:: Evidenza

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

Il punto Slow Food a Piazza Castello ha ospitato l’evento in cui Carmelo Basile ha presentato l’azienda e il nuovo nato “Pecoritaly” con i presidenti...

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

Reggio Calabria. Buona la prima degli amaranto davanti al pubblico dell' Oreste Granillo. La Reggina supera il Bisceglie grazie alla rete di Salvatore Sandomenico. Il...

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

A seguito delle promesse non mantenute dal Sindaco Falcomatà, rispetto alla consegna della scuola Lombardo Radice di Catona, cittadini e genitori dei bambini iscritti, indignati...

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Reggio e Messina per sopravvivere e svilupparsi vincendo le sfide del futuro devono stare insieme. Insieme per la vita o per la morte. La regione...

compra calabria

Sei qui: HomeCALABRIA IGNOTALa Prefettura: il primo edificio anti-sismico della ricostruzione Zani

La Prefettura: il primo edificio anti-sismico della ricostruzione Zani

Pubblicato in CalabriaIgnota Sabato, 26 Maggio 2018 16:14

Inauguriamo con l’elegante Palazzo del Governo una serie di articoli dedicati ad edifici, realizzati dall’architetto sanmarinese Gino Zani figura importante per la ricostruzione di Reggio…ma facciamo prima un passo indietro:
E’ nel 1912 che iniziarono i lavori per la realizzazione dell’attuale Prefettura. Gli scavi riportarono alla luce nei diversi strati (così come per l’antistante Piazza Italia) la storia della città. Sotto le tombe delle monache del Convento di Sales che occupava l’area nell’Ottocento, apparvero le mura di un grande impianto termale di età imperiale. Tre vani (con parete semicircolare) ricadevano nella pianta dell’attuale edificio estendendosi da palazzo Guarna all’ex hotel Miramare.

Reggio infatti anticamente era una città ricca d’acqua e rappresentata come un giardino rigoglioso. Tra i fiumiciattoli che la percorrevano da monte e mare, accanto a quella “magnesiaca” delle Tre Fontane, ve ne era una ricca di zolfo, che come le altre finiva nelle terme del lungomare. Furono però gli stessi romani a chiudere il corso di questa “troppo odorosa” fonte d’acqua che sfociava proprio nei pressi dell’attuale Palazzo di Governo (fonte professor Franco Arillotta – lezioni di toponomastica alla Botteguccia PietraKappa).

Diversi furono i frammenti e i reperti ritrovati, usati nei secoli per le nuove strutture. Sotto le strutture romane comparvero costruzioni greche che Paolo Orsi interpretò come la piattaforma di un tempio databile alla prima metà del V secolo a.C. grazie all'identificazione di due tegole riutilizzate, ma venne prediletta l’ipotesi che fossero la continuazione delle Mura Greche. Insomma venne tutto ricoperto…e arriviamo ai giorni nostri:

L’architetto Gino Zani fui una figura fondamentale per la ricostruzione di Reggio dopo il terremoto del 1908. Zani elabora soluzioni originali per armonizzare l'edificio con la forte pendenza dell’area prescelta, tra la Via Marina e la sovrastante Piazza Italia. La prima stesure del progetto non viene approvata per la presenza di vincoli tecnici. E’ solo il 1 aprile del 1912 che il Ministero dei Lavori Pubblici stabilisce definitivamente i criteri per la costruzione di abitazioni civili economiche per conto dello Stato. Viene decretato che le nuove case abbiano ossatura di cemento armato o di ferro in quest'ordine. Zani realizza un nuovo progetto conforme alle nuove norme e prevede per l’opera la realizzazione di un’ossatura in cemento armato. Il palazzo rappresenta il primo edificio della città costruito con criteri antisismici.


Il corpo dell'edificio è costituito da due piani fuori terra e presenta una planimetria trapezoidale. L'esterno principale che dà l'affaccio sulla piazza centrale presenta tre grandi ingressi muniti di artistici cancelli in ferro battuto decorati con motivi prettamente liberty. Ai saloni del primo livello si accede attraverso una scalinata a rampe simmetriche. Il salone di ricevimento è ricco di stucchi di gusto neoclassico e presenta il soffitto decorato con affreschi ad opera del pittore Andrea Alfano aventi per tema la Ricostruzione.

Rc 26 maggio 2018

Letto 192 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Plauso del Prefetto per l'operazione condotta a Seminara: "brillante risultato"

    Accurate indagini di polizia, coordinate dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e sviluppate da Carabinieri, si sono concluse con l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Domenico Fioramonte, di Taurianova, Giuseppe Domenico Laganà Comandè, di Polistena e Saverio Rocco Santaiti di Seminara, ritenuti a vario titolo responsabili dei reati di omicidio in concorso, estorsione, detenzione e porto illegale in luogo pubblico di armi comuni da sparo, con l’aggravante di aver commesso i fatti con modalità mafiose e per agevolare le attività della cosca di appartenenza.

  • Chiusura scuola Careri e soppressione plesso Canolo Melia: domani vertice in Prefettura

    Reggio Calabria. Il prefetto Michele di Bari, in merito alla manifestazione di protesta dello scorso 17 settembre organizzata dal Comitato dei genitori “Salviamo la Scuola” del Comune di Careri, avviata a seguito della mancata apertura del plesso della Scuola primaria “Perri”, ha convocato, per la giornata di domani, una riunione alla quale sono stati invitati a partecipare il

  • Problematiche scuolabus Platì e Cirella: questione risolta in Prefettura

    Reggio Calabria. Nel pomeriggio odierno, si è tenuta in Prefettura una riunione per la problematica, sollevata da alcuni genitori del Comune di Platì, concernente il mancato trasporto, con lo scuolabus, di alcuni bambini (circa 18/20) al plesso scolastico di Cirella. All’incontro erano presenti i Commissari straordinari del Comune di Platì, il vice direttore della scuola “De Amicis” e

  • Reggio Calabria: si è riunito l'Osservatorio provinciale per la tutela dei minori

    Reggio Calabria. Nel Salone degli Stemmi del Palazzo del Governo, questa mattina, convocato dal prefetto Michele di Bari, si è riunito l’Osservatorio provinciale di monitoraggio, istituito nell’ambito del “Protocollo operativo per assicurare la piena attuazione delle funzioni ditutela dei minori destinatari di provvedimenti giudiziari civili e penali ivi inclusi quelli riguardanti i

  • Prefettura: si è insediato l'Osservatorio di prevenzione incidenti sui luoghi di lavoro

    Reggio Calabria. Convocato dal prefetto Michele di Bari, nella giornata di ieri si è insediato, presso il Palazzo del Governo, l’Osservatorio provinciale per la prevenzione degli incidenti sui luoghi di lavoro. All’incontro hanno partecipato il dirigente dell’INAIL, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, i rappresentanti dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, dell’Azienda

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.