Samo oggi rappresentato dal Sindaco dott. Giovanbattista Bruzzaniti.

A Palazzo di Governo, presieduto dal Prefetto, Massimo Mariani, l’incontro tra le Istituzioni del territorio e l’Amministratore di Invitalia, Domenico Arcuri, per illustrare le finalità e le modalità attuative del Contratto Istituzionale di Sviluppo per la Città metropolitana di Reggio Calabria. Il CIS ha lo scopo di individuare interventi speciali per promuovere lo sviluppo economico e la coesione sociale e territoriale. Non ci può essere sviluppo senza coesione, ha ribadito il Prefetto Mariani, spesso si agisce in maniera scoordinata e l’interesse comune viene sacrificato ai particolarismi. Da qui l’importanza del progetto per coordinare gli sforzi per risolvere quei problemi che sono di ostacolo allo sviluppo di questo territorio.  Una buona opportunità, ha quindi concluso. Sulla stessa lunghezza d’onda il dottor Domenico Arcuri che ha ribadito come: le risorse finanziarie per i progetti pensati e progettati in modo serio e oculato non sono mai un problema. Non partiamo dalle risorse finanziare ma da una capacità progettuale organizzata per dare sviluppo a questo territorio. 

di Saverio Pazzano - Collettivo "La Strada" - Questi sono i giorni che ritorniamo. Perché alla fine noi reggini ritorniamo sempre: per le feste, per le vacanze, per una scusa qualsiasi. Ritorniamo e ripartiamo, perché alla fine Reggio è la città di chi deve sempre ripartire o di chi è in procinto di partire o di chi deve salutare qualcuno che sta per partire. È anche la città di chi resta, ma è come forestiero in una città malridotta e mal curata, tenuta in perenne stato cagionevole e quasi abbandonata.
Questa è la principale generazione di Reggio. Una generazione non strettamente anagrafica, ma di coloro che si interrogano sulle ragioni del restare e dell’andare, per sé, per i propri figli, sul senso di esilio che si prova a vivere a Reggio. Esiliati, confinati tra la retorica del “restare” alimentata dai politicanti vecchi e giovani, e tra il suo esatto contrario dell’andare e basta, perché si deve, perché qui è tutto perduto. Reggio è la città in cui trova spesso compimento quella che Corrado Alvaro definisce la più grave disperazione: “il dubbio che vivere rettamente sia inutile”.

Oltre quattromila visitatori e spettatori hanno apprezzato il variegato programma di iniziative estive della settima edizione del Festival Nazionale del cabaret “Facce da bronzi” ideato e prodotto dall’associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” all’interno del Castello Aragonese di Reggio Calabria, animando per quasi un mese tutti gli spazi dell’antico maniero con spettacoli, perfomance teatrali, serate di tango, dj set al tramonto, incontri letterari, laboratori, degustazioni e una significativa mostra dedicata ai cinquecento anni dalla scomparsa dell’artista italiano Leonardo da Vinci.

Si e’ conclusa a lieto fine l’attivita’ di ricerca e soccorso in mare di un giovane reggino di ventotto anni che, al tramonto della giornata di ieri, si e’ allontanato in mare con un materassino da uno stabilimento balneare di Scilla. A dare l’allarme e’ stato un amico del bagnante che, non vedendolo all’appuntamento per il rientro a casa, ha informato la sala operativa della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria tramite il numero di emergenza 1530. Veniva quindi informata la Capitaneria di porto – Autorita’ marittima dello stretto di Messina, che assumeva il coordinamento del soccorso, in quanto competente alla gestione delle emergenze in mare nelle acque dello stretto.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.